• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Produzione di documenti informatici con valore legale
 

Produzione di documenti informatici con valore legale

on

  • 959 views

 

Statistics

Views

Total Views
959
Views on SlideShare
955
Embed Views
4

Actions

Likes
3
Downloads
18
Comments
0

1 Embed 4

http://www.linkedin.com 4

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Produzione di documenti informatici con valore legale Produzione di documenti informatici con valore legale Presentation Transcript

    • PRODUZIONE DI DOCUMENTIINFORMATICI CON VALORELEGALE
    • Documento informatico2 Art 40 comma 1 CAD: “Le pubbliche amministrazioni formano gli originali dei propri documenti con mezzi informatici secondo le disposizioni di cui al presente codice “. cesareciabatti@infinito.it 21/03/2013
    • Documento informatico3 Il CAD definisce il documento informatico come “la rappresentazione informatica di atti, fatti o dati giuridicamente rilevanti” ( art 1 lett p). cesareciabatti@infinito.it 21/03/2013
    • Documento informatico4 Documento Doc. Struttura semplice e/o complessa Supporto. informazione. 21/03/2013 cesareciabatti@infinito.it
    • Documento informatico5 Un documento informatico è un documento e come tale deve soddisfare i requisiti di:  Stabilità  Fruibilità  Autenticità cesareciabatti@infinito.it 21/03/2013
    • Documento informatico6  La stabilità è intesa come la capacità di mantenere integra nel tempo la rappresentazione del contenuto e della forma del documento. cesareciabatti@infinito.it 21/03/2013
    • Documento informatico7 Al fine di garantire staticità integrità è necessario individuare formati elettronici adeguati per la produzione di documenti informatici, in quanto:  devono essere aperti, standard e documentati;  Non devono poter contenere macro istruzioni;  Devono essere affidabili, accurati e usabili;  Devono essere indipendenti dalle piattaforme tecnologiche. cesareciabatti@infinito.it 21/03/2013
    • Documento informatico8 Affinché un documento sia utilizzabile dal destinatario occorre che sia da questo:  Fruibile, ovvero che il contenuto informativo sia recuperabile dal supporto e interpretabile correttamente in base alle regole del formato, e riproducibile a video o a stampa. cesareciabatti@infinito.it 21/03/2013
    • Documento informatico9  L’autenticità è condizione essenziale perché un documento conservi la sua funzione probatoria.  Un documento si definisce autentico quando è riconducibile con certezza al suo autore cesareciabatti@infinito.it 21/03/2013
    • Valore giuridico del documento10 Autenticità e firma del documento informatico:  Senza firma  Firma elettronica (firma debole)  Firma elettronica avanzata (firma digitale) cesareciabatti@infinito.it 21/03/2013
    • Valore giuridico del documento11 Documenti digitali non firmati (Art 20 comma 1 bis CAD): “Lidoneità del documento informatico (non firmato es. file pdf/word/open office) a soddisfare il requisito della forma scritta e il suo valore probatorio sono liberamente valutabili in giudizio, tenuto conto delle sue caratteristiche oggettive di qualità, sicurezza, integrità ed immodificabilità” cesareciabatti@infinito.it 21/03/2013
    • Firma elettronica12 Firma elettronica (art 1 lett. q) Dlgs 82/05) : “L‟insieme di dati in forma elettronica, allegati oppure connessi tramite associazione logica ad altri dati elettronici, utilizzati come metodo di identificazione informatica” cesareciabatti@infinito.it 21/03/2013
    • Firma digitale13 Firma elettronica avanzata o firma digitale: Garantisce la connessione univoca al firmatario e la sua univoca autenticazione informatica, creata con mezzi sui quali il firmatario ha un controllo esclusivo, che consente di rilevare l’integrità dei dati, basata su un certificato qualificato, realizzata mediante un dispositivo sicuro cesareciabatti@infinito.it di firma. 21/03/2013
    • Generazione firma digitale14 Hash 256 Impronta del Doc SHA 256 BIT Documento Documento da firmare CIFRATURA Ks Firma digitale PKCS#7 Certificato elettronico cesareciabatti@infinito.it 21/03/2013
    • Verifica firma digitale15 Impronta del Documento Hash 256 Doc BIT SHA 256 Visualizza il = ok! documento con i dati del sottoscrittore 256 Decodifica BIT Impronta Firma digitale corrispondente alla firma Kp Certificato Chiave pubblica elettronico cesareciabatti@infinito.it 21/03/2013
    • Firma digitale16 Art 3 comma 3 DPCM 30 marzo 2009: “Il documento informatico, sottoscritto con firma digitale o altro tipo di firma elettronica qualificata, non produce gli effetti di cui allart. 21, comma 2, del codice, se contiene macroistruzioni o codici eseguibili, tali da attivare funzionalità che possano modificare gli atti, i fatti o i dati nello stesso rappresentati.” cesareciabatti@infinito.it 21/03/2013
    • Autenticità del documento17 Limite di validità della firma digitale nel tempo (art. 21 comma 3): “L‟apposizione ad un documento informatico di una firma digitale o di altro tipo di firma elettronica qualificata, basata su un certificato elettronico revocato, scaduto o sospeso equivale a mancata sottoscrizione” cesareciabatti@infinito.it 21/03/2013
    • Data certa del documento18 Data certa (art 37 DPCM 30 marzo 2009) :  Marca temporale apposta da un gestore di marche temporali (validità 20 anni)  Riferimento temporale contenuto nella segnatura di protocollo  Riferimento temporale ottenuto attraverso la procedura di conservazione dei documenti  Riferimento temporale ottenuto attraverso l‟utilizzo della PEC cesareciabatti@infinito.it 21/03/2013
    • Data certa del documento19  L‟art 1 comma 1 lett bb) definisce il processo di validazione temporale come “ il risultato della procedura informatica con cui si attribuisce, ad uno o più documenti informatici, una data e un orario opponibile a terzi” cesareciabatti@infinito.it 21/03/2013
    • Generazione marca temporale20 Data e ora Notaio Struttura 256 dati BIT elettronico Impronta del Firma elettronica Documento Ks del notaio Marca temporale cesareciabatti@infinito.it 21/03/2013
    • Data certa del documento21  Secondo l‟art 49 del DPCM 30 marzo 2009 tutte le marche temporali devono essere conservate per un periodo non inferiore a 20 anni, ovvero se richiesta dell‟interessato anche per un periodo maggiore. cesareciabatti@infinito.it 21/03/2013
    • Firma autenticata22 Art 25 CAD: “2. Lautenticazione della firma elettronica, anche mediante lacquisizione digitale della sottoscrizione autografa, o di qualsiasi altro tipo di firma elettronica avanzata consiste nellattestazione, da parte del pubblico ufficiale, che la firma è stata apposta in sua presenza dal titolare, previo accertamento della sua identità personale, della validità delleventuale certificato elettronico utilizzato e del fatto che il documento sottoscritto non è in contrasto con lordinamento giuridico. 3. Lapposizione della firma digitale da parte del pubblico ufficiale ha lefficacia di cui all„articolo 24 comma 2” cesareciabatti@infinito.it 21/03/2013
    • Copie del documento23  Copie per immagine su supporto informatico di documenti analogici (art 22 CAD)  Copie analogiche di documenti informatici (art 23 CAD) cesareciabatti@infinito.it 21/03/2013
    • Copie del documento24 Copie per immagine su supporto informatico di documenti analogici (art 22 CAD) hanno piena validità giuridica se:  È attestata la conformità all‟originale da parte di un pubblico ufficiale mediante l‟apposizione della propria firma digitale;  Se prodotte con un processo certificato;  Per i documenti non unici assolvono gli obblighi di conservazione sostitutiva. cesareciabatti@infinito.it 21/03/2013
    • Copie del documento25 Le copie su carta di documenti digitali hanno la stessa efficacia degli originali se (art 23 CAD):  È attestata la conformità all‟originale digitale “in tutte le sue componenti” da parte di un pubblico ufficiale;  Per le PPAA anche con timbro digitale (art 23- ter) cesareciabatti@infinito.it 21/03/2013
    • Copie del documento26 Attestazione di conformità per le copie su carta di documento informatico: “La presente copia cartacea di documento informatico, composta di ____ fogli, è conforme all’originale, munito delle prescritte firme. Le sottoscrizioni elettroniche sono state apposte come segue:  Da ________ con firma digitale il cui certificato n. ______ è stato rilasciato dal Certificatore ___________ la cui verifica in data _______ alle ore ______ha avuto esito positivo .  È stata/non è stata apposta marcatura temporale in data _____ alle ore ______ presso il sistema di marcatura temporale del Certificatore ______ verificato all’indirizzo. Luogo e data del rilascio Firma del pubblico ufficiale e timbro” cesareciabatti@infinito.it 21/03/2013
    • Forme elettroniche degli atti27 amministrativi Art. 34 CAD:  Atti interni possono essere firmati con firma elettronica  Atti esternati devono essere firmati con firma digitale cesareciabatti@infinito.it 21/03/2013