• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Moda design expo: la Provincia di Milano
 

Moda design expo: la Provincia di Milano

on

  • 815 views

La Provincia di Milano è un ente locale che rappresenta 134 Comuni, tra cui Milano, e gestisce la più grande area metropolitana italiana

La Provincia di Milano è un ente locale che rappresenta 134 Comuni, tra cui Milano, e gestisce la più grande area metropolitana italiana

Statistics

Views

Total Views
815
Views on SlideShare
763
Embed Views
52

Actions

Likes
0
Downloads
15
Comments
0

1 Embed 52

http://www.cisem.it 52

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

CC Attribution-NoDerivs LicenseCC Attribution-NoDerivs License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Moda design expo: la Provincia di Milano Moda design expo: la Provincia di Milano Presentation Transcript

    • EXPO 2015Corso di formazione per operatori
    • La Provincia di MilanoLa Provincia di Milano è un ente locale che rappresenta 134 Comuni, tra cui Milano, e gestisce la piùgrande area metropolitana italiana, si trova inoltre in una delle zone più popolate dEuropa, con unadensità di popolazione di 2.000 abitanti per chilometro quadrato, dieci volte la media nazionale. Su unasuperficie di circa 1.500 chilometri quadrati in provincia, vivono tre milioni di persone cherappresentano il 32% della popolazione della Lombardia.Lo sviluppo di questa zona richiede una perfetta pianificazione, monitoraggio e supervisione. LaProvincia è responsabile di varie attività finalizzate alla promozione di uno sviluppo equilibrato: lapianificazione delle risorse e degli interventi, lo studio e il controllo dei fattori di rischio ambientale, ilcontrollo delle risorse naturali. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • La Provincia di MilanoAllo stesso tempo, il suo territorio per oltre il 50% (pari a 765 km ²) è destinato per uso agricolo e forestale.Grazie a queste caratteristiche, rappresenta il principale centro nazionale di flussi economici eproduttivi e offre notevoli opportunità, ma imponenti sfide specifiche nelle aree urbane in generale. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Principali Numeri e Obiettividi EXPO Milano 2015•184 giorni, dal 1 maggio al 31 ottobre 2015•20 milioni di visitatori, 30% stranieri• 130 Paesi partecipanti• € 1,7 Miliardi di investimento per l‟area espositiva EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Principali Numeri e Obiettividi EXPO Milano 2015 – parte 2 Nei giorni di picco sono previsti fino a 250.000 visitatori. Nei giorni di flusso medio sono previsti 140.000 visitatori, di cui il 60% raggiungerà il Sito Espositivo utilizzando mezzi di trasporto pubblico (Treni Sub-Urbani,Regionali e Alta Velocità, Rete Metropolitana, ecc) EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Che cos’è l’EXPOExpo è una grande manifestazione fieristica capace di coinvolgere milioni di persone da tutto ilmondo: il primo Expo si è realizzato a Londra nel 1851. Da allora a cadenza regolare altreesposizioni del genere si sono succedute in varie città del mondo.Tra queste si ricorda l‟Exposition Universelle di Parigi del 1889 dove fu inaugurata la Tour Eiffel.Successivamente , a partire dal 1928 , le esposizioni universali furono regolate da un organismointernazionale, il Bureau International des Exposition ( BIE) a cui attualmente aderiscono 157 Paesi.Milano vi ha già preso parte con l‟edizione del 1906 , dedicata al tema dei trasporti, in quellaoccasione fu infatti realizzato il Traforo del Sempione. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Lo scopoLe esposizioni universali sono nate con lo scopo di promuovere il progresso industriale etecnologico , offrendo una vetrina mondiale alle novità tecniche e scientifiche in grado dicontribuire fattivamente e efficacemente a una trasformazione positiva delle condizioni di vitasociale ed economica del Pianeta.Ad esempio l‟ultima fiera universale , Shanghai 2010, è stata imperniata sul tema della crescitadelle città ed ha offerto una panoramica del possibile sviluppo urbano nel mondo nel XXI secolo.Una scelta obbligata visto che ad oggi il 55% della popolazione mondiale vive in aree.I numeri gli investimenti e le ricadute economiche che questo tipo di evento genera, nonché lanatura dei temi che affronta, fanno si che quanto più ampia è la partecipazione tanto più la cittàospitante e i territori limitrofi beneficiano dei risultati.Gli organizzatori e le istituzioni si devono muovere quindi con congruo anticipo per coinvolgerequanto più possibile i cittadini ad essere preparati a cogliere tutte le opportunità provocatedall‟evento. Deve essere infatti colta l‟opportunità di dare slancio all‟economia del territoriocoinvolgendo in tale sviluppo realtà produttive , talenti individuali, eccellenze regionali, patrimonistorici e culturali dando a tutti la possibilità di esprimere la propria visione. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Le infrastruttureGli investimenti infrastrutturali che facilitano l‟accesso al Sito espositivo di Expo “Opere Connesse”(linee metropolitane 4 e 5, autostrada Brebemi, Tangenziale Est Esterna e Pedemontana) sarannodi circa 12 miliardi di euro, mentre i benefici economici totali toccheranno i 55 miliardi (inclusi quelliderivanti dall‟incremento del turismo, dalla gestione e manutenzione delle infrastrutture,dall‟incremento dell‟interesse di investimenti esteri sul territorio, ecc.).Expo 2015 darà nuovo slancio anche all‟occupazione generata in modalità diretta, indiretta eindotta. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • La candidaturaMilano ha ottenuto EXPO 2015 nel marzo 2008 a Parigi dove i paesiaderenti al BIE si sono espressi a favore dell‟Italia.Ha vinto presentando un tema:NUTRIRE IL PIANETA , ENERGIA PER LA VITA .Per quanto riguarda il progetto urbanistico è prevista l‟edificazione del sitosituato nell‟area Rho PeroInoltre il sito sarà collegato alla città da due ideali percorsi di 20 KM:Le vie d’acqua – prevede la riqualificazione di tratti del Naviglio perpoter collegare attraverso i canali la città al sito.Le vie di Terra che collegherà i lunghi di interesse di Milano partendodalla Darsena. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • EXPO MILANO2015 parte 1Milano ha vinto nel 2008 con un tema a forte valenza sociale, ambientale ed economica “NUTRIRE IL PIANETA , ENERGIA PER LA VITA “Il tema richiama l‟allarme lanciato da tempo, sia dall‟Agenzia delle Nazioni Unite per l‟Agricoltura el‟Alimentazione, sia dalle associazioni governative di tutto il mondo sui rischi derivanti dallosfruttamento del pianeta e dal ridursi delle risorse necessarie a sfamare l‟intera popolazionemondiale.Expo 2015 vuole essere quindi una vera e propria opportunità di analisi, confronto, raccolta diidee. Pianificazione di progettualità e individuazioni di azioni tangibili che parte ora per arrivarepronta al periodo del suo effettivo svolgimento: dal 1 maggio al 31 ottobre 2015.La scelta del tema indica uno dei più grandi problemi mondiali: circa un miliardo di persone nelmondo non riesce a procurarsi cibo sufficiente per sopravvivere. Tale numero rischia diaumentare a causa sia dell‟inefficacia dei provvedimenti assunti a livello mondiali ma anche acausa del progressivo impoverimento delle risorse naturali della terra : una situazione complessache vede indissolubilmente legati l‟uno all‟altro nel destino del Pianeta e dell‟Umanità termini comeglobalizzazione, degrado ambientale, alterazione del clima, sfruttamento, ingiustizie sociali,economie d‟assalto. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • EXPO MILANO2015 parte 2Risulta quindi necessario dare avvio a programmi di respiro internazionale improntati alconcetto di sviluppo sostenibile, ovvero ad un modo diverso di programmare la crescitaeconomica, orientandola a principi di equilibrio e solidarietà.EXPO Milano 2015 deve essere quindi letto come un evento per promuovere un‟alleanza globalegrazie alla quale garantire alle prossime generazioni un futuro fatto di riconosciuti diritti a cibo,istruzione, salute, lavoro e identità culturale .Un evento dove l‟alimentazione è posto come fondamento della vita , punto di avvio di un circuitovirtuoso, in armonia con i ritmi del pianeta che ci ospita e la cui distruzione per mano dell‟Uomonon può che rappresentare la fine dell‟Uomo stesso. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Il TemaIl Tema “ NUTRIRE IL PIANETA , ENERGIA PER LA VITA “è suddiviso in 7 sottotemi:•La scienza per la sicurezza e la qualità alimentare•L‟innovazione nella filiera alimentare•La tecnologia per l‟agricoltura e la biodiversità•L‟educazione alimentare•La solidarietà e la cooperazione alimentare•L‟alimentazione per i migliori stili di vita•L‟alimentazione nelle culture e nelle etnie EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Primo sottotemaLa scienza per la sicurezza e la qualità alimentarePer noi italiani sicurezza alimentare è Food Safety : la consapevolezza della qualitàigienico sanitaria, nutrizionale e organolettica degli alimenti e della qualità ambientaledei processi di trasformazione, preparazione e consumo dei cibi.Ma per molte nazioni, dove le condizioni di base della popolazione sono caratterizzateda un forte rischio di denutrizione, si parla invece di Food security: la possibilità digarantire in modo costante acqua e alimenti per soddisfare il fabbisogno energetico dicui l‟organismo necessità per la sopravvivenza e la vita, in condizioni igieniche.Anche sulla Qualità il discorso è molto complesso : abbiamo la qualità nutrizionale, laqualità organolettica, la qualità igienico sanitaria, la qualità commerciale . A questivanno ad aggiungersi la comodità d‟uso, e le modalità di conservazione. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Secondo sottotemaL’innovazione nella filiera alimentarePer poter assicurare sicurezza e qualità a tutta la popolazione mondiale, l‟innovazionenel settore agroalimentare è davvero fondamentale e riguarda numerose scienze:agronomia, ingegneria, tecnologia alimentare, chimica, nutrizione.L‟innovazione alimentare va alla ricerca di nuovi prodotti per rispondere a nuovibisogni e alle esigenze degli stili di vita moderni ma vuole anche migliorare letecniche di allevamento, di coltivazione, di produzione, che si rinnovano migliorandocontinuamente.Vuole inoltre portare innovazione nei controlli della qualità e nella relativainformazione ai consumatori . EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Terzo sottotemaLa tecnologia per l’agricoltura e la biodiversitàLa tecnologia per l‟agricoltura ha fatto passi giganteschi in questi ultimi decenni conl‟introduzione di macchine che hanno migliorato la vita degli agricoltori e anche laqualità dei prodotti.Ma se l‟industria e la ricerca continuano nello studio di nuovi mezzi di miglioramentilavorativi, si è anche ampiamente diffusa la consapevolezza del mantenimento ditutto il patrimonio genetico esistente attraverso la valorizzazione della biodiversità.Nel progetto EXPO Milano 2015 la biodiversità rappresenta uno dei concettifondamentali che sarà sviluppato dai vari paesi nei propri stand. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Quarto sottotemaL’educazione alimentareL‟educazione alimentare deve comprendere e portarci ad un consumo sempre piùconsapevole dei prodotti che mettiamo nella nostra tavola.L‟educazione alimentare è quindi materia interdisciplinare che comprende laconoscenza del percorso “ dalla terra alla tavola” , il saper leggere le etichette deiprodotti alimentari.A questo va aggiunta l‟acquisizione della consapevolezza di poter influenzare ilmercato attraverso le proprie scelte alimentari . EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Quinto sottotemaLa solidarietà e la cooperazione alimentare.Secondo la Fao ( Organizzazione delle Nazioni Unite per l‟Alimentazione el‟Agricoltura) delle popolazione del sud del mondo circa il 70% vive in zone rurali,dove l‟agricoltura alimenta direttamente le persone o ne rappresenta comunque laprincipale fonte di introito .A questo proposito numerose ONG avranno l‟occasione durante EXPO di incontrarsie di riflettere in materia di cooperazione e di assistenza e presentare i loro progetti.In genere i progetti di cooperazione riguardano la realizzazione di piccoleinfrastrutture di base ( reti idriche, orti, piccoli caseifici, scuole per l‟insegnamento ),tutto ciò che può consentire un miglioramento della produttività e quindi aiutare acombattere la fame e ad assicurare una maggiore possibilità di equilibrio tra paesi invia di sviluppo agricolo sostenibile e paesi avanzati. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Sesto sottotemaL’alimentazione per migliori stili di vitaIl benessere di ciascuno di noi riguarda molteplici aspetti : la nostra alimentazione,l‟attività fisica, il tempo libero .Occorre però tenere presente che non esiste un modello alimentare valido per tutti eche tutti i modelli devono tenere conto della storia di ognuno di noi.Parliamo quindi di una alimentazione varia, che sia rispettosa delle stagioni, delleproduzioni locali e dell‟ambiente. Si vuole quindi privilegiare il cibo locale e stagionale,le produzioni biologiche e gli acquisti a KM 0. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Settimo sottotemaL’alimentazione nelle culture e nelle etnie.Ciascuno di noi si riconosce nella cucina familiare, nella cucina regionale. Si pensisoltanto a livello italiano, alla varietà di piatti e di tradizioni enogastronomiche.Alle spalle di ogni piatto è sottesa una storia unica e complessa derivata da processidi sedimentazione storica e culturale .Ad esempio nel nord Italia c‟è una pianta esotica per eccellenza : il mais che haprodotto uno dei prodotti più locali che ci sia: la polenta, cosi come nel Sul Italia ilpomodoro è diventato essenziale .Grazie ad Expo conosceremo le storie dei cibi di tutto il mondo e faremo conoscere atutto il mondo il nostro cibo. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • DOVE COME QUANDODopo 109 anni la manifestazione Expo tornaquindi a Milano.•Expo è situato in un‟area nel settore nord-ovest di Milano e occupa una superficie dioltre un milione di metri quadrati,comprendente parte del territorio delle città diPero e di Rho.•L‟area sarà collegata da una fitta rete diinfrastrutture quali la metropolitana, dueautostrade, la linea ferroviaria suburbana ela linea ferroviaria ad alta velocità.•Nel sito prescelto rimarrà il più grande parcobioclimatico d‟Europa, con le grandi serredelle diverse zone climatiche.•Si sta inoltre studiando la possibilità diinsediare strutture ricreative e della RAI.•Infine vi troverà spazio una zona residenzialecompletando cosi l‟utilizzo dell‟area. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Un volano perl’economiaExpo 2015 darà nuovo slancio ancheall‟occupazione, generata in modalitàdiretta, indiretta e indotta. Secondo unaindagine dell‟Università Bocconi:-Per ogni euro speso in infrastrutture,consumi dei visitatori e investimentiesteri, si potrà generare unattività pari aun valore compreso fra 2,3 e 3 voltetanto.- Dalla fase di preparazione fino allarealizzazione dell‟evento, i mercati concui si entrerà in contatto sarannomolteplici.Infine l‟intero progetto Expo Milano 2015avrà un impatto stimato dello 0,18% sulPIL italiano. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • 3 La Società di gestione – parte 1.EXPO 2015 S.p.AIl primo dicembre 2008, in adempimento agliimpegni assunti dalla Repubblica Italiana neiconfronti del Bureau International desExpositions (BIE) nella presentazione dellacandidatura di Milano, quale città ospitantelEsposizione Universale del 2015, è statacostituita la Società Expo 2015 S.p.A con uncapitale sociale fissato in euro 10.120.000,00e così partecipata:•per il 40% del capitale sociale dal Ministerodell‟Economia e delle Finanze;•per il 20% del capitale sociale dal Comune diMilano;•per il 20% del capitale sociale dalla RegioneLombardia;•per il 10% del capitale sociale dalla Provincia diMilano;•per il 10% del capitale sociale dalla Camera diCommercio Industria Agricoltura ed Artigiana EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • 3 La Società di gestione – parte 2La Società , con sede a Milano, in Via Rovello 2, contempla nel suo oggetto sociale:• la realizzazione, l‟organizzazione e la gestione dell‟evento “EXPO Milano 2015”;• la realizzazione, quale soggetto aggiudicatore e stazione appaltante, delle opere di preparazione e costruzione del sito nel quale sarà realizzato l‟evento; delle opere infrastrutturali di connessione del sito; delle opere riguardanti la ricettività (quali ad esempio investimenti per la realizzazione delle opere di natura tecnologica); nonché delle altre opere connesse o comunque utili e/o opportune ai fini della realizzazione di tale evento, ferme restando le attribuzioni previste dal DPCM EXPO a favore di tutti i soggetti diversi dalla Società coinvolti nella realizzazione dell‟evento;• la progettazione e l‟esecuzione delle opere di cui alla precedente punto 2) e la stipulazione dei relativi contratti;• la promozione di tutte le azioni e iniziative necessarie alla realizzazione delle opere anzidette; EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • 3 La Società di gestione – parte 3• la gestione delle opere così realizzate e delle altre opere, beni e/o servizi strumentali alla realizzazione dell‟evento;• la gestione operativa di EXPO Milano 2015, anche mediante la stipula dei relativi contratti di gestione;• il sostegno all‟attività di cooperazione allo sviluppo, centrale e decentrata, bilaterale e multilaterale;• la promozione, la realizzazione e l‟attivazione di programmi e progetti di cooperazione allo sviluppo;• il co-finanziamento di programmi e progetti di cooperazione allo sviluppo;• in generale, il compimento di tutti gli atti necessari e/o opportuni per l‟adempimento delle obbligazioni assunte nei confronti del BIE in relazione all‟evento EXPO Milano 2015, ivi incluse le obbligazioni indicate nel Dossier di Candidatura EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • 3 La Società di gestione – parte 4Riassumendo:Expo 2015 S.p.A. ha, dunque, la responsabilità di organizzare e gestirelevento Expo Milano 2015, nonché di realizzare tutte le opere dipreparazione e costruzione del sito espositivo, le opere infrastrutturalidi connessione del sito al territorio circostante, le opere riguardanti laricettività e le opere di natura tecnologica. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • 3 La Società Proprietaria dell‟areaArexpo.La Regione Lombardia ha costituito una Società ad hoc, per la proprietàdell‟area Arexpo.Soci della Società sono:30%Regione Lombardia30% Comune di Milano27% Fiera di Milano 2% Provincia di Milano 1% Comune di Rho EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • 3 I commissari EXPOCon decreto il 5 agosto 2011 ilGoverno Italiano ha nominato.Giuliano Pisapia CommissarioStraordinario EXPO.Roberto Formigoni Commissariogenerale Expo EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • 3 I commissari EXPO parte 1Il Commissario StraordinarioIl Commissario rappresenta il Governo Italiano nei confronti del BIE ed è garante dellarealizzazione di Expo Milano 2015, secondo quanto previsto nel Dossier di Candidatura esecondo gli obblighi assunti dal Governo Italiano.A tal fine il Commissario:•vigila sull‟organizzazione di Expo Milano 2015 e sulla tempestiva realizzazione delle opereinfrastrutturali essenziali e dei servizi;•esercita poteri di impulso sull‟esecuzione delle opere nonché poterti sostitutivi in caso dinecessità ed urgenza nei limiti di cui al d.P.C.M. 22 ottobre 2008;•promuove l‟attivazione degli strumenti necessari per il reperimento delle risorse per la completarealizzazione degli interventi necessari per la realizzazione di Expo Milano 2015;•presiede la Commissione di Coordinamento per le attività connesse ad Expo Milano 2015composta dai livelli istituzionali, sociali, culturali e produttivi interessati all‟evento. La Commissionecostituisce sede di coordinamento anche politico tra i diversi soggetti coinvolti;•può promuovere o partecipare agli Accordi di Programma e alle Conferenze di Servizi;•indice Conferenze di Servizi tra le amministrazioni interessate anche con la partecipazione disoggetti privati. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • 3 I commissari EXPO parte 2Il Commissario Generale:•rappresenta il Governo italiano nei confronti del BIE e degli Stati intutte le materie relative allEsposizione insieme e con il supporto delMinistero degli Affari esteri.•gestisce i rapporti diplomatici e istituzionali con i Paesi partecipanti,• e‟ referente dei commissari generali dei Paesi partecipanti al fine die di promuovere la più ampia partecipazione ad Expo 2015.•in stretto raccordo con tutti i soggetti coinvolti, vigila con un poteredi indirizzo e di controllo generale sui contenuti e sui temidellevento.• convoca la Commissione con tutti i ministri del Governo nazionalegenerale. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Le regole di partecipazioneExpo Milano 2015 è un appuntamento mondiale, per tema, contenuti, proposte epartecipanti, come testimoniano le numerose adesioni ufficiali dei Paesi già pervenute aquattro anni dall‟apertura della manifestazione. Tra i Paesi già al lavoro su Expo 2015 cisono le Nazioni Unite , la Francia, la Germania, la Turchia, la Russia, la Spagna el‟Egitto.Allo stato attuale sono 72 le adesioni pervenute .Ogni Stato parteciperà con un proprio stand progettato dal singolo paese che occuperàuno spazio minimo di 2000 mq di cui il 50% all‟aria aperta.Ogni Stato avrà inoltre la possibilità di organizzare eventi e incontri.Si calcola a tale proposito che saranno organizzati più di 7000 aventi nell‟arco dei 6 mesidi apertura di EXPO Milano 2015.Le regole di partecipazione: sottoscrizione dei contratti, tempistica, costi, ecc sono statepresentate questo autunno a tutti i paesi del BIE. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Il Sito espositivoElementi Principali.Il progetto del Sito Espositivo si sviluppa su due assi ortogonali, che richiamano il Cardo eil Decumano, della città romana, ai cui estremi sono collocati:• La Lake Arena, è uno spazio per installazioni artistiche ed eventi.• La Collina Mediterranea riproduce l‟agroecosistema temperato caldo e costituisce unpunto panoramico all‟interno del Sito.• L‟Expo Centre è un grande spazio per eventi, sia culturali che di entertainment.• La Passerella Expo-Cascina Merlata, che assicura il collegamento ciclo-pedonale delSito con la città.Il Sito è delimitato da un Canale proveniente dal Villoresi, che si lega alle Vie D‟AcquaIl Decumano è un asse di circa 1,5 km, lungo il quale si affacciano tutti gli spazi per iPaesi partecipanti: una delle grandi innovazioni di Expo Milano 2015 è questadisposizione che offre tutti una posizione di primo piano e grande visibilità. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Il Padiglione ZEROA fine febbraio il Governo Italiano ha nominato DAVIDE RAMPELLO Direttore Artisticodel progetto del Padiglione Zero, uno dei più importanti del sito espositivoRampello collaborerà con Expo 2015 S.p.A. allo sviluppo espositivo del Tema "Nutrire ilpianeta, Energia per la vita" attraverso diversi linguaggi espressivi.Il Padiglione Zero con i suoi 36.000 mq per 14 metri di altezza è di importanzastrategica per la rappresentazione e lo svolgimento del tema.Docente universitario, consulente culturale e gestionale per istituzioni culturali nazionalied internazionali, Rampello ha ricoperto prestigiosi incarichi in ambito televisivo, artisticoe di comunicazione.Nel 2010 ha curato la mostra permanente presso il Padiglione Italiano allExpo diShanghai.Nel 2011 ha allestito "Tradizione e Innovazione" presso lo stesso Padiglione. Dal 2003 al2011 è stato Presidente della Fondazione La Triennale di Milano. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • La scenografiaLa scenografia del sito espositivo di Expo sarà curata da Dante Ferretti , lo scenografoche per la terza volta ha ottenuto quest‟anno l‟Oscar (The aviator, Swweeney Todd – ildiabolico barbiere di Fleet Street , Hugo Cabret )Lo scenografo è stato incaricato dalla Società Expo di curare gli allestimenti di ExpoMilano 2015, in particolare del Cardo e del Decumano, cioè i due viali principali del sito espositivo.Il lavoro di Ferretti per Expo Milano 2015 consisterà nell‟allestimento di un eventostraordinario che durerà sei mesi: “Sarà come lavorare a dieci film – ha dichiarato loscenografo in una recente intervista – come lavorare a un kolossal. Dovremo farequalcosa di memorabile. Tra Cardo e Decumano si tratta di rivestire di significatiun’autostrada. Dovremo trasformare questa autostrada in un percorso che, passo dopopasso, sappia conquistare il visitatore, dargli piacere nel camminare, coinvolgerlo e allostesso tempo trasmettergli esattamente l‟idea di dove si trova: a Milano, in Italia. Sonoparticolarmente legato a Milano che ritengo una bellissima città. Ogni volta che torno giroper il centro storico con epicentro La Scala, salvo digressioni sui Navigli, un‟altra zona checontinuo ad amare molto”. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Le eccellenze del territorio e il TurismoL‟Expo 2015 deve essere letto come un „occasione unica per valorizzare a livellointernazionale le eccellenze, proporre le migliori progettualità del proprio territorio,ecostituire un volano per l‟economia del territorio e del Paese: la sua carica innovativaspingerà le aziende a mettersi in gioco e a conquistare nuove fette di mercato.A trovare nuovo slancio sarà il settore del Turismo che potrà contare su un‟irripetibileoccasione di richiamo di visitatori provenienti da tutto il mondo. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Le eccellenze del territorio: Le vie d’acqua e i navigli lombardiI navigli lombardi sono parte integrante della storia della Grande Milano e nerappresentano al meglio il mecenatismo grazie ai Visconti e agli Sforza, la capacitàinventiva e geniale con il contributo di Leonardo da Vinci , la voglia di pensare in grandecon il trasporto dei marmi per la costruzione del Duomo di Milano.Oggi con la loro suggestione di colori, odori, suoni mostrano agli occhi dei milioni divisitatori stranieri in patrimonio culturale unico e ricco di testimonianze e che, grazieall‟impegno di tutti gli attori pubblici e privati, sarà valorizzato e potenziato per Expo 2015.I 150 Km dei Navigli lombardi coniugano infatti in modo perfetto quella che è l‟ideavincente di EXPO 2015. Un sito che risponda a requisiti di sostenibilità, circondato da ungrande parco collegato con gli spazi verdi e azzurri di Milano: le vie d’acqua. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Le vie d’acqua : i navigli ela darsena di Milano Collegato alla prevista valorizzazione dei Navigli e‟ il piano di riqualificazione della Darsena di Milano e dell’area contigua. Si tratta del punto di partenza del più generale progetto delle Vie d’Acqua, il complesso di interventi di valorizzazione paesaggistica e ambientale degli spazi aperti nella cintura Ovest della città, dei Navigli e della rete irrigua che Expo 2015 lascerà in eredità a Milano e alla Lombardia. Sarà la Società Expo 2015 ad attuare il Piano con un investimento previsto di circa 17 milioni di euro. I bandi per la riqualificazione della Darsena verranno lanciati entro giugno 2012, mentre l‟avvio dei lavori è previsto per l‟inizio 2013. I lavori stessi si concluderanno entro dicembre 2014, in tal modo tutto sarà pronto per l‟appuntamento con l‟Esposizione Universale. La nuova Darsena è parte di un progetto più vasto di ricomposizione del verde urbano, di potenziamento delle reti di mobilità dolce e di riqualificazione della rete idrografica della città che coinvolgerà direttamente anche il sito dell‟Esposizione Universale: sarà uno dei segni concreti di rinnovamento che la manifestazione porterà alla città e all‟intero territorio, visibile a turisti e visitatori già nei mesi precedenti l‟evento. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Eventi SportiviCosì come si è già attuato in occasione di altre importanti manifestazioni ( olimpiadi diTorino) nel 2015 si attueranno altre manifestazioni internazionali.In questo senso la Provincia di Milano si è candidata e a vinto alcune importantimanifestazioni sportive:Campionati Mondiali di Canoa Sprint 2015 e i Campionati Mondiali di sci nautico 2015Wordwaterski. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Le Imprese della Conoscenza e la CreativitàMilano rappresenta la creatività italiana nel mondo: le imprese didesign, moda, editoria, pubblicità , cinema e ICT sono famose nonsolo in Italia e in Europa ma attirano fruitori da tutto il mondo.A fianco di questa eccellenza globale si sono progressivamenteaffermati altri settori strettamente legati alle tecnologie eall‟innovazione quali le biotecnologie e la ricerca scientifica.Milano e il territorio milanese rappresentano quindi un bacinostraordinario di creatività, innovazione e rinnovamento tecnologico.La creatività diffusa di questo ampio sistema, i suoi punti dieccellenza, le relazioni profonde con il sistema artistico e culturale,sono un modello produttivo a cui fare necessariamente riferimento. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Le imprese della conoscenza – parte 1 Queste punte di eccellenza devono il loro sviluppo all‟esistenza di una diffusa “soggettività creativa” , fatta di idee e persone, che si muovono e si evolvono con incredibile rapidità. E‟ quindi ai lavoratori della conoscenza che deve essere affidato il ruolo di connessione tra il vecchio e il nuovo utilizzando reti di relazioni formali e informali, facendo si che Milano si consolidi come luogo privilegiato per l‟elaborazione e lo sviluppo delle politiche dell‟economia della conoscenza. Per chi vive a Milano è evidente questo straordinario humus creativo che si riverbera in tutti i settori, nella formazione, nella moda, nell‟architettura, nel design e nel cibo: è la cultura del progetto. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Le imprese della conoscenza – parte 2 Qui si concentrano talenti ed eventi e si trasmette, da impresa ad impresa, quel saper fare e quel saper risolvere che è stato per anni l‟essenza dell‟industria e che costituisce il vero valore aggiunto dell‟area milanese intesa qui nella sua estensione più ampia. E sempre nell‟area milanese è il perdurare di quel legame concreto fra creatività e industria manifatturiera che fa si che sia stato possibile assorbire i gravi colpi della crisi di questi ultimi anni . Il modello delle organizzazioni creative nella moda , nel design, nella comunicazione e nella net economy, rappresenta oggi la struttura portante e caratteristica di una realtà produttiva che coinvolge tutta l‟area milanese. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Le imprese della conoscenza – i dati- EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • La MODAMilano e il territorio milanese sonoconsiderati a pieno titolo ilriferimento mondiale della moda inquanto bacino straordinario dicreatività, innovazione erinnovamento tecnologico.La creatività diffusa di questoampio sistema, i suoi punti dieccellenza, le relazioni profondecon il sistema artistico e culturale,il fitto reticolo di imprese grandi epiccole , le competenze creative -manageriali che interagisconocostantemente e che si collocanoa cavallo fra artigianato einnovazione rappresentano unfattore unico e di riconoscibilitàmondiale . EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • La moda – I dati – parte 1 I “numeri” della moda a Milano e Provincia rendono bene l‟idea dell‟importanza del settore: 14.494 imprese nel settore della moda e del design, (che comprende l‟industria del tessile, dell‟abbigliamento, concerie, gioielleria e bigiotteria, commercio al dettaglio di abbigliamento, studi di architetti e attività di design legato alla moda) pari al 4,7% del totale nazionale. 13 miliardi di euro di fatturato pari al 13 % del fatturato 800 show room; 14 scuole di moda che attirano più di 6.000 studenti, soprattutto stranieri come i master attivati quali: “Fashion manager” della SDA Bocconi , “Design della Moda” del Politecnico, “Centro per lo studio della moda e della Produzione Culturale” della Cattolica di Milano EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • La moda- i dati- parte 2In particolare, il solo settore “industriale” della moda a Milano città è costituito da:• 500 imprese di gioielleria,• 264 di bigiotteria,• 1.090 di industria tessile,• 2.657 di confezioni e abbigliamento,• 1.015 di pelletteria• con un fatturato complessivo stimato che sfiora i 69 miliardi di euro (pari al 9,2% nazionale).Il settore del commercio al dettaglio arriva a:• 3.399 negozi di abbigliamento,• 798 di calzature,• 2408 di ambulanti• con un fatturato complessivo di 3,8 miliardi di euro (pari al 16,7% nazionale).( Dati registro delle imprese – Camera di Commercio di Milano) EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Il designMilano nel suo complesso è ilpunto di riferimento del design inItalia: basta pensare al settoreindustriale di Monza e Brianza (Lissone, Meda ), al Salone delMobile, al Fuori Salone e alle altremanifestazione fieristiche delSettore, al Museo della Triennale. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Il design – le professioni a Milano I campi in cui operano i professionisti del design milanese e lombardo sono: industrial designer che opera nella progettazione di prodotti, servizi e nella comunicazione di impresa; communication designer che opera nel campo della grafica tradizionale, multimedialità fino ad includere fotografia, televisione e cinema; interior designer che interviene nella trasformazione degli spazi interni ed esterni e si occupa di modifiche urbane fashion designer che opera nella vasta area di prodotti e accessori legati alla moda. Milano rappresenta inoltre un forte polo di formazione del design con le sue 7 scuole di design, frequentate da circa 10.000 studenti ogni anno; dato che risulta in continua crescita. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Il design – I dati Se consideriamo gli studi di architetti (e ingegneri) e soprattutto quelli di design, il peso di Milano sul dato nazionale è importante: •a Milano e provincia ci sono quasi 1.800 studi di architetti e tecnici (il 13% italiano) •con un fatturato pari a 2,1 miliardi di euro (un quarto del dato italiano), e circa •550 attività di design, circa una su dieci in Italia, con una stima del fatturato di quest‟ultimo settore pari a 995 milioni, quasi due terzi del dato italiano (61%). ( Dati registro delle imprese – Camera di Commercio di Milano) EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Gli EVENTIGli eventi sono ormai universalmente riconosciuti come uno dei più efficaci strumentidi Marketing Urbano.Le nostre città hanno spesso bisogno di visibilità positiva e l‟evento può esserel‟occasione per mostrare gli aspetti migliori della nostra cultura e della qualità dellavita.L‟organizzazione di eventi prevede quindi l‟ideazione, l‟organizzazione/ gestione e lacomunicazione di eventi traendo idee e spunti dal territorio, dalle esigenze locali evalorizzandone le location di patrimonio architettonico e territoriale.Gli eventi infatti offrono al pubblico qualcosa di più di una semplice partecipazione auna manifestazione culturale, sportiva o musicale fine a se stessa.Ma fanno diventare la città che gli organizza un luogo di aggregazione e d‟incontrostimolando la vivacità sociale , provocando un‟innata vocazione alla condivisioned‟idee e allo stimolo culturale.L‟Evento quindi quale fondamentale strumento di Marketing del territorio che,consentirà sia di confermare e ampliare da qui al 2015 la vocazione Turisticadell‟area Milanese, sia di potenziarlo quale fattore di sviluppo e integrazione. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Il salone del Mobile a Milano• Il Salone del Mobile è il punto di riferimento a livello mondiale del settore Casa-Arredo e strumento dellindustria che trova in esso uno straordinario veicolo di promozione.• Nel 1961 Milano ha inaugurato il primo Salone del Mobile : 328 espositori , 12000 visitatori, esportazioni per 10 milioni di Lire.• Nel 1965 per la prima volta vengono raggruppate le aziende leader del settore arredo in uno spazio espositivo uniforme per offerta commerciale. Il 1965 è anche lanno in cui gli espositori cominciano a porre grande attenzione agli allestimenti, caratteristica che contraddistinguerà sempre il Salone rispetto alle altre manifestazioni; sempre il 1965 è lanno del primo evento collaterale e lanno in cui Domus gli dedicò il primo articolo. Oggi dopo 50 anni il Salone del Mobile è diventato l‟evento mondiale del design: nel 2011 ha avuto 2720 espositori, 300.000 visitatori di cui più della metà stranieri, 5.967 operatori della comunicazione ed esportazioni per 7.550.000 di Euro. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Il fuori saloneCollegato con il Salone del Mobile il Fuori Salone ha preso possesso dell‟intera città : un evento cosmopolita che coniuga cultura, fascino, feste conl‟ imprenditoria internazionale : non c‟è angolo della città o intero quartierein cui non si possa respirare questa atmosfera magica e coinvolgente , ma ilcuore pulsante è nel quartiere Tortona che ha saputo trasformarsi da zonadelle grandi fabbriche in zona del design. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Il fuori salone - ObiettivoLobiettivo del Fuori salone è la promozione del design comeevento, come performance, come installazione sul tessutourbano.Un design che, uscendo dai suoi spazi ufficiali, diventa accessibile atutti grazie allutilizzo di strumenti e servizi adeguati. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Il fuori salone – come partecipare – parte 1• Partecipare al Fuori salone è semplice. Fondamentale è avere un contenuto, un prodotto, una installazione da proporre ai visitatori. Levento non è pensato come uno stand in fiera, lideale è costruire uno scenario di riferimento per far vivere unesperienza allutente coinvolgendolo, attirandolo, distinguendosi così per originalità.• Fuori salone non è un fiera, non ha un ente organizzatore o un organo centrale istituzionale che si occupa della sua gestione e promozione, si basa sul presupposto che le aziende si organizzano autonomamente per realizzare eventi scegliendo un luogo - location- dove esporre, spesso show-room di vendita o spazi espositivi temporanei. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Il fuori salone – come partecipare – parte 2I tre passaggi fondamentali:•avere un contenuto da esporreFondamentale è avere un contenuto, un prodotto, una installazioneda proporre ai visitatori. Levento non è da pensare come uno standin fiera, lideale è costruire uno scenario di riferimento per farvivere unesperienza allutente coinvolgendolo, attirandolo,distinguendosi così per originalità•avere una locationLa scelta della location, la sua posizione e visibilità sono elementifondamentali per la giusta riuscita dellevento,•comunicare il proprio eventoComunicare per tempo e nelle corrette modalità la propriapresenza al Fuori salone è fondamentale per la riuscita dellevento. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Il fuori salone - i luoghi 1• I percorsi cittadini del design si sviluppano lungo quartieri ben definiti che si identificano per specifiche caratteristiche morfologiche e architettoniche, svelate, per l‟occasione, dagli spazi espositivi: dimore private, spazi pubblici e vecchi edifici industriali, che talvolta vengono aperti per la prima volta al pubblico e tornano a nuova vita dopo lunghi periodi di disuso.• In quella settimana Milano si trasforma in una delle più vive “metropoli” del mondo. Non c‟è negozio, spazio espositivo, bar e persino angolo di strada che passi indenne alla forza della Design Week milanese. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Fuori salone - i luoghi 2• Tortona. Così viene chiamata una vasta area a due passi dalla Stazione di porta Genova, attraversata dalle vivacissime via Savona e Tortona. Cuore del quartiere è SuperStudio Più, un complesso che ospita sale posa e showroom, ma che in quei giorni si trasforma nel Temporary Museum for New Design.• 2Brera design district. Il quartiere di Brera è uno dei più storici della città. Qui si trovano molte gallerie d‟arte, negozi d‟antiquari, ma anche showroom di design che durante la settimana del Salone danno vita a molteplici iniziative . EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Fuori salone i luoghi 3•Ventura/Lambrate. Un po‟ fuorimano rispetto al centro, masicuramente da vedere, è quest‟area vicina alla Stazione diLambrate. Si potrebbe dire che è il fuori salone più alternativo eintellettuale, molto cosmopolita e anche un pochino snob. Quiespongono alcuni tra i più promettenti talenti del designinternazionale.•Triennale. Nell‟edificio progettato da Giovanni Muzio nel 1931 ecostruito nel 1933, vicino a Parco Sempione, vanno in scena mostree temporary events, tutti ad altro tasso di design e architettura. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Fuori salone i luoghi 4•Porta Romana / Porta Vittoria . Vicinissima all‟omonima porta,quest‟area si prepara ad esporre aziende italiane e straniere pococonosciute, ma molto promettenti. Anima del quartiere è SpazioBotta, in via Botta 8, ma è interessante tutto il quartiere . Così comela zona di Porta Vittoria dove in molti spazi ex industriali hannotrovato sede importanti case di produzione.• Via Durini. Si parte da via Durini, ma ci si allarga a macchia d‟olionel centro di Milano per definire una zona popolata da flagship storee showroom di design. Solo qui si trovano, giusto per fare qualchenome, Porro, B&B Italia, Lea Ceramiche, Natuzzi, Meritalia, Scic,Natuzzi e Luxury Living, spazio che raccoglie le collezioni FendiCasa e Kenzo Maison. EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Milano Fashion City - parte 1• Milano Fashion City si svolge nell‟arco delle quattro settimane della moda che due volte l‟anno, durante i periodi febbraio/marzo e settembre, vanno in scena nel capoluogo lombardo.• E‟ un progetto nato con l‟obiettivo di valorizzare le eccellenze del territorio milanese ed in particolare di tutta la filiera del sistema moda, comunicando sinergicamente e valorizzandone tutti gli attori. Promossa da Camera di Commercio di Milano e Promos, hanno aderito le principali istituzioni,Comune di Milano, Regione Lombardia, Provincia di Milano, gli enti della filiera moda ed importanti partner : dalle Manifestazioni Fieristiche agli Showroom, dalle Associazioni di categoria al mondo del commercio, da quello dell‟artigianato al mondo della cultura fino alle imprese e al mondo dei servizi. . EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Milano Fashion City - parte 2Milano Fashion City, mette a disposizione dei visitatori italiani e stranieri un‟ampia gamma di strumenti e servizi: un sito web in italiano e in inglese, una Guida cartacea prodotta in 100.000 copie, una rete di information desk diffusi in punti strategici della città, una Guest House dedicata ed un‟Agenda di eventi, che fa da collettore a tutte le iniziative che si svolgeranno nelle quattro settimane della manifestazione. Milano Fashion City si pone sia come promotore del sistema moda milanese, sia come strumento di valorizzazione per l‟intera città, attraverso attività di comunicazione e promozione a livello internazionale . EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Milano Fashion City - parte 3In Milano Fashion City, sono contenute una serie di manifestazioniquali:•Il Macef, il salone fieristico dedicato a casa, arredo e design,•Milano Moda Donna,•Milano Unica, il salone del tessile (13-15 settembre 2011),•Le fiere dedicate agli accessori, ovvero Micam (il salone internazionaledel settore calzaturiero) e Mipel (il salone della pelletteria),•Le manifestazioni del ready to wear donna (Mi-Milano prêt-à-porter,White, Touch, Cloudnine e NeoZone),•Il salone dedicato alla bellezza Intercharme . EXPO 2015 Corso di formazione per operatori
    • Settore Expo 2015, Moda, Eccellenze, Eventi Se volete saperne di più: www.provincia.milano.it Grazie per l‟attenzione Daniela FerrèResponsabile politiche e progetti per la valorizzazione delle eccellenze nell‟area milanese. modaeventi@provincia.milano.it EXPO 2015 Corso di formazione per operatori