0
  per alleggerire il carico fiscale sui redditi da lavoro   dipendente e da pensione, a partire dai lavoratori   pubblici ...
  Una pubblica amministrazione che funziona   fa crescere il paese: assicura servizi   essenziali a cittadini e famiglie,...
  Come lavoratori pubblici siamo molto di più   che rotelle della macchina burocratica. "  Vogliamo che ognuno di noi si...
La trasparenza dei bilanci serve a valutare ogni  voce di spesa in rapporto allo scopo e ai risultati,  ma anche la capaci...
  Dalla revisione di spesa (spending review), e dai piani di   razionalizzazione, devono venire i soldi per rinnovare i c...
  Il blocco dei contratti è lʼennesimo sacrificio ingiusto   che danneggia i lavoratori e la stessa pubblica   amministraz...
•  È al livello del singolo territorio o ente che vanno contrattate   le soluzioni organizzative per rilanciare produttivi...
MENO LIVELLI AMMINISTRATIVI:                  GIÙ LE SPESE PER LA MACCHINA,               SU L’INVESTIMENTO NELLE PERSONE...
  Ci vuole generosità e impegno per saper ascoltare i colleghi e   mettersi al loro servizio."  Ci vuole competenza sull...
Con la Cisl abbiamo finora ottenuto: "•  Il rinnovo dei contratti pubblici 2008-2009, dopo il Protocollo   dʼintesa del 30 ...
  Con lʼIntesa 4 febbraio 2011: che non si applicasse il criterio   delle tre fasce di merito al salario in godimento (25...
Ora	  chiediamo:	    Che	  la	  spending	  review	  funzioni	  da	  criterio	  per	  una	  revisione	     complessiva	  d...
Campagna rsu 2012 diapo
Campagna rsu 2012 diapo
Campagna rsu 2012 diapo
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Campagna rsu 2012 diapo

15,003

Published on

Campagna rsu 2012 diapo

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
15,003
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
5
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Campagna rsu 2012 diapo"

  1. 1.   per alleggerire il carico fiscale sui redditi da lavoro dipendente e da pensione, a partire dai lavoratori pubblici "  per dare equità al sistema Paese e alla distribuzione della ricchezza; "  per unʼarchitettura amministrativa più razionale, più trasparente, meno costosa per i cittadini e più pronta a rispondere alle nuove esigenze; "  per una riforma della pubblica amministrazione fondata sulla valorizzazione del suo patrimonio più grande: i professionisti pubblici!"
  2. 2.   Una pubblica amministrazione che funziona fa crescere il paese: assicura servizi essenziali a cittadini e famiglie, fa da volano allʼeconomia, assicura la coesione sociale e territoriale rispettando e valorizzando le specificità. " Questo è il suo ruolo e mai come adesso è importante rilanciarlo…! !…noi siamo il cuore del sistema: e vogliamo poter dire di essere orgogliosi del nostro lavoro e della nostra professione!!
  3. 3.   Come lavoratori pubblici siamo molto di più che rotelle della macchina burocratica. "  Vogliamo che ognuno di noi sia messo in condizione di esprimere tutto il suo potenziale umano e professionale… "  … nel contesto di unʼorganizzazione che guarda non alla procedura ma al risultato: la soddisfazione del cittadino. "  E di essere riconosciuti socialmente ed economicamente per quello che diamo e possiamo dare alle persone e alle comunità!"
  4. 4. La trasparenza dei bilanci serve a valutare ogni voce di spesa in rapporto allo scopo e ai risultati, ma anche la capacità e lʼonestà di chi amministra le risorse. "I piani triennali di razionalizzare (art. 16, d.l. 98/2011), che la Cisl è riuscita ad ottenere, sono lo strumento per cambiare lʼorganizzazione dei servizi e del lavoro: cioè abbattere sprechi e cattiva gestione e consegnare la metà dei risparmi alla contrattazione integrativa!"
  5. 5.   Dalla revisione di spesa (spending review), e dai piani di razionalizzazione, devono venire i soldi per rinnovare i contratti dei lavoratori. !il fallimento dei tagli lineari, portati avanti da tutti i governi, "è sotto gli occhi di tutti. "  Serve una riorganizzazione selettiva della spesa pubblica: tagliare sprechi e inefficienze, senza dequalificare i servizi. E investire sulle tante professionalità della pubblica amministrazione."La spending review non deve limitarsi al singolo ente, "ma diventare il criterio per far risparmiare allo stato i soldi "necessari al rinnovo dei contratti nazionali"
  6. 6.   Il blocco dei contratti è lʼennesimo sacrificio ingiusto che danneggia i lavoratori e la stessa pubblica amministrazione, che ha bisogno urgente di imboccare un cammino nuovo e condiviso. "  Bisogna far ripartire una contrattazione vigorosa e innovatrice a tutti i livelli: 
 per dare ossigeno ai redditi delle famiglie, definire regole trasparenti ed eque, partecipare al cambiamento"
  7. 7. •  È al livello del singolo territorio o ente che vanno contrattate le soluzioni organizzative per rilanciare produttività ed efficienza, corretto utilizzo delle risorse, piani formativi e tecnologici, valorizzazione delle risorse umane "•  È a partire da lì che, attraverso le Rsu, bisogna costruire una vera cultura partecipativa nella pubblica amministrazione che valorizzi lʼapporto di ciascun professionista pubblico al servizio di un progetto di sviluppo condiviso"
  8. 8. MENO LIVELLI AMMINISTRATIVI: GIÙ LE SPESE PER LA MACCHINA, SU L’INVESTIMENTO NELLE PERSONE  La struttura amministrativa italiana va snellita senza cancellare posti di lavoro e professionalità. "  Vanno eliminate le sovrapposizioni di ambiti di competenza. "  Va ricomposta la frantumazione in mille centri decisionali, ciascuno con il suo apparato e i suoi costi. "  Vanno sconfitte le logiche di potere volte ad alimentare ceto politico e clientele."  Ecco perché chiediamo un decentramento responsabile che valorizzi le professionalità!"
  9. 9.   Ci vuole generosità e impegno per saper ascoltare i colleghi e mettersi al loro servizio."  Ci vuole competenza sulle norme e sui contratti per trovare soluzioni. !  Ci vuole intelligenza per tradurre le esigenze e le aspirazioni dei singoli in proposte concrete per migliorare la qualità del lavoro di tutti. "  E ci vogliono Rsu forti e rispettate, coinvolte a pieno titolo in tutte le decisioni che riguardano lʼorganizzazione del lavoro. !  Questo è il bagaglio con cui un candidato della Cisl Fp si prepara ad affrontare, in ogni luogo di lavoro pubblico, la grande sfida di rimettere le persone al centro. "
  10. 10. Con la Cisl abbiamo finora ottenuto: "•  Il rinnovo dei contratti pubblici 2008-2009, dopo il Protocollo dʼintesa del 30 ottobre 2008!•  Il nuovo modello contrattuale per il pubblico impiego (30 aprile 2009)"•  Il ripristino delle risorse per la produttività e leggi speciali, che ha evitato il taglio al salario accessorio disposto dal dl 112/08"•  Nella manovra 2010: che non venissero tagliati gli stipendi pubblici (come è avvenuto in tutta Europa) ma che in cambio ci fosse la stretta sullʼevasione fiscale, il taglio delle consulenze, degli stipendi del personale dirigente (sopra i 90mila euro di stipendio) e di parte dei costi della politica (spese di rappresentanza, pubbliche relazioni, convegni e pubblicità)!
  11. 11.   Con lʼIntesa 4 febbraio 2011: che non si applicasse il criterio delle tre fasce di merito al salario in godimento (25-50-25) e che nessun lavoratore perdesse un euro per via della Riforma Brunetta. Niente pagelle sul salario accessorio!"  Nella manovra di luglio 2011: la norma sui piani triennali di razionalizzazione, cioè la leva per destinare alla contrattazione integrativa il 50% dei risparmi realizzati in ogni ente"  Nella manovra di agosto 2011: la marcia indietro sullo slittamento delle tredicesime e sullʼesclusione ai fini pensionistici del servizio militare e del riscatto della laurea"  Il lancio della previdenza integrativa nei settori pubblici con i fondi Perseo e Sirio"  La cancellazione della norma restrittiva sui buoni pasto"
  12. 12. Ora  chiediamo:    Che  la  spending  review  funzioni  da  criterio  per  una  revisione   complessiva  della  spesa  pubblica    Che  si  lancino  i  piani  di  razionalizzazione  in  ogni  ente,  per   una  riorganizzazione  di  servizi  e  lavoro  fa:a  insieme  ai   lavoratori    Che  il  processo  di  snellimento  della  macchina  pubblica  vada   avan;,  anche  discutendo  di  mobilità  in  cambio  di  produ<vità   e  incen;vi    Che  il  recupero  dell’evasione  fiscale  sia  sempre  più  efficace  
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×