CINECLUB INTERNAZIONALE & PUBLIGLOBE                                                                      presentano      ...
SINOSSILa trama, di matrice tragicomica, è la seguente:“Un imprenditore della BrianzaTorquato Boatti, per realizzarel’affa...
alla fine lo porteranno a condividere la scelta del fratello “misteriosamente (e felicemente) scomparso”.Il film gioca sul...
Titolo: AspromonteGenere: CommediaDurata: 90’Regia: Hedy KrissaneSceneggiatura: Pier Maria Cecchini, Tonino Perna, Hedy Kr...
CAST ARTISTICOInterpretiFranco Neri nel ruolo di Torquato Boatti (l’imprenditore brianzolo)Franco Neri (Torino, 13 aprile ...
Pier Maria Cecchini nel ruolo di Aldo (la guida del CFS)Nato a Roma ma cresciuto a Viterbo, studia nella scuola teatrale d...
Andrea De Rosa nel ruolo di Marco Boatti (fratello di Torquato e artista/batterista).Nato a Roma, ha trascorso infanzia e ...
CAST TECNICOAiuto Regista:	              Fabio Tagliavia            C.Sq. Macchinista: 	           Gianni CorsiDirettore d...
I LUOGHI DEL FILMIl film mostra luoghi inediti, suggestivi e ricchi di panorami mozzafiatoe borghi di rilevanza culturale ...
ChianaleaScilla, uno dei “Borghi più belli d’Italia”, ha nel suo quartiere denominato Chianalea un fiore allocchiello. Det...
Sponsor IstituzionaliParco Nazionale dell’AspromonteGAL Batir ScarlCorpo Forestale dello Stato – CFSCon il contributo dell...
LA PRODUZIONEPUBLIGLOBEIl Gruppo Publiglobe è la sintesi di due realtà creative nate in momenti diversi ma con lo stesso o...
Rassegna Stampa                  Il Quotidiano | 10 settembre 201112
Il Quotidiano | 4 ottobre 201113
Gazzetta del Sud | 2 agosto 201114
Lettori: n.d.                                               09-MAR-2012     Diffusione: n.d.   Dir. Resp.: Arturo Diaconal...
Rassegna Stampa Web                      Il Mattino.it | 31 ottobre 2011                           Ansa.it | 15 ottobre 20...
Cn24.tv | 04 novembre 2011     Cn24.tv | 04 novembre 201117
mymovies.it | 04 novembre 2011         unita.it | 04 novembre 201118
notizie-24h.com | 4 novembre 2011     famigliacristiana.it | 4 novembre 201119
nanopress.it | 4 novembre 2011              repubblica.it | 16 novembre 201120
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Aspromonte Informativa

208

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
208
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Aspromonte Informativa"

  1. 1. CINECLUB INTERNAZIONALE & PUBLIGLOBE presentano PRESS KIT Tutta un’altra storia un film di Hedy Krissane Franco Neri Pier Maria Cecchini Andrea De Rosa Cast: Maria Pia Calzone, Matilde Dondena, Franco Barbero, Silvia Squizzato, Umberto Procopio, Viviana Porro, Giacomo Celentano, Pietro delle Piane, Simone Moretto, Gianni PellegrinoCon la partecipazione straordinaria di: Don Pino Strangio, Ulrich Anschuetz, Margaret Doll Rod, Marco Mannozzi, Teresa Mascianà, La band Quartaumentata Soggetto Tonino Perna Sceneggiatura Pier Maria Cecchini Hedy Krissane Gero Giglio Fotografia Filippo Arlotta Montaggio Davide Neglia Musica Peppe Voltarelli Produzione Luca Perna www.filmaspromonte.com Corpo Forestale dello Stato
  2. 2. SINOSSILa trama, di matrice tragicomica, è la seguente:“Un imprenditore della BrianzaTorquato Boatti, per realizzarel’affare immobiliare della sua vita,ha bisogno della firma del fratelloMarco (musicista) cointestatario,con il quale non corre buon sangue.Torquato cercando suo fratelloscopre che si trova in Aspromontecon la sua band per un tourmusicale e lo raggiunge. I due siincontrano e litigano, dopodichéTorquato cerca di rivedere il fratelloma sembra che sia scomparso. Aquesto punto, dopo una minacciatrovata nella stanza dell’albergo,Boatti si convince che suo fratellosia stato rapito. Parte così con unajeep ed una guida del “Corpo Forestale dello Stato” percorrendo in lungo ed in largo l’Aspromonte, dovesi scontra- con effetti estranianti e comici- con una realtà complessa e per lui incomprensibile. Impattacon un mondo insospettato,una natura incantata, antichi mestieri e lingue (come quelle grecanica) che1
  3. 3. alla fine lo porteranno a condividere la scelta del fratello “misteriosamente (e felicemente) scomparso”.Il film gioca sull’equivoco iniziale del rapimento e sui pregiudizi del Nord nei confronti del Sud ed in particolarerispetto all’Aspromonte, ancora oggi ricordata come la montagna dei “sequestri di persona”, anche se sono finitida vent’anni.L’Aspromonte, con tutte le sue contraddizioni, i suoi misteri e la sua magia, appare come un grandelibro dentro il quale leggere la storia di Boatti e di suo fratello. Soprattutto in questo momento di crisi,non solo economica, l’Aspromonte ritorna ad essere quello che è stato per molti secoli: l’incanto e lafascinazione per la sua bellezza, unica e straordinaria, il luogo che ha ospitato i monaci bizantini, glieremiti,che in tempi di guerre e di crisi di civiltà trovavano la pace e cercavano la buona vita tra questemontagne. Come alla fine di questo film il siur Boatti, tipico rappresentante dell’imprenditore stressatoe divorato dai ritmi del mercato, ritrova se stesso ed un più equilibrato rapporto con la vita ed il lavoro,a partire da un’ esperienza che gli ha fatto scoprire il respiro profondo della Madre Terra.Il soggetto del film è del Prof. Tonino Perna , che sull’Aspromonte aveva già scritto un saggio edito da BollatiBoringhieri (Torino, 2002) , che ha vinto nel 2003 e 2004 due premi nazionali per la sezione “Ambiente” (“Carlo Bo”Università di Urbino e “premio Gambrinus” Regione Veneto).2
  4. 4. Titolo: AspromonteGenere: CommediaDurata: 90’Regia: Hedy KrissaneSceneggiatura: Pier Maria Cecchini, Tonino Perna, Hedy Krissane, Franco Neri, Gero Giglio, Gaetano SansoneFotografia: Filippo ArlottaMusiche: Peppe VoltarelliProduzione: Publiglobe SrlProducer: Luca PernaAnno di Produzione: 2012Aspromonte ha partecipato, in concorso, al RIFF-Rome Independent Film Festival 2012 e allo Sciacca Film Festival 2012.IL REGISTAHedy KrissaneHedy Krissane è nato a Tataouine, un paesino del sud della Tunisia, scelto da George Lucas, per le sue immensepianure di rocce e sabbia, come location in Guerre Stellari per il pianeta natale della famiglia Skywalker (Tatooine). Nel 1992 si trasferisce in Italia, nella capitale. Segue dei corsi e workshop di recitazione e di regia e inizia la sua carriera lavorando in televisione. Dopo una lunga gavetta come attore esordisce dietro la macchina da presa nel 2003 con il cortometraggio “Lebess non cè male”. Premio miglior film spazio Torino al Torino film festival 2003 con la seguente motivazione: con questa storia il regista mostra già dal suo esordio un punto di vista nuovo riguardo alla tematica dellimmigrazione, un punto di vista molto interessante e senza retorica. Nel 2005 gira il suo secondo cortometraggio “Colpevole fino a prova contraria”. Premio “European Kodak Showcase Cannes 2006” per il miglior corto italiano al Torino film festival 2005. Nel 2008 gira “Da qualche parte in città” e nel 2009 torna a parlare di immigrazione con “Ali di cera” vincendo per la terza volta il Torino Film Festival 2008 come miglior film. Tra il 2008 e 2011 gira “Torino, Alimentali e Ansia”, tre videoclip del gruppo emergente “MonKey’s”. Nel 2012 dirige “Aspromonte”. Attualmente sta lavorando alla sua opera seconda; una commedia multietnica dal titolo “Che bravi ragazzi”.3
  5. 5. CAST ARTISTICOInterpretiFranco Neri nel ruolo di Torquato Boatti (l’imprenditore brianzolo)Franco Neri (Torino, 13 aprile 1963)Torinese dorigine calabrese, Franco Neri inizia frequentando la scuola di recitazionee di teatro a cavallo degli settanta e ottanta presso il Teatro Sperimentale diGrugliasco diretto da Marco Obby. Nel 1982 il suo primo spettacolo di cabaret“Professione Meridionale” riscuote successo nei locali, negli spettacoliallaperto e nelle più importanti convention aziendali. Nel 1983 prende parte alfilm “Al bar dello sport” con Lino Banfi e Jerry Calà. Lanno successivo creavari personaggi - il calabrese figo, il romano spaccone, il piemontese tifoso delCosenza, il tossicodipendente da farina - che ottengono larghi consensi frapubblico e addetti ai lavori.Nell85 partecipa alla nota trasmissione Drive In su Italia 1, mentre nel 1986-1987 èprotagonista delle trasmissioni “Sub Way” e “Tutti i Frutti ”(Quarta Rete TV).Nel 1988 vince Il Festival della comicità di Osili e nel 1990 il Festival della risata diViareggio. Nella stagione 1995-96 è nel cast di Scherzi a parte.Nel 1997 è vincitore del Festival della risata, città di Biella, mentre nel 1999 vince il festival BravoGrazie e partecipa al programma diRai 3 “Gnu” con la regia di Bruno Voglino vincendo il Premio Sarchiapone dedicato a Walter Chiari.La presenza a Zelig Circus nel 2003 e nel 2004 rafforza la sua popolarità, e nel 2005 e nel 2006 conduce Striscia la notizia:egli continua a portare in tour il proprio spettacolo evidenziando quei risvolti della vita dove almeno una volta a tutti è successoqualcosa di simile.Dal 2010 interviene, in veste di opinionista comico, nel corso del programma radiofonico “La famiglia giù al nord” sullefrequenze di RTL 102.5 condotto da Fernando Proce, Jennifer Pressman e Sara Ventura.Nel 2011 partecipa alla Rievocazione Storica della “Maschera di Ferro” a Pinerolo ricoprendo il ruolo della Maschera di Ferro.TelevisioneNel 1999 lavora come attore a Scherzi a parte, precisamente nello scherzo al cantautore Roberto Vecchioni. Dal 2003 partecipaallo spettacolo televisivo Zelig. Nel 2005 e nel 2006 conduce Striscia La Notizia. Nel 2009 è nel cast di Grazie a tutti, trasmissionecondotta dal cantante, e, occasionalmente cantautore Gianni Morandi su Raiuno.BibliografiaNel 2004 e nel 2005 pubblica due libri:Franco oh Franco!, Kowalski EditoreTutto il mondo è paese..., Kowalski EditoreFilmografiaNel 1983 cè la sua prima partecipazione al film “Al bar dello sport”.Nel 1999 ha una piccola parte nel film comico Tifosi.Nel 2001 ha una piccola parte nel film “Santa Maradona” con Stefano Accorsi, Libero De Rienzo e Anita Caprioli.Nel 2006 esce il suo primo film di cui ne è il protagonista: Sono tornato al nord.Nel 2008 fa parte del telefilm “Amiche mie”.Nel 2012 è il protagonista principale del film “Aspromonte” di Hedi Krissane.4
  6. 6. Pier Maria Cecchini nel ruolo di Aldo (la guida del CFS)Nato a Roma ma cresciuto a Viterbo, studia nella scuola teatrale di Luigi Squarzina,e dopo una lunga gavetta teatrale debutta in un piccolo ruolo nel film “I miei primiquarantanni”, al fianco di Massimo Venturiello dove recitava anche Carol Alt.Lanno successivo è nel film “Ad un passo dallaurora” al fianco di Adriana Russo.Nel 1989 ebbe un ruolo da coprotagonista nellhorror “Massacre” di Andrea Bianchi,sempre nello stesso anno partecipa come uno dei conduttori nel programma StaseraLino al fianco di Heather Parisi e Lino Banfi. Inoltre è presente nel cast della Sitcom “Stazione di servizio” con il ruolo dellagente Nando Proietti al fianco di MarcoMesseri, Maurizio Mattioli, Paola Tiziana Cruciani e Carola Stagnaro, dovepartecipò a ben 80 episodi.Poi inizia a farsi notare nel 1991 in “Abbronzatissimi” (nel ruolo di Marcello) e nel1993 in “Abbronzatissimi 2 - Un anno dopo” (nel ruolo di Andrej). Nel 1992 è tra iprotagonisti del film “Gole ruggenti” di Pier Francesco Pingitore, e sempre nellostesso anno è nel film “Cattive ragazze” con la regia Marina Ripa di Meana che peròsi rivela un flop, dove recita nuovamente al fianco di Eva Grimaldi e di Brando Giorgi.Nel 1993 vince con “Trullallero trullallà” al Festival Internazionale dellUmorismo aBordighera il premio teatrale come autore per il miglior testo comico dellanno e viene poirappresentato nelle stagioni teatrali 1992 1993 e 1994. Nel 1994 interpreta Giulio nel film“I mitici - Colpo gobbo a Milano”, regia di Carlo Vanzina al fianco di Claudio Amendola. Sempre nel 1994 debutta in veste di direttoreartistico nel programma “Yogurt” con Pino Campagna e i Fichi dIndia.Nel 1996 interpreta Guido Scortichini al fianco di Antonio Catania, Roberto Citran e Valerio Mastandrea, Barbara Livi e Paola TizianaCruciani nel film “La classe non è acqua”, ed è in teatro con Alessandro Gassman e Gianmarco Tognazzi come coprotagonista nellacommedia teatrale “I Testimoni”. Nel 1997 recita nel film “Facciamo fiesta” al fianco di Alessandro Gassman e di Gianmarco Tognazzi.Nel 1998 recita come protagonista nella commedia “Boom” al fianco di Brad Harris ed Eliana Miglio e nel film-tv “Come quando fuoripiove” al fianco di Enzo Iacchetti e Vanessa Gravina con la regia di Bruno Gaburro. Nel 2000 recita nel film “Il grande botto” nelruolo di un calciatore (Tirabassi) e nello sceneggiato Rai “Delitto in prima serata”. Nel 2002 recita al fianco di Antonio Albanese, nellacommedia “Il nostro matrimonio è in crisi”, dove interpreta il Dottor Bigazzi, poi interpreta Cirino Borsi il cinico marito di Lunetta Savinonella fiction “Il bello delle donne”.Nel 2004 Ha avuto un piccolo ruolo nel thriller di Dario Argento, “Il Cartaio”, inoltre è in teatro con la commedia “Casina” dove ha il ruoloda protagonista al fianco di Corinne Clery, è presente nelle fiction “Con le unghie e con i denti“ e “Part Time”. Nel 2005 interpreta ilCardinale della Rovere nella fiction “Imperia, la grande cortigiana” con Manuela Arcuri, e interpreta il ruolo di Corrado Gianni nellaserie-tv “Il maresciallo Rocca” con Gigi Proietti.Nel 2006 ha interpretato il marito di Nancy Brilli, Fefè Vollaro, nella serie “Caterina e le sue figlie”, poi partecipa alla fiction “Domani èunaltra truffa” al fianco di Paolo Triestino e Alvaro Vitali. Sempre nel 2006 al Teatro Olimpico di Roma interpreta linquisitore nel musical“Storie dellInquisizione: Giovanna DArco” con la regia di Franco Miseria. Il 29 novembre 2007 ha partecipato alla trasmissionetelevisiva “Amici di Maria De Filippi” in veste di commissario esterno nella sfida di recitazione tra Saverio DAmelio e Sebastiano Formica.Nel 2008 ha interpretato Lazzaro Marchitelli, il terribile professore di ginnastica, nella seconda stagione della serie tv “I Cesaroni”. Il 7novembre 2008 esce nelle sale il suo film Il pugile e la ballerina dove interpreta il ruolo di Marcellone. Sempre nello stesso anno, insiemea Franco Miseria cura la regia del musical “Oltre La Barriera Casse” degli autori Cristina Grandoni e Franco Grandoni, portato inscena a Foligno dalla Compagnia OLBC. Nel 2009 è nel cast di “R.I.S. 5 - Delitti imperfetti” nel ruolo dellAvvocato Siciliano.Nel 2012 interpreta “Aspromonte” di Hedi Krissane5
  7. 7. Andrea De Rosa nel ruolo di Marco Boatti (fratello di Torquato e artista/batterista).Nato a Roma, ha trascorso infanzia e adolescenza a Guidonia. Nel 2006consegue la maturità presso lIstituto Tecnico Industriale.Nel 2003 inizia a frequentare corsi di recitazione alla «Scuola di Cinema»e poi di teatro popolare presso la «Scuola Fiorenzo Fiorentini»; inoltre,frequenta seminari e stage con attori quali Bernard Hiller, Allan Millere Antonello Liegi. Grazie a questultimo inizia a lavorare in vari teatriaprendo gli spettacoli di noti attori.Una delle sue grandi passioni è la scrittura; nel 2005 scrive e interpreta,al Teatro Petrolini, i monologhi “Parzialmente stremato” e “Senza pelisulla lingua”, riscuotendo un buon successo.Sempre nel 2005 gli viene affidata la parte di "Massi" nel film “Notte primadegli esami”, regia di Fausto Brizzi. Nel 2006 è chiamato ad interpretaredi nuovo il personaggio di “Massi” nel film “Notte prima degli esami -Oggi”. Tra il 2005 e il 2006 è anche protagonista dei cortometraggi: “Non possiamo farne un dramma” e “Prendila così”,di cui è autore, e infine “Chi è Luca?”; inoltre partecipa alla serie tv di Canale 5, “Distretto di polizia 6”.Nel 2005 partecipa al Premio Charlot di Paestum e al Festival di cabaret emergente di Modena; ad agosto del 2006 partecipaal Festival del cabaret di Canterano; a maggio del 2007 partecipa allEye School Festival di Enna.Nel 2008 ritorna sul grande schermo con i film “Amore, bugie e calcetto”, regia di Luca Lucini, e “Ultimi della classe”,regia di Luca Biglione.Nel 2009 torna sul palco con il monologo “La mia generazione dalla A alla Z”, messo in scena al Teatro dellAngelo di Roma.Da questo spettacolo ha poi tratto il libro omonimo edito dalla Graus Editore nel 2010.Nel gennaio 2012 è autore e interprete del monologo “Parolacce” al Teatro Nuovo Colosseo di Roma; si tratta di un vero eproprio sfogo sulle difficoltà dei tempi attuali, sempre ironico ma sottolineato da un frequente turpiloquio.Dopo aver interpretato il personaggio di "Becchino" nel cortometraggio pulp “Ganja Fiction”, veste gli stessi panninellomonimo lungometraggio di Mirko Virgili, in uscita al cinema nel 2013. Sempre nello stesso anno uscirà a gennaio nellesale cinematografiche con “Aspromonte”, opera prima di Hedy Krissane, che lo vedrà coprotagonista nel suo primo ruolodrammatico accanto al comico Franco Neri.Attualmente è fra i protagonisti della serie web Youtuber$ - The Series di Daniele Barbiero, in onda una volta a settimanasu YouTube.Maria Pia Calzone nel ruolo di Adelaide, Matilde Dondena nel ruolo di Giada (fidanzata di Marco Boatti), Franco Barbero nel ruolodel comandante del CFS, Silvia Squizzato nel ruolo di Claudia (segretaria di Torquato), Umberto Procopio nel ruolo di Salvatore (maritodi Adelaide), Viviana Porro (attrice comica) nel ruolo della moglie di Boatti, Giacomo Celentano nel ruolo di Salimbeni, Pietro dellePiane (Rocco), Simone Moretto (2° chitarrista), Gianni Pellegrino (pastore), Marcello Arnone e PinoTorcasio.Con la partecipazione straordinaria di:Don Pino Strangio (Rettore del Santuario di Polsi e anche attore in produzioni cinematografiche e televisive tedesche) interpreta sestesso; Ulrich Anschuetz (già direttore del programma e poi della comunicazione della stazione televisiva pubblica di Berlino,nonchè attore in alcune fiction tedesche) nel ruolo dell’eremita; Margaret Doll Rod (cantante dei Demolition Doll Rods) nel ruolodi Elizabeth; Marco Mannozzi (famoso make-up artist cinematografico e televisivo, anche attore, testimonial italo-berlinese);Teresa Mascianà (cantautrice, ha inciso il primo album nel 2010) interpreta se stessa; La band Quartaumentata.6
  8. 8. CAST TECNICOAiuto Regista: Fabio Tagliavia C.Sq. Macchinista: Gianni CorsiDirettore di Produzione: Enzo Samà Macchinista: Lucio PavoneOrganizzatore Generale: Leonardo Recalcati Macchinista: Antonio CaraccioloDirettore di Produzione: Rosario Calanni Macchio Macchinista: Salvatore ProvenzanoAmministratore Set: Giacomo Barbaccia Autisti: Michele Milo Francesco SuraceScenografia: Karine Bandas Mascarenas Nino CristianoCostumi e Sartoria: Naele Latella Angelo Cristiano Manuela Corapi Antonio Praticò Martina Calabresi Paolo Caracciolo Giuseppe LizziParrucchiere-Trucco: Alessandro Boscarato Pietro Lizzi2° Trucco e Parrucco: Maria Gorodilova Pietro Cavallo Giuseppe CaraccioloFonico presa diretta: MirkoGuerra Marco Meazzi Casting: Cristina Meliadò Tito TrioloMontaggio del Suono: Mirko Guerra Stefano Varini Consulenze legali: Avv. Diana Rulli Studio ScrivoRumori: Riccardo Olivero Consulente del lavoro: Francesca SerraSegretaria di Edizione: Paola Savona Contributi alla sceneggiatura: Gaetano SansoneAss. Regia: Marco Modafferi Gero GiglioCassiere: Rosario Calanni Macchio Traduzioni: International HouseIspettore di Produzione: Laura Mondino Giuseppe TrovatoSegr. di Produzione: Natale Bova Publiglobe s.r.l. Kimberley StephensSegr. di Produzione: Dario La Rosa Assicurazione: CinesicurtàSegr. di Produzione: Maria G.ppa Praticò Ufficio Stampa e promozione: Cineclub InternazionaleOperatore MdP: Franco Robust Publiglobe s.r.l.:Ass. Operatore: Andrea Petraliti Valentina De Grazia Maria Rita Sciarrone Ass. Operatore: Davide Borsa Sara PernaAiuto Operatore: Daniele Baldi Giada Sorrento Cristina NicolòMicrofonista: Sonia Portoghese comunicazione@publiglobe.com Microfonista(Inverigo): Tommaso Barbaro Comunicazione 2000Attrezzista: Houcine Krissane Simona Rosolino simonarosolino@comunicazione2000.comAiuto Produzione: Claudio Modafferi e con la collaborazione di: Effennecommunication (NA)Storyboard: Antonino Saraceno Barbara Nardacchione Vittorio Silvestri Elena Emanuela FerraroBackstage: Elio Gentile Post-produzione: DM Communication s.r.l.Foto di scena: Claudio Modafferi Mix audio: Augustcolor s.a.s.Titoli di coda a cura di: Emanuele TaglieriCapo sq. elettricisti: Alessandro CaiuliElettricista: Sergio TripodiElettricista: Domenico PicòElettricista: Corrado BiancoGruppista: Filippo Messina7
  9. 9. I LUOGHI DEL FILMIl film mostra luoghi inediti, suggestivi e ricchi di panorami mozzafiatoe borghi di rilevanza culturale mai diffusi al grande pubblico. Luoghianche mistici e di gran valore paesaggistico e culturale.L’AspromonteMassiccio montuoso della provincia di Reggio Calabria, limitato a estdal mar Jonio, a ovest dal mar Tirreno e a nord dal fiume Petrace e dallefiumare di Platì e di Careri.La sua inaccessibilità, ne ha fatto, negli anni passati, un luogo adattoper chi si nasconde. Ma l’Aspromonte è prima di tutto emozionantee suggestivo: la sua morfologia, altitudine e vicinanza al mare (Ionico eTirrenico) e allo Stretto di Messina, regala panorami mozzafiato, cascateimpressionanti e scenari di incomparabile bellezza.Lembo meridionale della catena appenninica somiglia ad una gigantescapiramide, prossima al mare s’inerpica fino a 2000 mt con numerose cimee diversi altopiani. La montagna è segnata profondamente da molti corsid’acqua (fiumare); vanta la presenza di numerose specie (lupo, falcopellegrino, gufo reale, astore); coperta da vasti boschi (faggio, abetebianco, pino nero, leccio, castagno) e macchia mediterranea; alcunerarità: aquila del Bonelli, felce tropicale Woodwardia radicans.Al centro del mediterraneo, ha notevoli presenze storiche, artistiche earcheologiche, testimonianze della cultura arcaica, classica, grecanica,medievale e moderna.Il santuario di PolsiSantuario mariano situato presso la frazione di Polsi del comune di San Luca, in provincia di Reggio Calabria.È circoscritto fra i monti di una vallata nel cuore dell’Aspromonte a 865 m s.l.m. ed è attraversato dalla fiumara del Bonamicoche, passando anche per San Luca, conclude il suo corso nelle acque del mar Ionio.Nel periodo che va da primavera ad ottobre, la zona intorno all’area sacra si anima con una consistente presenza di pellegrini,provenienti da tutta la provincia di Reggio Calabria, dalla provincia di Messina e da altre zone della Calabria.Sulla Madonna di Polsi si raccontano molte leggende. Una di queste vuole che nel IX secolo alcuni monaci bizantini, in fugadalla vicina Sicilia a causa delle incursioni saracene, si spinsero nel cuore dell’Aspromonte, ai piedi di Montalto, dove fondaronouna piccola colonia ed una chiesa. A causa dell’estremo disagio procurato dalla lontananza con i più vicini villaggi, il sito fu peròpoi abbandonato.Un’altra leggenda, diffusissima, racconta che nell’XI secolo un pastore di nome Italiano, oriundo della cittadina di Santa Cristina d’Aspromonte, intento a cercare un toro smarrito in località Nardello, scorse l’animale che dissotterrava una croce di ferro; gli apparve quindi la Beata Vergine col Bambino che disse: Voglio che si erga una chiesa per diffondere le mie grazie sopra tutti i devoti che qui verranno a visitarmi. Uno dei più importanti Priori del Santuario fu Enrico Macrì che governò alla fine del 1800 per 33 anni. In quegli anni la chiesa del santuario venne restaurata ed arricchita.8
  10. 10. ChianaleaScilla, uno dei “Borghi più belli d’Italia”, ha nel suo quartiere denominato Chianalea un fiore allocchiello. Detta anche“la piccola Venezia” per il modo in cui le case sono situate: poggiate completamente sull’acqua. Sullo “Scaro Alaggio”,che offre l’approdo alle barche dei pescatori, si impone per armonia architettonica il Palazzo Scategna, attuale hotel“Il Principe”. Proseguendo per le piccole viuzze di Chianalea si possono osservare antiche fontane e chiese. Tuttociò è vigilato dall’austero Castello dei Ruffo, sulla rocca che è la stessa del mostro omerico. Costruito a scopo militare,l’imponente edificio è stato riadattato ad uso residenziale dal conte Paolo Ruffo che nel 1532 subentrò nel feudo diScilla ai precedenti signori. Dal Castello, sede di convegni e mostre d’arte, si può ammirare un meraviglioso panorama checomprende le isole Eolie e la costa siciliana.PentedattiloBorgo antico situato nell’area Grecanica della Calabria, con un paesaggio stupendo, vicino al mare e con una splendida vistasulla Sicilia e sull’Etna. Il borgo di origini antichissime prende il nome dalla forma tipica della roccia che sovrasta l’abitato e chericorda le cinque dita di una mano.Importante centro dal punto di vista politico, economico e religioso ha visto nel tempo perdere la sua importanza a favore diMelito Porto Salvo situata ai piedi della sua montagna, sulla marina.9
  11. 11. Sponsor IstituzionaliParco Nazionale dell’AspromonteGAL Batir ScarlCorpo Forestale dello Stato – CFSCon il contributo della Fondazione Calabria Film Commission per l’AudiovisivoProvincia di Reggio CalabriaComune di BovaIn associazione con: The Game 2001 srlFidens srlGruppo BilottaProgetto 5Ai sensi della norma sul tax credit L. 224/2007Sponsor PrivatiAiroldiLa Lombarda ImmobiliareSalvioni ArredamentiU-BoatGruppo Di ViestoHotel La LamparaHotel AlbanuovaMangiatorella8th WONDERFOTI G. 88CalveriOcto BoutiqueApe SportPer la sua valenza di promozione del territorio, la pellicola, prodotta da Publiglobe, è stata sostenuta dalla FondazioneCalabria Film Commission, dal Parco Nazionale dell’Aspromonte, dal GAL Batir (Gruppo di Azione Locale Basso TirrenoReggino), e realizzata con la collaborazione del Corpo Forestale dello Stato.10
  12. 12. LA PRODUZIONEPUBLIGLOBEIl Gruppo Publiglobe è la sintesi di due realtà creative nate in momenti diversi ma con lo stesso obiettivo: realizzare un modellodi agenzia in rete che valorizza l’expertise di professionisti con competenze ed esperienze diverse per creare prodotti dicomunicazione innovativi.Il progetto ha inizio nel 1999 con la costituzione della Publiglobe S.r.l, che in pochi anni estende la propria rete su tutto ilterritorio nazionale e all’estero con referenti commerciali a Berlino, Parigi, Barcellona e Londra.Nel 2011 la Publiglobe S.r.l. costituisce la Publiglobe Italia S.r.l. conferendo alla stessa le attività di marketing e comunicazioneintegrata, mentre mantiene le attività amministrative, cinematografiche ed editoriali.Oggi Publiglobe è un gruppo consolidato organizzato in network, con sedi su tutto il territorio nazionale e branches nelleprincipali capitali europee.LA DISTRIBUZIONECINECLUB INTERNAZIONALE DISTRIBUZIONE(di Paolo V. Minuto)È una distribuzione indipendente operante da un paio di anni a livello internazionale con i film “L’Orchestra di Piazza Vittorio”di Agostino Ferrente, “Cimap!” di Giovanni Piperno e “Ossidiana” di Silvana Maja.Nel 2013 debutta in Italia, in un circuito prevalentemente basato sui cinema d’essai e sui cineclub, con un listino di tuttoprestigio, con film premiati ai festival di Cannes, Berlino e Venezia nel 2011 e nel 2012.Il primo film in uscita in questa prima stagione italiana è “Aspromonte”, opera prima di Hedy Krissane.Titolare: Paolo Minuto - paolo.minuto@cineclubinternazionale.euSito web: www.cineclubinternazionale.eu - www.cineclubinternational.euEmail: info@cineclubinternazionale.euReferente a Roma: Amedeo Mecchi - amedeo.mecchi@libero.it11
  13. 13. Rassegna Stampa Il Quotidiano | 10 settembre 201112
  14. 14. Il Quotidiano | 4 ottobre 201113
  15. 15. Gazzetta del Sud | 2 agosto 201114
  16. 16. Lettori: n.d. 09-MAR-2012 Diffusione: n.d. Dir. Resp.: Arturo Diaconale da pag. 7 L’Opinione | 9 marzo 201215
  17. 17. Rassegna Stampa Web Il Mattino.it | 31 ottobre 2011 Ansa.it | 15 ottobre 201116
  18. 18. Cn24.tv | 04 novembre 2011 Cn24.tv | 04 novembre 201117
  19. 19. mymovies.it | 04 novembre 2011 unita.it | 04 novembre 201118
  20. 20. notizie-24h.com | 4 novembre 2011 famigliacristiana.it | 4 novembre 201119
  21. 21. nanopress.it | 4 novembre 2011 repubblica.it | 16 novembre 201120

×