Slide2° incontro con Associazioni emigranti

1,366 views
1,249 views

Published on

Slide2° incontro con Associazioni emigranti, maggio 2012

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,366
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
15
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Slide2° incontro con Associazioni emigranti

  1. 1. VIVERE IN ITALIALA LINGUA PER IL LAVORO E LA CITTADINANZA Como, 4 maggio 2012 Antonio Cuciniello Fondazione Ismu
  2. 2. VIVERE IN ITALIA LA LINGUA PER IL LAVORO E LA CITTADINANZA Obiettivi dell’incontro• Ottimizzare le risorse del territorio attraverso il miglioramento della comunicazione• Focalizzare alcuni aspetti fondamentali della nuova normativa relativa al permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo e all’Accordo di Integrazione: o TEST di LINGUA ITALIANA di livello A2 per il permesso di soggiorno CE di lungo periodo: struttura, esempi di prove, suggerimenti e indicazioni operative o Corsi gratuiti di FORMAZIONE CIVICA e INFORMAZIONE SULLA VITA CIVILE IN ITALIA necessari ai fini dell’Accordo di Integrazione: materie e argomenti dei moduli di apprendimento
  3. 3. Ottimizzare le risorse del territorioConoscere Scheda Associazione/EnteComunicare per mettere in comune ESPERIENZE BISOGNI e RISORSEFare rete Griglia di sintesi 3
  4. 4. Permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo PUÒ CHIEDERLO CHI: • è titolare di un PERMESSO DI SOGGIORNO di lunga durata (es. lavoro o famiglia) ed è regolarmente soggiornante in Italia da almeno 5 anni ATTENZIONE!!! ATTENZIONE!!!NON valgono i permessi Lo straniero NON deve essere stato all’estero- di breve durata (es. per cure mediche) per più di 6 mesi consecutivi o- per motivi di studio, formazione professionale 10 mesi nel quinquennio- motivi umanitari, protezione temporanea o asilo (salvo obblighi militari o gravi e documentati problemi di salute o di famiglia) . Per i minori di 14 anni • ha un REDDITO annuo non inferiore a 5.424,9 euro (uguale all’assegno sociale) • abita un ALLOGGIO idoneo (certificato da Comune o ASL) • dimostra una CONOSCENZA DELLA LINGUA ITALIANA di livello A2 4
  5. 5. Permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo Come dimostrare la conoscenza della LINGUA ITALIANA?• È possibile sostenere un test di lingua italiana di livello A2 (DM 4/6/2010)• La domanda si fa online alla Prefettura, al sito http://testitaliano.interno.it: bisogna registrarsi (area riservata) e compilare il modulo di domanda• Entro 60 giorni la Prefettura convoca l’interessato presso una sede di esame per lettera inviata via posta (indirizzo CTP, data, ora)• I test si svolgono presso i CTP; bisogna portare con sé: !Non tutti devono lettera della prefettura, permesso di soggiorno, carta d’identità fareÈ possibile chiedere informazioni al CTP più vicino alla propria residenza il test 5
  6. 6. Test di LINGUA ITALIANA – Livello A2 I CANDIDATILe disposizioni del decreto NON si applicano a:• figli minori degli anni 14, anche nati fuori dal matrimonio, propri e del coniuge• chi è affetto da gravi limitazioni alla capacità di apprendimento linguistico derivanti dalletà, da patologie o da handicap, attestate mediante certificazione rilasciata dalla struttura sanitaria pubblica MA … non sono esclusi i maggiori di anni 65• chi è già in possesso di un attestato di conoscenza della lingua italiana (livello A2 o superiore) rilasciato da CTP o dagli enti certificatori riconosciuti dal MAE e MIUR: Università degli studi di Roma Tre, Università per stranieri di Perugia, Università per stranieri di Siena, Società Dante Alighieri
  7. 7. • chi ha ottenuto, nellambito dei crediti per l’accordo di integrazione ilriconoscimento di un livello di conoscenza della lingua italiana non inferioreal livello A2;• chi ha conseguito il diploma di scuola secondaria di primo o secondo gradopresso un istituto scolastico appartenente al sistema italiano o presso un CTP;• chi frequenta un corso di studi presso una Università italiana statale o nonstatale legalmente riconosciuta, o frequenta in Italia il dottorato o un masteruniversitario;• chi lavora come dirigente o figura altamente specializzata, professoreuniversitario, traduttore o interprete, giornalista …
  8. 8. Test di LINGUA ITALIANA – Livello A2 IL LIVELLO LINGUISTICO “Lo straniero deve possedere un livello di conoscenza della lingua italiana che consente dicomprendere frasi ed espressioni di uso frequente in ambiti correnti,in corrispondenza al livello A2 del Quadro comune di riferimento europeo per la conoscenza delle lingue approvato dal Consiglio dEuropa” (DM 4/6/2010, art. 2) 8
  9. 9. QCERQuadro Comune Europeo di Riferimento per la conoscenza delle lingue Consiglio d’Europa Livelli di competenza • LIVELLO ELEMENTARE: A1 contatto A2 sopravvivenza • LIVELLO INTERMEDIO: B1 soglia B2 progresso • LIVELLO AVANZATO: C1 efficacia C2 padronanza
  10. 10. QCER - Livelli di competenzaA1 Council of Europe 2001- La Nuova Italia-Oxford 2002 p. 32 A2Riesce a comprendere e utilizzare Riesce a comprendere frasi isolate ed espressioni familiari di uso espressioni di uso frequente quotidiano formule molto comuni relative ad ambiti di immediata per soddisfare bisogni di tipo rilevanza (ad es. informazioni di concreto. base sulla persona e sulla famiglia,Sa presentare se stesso/a e altri ed è in acquisti, geografia locale, lavoro). grado di porre domande su dati Riesce a comunicare in attività semplici personali e rispondere a domande e di routine che richiedono solo analoghe (il luogo dove abita, le uno scambio di informazioni persone che conosce, le cose che semplice e diretto su argomenti possiede). familiari e abituali.È in grado di interagire in modo Riesce a descrivere in termini semplici semplice purché linterlocutore parli aspetti del proprio vissuto e del lentamente e chiaramente e sia proprio ambiente ed elementi che disposto a collaborare si riferiscono a bisogni immediati.
  11. 11. Test di LINGUA ITALIANA – Livello A2 LA STRUTTURA “Il test … è strutturato sulla comprensione di brevi testi e sulla capacità di interazionein conformità ai parametri adottati per le specifiche abilità dagli Enti di certificazione” (DM 4/6/2010, art. 3, comma 3). 11
  12. 12. Test di LINGUA ITALIANA – Livello A2 INDICAZIONI TECNICO OPERATIVE• Vademecum, emanato dal MIUR definito ai sensi della nota n. 8571 del 16 Dicembre 2010 del Ministero dell’Interno indicazioni tecnico-operative per la definizione dei contenuti delle prove che compongono il test, criteri di assegnazione del punteggio e durata dei test … elaborato sulla base del …• Sillabo di riferimento per i livelli di competenza in italiano L2 a cura degli enti certificatori Comunicazione efficace … Lingua in contesto … … vita pubblica, privata, lavorativa 12
  13. 13. Come è fatto il test A2 Da: M. Bertani et al., a cura di, Permesso di soggiorno. Prove d’esame di lingua italiana per soggiornanti di lungo periodo, Alma ed., Calenzano 2011 13
  14. 14. Test di LINGUA ITALIANA – Livello A2 LA STRUTTURAProva di COMPRENSIONE ASCOLTO: 2 parti 2 testi brevi da ascoltare• ha una durata di 25 minuti;• ogni brano viene fatto ascoltare due volte;• dopo ogni ascolto bisogna rispondere ad alcune domande: 5 domande sono relative al primo brano e 5 al secondo;• i brani consistono in: 1. comprensione orale di una conversazione tra italiani 2. comprensione orale di annunci e istruzioni 3. comprensione orale della radio e della TVA ogni risposta esatta vengono attribuiti 3 punti. Per le risposte sbagliate o non date il punteggioè zero. Il punteggio totale massimo della prova è di 30 punti. 14
  15. 15. Test di LINGUA ITALIANA – Livello A2 LA STRUTTURAProva di COMPRENSIONE LETTURA: 2 parti 2 testi brevi da leggere• ha una durata complessiva di 25 minuti;• bisogna leggere due brevi testi e rispondere a 10 domande: 5 domande si riferiscono al primo testo e 5 al secondo;• i contenuti riguardano: 1. corrispondenza (es. lettere e fax formali e informali) 2. per orientarsi (es. cartelli, avvisi, inserzioni, menù, cataloghi, orari) 3. per informarsi e argomentare (es. semplici articoli di giornale) 4. istruzioni (es. compiti, norme, funzionamento di apparecchi, macchinari, attrezzi) A ogni risposta esatta vengono attribuiti 3,5 punti. Le risposte sbagliate o non date valgono zero punti. Il punteggio totale massimo della prova è di 35 punti. 15
  16. 16. Prova di INTERAZIONE SCRITTA 1 testo breve da scrivere• ha una durata complessiva di 10 minuti;• viene chiesto di:1. compilare un modulo contenente dati anagrafici;oppure2. rispondere a una e-mail o a una cartolina.Se la prova è svolta in modo completo e coerente i punti sono 35;se la prova è svolta in maniera parziale o con risposte non coerenti i punti sono non più di 28;se non viene svolta il punteggio assegnato è zero. Per superare il test bisogna totalizzare almeno 80 punti.
  17. 17. Test di LINGUA ITALIANA – Livello A2 Esempi di prove: Esercizi di italiano A2 Per fare esercizio … progetto “Vivere in Italia”Alcuni test online: Piattaforma Moodle, progetto “Parliamoci Chiaro” http://www.ismu.org/parliamocichiaro/moodle/course/view.php?id=18http://www.italianoperimmagini.it/index.php?option=com_content&view=article&id=78&Itemid=76 17
  18. 18. Test di LINGUA ITALIANA – Livello A2 Per fare esercizio …Il Ministero dell’Interno, in collaborazione con la RAI, ha realizzato "Cantieri d’Italia - l’Italiano di base per costruire la cittadinanza”un corso di formazione linguistica ed educazione civica: testi, esercizi conautovalutazione, guide normative e servizi http://www.cantieriditalia.com
  19. 19. Da: M. BertaniConsigli per fare bene il test A2 et al., a cura di, Permesso di soggiorno. Prove d’esame di lingua italiana per soggiornanti di lungo periodo, Alma ed., Calenzano 2011
  20. 20. Test di LINGUA ITALIANA – Livello A2 RISULTATO• Il risultato del test è consultabile da parte del richiedente sul sito http://testitaliano.interno.it• Se l’esito è positivo si può presentare alla Questura la domanda per il rilascio del Permesso di Soggiorno CE• Se l’esito è negativo è possibile ripetere la prova, ma bisogna presentare di nuovo la domanda sul sito http://testitaliano.interno.itN.B. Il test può essere ripetuto per un numero illimitato di volte 20
  21. 21. Accordo di Integrazione tra lo straniero e lo Stato DPR 14 settembre 2011, n. 179 - GU n. 263 del 11 novembre 2011 in vigore dal 10 marzo 2012DESTINATARILo straniero, di età superiore ai 16 anni, che per la prima volta presenta la domanda di permesso di soggiorno, di durata non inferiore a 1 anno, allo Sportello Unico per l’Immigrazione (presso la Prefettura - permessi per lavoro subordinato o ricongiungimento familiare) o alla Questura competente (per tutti gli altri casi).SONO ESCLUSI • I soggetti con patologie o disabilità gravi, • i minori non accompagnati affidati ovvero sottoposti a tutela, • le vittime della tratta di persone, di violenza o di grave sfruttamento, per le quali laccordo è sostituito dal completamento del programma di assistenza ed integrazione sociale. 21
  22. 22. Accordo di integrazione tra lo straniero e lo StatoIN COSA CONSISTE?• L’Accordo è articolato per crediti: quando si sottoscrive l’accordo tutti hanno 16 crediti e bisogna arrivare ad averne 30 per essere in regola con l’Accordo• I crediti possono essere guadagnati o persi in relazione alle diverse attività svolte• L’Accordo dura 2 anni + 1 anno di proroga (es. in caso di difficoltà a raggiungere i livelli di conoscenze richiesti) albanese, arabo, bangla, cinese,• Traduzione disponibile in 19 lingue per: mandarino, francese, hindi, urdu,  Testo dell’Accordo e Allegati inglese, cingalese, russo, spagnolo, tagalog [Filippine], wolof [Senegal],  Modulistica yoruba [Nigeria, Benin, Togo],  Comunicazioni tigrino [Eritrea], portoghese,  Brochure serbo-croato, afro pidgin SCARICA I DOCUMENTI IN LINGUA al sito:http://www.interno.it/mininterno/export/sites/default/it/sezioni/sala_stampa/speciali/accordo_integrazione/accordi_e_ brochure.html 22
  23. 23. Accordo di Integrazione … DOVERI dei soggetti coinvolti IMMIGRATO STATO ITALIANOAcquisire Sostenere il processo di integrazione dello straniero• un livello adeguato di conoscenza della (iniziative in collaborazione con regioni e enti locali, lingua italiana PARLATA equivalente CTP, terzo settore, organizzazioni di datori di lavoro e lavoratori, …) almeno al livello A2 - QCER del Consiglio dEuropa• sufficiente conoscenza dei principi fondamentali della Costituzione della Repubblica e dellorganizzazione e del funzionamento delle istituzioni pubbliche in Italia• sufficiente conoscenza della vita civile in Italia, Offrire un con particolare riferimento ai settori della sanità, corso gratuito di formazione civica della scuola, dei servizi sociali, del lavoro e agli obblighi fiscali e di informazione sulla vita in ItaliaGarantire ladempimento dellobbligo di istruzione daparte dei figli minori.Aderire e rispettare i principi della Carta dei valoridella cittadinanza e dellintegrazione
  24. 24. Accordo di Integrazione SESSIONE DI FORMAZIONE CIVICA E INFORMAZIONE Entro i 3 mesi successivi dalla stipula dellaccordo Sessione GRATUITA di formazione civica e di informazione sulla vita civile in Italia ATTENZIONE!!!REALIZZATA A CURA DEGLI SPORTELLI UNICI PER L’IMMIGRAZIONE DELLE PREFETTURE Se lo straniero NON partecipa al 5-10 ore corso perde subito 15 crediti CHI DEVE FREQUENTARLAStranieri di età superiore ai 16 anni che entrano per la prima volta nel territorio italiano,dopo aver presentato istanza di rilascio del permesso di soggiorno dal 10-03-2012 24
  25. 25. Accordo di Integrazione SESSIONE DI FORMAZIONE CIVICA E INFORMAZIONE TEMATICHECon la sessione, lo straniero acquisisce le seguenti conoscenze: • principi fondamentali della Costituzione della Repubblica; • organizzazione e funzionamento delle istituzioni pubbliche; • vita civile, con particolare riferimento ai settori della sanità, della scuola, dei servizi sociali, del lavoro e agli obblighi fiscali; • obbligo di istruzione da parte dei figli minori.
  26. 26. Accordo di Integrazione SESSIONE DI FORMAZIONE CIVICA E INFORMAZIONE TEMATICHEInoltre è informato anche su: • diritti e doveri degli stranieri in Italia; • facoltà e obblighi inerenti al soggiorno; • diritti e doveri reciproci dei coniugi; • doveri dei genitori verso i figli secondo lordinamento giuridico italiano (es. obbligo istruzione); • principali iniziative a sostegno del processo di integrazione degli stranieri a cui si può accedere nel territorio della provincia di residenza; • normativa di riferimento in materia di salute e sicurezza sul lavoro.
  27. 27. Accordo di Integrazione SESSIONE DI FORMAZIONE CIVICA E INFORMAZIONE INDICAZIONI OPERATIVE … In pratica …• Firmato l’Accordo, si ha l’appuntamento per frequentare il corso di formazionecivica (entro 90 gg.)• Il corso è composto da 5 moduli di apprendimento in formato video di un’oraciascuno, tradotti nelle 19 lingue dell’Accordo albanese, arabo, bangla, cinese, mandarino, francese, hindi, urdu, inglese, cingalese, russo, spagnolo, tagalog [Filippine], wolof [Senegal], yoruba [Nigeria, Benin, Togo], tigrino [Eritrea], portoghese, serbo-croato, afro pidgin• I contenuti del percorso formativo saranno resi disponibile sulla rete intranetdel Ministero dell’Interno e utilizzati dalle Prefetture per l’organizzazione dellasessione di formazione civica
  28. 28. Accordo di Integrazione SESSIONE DI FORMAZIONE CIVICA E INFORMAZIONESTRUMENTI … … per costruire percorsi di cittadinanza … per fare esercizio• Sito Certifica il tuo Italianohttp://www.certificailtuoitaliano.it/diventareitaliani/?page_id=275 N.B. materiali distribuiti anche su chiavetta USB Certifica il tuo Italiano• Testi per l’insegnamento/apprendimento dell’Italiano L2 con elementi di “cittadinanza”
  29. 29. Moduli: Orientarsi nella cittadinanzahttp://www.initalia.rai.it/educivica.asp?stagId=3http://www.initalia.rai.it/educivica.asp?stagId=4
  30. 30. LA FORMAZIONE CIVICA E LACCORDO DINTEGRAZIONETracce di lavoro e materiali informativi da utilizzare a fini didatticiElenco dei materiali1. Europa Italia (12 slide) con prove per la verifica della comprensione2. Abitare in Italia (22 slide) con prove per la verifica della comprensione3. Lavorare in Italia (18 slide) con prove per la verifica della comprensione4. Salute e assistenza sociale (15 slide) con prove per la verifica dellacomprensione5. Studiare in Italia (18 slide) con prove per la verifica della comprensione6. Test di verifica generale su tutti i temi affrontati7. Testi delle 85 slide in 11 lingue 30
  31. 31. Accordo di integrazione tra lo straniero e lo StatoVERIFICA DELL’ACCORDO• Se lo straniero NON ha presentato idonea documentazione (entro 15 giorni dallo scadere dei 2 anni) apposito test di conoscenza della lingua italiana, della cultura civica e della vita civile in Italia effettuato, a cura dello Sportello Unico per l’Immigrazione, anche presso i CTP• Tutti i crediti assegnati o decurtati sono gestiti da un’anagrafe nazionale:è possibile accedere per controllare la propria posizione (con le credenziali ricevute al momento della firma dell’Accordo) http://accordointegrazione.dlci.interno.it 31
  32. 32. Accordo di integrazione tra lo straniero e lo StatoESITI • Estinzione dell’accordoN. crediti ≥ 30 • AttestatoOK livello A2 della lingua italiana parlataOK livello di sufficienza della conoscenza della cultura civica e della vita civile in Italia0 < N. crediti ≤ 30 Accordo prorogato per 1 anno (alle stesse condizioni)NO livello A2 della lingua italiana parlataNO livello di sufficienza della conoscenza della cultura civica e della vita civile in Italia Risoluzione dellaccordo per inadempimento, quindi revoca del permesso di soggiorno o il rifiuto del suoN. crediti ≤ 0 rinnovo ed espulsione dello straniero dal territorio nazionale (previa comunicazione, con modalità informatiche, dello sportello unico alla questura) 32
  33. 33. … altri SITI UTILI …Informazioni sull’Accordo di Integrazione• http://www.interno.it/mininterno/export/sites/default/it/sezioni/sala_stampa/spe ciali/accordo_integrazione/index.htmlEsercitazioni sui temi della cittadinanza• www.esamedicittadinanza.comEsercitazioni di italiano - livello A2• http://www.comune.bologna.it/cdlei/servizi/109:5775/5773/ 33
  34. 34. Grazie per l’attenzione e … … buon lavoro!!! Antonio Cuciniello Fondazione Ismu - Milano a.cuciniello@ismu.org

×