Your SlideShare is downloading. ×
0
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Lino zubani
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Lino zubani

87

Published on

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
87
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Lino Zubani Università di Pavia La Sostenibilità in vigna per una produzione di qualità attenta alla conservazione della biodiversità
  • 2. Lino Zubani Università di Pavia Termini sempre più utilizzati BIODIVERSITÀ SOSTENIBILITÀ ECOSISTEMA In realtà qual’è il loro vero significato?
  • 3. Lino Zubani Università di Pavia BIODIVERSITÀ DIVERSITA` DI UN SISTEMA VIVENTE La definizione più condivisa del termine diversità biotica o biologica o biodiversità, è dell’Office of Technology Assessment, del governo degli Stati Uniti: “La diversità biologica comprende la varietà e la variabilità tra organismi viventi e i complessi ecologici in cui essi vivono” 4
  • 4. Lino Zubani Università di Pavia 3 LIVELLI DI BIODIVERSITÀ Diversità a livello genetico Diversità a livello specifico Diversità a livello ecologico 5
  • 5. Lino Zubani Università di Pavia ECOSISTEMA Unità funzionale di base in ecologia “Unità che include gli organismi che vivono insieme in una certa area (comunità biotica o biocenosi), interagenti con l’ambiente fisico (biotopo) in modo tale che un flusso di energia porti ad una ben definita struttura biotica e ad una ciclizzazione dei materiali fra viventi e non viventi all’interno del sistema” 6
  • 6. Lino Zubani Università di Pavia SOSTENIBILITÀ o Sviluppo sostenibile Secondo la definizione proposta nel rapporto "Our Common Future" pubblicato nel 1987 dalla Commissione mondiale per l’ambiente e lo sviluppo (Commissione Bruntland) del Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente “Per sviluppo sostenibile si intende uno sviluppo in grado di assicurare il soddisfacimento dei bisogni della generazione presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di realizzare i propri” 7
  • 7. Lino Zubani Università di Pavia SOSTENIBILITÀ o Sviluppo sostenibile Il concetto di sostenibilità, in questa accezione, viene collegato alla compatibilità tra sviluppo delle attività economiche e salvaguardia dell’ambiente La soddisfazione dei bisogni essenziali comporta quindi: • Sviluppo economico che abbia come finalità principale il rispetto dell’ambiente; • che allo stesso tempo veda i paesi più ricchi ad adottare processi produttivi e stili di vita compatibili con le capacità della biosfera di assorbire gli effetti delle attività umane; • i paesi in via di sviluppo di crescere in termini demografici ed economici a ritmi compatibili con l’ecosistema. 8
  • 8. Lino Zubani Università di Pavia Lo sviluppo sostenibile secondo la legge italiana Il concetto di sviluppo sostenibile in Italia, alla luce del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152, in materia ambientale con le modifiche apportate dal D.Lgs. 16 gennaio 2008, n. 4, è così definito: • Non compromettere la qualità della vita delle generazioni future… • Interessi alla tutela dell’ambiente e del patrimonio culturale devono essere oggetto di prioritaria considerazione da parte della pubblica amministrazione… • Individuare un equilibrato rapporto, nell’ambito delle risorse ereditate, tra quelle da risparmiare e quelle da trasmettere… • Salvaguardare il corretto funzionamento e l’evoluzione degli ecosistemi naturali dalle modificazioni negative che possono essere prodotte dalle attività umane… 9
  • 9. Lino Zubani Università di Pavia La Biodiversità è un parametro che ci permette di capire l’integrità di un Ecosistema… ECOSISTEMA L’attività agricola è parte dell’ecosistema in cui opera, può essere partecipe dei cambiamenti e della gestione dell’Ecosistema… 10
  • 10. Lino Zubani Università di Pavia Perché la conservazione della Biodiversità è importante? Il termine Biodiversità identifica la varietà delle forme di vita, la diversità genetica e la diversità degli ecosistemi. Tutta la vita dipende dalle piante. Sono la base degli ecosistemi nei quali gli animali, compreso l’uomo, vivono, sopravvivono e crescono. Provvedono ai servizi vitali degli ecosistemi, producono l’ossigeno che respiriamo, rimuovono l’anidride carbonica dall’aria e purificano l’acqua. Il territorio italiano presenta più di 7.000 specie di piante vascolari, delle quali 1/7 è minacciata (Dati IUCN). Senza le piante non potrebbe esserci vita sulla Terra
  • 11. Lino Zubani Università di Pavia TUTTA LA VITA DIPENDE DALLE PIANTE • Servizi di supporto: formazione del suolo, ciclo dei nutrienti, produzione primaria… • Servizi di regolazione: moderano il clima, le malattie, gli alluvioni, ciclo dell’O2 e della CO2… • Servizi di approvigionamento: cibo, medicine, carburante, materiale da costruzione, abbigliamento… • Servizi culturali: spirituali, ricreativi, estetici, religiosi, ispirazione, educazione… Loss of biodiversity costing more than $ 750bn annually in lost ecosystem services Braat & ten Brink (2008) 12
  • 12. Lino Zubani Università di Pavia Quali sono i rischi per le piante? Sono stimate 250,000 specie vegetali delle quali il 22% e` attualmente a rischio d`estinzione LE PIANTE SONO IN PERICOLO! Gli interi ecosistemi saranno particolarmente vulnerabili ai cambiamenti climatici. + 2 C vuol dire  15-40% di specie potenzialmente in estinzione (Stern review) Nei prossimi 100 anni si prevede il doppio della concentrazione attuale di CO2 + del 50% delle specie saranno sotto minaccia entro il 2080 L’ambiente + colpito sara` quello montano con la perdita di ca il 60% delle specie presenti 13
  • 13. Lino Zubani Università di Pavia Minacce alla salute umana, al benessere, alla biodiversità e agli ecosistemi (thuiller, 2007 – nature) 14
  • 14. Lino Zubani Università di Pavia Perché le piante sono minacciate? La popolazione umana tende ad aumentare 1200% - ultimi 400 anni; 200% - ultimi 40 anni previsione - aumento pari al 50 % per i futuri 25 anni Maggior utilizzo e frammentazione del territorio. Incremento dell’utilizzo di terreni ad uso agricolo ed urbano comporta una perdita di specie spontanee Difficoltà da parte delle specie vegetali spontanee ad adattarsi ad un territorio di ridotte dimensioni (frammentazione) Impatto delle specie esotiche invasive 15
  • 15. Lino Zubani Università di Pavia Minaccia: Cambiamento Dell’uso Del Suolo Thuiller, 2007 – Nature 16
  • 16. Lino Zubani Università di Pavia Come L’agricoltura Influenza La Biodiversità L’agricoltura è la maggiore responsabile della perdita di biodiversità Il tasso al quale il territorio agricolo si espande varia da regione a regione Area of agricultural land by region (1900–1980) in sq km 1961 2007 % change North America 5,175,730 4,789,970 +7.5 South America 4,409,030 5,801,850 +31.6 Europe 7,829,225 4,742,735 -39.4 World 44,571,055 49,318,620 +10.7 Eastern Africa 2,839,540 3,025,553 +6.6 South Asia 3,088,590 3,101,290 +0.4 842,210 1,176,602 +39.7 3,432,480 5,528,320 +61 South-East Asia China Source: International Institute for Environment and Development/World Resources Institute (Ref 15) 17
  • 17. Lino Zubani Università di Pavia Cosa possiamo fare? 18
  • 18. Lino Zubani Università di Pavia Biodiversità vegetale in lombardia Territorio di 23.860 km2 grande varietà di ambienti 3220 specie floristiche, quasi il 50% della diversità floristica nazionale (CONTI ET AL., 2005) 61 specie endemiche di cui 48 esclusive della Lombardia (ROSSI ET AL., 2009) 19
  • 19. Lino Zubani Università di Pavia In Lombardia si fronteggiano: ● un’elevata biodiversità le esigenze ed i problemi di uno dei sistemi produttivi ed insediativi più importanti al mondo ● 21/09/2011 DG Sistemi Verdi e Paesaggio 20 20
  • 20. Lino Zubani Università di Pavia Problemi di conservazione La Lombardia ha una popolazione che sfiora i 10.000.000 di abitanti con una densità media di circa 417 abitanti per Km2 Imprese sono circa 800.000 ovvero ben 33,5 imprese per Km2 Frammentazione e/o distruzione di habitat Inquinamento Pressione competitiva di specie esotiche Inquinamento genetico di varietà non locali... Estinte circa 50 specie altre 600 considerate a rischio... 21
  • 21. Lino Zubani Università di Pavia Il problema delle specie esotiche invasive "Definita esotica una specie quando, pur riproducendosi ed affermandosi spontaneamente in una data zona, non è originaria di quella stessa zona" Introduzioni possono essere accidentali (trasporto di persone, animali, merci, sementi) o intenzionali (specie alimentari, ornamentali, officinale…) In Lombardia è una componente non trascurabile in molte comunità Ambrosia artemisifolia La situazione è esasperata in Pianura Padana ECOSISTEMA ALTERATO 22
  • 22. Lino Zubani Università di Pavia CITAZIONE E.Banfi, G. Galasso, LA FLORA ESOTICA LOMBARDA "A causa di Homo sapiens gli equilibri naturali sono progressivamente saltati senza possibilità, per le piante, di riorganizzare in modo stabile le loro comunità naturali e oggi, nell’era della globalizzazione, prendiamo atto che la vegetazione, specialmente quella che ci sta intorno, appare sempre più globale e omologata, un dominio di poche specie ubiquiste, largamente diffuse sul pianeta" “Degrado della vegetazione autoctona, è portato dall’esotismo che deriva dall’insediamento stabile, paesaggisticamente determinante, di piante provenienti da terre lontane, estranee alla primordialità del territorio” Ailanthus altissima 23
  • 23. Lino Zubani Università di Pavia Il problema delle specie esotiche invasive Invasione di specie esotiche in Italia rappresenta il 13,4 % del totale delle specie presenti Lombardia 10% della flora e` rappresentata da specie esotiche! Ripercussioni sull`ambiente e la salute umana Eichhornia crassipes Le specie esotiche invasive rappresentano una delle minacce più serie nei confronti della biodiversità 24
  • 24. Lino Zubani Università di Pavia Esotiche Cosa comportano - situazione economica Stima della spesa sanitaria data da allergie da Ambrosia per l’anno 2005 (A.S.L. provincia di Milano n°1) 25
  • 25. Lino Zubani Università di Pavia Esotiche Cosa si sta facendo? Liste Nere (Black List) Sono state sviluppate da diversi stati e organizzazioni: Swiss Commission for Wild Plant Conservation (2002) Austrian Action Plan on Invasive Alien Species (2004) European Plant Protection Organization (2005) Streamlining European 2010 Biodiversity indicators (2006) Sviluppare una coscienza e una cultura nelle persone 26
  • 26. Lino Zubani Università di Pavia Autoctone Specie originaria di una data area o che vi è giunta senza l’intervento intenzionale o involontario dell’uomo La flora insieme delle specie in una determinata area conseguenza diretta della selezione naturale 27
  • 27. Lino Zubani Università di Pavia Autoctone I singoli individui risultano quindi adattati alla quantità di pioggia, alla durata delle giornate, al susseguirsi delle stagioni, ecc., in altre parole alle particolari condizioni ecologiche dell’ambiente e al loro cambiamento nel tempo (“coevoluzione”) Quindi le specie autoctone interagiscono con gli altri membri dell’ecosistema di cui fanno parte, ne sono parte integrante e ne determinano le relazioni 28
  • 28. Lino Zubani Università di Pavia BIODIVERSITÀ SOSTENIBILITÀ AGRICOLTURA ECOSISTEMA
  • 29. Lino Zubani Università di Pavia La sfida è farli convivere……
  • 30. Lino Zubani Università di Pavia Qualcuno ci prova e funziona…… Rassegna stampa http://www.elisabettaforadori.com/novita/?menu_item=23&cat_id=2ù
  • 31. Lino Zubani Università di Pavia Qualcuno ci prova e funziona……
  • 32. Lino Zubani Università di Pavia Qualcuno ci prova e funziona……
  • 33. Lino Zubani Università di Pavia Qualcuno ci prova e funziona…… Le erbe commestibili nel vigneto biologico, riconoscerle, raccoglierle e prepararle Passeggiata nel vigneto e degustazione di Franciacorta accompagnati da preparazioni cucinate con le erbe raccolte.
  • 34. Lino Zubani Università di Pavia Qualcuno ci prova e funziona……
  • 35. Lino Zubani Università di Pavia Qualcuno ci prova e funziona……
  • 36. Lino Zubani Università di Pavia Qualcuno ci prova e funziona……
  • 37. Lino Zubani Università di Pavia Qualcuno ci prova e funziona……
  • 38. Lino Zubani Università di Pavia Qualcuno ci prova e funziona……
  • 39. Lino Zubani Università di Pavia Qualcuno ci prova e funziona……
  • 40. Lino Zubani Università di Pavia Qualcuno ci prova e funziona……
  • 41. Lino Zubani Università di Pavia Qualcuno ci prova e funziona……
  • 42. Lino Zubani Università di Pavia Qualcuno ci prova e funziona……
  • 43. Lino Zubani Università di Pavia
  • 44. Lino Zubani Università di Pavia Qualcuno ci prova e funziona……
  • 45. Lino Zubani Università di Pavia
  • 46. Lino Zubani Università di Pavia Qualcuno ci prova e funziona……
  • 47. Lino Zubani Università di Pavia
  • 48. Lino Zubani Università di Pavia
  • 49. Lino Zubani Università di Pavia BIODIVERSITÀ SOSTENIBILITÀ AGRICOLTURA ECOSISTEMA
  • 50. Grazie per l’attenzione Lino Zubani Università di Pavia

×