• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Business social media cagliari 12112012
 

Business social media cagliari 12112012

on

  • 344 views

 

Statistics

Views

Total Views
344
Views on SlideShare
344
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
2
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Business social media cagliari 12112012 Business social media cagliari 12112012 Presentation Transcript

    • WEB MARKETING TURISTICOTecniche e strumenti operativi per le imprese Istituto Europeo di Design Lunedì 12 novembre 2012 Fare Business con i Social Media Lorenzo Guerra Lorenzo.guerra@amigdalab.it
    • La società che cambia!Un anno fa era una società che cambia?In Italia62,1% utenti internet 90,8% 20%(+9% rispetto al 2011) 14-29 anni 65-80 anni(Fonte: Censis/Ucsi – 10° rapporto sulla comunicazione – ottobre 2012)
    • La società che cambia? utilizzatori internetIn Italia27,7% smartphones(+10% rispetto al 2011) 13 milioni al giorno +37% vs 2010 1h e 22 min on line(Fonte: Nielsen, Mobile Media 03/2011)
    • La società che cambia?In Italia7,8% usa un tablet14-29 anni sono 13% la maggior parte degli utenti che hanno un tablet lo usano in coppia con un altro personal medium(Fonte: Censis Media 10/2012)
    • La società che cambia? 75% degli italiani conosce almeno un social network = 33,5 milioni di persone più noti (Facebook, YouTube, Twitter, Messenger, e Skype)(Fonte: Censis/Ucsi – 10° rapporto sulla comunicazione – ottobre 2012)
    • La società che cambia?Il 90 % degli italianiguarda la tvIl 24 % guarda la tvsu internet (35%) Il 40% (56%) guarda la tv da Youtube o siti di sharing sites(Fonte: Censis/Ucsi – 10° rapporto sulla comunicazione – ottobre 2012)
    • Reputazione dei media tradizionali valutazione da 1 a 10: TV e stampa non raggiungono la sufficienza in termini di reputazione 5,74 voto medio di credibilità della TV 5,95 voto medio di credibilità dei giornali(Fonte: Censis/Ucsi – 9° rapporto sulla comunicazione – luglio 2011)
    • Cosa sono i social media? Perché ne parliamo? Quanto impattano sul mio mondo? Importa anche me? Il mio lavoro?Che opportunità/rischi dovrò affrontare? Che ci posso fare?Perché li dobbiamo prenderetremendamente sul serio!
    • Sono siti di aggregazione sociale chepermettono di mettersi in contatto con unamoltitudine eterogenea di utenti.I legami tra le persone iscritte ai social networkpossono essere di diverso tipo:sociali,casuali,lavorativi,familiari.Le motivazioni che spingono le persone adiscriversi a questi siti sono molteplici, ma lacreazione di relazioni tra gli utenti di solito nasceda interessi o argomenti comuni.
    • La partecipazione è continuativa, non parte da uncentro, è eseguita dagli individui tra loro e tra chi èpresente.PERCHÉ OCCUPARCENE?Per almeno 10 buone ragioni!
    • #1perché la partecipazione sui Social Mediaè l’attività online primaria in assoluto.Secondo tutti gli indicatori:tempo, attenzione, traffico.La partecipazione ai Social Media harecentemente superato qualsiasi altraattività che gli utenti svolgono online.(Nielsen Wire)Quasi tutte le attività legatead attività online cresconoil resto diminuisce
    • #22/3 della popolazioneglobale online frequenta iSocial Media.(Nielsen, Global Forces &Networked Places)
    • #3Il tempo passato sui Social Media aumentain maniera più rapida (dalle 2 alle 3 volte)rispetto a tutti gli altri canali online.A livello globale la permanenza sui SocialMedia occupa dal 15 al 20% del tempopassato su Internet.(Nielsen, Global Forces & NetworkedPlaces)
    • #4L’online, e in particolare i Social Media,sono la fonte che più di tutte influenza lescelte di acquisto.I consumatori si informano online, cercanocommenti di amici, conoscenti, per capirecosa acquistare in negozio.Alcuni media nuovi spingono le vendite(Pinterest)(Weber Shandwick, Inline Research,Politecnico di Milano)
    • #5Milioni di persone stannocreando contenuti checondividono con altri. In questogli utenti sono molto avantirispetto agli attori economici.Non esserci vuol dire farsiraccontare da altri!!!Creare esperienze e contenutisignificativi che altri voglianocondividere
    • #6I Social Media stanno diventandosempre più mobile.In Italia i possessori di Smartphonesono oltre 20 milioni. Il 23% ha fattoacquisti. Il 30% guarda la tv, il 77%guarda video. Il 60% sono quasidipendenti…Se sono soddisfatto di un acquistolo posso condividere in temporeale.(Ipsos, MediaCT)
    • #7Facebook, sta diventando sempre più ilsistema operativo del web.Oggi ha un miliardo di utenti. Oltre 20milioni gli utenti in Italia.E’ in forte crescita la terza età.Globalmente 200-300.000 nuovi iscritti algiorno. 5 miliardi di minuti passati su FB algiorno. Più di 1 miliardo di contenuti asettimana
    • #8Twitter. Nel mondo 550 milioni di utenti. InItalia non ancora un boom, ma oltre i 2milioni di utenti. Personaggi famosi stannofacendo da traino. Fiorello, Jovanotti,Valentino Rossi, hanno tutti più di 400.000follower e parlano direttamente con i fan.
    • #9Il marketing e la pubblicità su questi canali,così come era, non funziona più.«I mercati sono conversazioni» non piùdipendenti da comunicazione unidirezionale.Non si può noncoinvolgere eascoltarel’interlocutore.
    • #10La maggior parte delle attività social sono supiattaforme gratuite. L’investimento èsull’impegno. Creazione della strategia incoerenza con il resto delle attività, creazione dicontenuti, sviluppo di creatività, creazione di unanarrazione, gestione dei rapporti con gli utenti,analisi degli effetti e riprogrammazione.
    • Cosa sono i Social Network?
    • Con i Social Network gli utenti si sono trasformatida utilizzatori passivi ad autori attivi di contenuti.Secondo gli ultimi dati sono più del 60 % gliutenti web 2.0 che si scambiano opinioni, checercano informazioni per lacquisto, checomunicano tra di loro su prodotti, servizi,aziende, brand ecc.Unazienda che voglia avere una presenzaattiva nel web non può ignorare questo datoma deve considerarlo come una opportunitàimperdibile per interagire con il propriopubblico, diffondere contenuti efficaci,generare attenzione su determinati argomenti emonitorare costantemente cosa si dice in rete.
    • Aziende e social network Rinforzare il BrandRaggiungere i clientiefficacemente in tempo incrementare lereale. visite al proprio sito web Creare Stimolo del fedeltà con passaparola i propri clienti Ogni iniziativa promozionale sul web e sui social network è misurabile
    • I social network principalmente usati oggisono Facebook, Twitter e You Tube.Nonostante questi tre strumenti siano moltodiversi tra loro, sono legati da due scopicomuni: la condivisione di contenuti elinterazione tra utenti.
    • I social network più usati nel mondo 26
    • Storia Nato in origine come sito di aggregazione ed incontro tra ragazzi che frequentavano Harvard, nel giro di poco tempo venne esteso a tutte le più importanti università americane. Il passo successivo fu la diffusione in tutto il mondo.
    • Condividere contenuti testuali, immagini e video con i propri amici,Uso conoscenti o semplicemente persone interessate ai nostri prodotti. Favorisce la diffusione dellimmagine aziendale online e permette di far conoscere prodotti e offerte. Il punto di forza di questo strumento è che gli utenti stessi diventano promotori del marchio e dei prodotti aziendali. Tramite Facebook Connect si possono avere i dati degli utenti.
    • Numeri  ottobre 2012: 1 miliardo di iscritti nel mondo  novembre 2012: 22 milioni di iscritti in Italia  ottobre 2012: in Italia, circa il 65% degli iscritti a Facebook rientra nella fascia tra i 19 e i 54 anni 7,5 milioni accedono in mobilità
    • 30
    • Storia Twitter è un social network basato su un sistema di microblogging ed è utile sia per comunicare e inviare messaggi agli amici, sia per leggere gli aggiornamenti di giornali, aziende, professionisti, istituzioni. É uno strumento totalmente diverso da Facebook
    • Uso  Raggiungere milioni di utenti in poco tempo tramite la creazione di un account aziendale visibile a tutti. Condividere informazioni testuali e link di qualsiasi genere con i propri followers. Favorisce la diffusione dellimmagine aziendale Le ricerce su Twitter sono molto di più rispetto a quelle di Bing e Yahoo messi insieme. Ben 24 miliardi!
    • 33
    • Numeri Italia:  7 milioni di utenti unici al mese 16.000 tweet all’ora circa 12 milioni di tweet al mese
    • Storia YouTube è un Social Network che permette il caricamento e la condivisione di video di qualsiasi genere girati anche con tecniche amatoriali. É uno strumento utile alle aziende in quanto permette di mostrare ad un pubblico infinito presentazioni e video relativi alla propria attività e ai prodotti.
    • Favorisce laumento delle visite al sito e laUso condivisione dei video da parte degli utenti. Gli utenti diventano promotori dellazienda stessa, grazie anche alla possibilità di condividere i video su moltissimi altri social network. Diffusione, promozione e consolidamento del brand aziendale sulla rete Internet.
    • Numeri YouTube è presente in 22 paesi, e parla 24 lingue diverse. Ogni giorno, vengono effettuate più di 2 miliardi di visite. 24 ore di video vengono uplodati ogni singolo minuto, senza sosta. Il numero di video prodotti da YouTube in 60 giorni corrisponde a quello che i 3 maggiori network statunitensi hanno prodotto in 60 anni.
    • Linkedin è un social network professionale o meglio lo potremmoStoria definire un social networking, perchèed utilizzo proprio di networking LinkedIn si occupa, ovvero, tradotto in italiano, di creare e intrattenere relazioni online: in una parola, fare network. A differenza di Facebook, Linkedin non si costruisce più sugli amici e sulle conoscenze reciproche, ma sui contatti professionali.
    •  Linkedin ha quasi 69 milioni di utentiNumeri sparsi in 200 nazioni  La popolazione italiana su Linkedin conta ad oggi 5 milion di utenti  Le aziende in assoluto più rappresentate sul network sono quelle con una dimensione superiore alle 10000 unità lavorative. Quindi le aziende più mature e strutturate, sembrano porre maggior attenzione a ciò che una rete sociale può offrire in termini di risorse umane.
    • LOGNel gergo di Internet, un blog è un diario inrete. Il fenomeno ha iniziato a prendere piedenel 1997 in America; nel 2001 è divenuto dimoda anche in Italia, con la nascita dei primiservizi gratuiti dedicati alla gestione di blog.Lastruttura è costituita, solitamente, da unprogramma di pubblicazione guidata checonsente di creare automaticamente una paginaweb, anche senza conoscere necessariamente illinguaggio HTML; questa struttura può esserepersonalizzata con vesti grafiche dette templates(ne esistono diverse centinaia).
    • La ricchezza dei Social Media? L’INFLUENZA
    • Sta diventando la misura standardper l’influenza individuale. Misuraquanti riusciamo a influenzare,quanto vale la nostra rete, in terminidi influenza.Non misura la qualità dell’influenza.Ma quanti reagiscono alle cose chediciamo
    • FACEBOOK INSIGHTSMisura tutte le interazioni cheavvengono sulla pagina cheamministriamo.FACEBOOK CONNECTIl sistema che permette diaccedere a qualsiasi sitoutilizzando i dati di Facebook
    • Se vogliamo ascoltare e interagire con il nostro pubblicodobbiamo essere dove sta.Farci trovare dove ci cercano e nelle modalità in cui cicercano• MULTISCREEN. Si usano più schermi assieme (TV, Tablet, smartphone, pc)• MULTI TIME non si naviga più solo dall’ufficio da casa, ma anche per strada e in auto• MULTCANALE. Sempre più numerosi sono I punti di interesse del pubblico.• MULTIETNICO. Siamo o no in un mondo plurinazionale e plurietnico.• MULTIFORMAT. Ogni canale ha le sue logiche e il suo linguaggio
    • Le parole chiave della strategia social non sono solopresenza e ascolto. Sono soprattutto:OBIETTIVI MISURAZIONE CONTENUTI
    • GRAZIEper l’attenzione.Lorenzo Guerralorenzo.guerra@amigdalab.itTwitter: leonasSkype: leonas68