Esperienze sul campo:
dall’analisi dei bisogni formativi
all’uso di video nella formazione
Carlo Bisio

Bologna, 16.10.201...
Un caso di analisi dei bisogni
di formazione

www.carlobisio.com
Domande guida
quale mix di interventi può meglio
soddisfare le esigenze di miglioramento?
quale mappa della cultura azie...
Fasi del processo
• interviste al management ed alle figure con responsabilità
funzionali specifiche sulla sicurezza
• col...
L’analisi degli infortuni
Analisi degli infortuni
Esempio: Ripartizione in base all’anzianità aziendale
30

20

Percent

1...
Questionario: le conoscenze
 I dispositivi di sicurezza possono essere manomessi solo ed
esclusivamente …
a) quando compr...
Questionario: cultura e atteggiamenti
Esempio di
domanda

Le domande
erano su…

www.carlobisio.com

Numero di
risposte

Me...
Questionario: azioni a rischio
Esempio di
domanda

Era presente una legenda per il significato delle 2 scale
Esempio
di ri...
Alcune evidenze





Più di un terzo degli infortuni è occorso a persone con
un’anzianità aziendale inferiore ai 2 ann...
L’uso di video creati ad hoc
nella formazione alla
sicurezza

www.carlobisio.com
L’intervento
 analisi della domanda e dei bisogni; primo
sopralluogo, definizione obiettivi di apprendimento;
 progettaz...
La struttura dell’incontro
Introduzione
concetti chiave

Inoltre all’inizio:
contratto formativo ;
Al termine:
proiezione ...
L’importanza della discussione
 l’obiettivo era sulla capacità di individuare
situazioni di rischio in situazioni ordinar...
Un video ad hoc
I video ad hoc permettono di:

 utilizzare come materiale le situazioni
lavorative reali dei partecipanti...
Condizioni di successo
 una stretta integrazione delle competenze e delle prestazioni fra
formatore e videomaker;
 la pr...
Dall’Autore di
«Psicologia per la sicurezza sul lavoro»
e di «Comunicare in azienda»

Fare apprendere la sicurezza
Manuale...
Come acquistare
Il libro si può acquistare
all’apposita pagina del sito
www.lulu.com
(shortlink diretto http://bit.ly/1b6M...
Grazie
www.cesvor.com
www.carlobisio.com
18
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Relazione Bisio a Bologna fiera Ambiente Lavoro su formazione

382 views

Published on

La relazione di Carlo Bisio alla fiera Ambiente Lavoro di Bologna il 16/10/13 in un convegno sulla formazione alla sicurezza. Due esperienze sul campo: una sull'analisi dei bisogni di formazione, un'altra sull'uso di video ad hoc nella formazione alla sicurezza.

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
382
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
239
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Relazione Bisio a Bologna fiera Ambiente Lavoro su formazione

  1. 1. Esperienze sul campo: dall’analisi dei bisogni formativi all’uso di video nella formazione Carlo Bisio Bologna, 16.10.2013 Convegno «Racconti di Lavoro: FormAttori in azione»
  2. 2. Un caso di analisi dei bisogni di formazione www.carlobisio.com
  3. 3. Domande guida quale mix di interventi può meglio soddisfare le esigenze di miglioramento? quale mappa della cultura aziendale della sicurezza? quali sono i livelli di conoscenza e di comprensione degli aspetti tecnici e procedurali? qual è la consapevolezza del ruolo nei diversi attori interessati alla sicurezza? www.carlobisio.com
  4. 4. Fasi del processo • interviste al management ed alle figure con responsabilità funzionali specifiche sulla sicurezza • colloqui rivolti ad operatori • analisi degli infortuni aziendali • predisposizione, somministrazione ed analisi di un questionario rivolto agli operatori ed ai preposti • colloqui di approfondimento • quali azioni di miglioramento? presentazione e discussione www.carlobisio.com
  5. 5. L’analisi degli infortuni Analisi degli infortuni Esempio: Ripartizione in base all’anzianità aziendale 30 20 Percent 10 0 0 2 5 7 9 11 13 16 18 20 24 26 anzianità Base dati di 90 infortuni accaduti in 8 anni nello stabilimento Alcuni eventi sono stati analizzati in modo partecipativo attraverso l’albero delle cause www.carlobisio.com
  6. 6. Questionario: le conoscenze  I dispositivi di sicurezza possono essere manomessi solo ed esclusivamente … a) quando compromettono la resa produttiva della macchina b) mai c) in caso di interventi straordinari sulla macchina in produzione (es. regolazione) Frequenza a b c Totale Percentuale 9 3 87 14 113 8,0 2,7 77,0 12,4 100,0 20 domande di cui 16 su aspetti tecnici e procedurali, 4 sulle responsabilità dei diversi ruoli www.carlobisio.com
  7. 7. Questionario: cultura e atteggiamenti Esempio di domanda Le domande erano su… www.carlobisio.com Numero di risposte Media delle risposte Deviazione standard 110 Esempio di risultato 5,0 1,7          Interdipendenza fra colleghi Credenze circa la genesi degli infortuni Ragioni per l’esposizione volontaria al rischio Grado di responsabilizzazione individuale Percezione della sicurezza Percezione del ruolo dei preposti e della direzione Percezione della preparazione individuale Comunicazione per la sicurezza Percezione dei DPI
  8. 8. Questionario: azioni a rischio Esempio di domanda Era presente una legenda per il significato delle 2 scale Esempio di risultato Numero di risposte Media della frquenza Media della percezione di rischio 94 4,65 6,03 21 domande su altrettante azioni a rischio emerse dalla fase di interviste iniziale
  9. 9. Alcune evidenze     Più di un terzo degli infortuni è occorso a persone con un’anzianità aziendale inferiore ai 2 anni La conoscenza di alcune procedure o conoscenze tecniche non è ben diffusa (es. esclusioni dispositivi di sicurezza) Una cultura di sicurezza che tollera in parte l’esposizione al rischio Tra le azioni a rischio più frequenti vi sono quelle legate all’uso di carrelli a forche (uso senza adeguata visibilità, senza adeguata preparazione, ecc.) Da queste e altre evidenze emerse Individuazione di azioni formative ed altre azioni di miglioramento
  10. 10. L’uso di video creati ad hoc nella formazione alla sicurezza www.carlobisio.com
  11. 11. L’intervento  analisi della domanda e dei bisogni; primo sopralluogo, definizione obiettivi di apprendimento;  progettazione del percorso formativo (obiettivi di apprendimento, metodi didattici, tempi, materiali da distribuire, modalità di valutazione, ecc.)  realizzazione dei video su situazioni quotidiane di lavoro reale  realizzazione degli incontri formativi  valutazione della qualità e dell’efficacia www.carlobisio.com
  12. 12. La struttura dell’incontro Introduzione concetti chiave Inoltre all’inizio: contratto formativo ; Al termine: proiezione al futuro (5 min.) Visione di un video Debriefing (15 min.) (6 – 7 min.) Discussione in sottogruppi con questionario (10 min.) www.carlobisio.com
  13. 13. L’importanza della discussione  l’obiettivo era sulla capacità di individuare situazioni di rischio in situazioni ordinarie di lavoro  obiettivo era anche quello sensibilizzare alla percezione dei rischi di  era quindi importante che vi fosse una discussione in sottogruppi per condividere e discutere le cose osservate www.carlobisio.com
  14. 14. Un video ad hoc I video ad hoc permettono di:  utilizzare come materiale le situazioni lavorative reali dei partecipanti alla formazione  ottenere un apprendimento più efficace e tarato su reali e specifici bisogni  ottenere una partecipazione e coinvolgimento nella preparazione www.carlobisio.com un
  15. 15. Condizioni di successo  una stretta integrazione delle competenze e delle prestazioni fra formatore e videomaker;  la produzione di video integrati nella quotidianità del lavoro dei partecipanti  un’analisi dei bisogni e una definizione di specifici obiettivi di apprendimento;  un approccio partecipativo alla produzione dei video, valorizzando l’apporto delle funzioni interessate, dei lavoratori e dei loro rappresentanti;  la conduzione da parte di formatori esperti, in gruppi di massimo 1214 persone;  un rappresentante della direzione che in apertura degli incontri sottolinei l’importanza dei contenuti trattati
  16. 16. Dall’Autore di «Psicologia per la sicurezza sul lavoro» e di «Comunicare in azienda» Fare apprendere la sicurezza Manuale per la formazione dei formatori per la sicurezza Edizione settembre 2013
  17. 17. Come acquistare Il libro si può acquistare all’apposita pagina del sito www.lulu.com (shortlink diretto http://bit.ly/1b6MfqJ, raggiungibile anche tramite il sito www.carlobisio.com/blog) 176 pagine, 18 €, copertina morbida Codice ISBN: 978-1-291-54350-6 Per informazioni:
  18. 18. Grazie www.cesvor.com www.carlobisio.com 18

×