Gestione delle risorse: EnergiaGestione delle risorse: EnergiaGestione delle risorse: EnergiaGestione delle risorse: Energ...
energia elettrica
combustibile
SISTEMA
Autoconsumo/immissione
Tensione di generazione
La cogenerazioneLa cogenerazione
pro...
combustione
sistemi
fissione
e fusione
frigoriferi ad
assorbimento
Elettromagnetica Chimica TermicaAtomica Meccanica
Energ...
Dalle FEP all’energia utile all’uomoDalle FEP all’energia utile all’uomo
ConsumoMondialediEnergiaPrimaria[Mtep]
4
ConsumoM...
Dalle FEP all’energia utile all’uomoDalle FEP all’energia utile all’uomo
Consumo pro-capite di energia primaria per area g...
Dalle FEP all’energia utile all’uomoDalle FEP all’energia utile all’uomo
MIX Energetico
25%
6%
2%
1%
10%
carbone
nucleare
...
BilancioBilancio
elettricoelettrico
nazionalenazionale
nel 2012nel 2012
(dati GSE)(dati GSE)
7
I numeri italiani della produzione elettricaI numeri italiani della produzione elettrica
(2012)(2012)
Totale = 328.200 GWh...
Rendimentoelettrico%
50
60
70
80
Celle a combustibile
Cicli ibridi con FC + turbina a gas
Cicli combinati
TV
Le tecnologie...
I combustibili sono una fonte energetica “trasportabile” (anche se in
taluni casi questo può risultare economicamente e/o ...
“Generazione distribuita: insieme degli impianti di generazione di potenza
nominale inferiore ai 10 MVA” (Delibera AEEG 32...
Tabella 1.1.2 – Potenza elettrica installata per settore di attività (dati GSE, anno 2006)
Potenza elettrica installata pe...
Generazione continua in parallelo con la rete elettrica nazionale
(“grid connected”)
Generazione continua “ad isola”
“Stan...
Vantaggi economici
Risparmi sui costi energetici (acquisto della materia prima “combustibile” invece
del prodotto finito “...
Per l’installatore
Iter autorizzativi
Aspetti economici (elevato costo specifico delle soluzioni più innovative, scarsa
va...
Quadro normativo nazionale per laQuadro normativo nazionale per la
Cogenerazione ad Alto RendimentoCogenerazione ad Alto R...
Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR)Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR)
AEEG
42/02
7 mar 2007
decreti MSE 4/8/2011
e ...
limPESPES >
Risparmiare combustibile ...
Condizioni energetiche per la CARCondizioni energetiche per la CAR
18
onecogenera...
per la piccola
cogenerazione
(Pe < 1 MW)
Risparmio di combustibileRisparmio di combustibile



>
+
−=
0
1,0
E
p
E
E
1PE...
per la piccola
cogenerazione
(Pe < 1 MW)
Risparmio di combustibileRisparmio di combustibile



>
+
−=
0
1,0
E
p
E
E
1PE...
Elettricità da cogenerazione e calore utile
Esempi di calore utile:
• calore utilizzato in processi industriali
• calore u...
Elettricità da cogenerazione e calore utile



<
≥
+=
lim
lim
η
η
ηηη tetot
TUTTA l’elettricità prodotta
viene consider...
PiccolaPiccola
cogenerazione acogenerazione a
gas naturale congas naturale con
MCI e 100 % diMCI e 100 % di
autoconsumo in...
Come si posizionanoCome si posizionano
PiccolaPiccola
cogenerazione acogenerazione a
gas naturale congas naturale con
MCI ...
PiccolaPiccola
cogenerazione acogenerazione a
gas naturale congas naturale con
MCI e 100 % diMCI e 100 % di
autoconsumo in...
PiccolaPiccola
cogenerazione acogenerazione a
gas naturale congas naturale con
MCI e 100 % diMCI e 100 % di
autoconsumo in...
Certificati Bianchi (secondo D.M. 5/9/11 o, se rinnovabili, premio previsto
al DM 6/7/2012)
Defiscalizzazione sull’acquist...
[MWh],
,
cogc
ts
t
es
coge
E
EE
RISP −+=
ηη
KRISPCB ⋅⋅= 086,0II)(tipo
I certificati bianchi



=
=
90.0
82.0
46.0
ts
es...
10
12
14
16
€
MWhe
Potenza < 1 MW
autoconsumo in BT
Potenza = 25 MW
immissione e autoconsumo MT
tep
CB
tot
€100
8.0
=
=η
I...
La defiscalizzazione del combustibile
Quantità di combustibile defiscalizzato:
0,22 Sm3 di combustibile per ogni kWhe prod...
Il quadro normativo riguardante la vendita del surplus elettrico
dipende da ogni singola applicazione e non è possibile fa...
Il quadro normativo riguardante la vendita del surplus elettrico
dipende da ogni singola applicazione e non è possibile fa...
Dati economici ed
energetici
Costo dell’investimento
= 900 €/kW
Vita impianto = 15 anni
Tasso interesse = 5%
rendimento el...
Dati economici ed
energetici
Costo dell’investimento
= 900 €/kW
Vita impianto = 15 anni
Tasso interesse = 5%
rendimento el...
Dati economici ed
energetici
Costo dell’investimento
= 900 €/kW
Vita impianto = 15 anni
Tasso interesse = 5%
rendimento el...
Dati economici ed
energetici
Costo dell’investimento
= 900 €/kW
Vita impianto = 15 anni
Tasso interesse = 5%
rendimento el...
Dati economici ed
energetici
Costo dell’investimento
= 900 €/kW
Vita impianto = 15 anni
Tasso interesse = 5%
rendimento el...
Un esempio applicativo
Oggetto: Centro Direzionale
Zona Climatica: E (2258 GG) – anno termico: 15 ottobre – 15 aprile
Supe...
Un esempio applicativo
Codice di Calcolo: TRIGEN 3.0Codice di Calcolo: TRIGEN 3.0
Profili di Carico
Scenario Tariffario
RI...
Un esempio applicativo
Codice di Calcolo: TRIGEN 3.0Codice di Calcolo: TRIGEN 3.0
Un esempio applicativo
UTENZA TERZIARIA: fabbisogno invernale
100
150
200
Potenzarichiesta[kW]
potenza elettrica
potenza t...
Un esempio applicativo
100
150
200
Potenzarichiesta[kW]
potenza elettricapotenza frigorifera
potenza termica
UTENZA TERZIA...
Un esempio applicativo
100
150
200
Potenzarichiesta[kW]
potenza elettrica
potenza termica
UTENZA TERZIARIA: fabbisogno mez...
Un esempio applicativo
Scelta del Motore
100
150
200
Potenzarichiesta[kW]
potenza elettrica
potenza termica
0
50
0 24 48 7...
Un esempio applicativo
100
150
200
Potenzarichiesta[kW]
potenza elettrica
potenza termica
UTENZA TERZIARIA: fabbisogno inv...
Un esempio applicativo
100
150
200
Potenzarichiesta[kW]
potenza elettrica
potenza termica
2
0
50
0 24 48 72 96 120 144 168...
Un esempio applicativo
100
150
200
Potenzarichiesta[kW]
potenza elettrica
potenza termica
3
3
0
50
0 24 48 72 96 120 144 1...
Un esempio applicativo
100
150
200
Potenzarichiesta[kW]
potenza elettrica
potenza termica
4
4
0
50
0 24 48 72 96 120 144 1...
Un esempio applicativo
100
150
200
Potenzarichiesta[kW]
potenza elettrica
potenza termica
5
5
0
50
0 24 48 72 96 120 144 1...
Un esempio applicativo
CASO#1: produzione di solo calore
(motore acceso solo in inverno - 1200 – feriali 8-19)
0.8
1.0
η
t...
Un esempio applicativo
CASO#1: produzione di solo calore
(motore acceso solo in inverno - 1200 – feriali 8-19)
Potenza ele...
Prof. Ing. Michele Bianchi
Responsabile Unità Operativa Bioenergie - CIRI Energia e Ambiente
Alma Mater Studiorum Universi...
Agevolazioni per la CHP: i numeri
Riassunto dei valori delle agevolazioni CHP
In conclusione per la CAR si ha:
" incentiva...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Gestione delle risorse: #Energia

141

Published on

"Gestione delle risorse: Energia", presentazione di F. Melino, Università di Bologna - CIRI Energia e Ambiente. Terza giornata di "Curiosi Sostenibili" ciclo di appuntamenti sull'innovazione green. Il contributo della cogenerazione per ridurre il fabbisogno di energia primaria ed aumentare l'efficienza di conversione dei sistemi alimentati a combustibile. Scopriamo i benefici della legislazione nazionale ed europea per incrementarne la diffusione e la competitività.

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
141
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Gestione delle risorse: #Energia

  1. 1. Gestione delle risorse: EnergiaGestione delle risorse: EnergiaGestione delle risorse: EnergiaGestione delle risorse: Energia Ing. Francesco Melino CIRI Energia e Ambiente – U.O. Bioenergie Università di Bologna 11 febbraio 2014
  2. 2. energia elettrica combustibile SISTEMA Autoconsumo/immissione Tensione di generazione La cogenerazioneLa cogenerazione produzione combinata, in un unico processo, di energia elettrica/meccanica e calore energia elettricaSISTEMA COGENERATIVO energia termica calore di scarto utilizzo diretto o tramite vettore termico per usi civili o industriali Tensione di generazione energia meccanica ???
  3. 3. combustione sistemi fissione e fusione frigoriferi ad assorbimento Elettromagnetica Chimica TermicaAtomica Meccanica Energia Nucleare Energia geotermica Energia idraulica Energia eolica Maree Moto ondoso Biomasse e rifiuti Energia solare Combustibili fossili Energia Dalle FEP all’energia utile all’uomoDalle FEP all’energia utile all’uomo 3 Energia Meccanica Energia Elettrica sistemi eliotermici motori eolici e idraulici sistemi TPV, termo- ionici e termo-elettrici elettrolisi reformer sistemi fotovoltaici celle a combustibile Idrogeno Sistemi energetici a ciclo termodinamico macchine elettriche frigoriferi a compressione Energia Frigorifera Energia Termica
  4. 4. Dalle FEP all’energia utile all’uomoDalle FEP all’energia utile all’uomo ConsumoMondialediEnergiaPrimaria[Mtep] 4 ConsumoMondialediEnergiaPrimaria[Mtep] Fabbisogno Energetico: 12˙000 Mtep (2012) Popolazione: 6 Miliardi di Persone -> Procapite: 2 tep/persona/anno
  5. 5. Dalle FEP all’energia utile all’uomoDalle FEP all’energia utile all’uomo Consumo pro-capite di energia primaria per area geografica 5
  6. 6. Dalle FEP all’energia utile all’uomoDalle FEP all’energia utile all’uomo MIX Energetico 25% 6% 2% 1% 10% carbone nucleare idraulica altre rinnovabili biomasse e rifiuti 6 35% 21% olio gas
  7. 7. BilancioBilancio elettricoelettrico nazionalenazionale nel 2012nel 2012 (dati GSE)(dati GSE) 7
  8. 8. I numeri italiani della produzione elettricaI numeri italiani della produzione elettrica (2012)(2012) Totale = 328.200 GWh produzione (87 %) importazioni (13 %) termoelettrica (68 %) altro (32 %) solo elettrica (53 %) cogenerazione (47 %)
  9. 9. Rendimentoelettrico% 50 60 70 80 Celle a combustibile Cicli ibridi con FC + turbina a gas Cicli combinati TV Le tecnologieLe tecnologie Taglia impianto [kW] Rendimentoelettrico% 0 1 10 100 1000 104 105 106 0 10 20 30 40 Stirling ORC TPV Micro-turbine a gas USC e IGCC TG AD TG HD Motori endotermici alternativi
  10. 10. I combustibili sono una fonte energetica “trasportabile” (anche se in taluni casi questo può risultare economicamente e/o energeticamente non conveniente) L’elettricità è un vettore energetico “trasportabile” Ubicazione del cogeneratoreUbicazione del cogeneratore Il calore non è trasportabile (se non a brevi distanze) IL COGENERATORE DEVE ESSERE UBICATO PRESSO L'UTENZA TERMICA
  11. 11. “Generazione distribuita: insieme degli impianti di generazione di potenza nominale inferiore ai 10 MVA” (Delibera AEEG 328/07) Definizioni di generazione distribuitaDefinizioni di generazione distribuita e di piccola e micro generazionee di piccola e micro generazione “Impianto di piccola/micro generazione un impianto per la produzione di energia elettrica, anche in assetto cogenerativo, con capacità di generazione non superiore a 1 MW o a 50 kW” (D.Lgs. n°20 del 8/2/2007)
  12. 12. Tabella 1.1.2 – Potenza elettrica installata per settore di attività (dati GSE, anno 2006) Potenza elettrica installata per settore di attività (dati GSE) Attività taglia media (MWe) Potenza installata (MWe) Industria chimica e petrolchimica 114.3 2972 Raffinazione petrolio 136.6 2459 Industria cartaria 16.7 835 Industria siderurgica 185.0 370 Industria alimentare 11.9 202 Industria automobilistica 23.1 162 Le applicazioni della cogenerazioneLe applicazioni della cogenerazione Industria ceramica 3.9 74 Riscaldamento e teleriscaldamento 12.5 997 Impianti sportivi, alberghi e ristoranti 0.1 Commercio 0.5 Ospedali 1 Case di riposo e simili 1.5 Concerie 2.0 529 Industria tessile, gomma e plastiche 3.0 Industria elettronica 9.0 Trasporti aerei 30.5
  13. 13. Generazione continua in parallelo con la rete elettrica nazionale (“grid connected”) Generazione continua “ad isola” “Stand-by” per garantire sicurezza nella fornitura elettrica LA PICCOLA-COGENERAZIONE applicazioni “Peakshaving” per far fronte ad elevate richieste di potenza per periodi di tempo limitato “Power quality” per garantire tensione e frequenza costante a salvaguardia di un processo produttivo
  14. 14. Vantaggi economici Risparmi sui costi energetici (acquisto della materia prima “combustibile” invece del prodotto finito “energia elettrica”) L’accesso al regime di sostegno per la CAR Vantaggi di natura energetica Riduzione delle perdite energetiche nel trasporto Risparmio di combustibile (CAR) LA PICCOLA-COGENERAZIONE vantaggi Risparmio di combustibile (CAR) Vantaggi di carattere ambientale Riduzione delle grosse infrastrutture per il trasporto ed elettrosmog Rimozione della sindrome NIMBY Sfruttamento di siti rinnovabili Vantaggi per la sicurezza e la qualità dell’approvvigionamento elettrico Riduzione del rischio di black-out Alleggerimento del carico di alcune reti elettriche
  15. 15. Per l’installatore Iter autorizzativi Aspetti economici (elevato costo specifico delle soluzioni più innovative, scarsa valorizzazione dell’energia elettrica ceduta alla rete, ecc.) Conciliazione della domanda elettrica/termica/ frigorifera (scelta della taglia e della tipologia di impianto) Per il sistema elettrico e del gas LA PICCOLA-COGENERAZIONE problematiche Per il sistema elettrico e del gas Impatto sul sistema elettrico (utilizzo delle reti di distribuzione in maniera attiva e non più passiva) Necessità di potenziare reti di distribuzione del gas Per gli enti locali Introduzione di nuove sorgenti emissive in aree urbane o comunque densamente popolate
  16. 16. Quadro normativo nazionale per laQuadro normativo nazionale per la Cogenerazione ad Alto RendimentoCogenerazione ad Alto Rendimento 16 Cogenerazione ad Alto RendimentoCogenerazione ad Alto Rendimento (CAR)(CAR)
  17. 17. Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR)Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR) AEEG 42/02 7 mar 2007 decreti MSE 4/8/2011 e 5/9/2011 Decreto Bersani 1 aprile 99 2002 2004 2004/8/CE D.Lgs. 20/07 1 gen 2011 • Le unità di cogenerazione entrate in esercizio dopo il 1 gennaio 2011 sono considerate CAR se rispondono ai requisiti del decreto 4 agosto 2011 17 considerate CAR se rispondono ai requisiti del decreto 4 agosto 2011 • Le unità di cogenerazione entrate in esercizio tra il 7 marzo 2007 e il 31 dicembre 2010 sono ammesse ai benefici del decreto 5 settembre 2011 se CAR oppure se riconosciute cogenerative secondo la delibera AEEG 42/02 e successive modifiche ed integrazioni • Le unità di cogenerazione entrate in esercizio tra il 1 aprile 1999 e il 7 marzo 2007 sono ammesse ai benefici del decreto 5 settembre 2011 se riconosciute cogenerative ai sensi delle norme applicabili alla data di entrata in esercizio
  18. 18. limPESPES > Risparmiare combustibile ... Condizioni energetiche per la CARCondizioni energetiche per la CAR 18 onecogenerazida elettricaenergia ... e soddisfare una richiesta di calore utile
  19. 19. per la piccola cogenerazione (Pe < 1 MW) Risparmio di combustibileRisparmio di combustibile    > + −= 0 1,0 E p E E 1PES te c tses ηη 19 Tipo di combustibile CARBONE FOSSILE COMBUSTIBILI A BASE DI LEGNO BIOMASSE AGRICOLE 44,2 33,0 25,0 … GAS NATURALE GAS DI RAFFINERIA/IDROGENO BIOGAS … 52,5 44,2 42,0 … esη ac,eim,e ac,eacim,eim EE EpEp p + + = pim pac <0,4 kV 0,925 0,860 0,4-50 kV 0,945 0,925 50-100 kV 0,965 0,945 100-200 kV 0,985 0,965 >200 kV 1 0,985
  20. 20. per la piccola cogenerazione (Pe < 1 MW) Risparmio di combustibileRisparmio di combustibile    > + −= 0 1,0 E p E E 1PES te c tses ηη Gas naturale con produzione di vapore o acqua calda ηηηηts= 90 % 20 Tipo di combustibile CARBONE FOSSILE COMBUSTIBILI A BASE DI LEGNO BIOMASSE AGRICOLE 44,2 33,0 25,0 … GAS NATURALE GAS DI RAFFINERIA/IDROGENO BIOGAS … 52,5 44,2 42,0 … esη ac,eim,e ac,eacim,eim EE EpEp p + + = pim pac <0,4 kV 0,925 0,860 0,4-50 kV 0,945 0,925 50-100 kV 0,965 0,945 100-200 kV 0,985 0,965 >200 kV 1 0,985
  21. 21. Elettricità da cogenerazione e calore utile Esempi di calore utile: • calore utilizzato in processi industriali • calore utilizzato per riscaldamento o raffrescamento di ambienti Solo parte dell’energia elettrica prodotta viene riconosciuta come «ELETTRICITA’ DA COGENERAZIONE» 21 • calore utilizzato per riscaldamento o raffrescamento di ambienti • gas di scarico utilizzati direttamente per essiccare Esempi di calore NON utile: • calore disperso da camini o dissipato in condensatori o altri dispositivi di smaltimento • calore utilizzato per il funzionamento dell’impianto di cogenerazione • calore esportato verso altri siti e ivi utilizzato per produrre elettricità • calore di ritorno all’impianto di cogenerazione che produce acqua calda • il calore delle condense di ritorno è considerato calore utile
  22. 22. Elettricità da cogenerazione e calore utile    < ≥ += lim lim η η ηηη tetot TUTTA l’elettricità prodotta viene considerata «da cogenerazione» 22    = 750 80,0 lim , η PARTE dell’elettricità prodotta viene considerata «da cogenerazione» EECOGCOG = CE= CETT cicli combinati e TV a condensazione tutti gli altri
  23. 23. PiccolaPiccola cogenerazione acogenerazione a gas naturale congas naturale con MCI e 100 % diMCI e 100 % di autoconsumo inautoconsumo in BTBT 0.6 0.8 1.0 η t ηtot = 1 ηtot = 0.75 Il recupero termico: la condizione per essere CAR 0.0 0.2 0.4 0.0 0.1 0.2 0.3 0.4 0.5η e PES=0 C = 0.75
  24. 24. Come si posizionanoCome si posizionano PiccolaPiccola cogenerazione acogenerazione a gas naturale congas naturale con MCI e 100 % diMCI e 100 % di autoconsumo inautoconsumo in BTBT 0.6 0.8 1.0 η t Il recupero termico: la condizione per essere CAR Come si posizionanoCome si posizionano i cogeneratori ini cogeneratori in commerciocommercio ((dati di targadati di targa)) Recupero termicoRecupero termico totaletotale 0.0 0.2 0.4 0.0 0.1 0.2 0.3 0.4 0.5η e Recupero Termico 100% del totale disponibile
  25. 25. PiccolaPiccola cogenerazione acogenerazione a gas naturale congas naturale con MCI e 100 % diMCI e 100 % di autoconsumo inautoconsumo in BTBT 0.6 0.8 1.0 η t Come si posizionanoCome si posizionano Il recupero termico: la condizione per essere CAR 0.0 0.2 0.4 0.0 0.1 0.2 0.3 0.4 0.5η e Recupero Termico 75% del totale disponibile Come si posizionanoCome si posizionano i cogeneratori ini cogeneratori in commerciocommercio ((dati di targadati di targa)) Recupero termico pariRecupero termico pari alal 75 %75 % del totaledel totale
  26. 26. PiccolaPiccola cogenerazione acogenerazione a gas naturale congas naturale con MCI e 100 % diMCI e 100 % di autoconsumo inautoconsumo in BTBT 0.6 0.8 1.0 η t Come si posizionanoCome si posizionano Il recupero termico: la condizione per essere CAR 0.0 0.2 0.4 0.0 0.1 0.2 0.3 0.4 0.5η e Recupero Termico 50% del totale disponibile Come si posizionanoCome si posizionano i cogeneratori ini cogeneratori in commerciocommercio ((dati di targadati di targa)) Recupero termico pariRecupero termico pari alal 50 %50 % del totaledel totale
  27. 27. Certificati Bianchi (secondo D.M. 5/9/11 o, se rinnovabili, premio previsto al DM 6/7/2012) Defiscalizzazione sull’acquisto del combustibile per uso cogenerativo (anche per i non CAR) Ritiro dedicato fino a 10 MVA e scambio sul posto fino a 200 kWe, (AEEG 570/2012/R/eel) Regime di sostegno alla cogenerazione Contributi regionali Condizioni agevolate per la connessione elettrica Esenzione dalla quota di energia per il calcolo dei Certificati Verdi (sopra i 100 GWh/anno) Priorità di dispacciamento (anche per chi non è CAR, ma ha taglia < 10 MVA) Garanzia di Origine (GO)
  28. 28. [MWh], , cogc ts t es coge E EE RISP −+= ηη KRISPCB ⋅⋅= 086,0II)(tipo I certificati bianchi    = = 90.0 82.0 46.0 ts es p η η Potenza unità di cogenerazione K ≤ 1 MWe 1,4 > 1 fino a 10 MWe 1,3 > 10 fino a 80 MWe 1,2 > 80 fino a 100 MWe 1,1 > 100 MWe 1,0
  29. 29. 10 12 14 16 € MWhe Potenza < 1 MW autoconsumo in BT Potenza = 25 MW immissione e autoconsumo MT tep CB tot €100 8.0 = =η I certificati bianchi 4 6 8 10 0.20 0.25 0.30 0.35 0.40 0.45 0.50 rendimento elettrico Potenza > 100 MW immissione rete AT immissione e autoconsumo MT
  30. 30. La defiscalizzazione del combustibile Quantità di combustibile defiscalizzato: 0,22 Sm3 di combustibile per ogni kWhe prodotto Risparmio conseguibile:Risparmio conseguibile: da 3 a 45 €/MWhe in base all’accisa prevista per l’utenza • Accisa su GN per usi industriali e assimilati o civili ≈ da 0.01 a 0.20 €/Sm3 • Accisa su GN per generazione elettrica ≈ 0.0005 €/Sm3
  31. 31. Il quadro normativo riguardante la vendita del surplus elettrico dipende da ogni singola applicazione e non è possibile fare previsioni attendibili sui ricavi da essa derivanti. Le metodologie di vendita dell’energia elettrica prodotta in surplus sono: • Libero mercato: vendita diretta in borsa o tramite accordi • bilaterali; Vendita delle eccedenze elettriche • bilaterali; • Ritiro dedicato: modalità e condizioni economiche definite dall’AEEG • (P<10 MVA); • Scambio sul posto: C.A.R potenza elettrica inferiore a 200 kW (Tariffa fissa Omnicomprensiva solo se alimentati da fonti rinnovabili con potenza elettrica fino a 1 MWe.)
  32. 32. Il quadro normativo riguardante la vendita del surplus elettrico dipende da ogni singola applicazione e non è possibile fare previsioni attendibili sui ricavi da essa derivanti. Le metodologie di vendita dell’energia elettrica prodotta in surplus sono: • Libero mercato: vendita diretta in borsa o tramite accordi • bilaterali; Vendita delle eccedenze elettriche • bilaterali; • Ritiro dedicato: modalità e condizioni economiche definite dall’AEEG • (P<10 MVA); • Scambio sul posto: C.A.R potenza elettrica inferiore a 200 kW (Tariffa fissa Omnicomprensiva solo se alimentati da fonti rinnovabili con potenza elettrica fino a 1 MWe.)
  33. 33. Dati economici ed energetici Costo dell’investimento = 900 €/kW Vita impianto = 15 anni Tasso interesse = 5% rendimento elettrico annuo = 36% Ma allora, conviene o no la cogenerazione? 250 300 350 €/MWh costo produzione annuo = 36% rendimento termico annuo = 40% Costo del gas = 30 €/MWhgas Costo manutenzione = 10 €/MWhe 0 50 100 150 200 0 1000 2000 3000 4000 5000 6000 7000 ore di esercizio annue
  34. 34. Dati economici ed energetici Costo dell’investimento = 900 €/kW Vita impianto = 15 anni Tasso interesse = 5% rendimento elettrico annuo = 36% Ma allora, conviene o no la cogenerazione? 250 300 350 €/MWh costo produzione ricavi autoconsumo + defiscalizzazione annuo = 36% rendimento termico annuo = 40% Costo del gas = 30 €/MWhgas Costo manutenzione = 10 €/MWhe 0 50 100 150 200 0 1000 2000 3000 4000 5000 6000 7000 ore di esercizio annue
  35. 35. Dati economici ed energetici Costo dell’investimento = 900 €/kW Vita impianto = 15 anni Tasso interesse = 5% rendimento elettrico annuo = 36% Ma allora, conviene o no la cogenerazione? 250 300 350 €/MWh costo produzione ricavi autoconsumo + defiscalizzazione ricavi autoconsumo +annuo = 36% rendimento termico annuo = 40% Costo del gas = 30 €/MWhgas Costo manutenzione = 10 €/MWhe 0 50 100 150 200 0 1000 2000 3000 4000 5000 6000 7000 ore di esercizio annue ricavi autoconsumo + defiscalizzazione senza recupero termico
  36. 36. Dati economici ed energetici Costo dell’investimento = 900 €/kW Vita impianto = 15 anni Tasso interesse = 5% rendimento elettrico annuo = 36% Ma allora, conviene o no la cogenerazione? 250 300 350 €/MWh costo produzione ricavi autoconsumo + defiscalizzazione ricavi autoconsumo +annuo = 36% rendimento termico annuo = 40% Costo del gas = 30 €/MWhgas Costo manutenzione = 10 €/MWhe 0 50 100 150 200 0 1000 2000 3000 4000 5000 6000 7000 ore di esercizio annue ricavi autoconsumo + defiscalizzazione senza recupero termico ricavi vendita + defiscalizzazione
  37. 37. Dati economici ed energetici Costo dell’investimento = 900 €/kW Vita impianto = 15 anni Tasso interesse = 5% rendimento elettrico annuo = 36% Ma allora, conviene o no la cogenerazione? 250 300 350 €/MWh costo produzione ricavi autoconsumo + defiscalizzazione ricavi autoconsumo +annuo = 36% rendimento termico annuo = 40% Costo del gas = 30 €/MWhgas Costo manutenzione = 10 €/MWhe 0 50 100 150 200 0 1000 2000 3000 4000 5000 6000 7000 ore di esercizio annue ricavi autoconsumo + defiscalizzazione senza recupero termico ricavi vendita + defiscalizzazione ricavi vendita + defiscalizzazione senza recupero termico
  38. 38. Un esempio applicativo Oggetto: Centro Direzionale Zona Climatica: E (2258 GG) – anno termico: 15 ottobre – 15 aprile Superficie Totale: 6000 m2
  39. 39. Un esempio applicativo Codice di Calcolo: TRIGEN 3.0Codice di Calcolo: TRIGEN 3.0 Profili di Carico Scenario Tariffario RISULTATI ENERGETICI Sviluppato dal gruppo di Sistemi e Macchine per L’Energia e l’Ambiente del DIN – Università di Bologna in ambiente VBA con interfaccia in Excel Scenario Tariffario Indicazioni Località Criteri Regolazione Caso Riferimento Scenario Economico Lay out TRIGEN 3.0 RISULTATI ECONOMICI
  40. 40. Un esempio applicativo Codice di Calcolo: TRIGEN 3.0Codice di Calcolo: TRIGEN 3.0
  41. 41. Un esempio applicativo UTENZA TERZIARIA: fabbisogno invernale 100 150 200 Potenzarichiesta[kW] potenza elettrica potenza termica 0 50 0 24 48 72 96 120 144 168 Potenzarichiesta[kW] ore/settimana
  42. 42. Un esempio applicativo 100 150 200 Potenzarichiesta[kW] potenza elettricapotenza frigorifera potenza termica UTENZA TERZIARIA: fabbisogno estivo 0 50 0 24 48 72 96 120 144 168 Potenzarichiesta[kW] ore/settimana potenza termica
  43. 43. Un esempio applicativo 100 150 200 Potenzarichiesta[kW] potenza elettrica potenza termica UTENZA TERZIARIA: fabbisogno mezza stagione 0 50 0 24 48 72 96 120 144 168 Potenzarichiesta[kW] ore/settimana
  44. 44. Un esempio applicativo Scelta del Motore 100 150 200 Potenzarichiesta[kW] potenza elettrica potenza termica 0 50 0 24 48 72 96 120 144 168 Potenzarichiesta[kW] ore/settimana
  45. 45. Un esempio applicativo 100 150 200 Potenzarichiesta[kW] potenza elettrica potenza termica UTENZA TERZIARIA: fabbisogno invernale 0 50 0 24 48 72 96 120 144 168 Potenzarichiesta[kW] ore/settimana 1 1 PEL QTH PEL=30 kW ηηηηEL=29 % QTH=64 kW
  46. 46. Un esempio applicativo 100 150 200 Potenzarichiesta[kW] potenza elettrica potenza termica 2 0 50 0 24 48 72 96 120 144 168 Potenzarichiesta[kW] ore/settimana 2 PEL QTH PEL=50 kW ηηηηEL=29 % QTH=107 kW
  47. 47. Un esempio applicativo 100 150 200 Potenzarichiesta[kW] potenza elettrica potenza termica 3 3 0 50 0 24 48 72 96 120 144 168 Potenzarichiesta[kW] ore/settimana 3 PEL QTH PEL=90 kW ηηηηEL=32 % QTH=140 kW
  48. 48. Un esempio applicativo 100 150 200 Potenzarichiesta[kW] potenza elettrica potenza termica 4 4 0 50 0 24 48 72 96 120 144 168 Potenzarichiesta[kW] ore/settimana PEL QTH PEL=100 kW ηηηηEL=32 % QTH=194 kW
  49. 49. Un esempio applicativo 100 150 200 Potenzarichiesta[kW] potenza elettrica potenza termica 5 5 0 50 0 24 48 72 96 120 144 168 Potenzarichiesta[kW] ore/settimana PEL QTH PEL=125 kW ηηηηEL=35 % QTH=197 kW
  50. 50. Un esempio applicativo CASO#1: produzione di solo calore (motore acceso solo in inverno - 1200 – feriali 8-19) 0.8 1.0 η t ok 2004/8/CE e 42/02 ok 42/02 - no 2004/8/CE 50 kW 30 kW 0.0 0.2 0.4 0.6 0.0 0.1 0.2 0.3 0.4 0.5η e 100 kW 90 kW 125 kW
  51. 51. Un esempio applicativo CASO#1: produzione di solo calore (motore acceso solo in inverno - 1200 – feriali 8-19) Potenza elettrica MOTORE [kW] 0 30 50 90 100 125 FLUSSO DI CASSA [€] -87˙733 -78˙379 -76˙658 -74˙911 -74˙930 -72˙918 PBP [anni] - 5 6 11 12 14 TIR [%] - 23 17 10 9 8 VAN FINE INVESTIMENTO [€] - 76˙419 74˙111 53˙603 43˙318 44˙046 80000 40000 50000 60000 70000 80000 0 30 50 90 100 125 Potenza Elettrica Motore [kW] [€]
  52. 52. Prof. Ing. Michele Bianchi Responsabile Unità Operativa Bioenergie - CIRI Energia e Ambiente Alma Mater Studiorum Università di Bologna Viale del Risorgimento, 2 40136 Bologna Email: michele.bianchi@unibo.it Tel. Ufficio: 051 2093317 Sito web: www.energia-ambiente.unibo.it 52 Ing. Francesco Melino CIRI Energia e Ambiente Alma Mater Studiorum Università di Bologna Viale del Risorgimento, 2 40136 Bologna Email: francesco.melino@unibo.it Tel. Ufficio: 051 2093318 Sito web: www.energia-ambiente.unibo.it
  53. 53. Agevolazioni per la CHP: i numeri Riassunto dei valori delle agevolazioni CHP In conclusione per la CAR si ha: " incentivazione D.M. 5/9/2011, circa 15 €/MWh per 10 (15 per TLR) anni. " (se rinnovabile D.M. 6/7/12 con tariffa base 85-257€/ MWh + premio CAR 10-40€/MWh) " lo scambio sul posto, disponibile fino a 200 kW, vale da 10" lo scambio sul posto, disponibile fino a 200 kW, vale da 10 a 30 €/MWh, a seconda che sia a fonti fossili o a fonti rinnovabili. " priorità di dispacciamento dell’energia elettrica prodotta; " esenzione dall’obbligo dei CV (Produttori En. El. > 100 GWh/anno); " condizioni agevolate per la connessione elettrica; Il GSE su richiesta rilascia la Garanzia di Origine (GO) per l’energia elettrica prodotta da CAR
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×