• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content

Loading…

Flash Player 9 (or above) is needed to view presentations.
We have detected that you do not have it on your computer. To install it, go here.

Like this presentation? Why not share!

Libretto Matrimonio

on

  • 50,438 views

Libretto matrimonio

Libretto matrimonio

Statistics

Views

Total Views
50,438
Views on SlideShare
50,226
Embed Views
212

Actions

Likes
1
Downloads
0
Comments
0

4 Embeds 212

http://www.slideshare.net 208
http://www.filescon.com 2
http://www.filestube.com 1
http://webcache.googleusercontent.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Libretto Matrimonio Libretto Matrimonio Presentation Transcript

    • CELEBRAZIONE EUCARISTICA
    • RITI DI INTRODUZIONE CANTO D’INGRESSO CON TE CAMMINERO' Sono tante le strade: dentro questi mille progetti mi sento smarrito, Signore. Sarai tu a guidare i miei passi? Ho una meta, ma non è il successo, ho un traguardo ma non è il denaro, è un viaggio dentro il mio cuore per scoprire una nuova umanità. Con te camminerò, fratello mio, insieme a te, sorella mia, le mie mani intreccerò e sarà un viaggio nella vita Annunceremo la pace dove c'è la guerra; porteremo la luce nell'oscurità, parleremo di speranza dove muore il cuore dell'uomo. E vi sarà la gioia, gioia, gioia Lungo la strada dei cuore prende avvio il mio cammino: un sentiero che porta in alto dove il cielo si unisce alla terra. un fiume che scorre irruente e poi scende a valle tranquillo per perdersi nel blu dei tuo mare. Griderò a tutti la gioia di dirti: Si! SALUTO DEL CELEBRANTE Cel.: Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo Tutti: Amen Cel.: Il Signore che guida i nostri cuori nell'amore e nella pazienza di Cristo sia con tutti voi Tutti: E con il tuo spirito
    • MEMORIA DEL BATTESIMO Cel.: Michelangelo e Caterina, la Chiesa partecipa alla vostra gioia e insieme con i vostri cari vi accoglie con grande affetto nel giorno in cui davanti a Dio, nostro Padre, decidete di realizzare la comunione di tutta la vita. In questo giorno per voi di festa il Signore vi ascolti. Mandi dal cielo il suo aiuto e vi custodisca. Realizzi i desideri del vostro cuore ed esaudisca le vostre preghiere. Riconoscenti per essere divenuti figli nel Figlio, facciamo ora memoria del Battesimo, dal quale, come da seme fecondo, nasce e prende vigore l'impegno di vivere fedeli nell'amore. Cel.: Padre, nel Battesimo del tuo Figlio Gesù al fiume Giordano hai rivelato al mondo l'amore sponsale per il tuo popolo. Tutti: Noi ti lodiamo e ti rendiamo grazie. Cel.: Cristo Gesù, dal tuo costato aperto sulla Croce hai generato la Chiesa, tua diletta sposa. Tutti: Noi ti lodiamo e ti rendiamo grazie. Cel.: Spirito Santo, potenza del Padre e del Figlio, oggi fai risplendere in Michelangelo e Caterina la veste nuziale della Chiesa. Tutti: Noi ti lodiamo e ti rendiamo grazie. Cel.: Dio onnipotente, origine e fonte della vita, che ci hai rigenerati nell'acqua con la potenza del tuo Spirito, ravviva in tutti noi la grazia del Battesimo, e concedi a Michelangelo e Caterina un cuore libero e una fede ardente perché, purificati nell'intimo, accolgano il dono del Matrimonio, nuova via della loro santificazione. Per Cristo nostro Signore. Tutti: Amen. Il sacerdote segna se stesso con l'acqua benedetta, poi asperge gli sposi e l'assemblea dei fedeli.
    • ATTINGIAMO CON GIOIA Ci disseti Signore con acqua di sapienza. Tu sei la sorgente. Ci disseti Signore con l’acqua della vita. Tu sei la sorgente! Attingiamo con gioia alla fonte della salvezza: un fiume di acqua viva canterà in noi, un fiume di acqua viva canterà in noi. GLORIA Gloria! Gloria a Dio nell’alto dei cieli! Gloria! E pace! E pace in terra agli uomini di buona volontà! Noi ti lodiamo noi ti lodiamo Ti benediciamo ti benediciamo Ti adoriamo ti adoriamo Ti glorifichiamo ti glorifichiamo Ti rendiamo grazie per la tua gloria immensa! Signore, Figlio Unigenito, Gesù Cristo, Signore Dio, Agnello di Dio, figlio del Padre: Tu che togli i peccati, i peccati del mondo, abbi pietà di noi! abbi pietà di noi! Tu che togli i peccati, i peccati del mondo, accogli, accogli la nostra supplica! Tu che siedi alla destra, alla destra del Padre, abbi pietà di noi! Abbi pietà di noi! Perché tu solo il Santo Perché tu solo il Santo Tu solo il Signore Tu solo il Signore Tu solo l’Altissimo Tu solo l’Altissimo Gesù Cristo Gesù Cristo Con lo Spirito Santo, nella gloria di Dio Padre! Amen! Con lo Spirito Santo, nella gloria di Dio Padre! Amen!
    • ORAZIONE Cel.: Preghiamo O Dio, che fin dagli inizi della creazione hai voluto l'unità fra l'uomo e la donna, congiungi con il vincolo di un solo amore questi tuoi figli, che oggi si uniscono in Matrimonio, e fa' che siano testimoni di quella carità che hai loro donato. Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio, e vive e regna con te, nell'unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli. Tutti: Amen.
    • LITURGIA DELLA PAROLA PRIMA LETTURA Let.: Dal libro del Siràcide 26, 1-4.13-16 Beato il marito di una donna virtuosa; il numero dei suoi giorni sarà doppio. Una brava moglie è la gioia del marito, questi trascorrerà gli anni in pace. Una donna virtuosa è una buona sorte, viene assegnata a chi teme il Signore. Ricco o povero il cuore di lui ne gioisce, in ogni tempo il suo volto appare sereno. La grazia di una donna allieta il marito, la sua scienza gli rinvigorisce le ossa. E’ un dono del Signore una donna silenziosa, non c'è compenso per una donna educata. Grazia su grazia è una donna pudica, non si può valutare il peso di un'anima modesta. Il sole risplende sulle montagne del Signore, la bellezza di una donna virtuosa adorna la sua casa. Parola di Dio. Tutti: Rendiamo grazie a Dio SALMO RESPONSORIALE (Sal 127) Let.: Sarà benedetto chi teme il Signore Tutti: Sarà benedetto chi teme il Signore Let.: Beato l'uomo che teme il Signore e cammina nelle sue vie. Vivrai del lavoro delle tue mani, sarai felice e godrai d'ogni bene. Tutti: Sarà benedetto chi teme il Signore Let.: La tua sposa come vite feconda nell'intimità della tua casa; i tuoi figli come virgulti d'ulivo intorno alla tua mensa. Tutti: Sarà benedetto chi teme il Signore Let.: Così sarà benedetto l'uomo che teme il Signore. Ti benedica il Signore da Sion! Possa tu vedere la prosperità di Gerusalemme per tutti i giorni della tua vita. Tutti: Sarà benedetto chi teme il Signore
    • SECONDA LETTURA Let. Dalla lettera di san Paolo apostolo agli Efesini 5, 2a.25-32 Fratelli, camminate nella carità, nel modo che anche Cristo vi ha amato e ha dato se stesso per noi. Voi, mariti, amate le vostre mogli, come Cristo ha amato la Chiesa e ha dato se stesso per lei, per renderla santa, purificandola per mezzo del lavacro dell'acqua accompagnato dalla parola, al fine di farsi comparire davanti la sua Chiesa tutta gloriosa, senza macchia né ruga o alcunché di simile, ma santa e immacolata. Così anche i mariti hanno il dovere di amare le mogli come il proprio corpo, perché chi ama la propria moglie ama se stesso. Nessuno mai infatti ha preso in odio la propria carne; al contrario la nutre e la cura, come fa Cristo con la Chiesa, poiché siamo membra del suo corpo. Per questo l'uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà alla sua donna e i due formeranno una carne sola. Questo mistero è grande; lo dico in riferimento a Cristo e alla Chiesa! Parola di Dio. Tutti: Rendiamo grazie a Dio CANTO AL VANGELO Alleluia, alleluia, alleluia, alleluia! La Tua parola creò la terra, il mare, il cielo, i fili d’erba. La Tua parola creò l’amore e poi lo disse ad ogni cuore. Alleluia, alleluia, alleluia, alleluia! La Tua parola si fece carne e sulla croce versò il suo sangue. Risorto vive e parla ancora, Vangelo eterno di vita vera. Alleluia, alleluia, alleluia, alleluia!
    • VANGELO Cel.: Dal Vangelo secondo Matteo 5, 1-16 In quel tempo, vedendo le folle, Gesù salì sulla montagna e,messosi a sedere, gli si avvicinarono i suoi discepoli. Prendendo allora la parola, li ammaestrava dicendo: «Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli. Beati gli afflitti, perché saranno consolati. Beati i miti, perché erediteranno la terra. Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati. Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia. Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio. Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio. Beati i perseguitati per causa della giustizia, perché di essi è il regno dei cieli. Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli. Così infatti hanno perseguitato i profeti prima di voi. Voi siete il sale della terra; ma se il sale perdesse il sapore, con che cosa lo si potrà rendere salato? A null’altro serve che ad essere gettato via e calpestato dagli uomini. Voi siete la luce del mondo; non può restare nascosta una città collocata sopra un monte, né si accende una lucerna per metterla sotto il moggio, ma sopra il lucerniere perché faccia luce a tutti quelli che sono nella casa. Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, perché vedano le vostre opere buone e rendano gloria al vostro Padre che è nei cieli». Parola del Signore. Tutti: Lode a te, o Cristo OMELIA DEL SACERDOTE
    • LITURGIA DEL MATRIMONIO CONSENSO Cel.: Carissimi Caterina e Michelangelo siete venuti insieme nella casa del Padre, perché il vostro amore riceva il suo sigillo e la sua consacrazione davanti al ministro della Chiesa e davanti alla comunità. Voi siete già consacrati mediante il Battesimo: ora Cristo vi benedice e vi rafforza con il sacramento nuziale, perché vi amiate l'un l'altro con amore fedele e inesauribile e assumiate responsabilmente i doveri del matrimonio. Pertanto vi chiedo di esprimere davanti alla Chiesa le vostre intenzioni. Sposi: Compiuto il cammino del fidanzamento, illuminati dallo Spirito Santo e accompagnati dalla comunità cristiana, siamo venuti in piena libertà nella casa del Padre perché il nostro amore riceva il sigillo di consacrazione. Consapevoli della nostra decisione, siamo disposti, con la grazia di Dio, ad amarci e sostenerci l’un l'altro per tutti i giorni della vita. Ci impegniamo ad accogliere con amore i figli che Dio vorrà donarci e a educarli secondo la Parola di Cristo e l'insegnamento della Chiesa. Chiediamo a voi, fratelli e sorelle, di pregare con noi e per noi perché la nostra famiglia diffonda nel mondo luce, pace e gioia. Cel.: Alla presenza di Dio e davanti alla Chiesa qui riunita, datevi la mano destra ed esprimete il vostro consenso. Il Signore, inizio e compimento del vostro amore, sia con voi sempre. Sposo: Io Michelangelo accolgo te Caterina, come mia sposa. Con la grazia di Cristo prometto di esserti fedele sempre, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia, e di amarti e onorarti tutti i giorni della mia vita. Sposa: Io Caterina accolgo te Michelangelo, come mio sposo. Con la grazia di Cristo prometto di esserti fedele sempre, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia, e di amarti e onorarti tutti i giorni della mia vita.
    • Cel.: Il Signore onnipotente e misericordioso confermi il consenso che avete manifestato davanti alla Chiesa e si degni di ricolmarvi della sua benedizione. Non osi separare l'uomo, ciò che Dio unisce. Tutti: Amen. BENEDIZIONE E CONSEGNA DEGLI ANELLI Cel.: Signore, benedici e santifica l'amore di questi sposi: l’anello che porteranno come simbolo di fedeltà li richiami continuamente al vicendevole amore. Per Cristo nostro Signore. Tutti: Amen. Sposo: Caterina, ricevi questo anello, segno del mio amore e della mia fedeltà. Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Sposa: Michelangelo, ricevi questo anello, segno del mio amore e della mia fedeltà. Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. PREGHIERA DEI FEDELI Cel.: Fratelli carissimi, preghiamo il Padre celeste per la felicità di questa nuova famiglia e per tutte le famiglie del mondo. Preghiamo insieme e diciamo: “Ascoltaci o Signore” Tutti: Ascoltaci o Signore. Let.: Per Caterina e Michelangelo che hanno consacrato la loro vita nell'amore e nella fedeltà reciproca: perché siano fedeli al loro impegno, preghiamo Tutti: Ascoltaci o Signore. Let.: Per Caterina e Michelangelo perchè sappiano essere luce del mondo e sale della terra illuminati sempre dal Signore, preghiamo Tutti: Ascoltaci o Signore. Let.: Per questi sposi affinché riescano insieme e sotto la guida di Maria ad affrontare con gioia e serenità la loro vita insieme, preghiamo Tutti: Ascoltaci o Signore.
    • Let.: Per i testimoni perché siano sempre sostegno per Caterina e Michelangelo e possa il Signore illuminare il loro cammino di fede, preghiamo Tutti: Ascoltaci o Signore. Let.: Per i genitori degli sposi affinché sappiano guidare costantemente con saggezza e discrezione i loro figli, preghiamo Tutti: Ascoltaci o Signore. Let.: Per noi qui riuniti nel nome del Signore: perché la Parola di Dio e il pane eucaristico ci sostengano nella vita quotidiana, preghiamo Tutti: Ascoltaci o Signore. Let.: Per i nostri cari defunti affinché possano gioire e pregare con noi in questo giorno che tanto speravano di condividere, preghiamo Tutti: Ascoltaci o Signore. Cel.: Dio onnipotente, volgiti propizio a questi tuoi figli che a te affidano la loro speranza: concedi loro i doni della tua grazia perché conservino l'amore nella loro unione e al termine di questa vita terrena entrino nella beatitudine eterna. Per Cristo nostro Signore. Tutti: Amen. INVOCAZIONE DEI SANTI Cel.: Ora, in comunione con la Chiesa del cielo, invochiamo l'intercessione dei Santi Signore pietà, Signore pietà, Cristo pietà, Cristo pietà, Signore pietà, Signore pietà. Santa Maria, Prega per noi, Madre di Dio Prega per noi, San Michele, Prega per noi, Angeli di Dio., Pregate per noi.
    • Giovanni Battista, Prega per noi. San Giuseppe, Prega per noi, Pietro e Paolo, Pregate per noi, Andrea e Giovanni, Pregate per noi. Stefano e Lorenzo, Pregate per noi, San Gerardo, Prega per noi, San Leoluca, Prega per noi, Sant’Agnese, Prega per noi. Luigi Versiglia, Prega per noi, Callisto Caravario, Prega per noi, Martiri di Cristo, Pregate per noi, Discepoli del Signore, Pregate per noi. Gregorio e Agostino, Pregate per noi, Atanasio e Basilio, Pregate per noi, Martino e Benedetto, Pregate per noi, Francesco e Domenico, Pregate per noi. Francesco Saverio, Prega per noi, Giovanni Vianney, Prega per noi, Santa Caterina, Prega per noi, Teresa di Gesù, Prega per noi. Sfrancesco di Sales, Prega per noi, Giovanni Bosco, Prega per noi, Maria Mazzarello, Prega per noi, Domenico Savio, Prega per noi. Laura Vicuna, Prega per noi, Michele Rua, Prega per noi, Filippo Rinaldi, Prega per noi, Santie Beati, Pregate per noi. Nella tua misericordia, Salvaci Signore, Da ogni male, Salvaci Signore, Da ogni peccato, Salvaci Signore, Dalla morte Eterna, Salvaci Signore, Per l’incarnazione, Salvaci Signore, Per la Tua Pasqua, Salvaci Signore, Per il Tuo Spirito, Salvaci Signore.
    • Ti preghiamo ascoltaci, Ti preghiamo ascoltaci… Noi peccatori ti preghiamo, conforta e illumina la Tua Santa Chiesa. Proteggi il Papa, i Vescovi, i Sacerdoti e tutti i Ministri del Vangelo. Manda nuovi operai nella tua messe. Dona la mondo intero la giustizia e la pace. Benedici questo popolo a te consacrato. Benedici questi tuoi eletti. Benedici e santifica questi tuoi eletti. Benedici, santifica e consacra questi tuoi eletti Ti preghiamo ascoltaci. Ti preghiamo ascoltaci. Figlio del Dio vivo, Ti preghiamo ascoltaci. Ti preghiamo ascoltaci, Ti preghiamo ascoltaci. Ascoltaci Signore, Ascoltaci Signore. Ti preghiamo ascoltaci, Ti preghiamo ascoltaci. Cel.: Effondi, Signore, su Michelangelo e Caterina lo Spirito del tuo amore, perché diventino un cuore solo e un'anima sola: nulla separi questi sposi che tu hai unito, e, ricolmati della tua benedizione, nulla li affligga. Per Cristo nostro Signore. Tutti: Amen.
    • LITURGIA EUCARISTICA PRESENTAZIONE DEI DONI PANE Signore ecco questo pane, frutto quotidiano delle fatiche dell’uomo, lo presentiamo a Te come offerta viva, nella carità e nella fede, per rivivere, come nuova famiglia e come comunità, il memoriale del Cenacolo, vero dono d’amore del Padre e del Suo Figlio Gesù cibo di vita spezzato per noi. VINO Signore, ecco questo vino, lo presentiamo a Te, come vignaioli a quali hai affidato la tua vigna, per essere inseriti in Cristo come tralci nella vera vite, affinché amandoci gli uni gli altri di sincero amore portiamo frutti di santità e di pace. ACQUA L’acqua che portiamo al Tuo Altare sia segno della nostra partecipazione alla Tua mensa e della nostra appartenenza alla Comunità Cristiana. FIORI Ti presentiamo Signore questi fiori, dono della natura che si fa feconda e si apre alla vita, rendici disponibili nell’accogliere i frutti che vorrai donarci e gioiosi nel diventare, col Tuo aiuto, genitori amorevoli pronti a formare una famiglia cristiana. LUCE Signore, la lampada che portiamo al Tuo Altare ci aiuti a cercare nel Tuo figlio la vera luce che illumina il nostro cammino e guida i nostri passi sul cammino della Santità. SALE Signore, il sale che portiamo all’Altare ci aiuti a gustare con pienezza e felicità il sapore della vita e a donarci nel quotidiano non trascorra attimo della nostra giornata senza lasciare segni del Tuo Amore in noi e negli altri. POSTER Signore, portiamo al tuo Altare questo ritratto di Don Bosco perché la sua presenza costante di Padre, Maestro ed Amico nel nostro cuore, continui a ad aiutarci ad essere una coppia umile, forte e robusta e una famiglia serena sempre.
    • CANTO D’OFFERTORIO SEGNI DEL TUO AMORE Mille e mille grani nelle spighe d’oro mandano fragranza e danno gioia al cuore quando, macinati, fanno un pane solo: pane quotidiano, dono Tuo, Signore. Ecco il pane e il vino, segni del Tuo Amore. Ecco questa offerta, accoglila Signore: Tu di mille e mille cuori fai un cuore solo, un corpo solo in Te e il Figlio tuo verrà, vivrà, ancora in mezzo a noi. Mille grappoli maturi sotto il sole, festa della terra, donano vigore, quando da ogni perla stilla il vino nuovo: vino della gioia, dono Tuo, Signore. Ecco il pane e il vino, segni del Tuo Amore. Ecco questa offerta, accoglila Signore: Tu di mille e mille cuori fai un cuore solo, un corpo solo in Te e il Figlio tuo verrà, vivrà, ancora in mezzo a noi. Cel.: Pregate, fratelli, perché il mio e vostro sacrificio sia gradito a Dio, Padre onnipotente.. Tutti: Il Signore riceva dalle tue mani questo sacrificio a lode e gloria del suo nome, per il bene nostro e di tutta la sua santa Chiesa. ORAZIONE SUI DONI Cel.: Accogli, Signore i doni per il sacrificio che consacra l'alleanza nuziale, guida e custodisci questa nuova famiglia che tu stesso hai costituito nel tuo sacramento. Per Cristo nostro Signore. Tutti: Amen.
    • PREGHIERA EUCARISTICA Celebrante: Il Signore sia con voi Tutti: E con il tuo spirito Celebrante: In alto i nostri cuori Tutti: Sono rivolti al Signore Celebrante: Rendiamo grazie al Signore, nostro Dio Tutti: E' cosa buona e giusta Celebrante: E' veramente cosa buona e giusta, nostro dovere e fonte di salvezza, rendere grazie sempre, qui e in ogni luogo, a te, Signore, Padre santo, Dio onnipotente ed eterno. Tu hai dato alla comunità coniugale la dolce legge dell'amore e il vincolo indissolubile della pace perché l'unione casta e feconda degli sposi accresca il numero dei tuoi figli. Con disegno mirabile hai disposto, o Padre, che la nascita di nuove creature allieti l'umana famiglia e la loro rinascita in Cristo edifichi la tua Chiesa. Per questo mistero di salvezza nell'amore, insieme con gli angeli e coi santi, cantiamo l'inno della tua gloria. Santo, Santo Osanna! (2 v.) Osanna eh, osanna eh, Osanna a Cristo Signor. (2 v.) I cieli e la terra, o Signore, sono pieni di te. (2 v.) Osanna eh, osanna eh, Osanna a Cristo Signor. (2 v.) Benedetto colui che viene nel nome Tuo Signor (2 v.) Osanna eh, osanna eh, Osanna a Cristo Signor. (2 v.) Santo, Santo Osanna!
    • RITI DI COMUNIONE PADRE NOSTRO Padre nostro che sei nei cieli Sia santificato il nome Tuo Venga il Tuo regno Sia fatta la Tua volontà Come in cielo, così in terra Come in cielo, così in terra Dacci oggi il nostro pane Dacci il nostro pane quotidiano Rimetti a noi i nostri debiti Come noi li rimettiamo ai nostri debitori E non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal male E non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal male BENEDIZIONE DEGLI SPOSI Cel.: Fratelli e sorelle, invochiamo su questi sposi, Michelangelo e Caterina, la benedizione di Dio: egli, che oggi li ricolma di grazia con il sacramento del Matrimonio, li accompagni sempre con la sua protezione. Tutti pregano per breve tempo in silenzio. Poi il sacerdote, tenendo stese le mani sugli sposi Cel.: O Dio, Padre di ogni bontà, nel tuo disegno d'amore hai creato l'uomo e la donna perché, nella reciproca dedizione, con tenerezza e fecondità vivessero lieti nella comunione. Sposi: Ti lodiamo, Signore, e ti benediciamo Tutti: Eterno è il tuo amore per noi
    • Cel.: Quando venne la pienezza dei tempi hai mandato il tuo Figlio, nato da donna. A Nazareth, gustando le gioie e condividendo le fatiche di ogni famiglia umana, è cresciuto in sapienza e grazia. A Cana di Galilea, cambiando l'acqua in vino, è divenuto presenza di gioia nella vita degli sposi. Nella croce, si è abbassato fin nell'estrema povertà dell'umana condizione, e tu, o Padre, hai rivelato un amore sconosciuto ai nostri occhi, un amore disposto a donarsi senza chiedere nulla in cambio. Sposi: Ti lodiamo, Signore, e ti benediciamo Tutti: Eterno è il tuo amore per noi Cel.: Con l'effusione dello Spirito del Risorto hai concesso alla Chiesa di accogliere nel tempo la tua grazia e di santificare i giorni di ogni uomo. Sposi: Ti lodiamo, Signore, e ti benediciamo Tutti: Eterno è il tuo amore per noi Cel.: Ora, Padre, guarda Michelangelo e Caterina, che si affidano a te: trasfigura quest'opera che hai iniziato in loro e rendila segno della tua carità. Scenda la tua benedizione su questi sposi, perché, segnati col fuoco dello Spirito, diventino Vangelo vivo tra gli uomini. Siano guide sagge e forti dei figli che allieteranno la loro famiglia e la comunità. Sposi: Ti supplichiamo, Signore Tutti: Ascolta la nostra preghiera. Cel.: Siano lieti nella speranza, forti nella tribolazione, perseveranti nella preghiera, solleciti per le necessità dei fratelli, premurosi nell'ospitalità. Non rendano a nessuno male per male, benedicano e non maledicano, vivano a lungo e in pace con tutti. Sposi: Ti supplichiamo, Signore Tutti: Ascolta la nostra preghiera.
    • Cel.: Il loro amore, Padre, sia seme del tuo regno. Custodiscano nel cuore una profonda nostalgia di te fino al giorno in cui potranno, ccn i loro cari, lodare in eterno il tuo nome. Per Cristo nostro Signore. Tutti: Amen SEGNO DI PACE Cel.: La pace del Signore sia sempre con voi Tutti: E con il tuo spirito Cel.: Scambiatevi un segno di pace. PACE SIA, PACE A VOI "Pace sia, pace a voi": la tua pace sarà sulla terra com'è nei cieli. "Pace sia, pace a voi": la tua pace sarà gioia nei nostri occhi, nei cuori. "Pace sia, pace a voi": la tua pace sarà luce limpida nei pensieri. "Pace sia, pace a voi": la tua pace sarà una casa per tutti. "Pace a voi": sia il tuo dono visibile. "Pace a voi": la tua eredità. "Pace a voi": come un canto all'unisono che sale dalle nostre città. "Pace sia, pace a voi": la tua pace sarà sulla terra com'è nei cieli. "Pace sia, pace a voi": la tua pace sarà gioia nei nostri occhi, nei cuori. "Pace sia, pace a voi": la tua pace sarà luce limpida nei pensieri. "Pace sia, pace a voi": la tua pace sarà una casa per tutti.
    • "Pace a voi": sia un'impronta nei secoli. "Pace a voi": segno d'unità. "Pace a voi": sia l'abbraccio tra i popoli, la tua promessa all'umanità. "Pace sia, pace a voi": la tua pace sarà sulla terra com'è nei cieli. "Pace sia, pace a voi": la tua pace sarà gioia nei nostri occhi, nei cuori. "Pace sia, pace a voi": la tua pace sarà luce limpida nei pensieri. "Pace sia, pace a voi": la tua pace sarà una casa per tutti. Tutti: Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi. Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi. Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, dona a noi la pace. Cel.: Beati gli invitati alla cena del Signore. Ecco l'Agnello di Dio che toglie i peccati del mondo. Tutti: O Signore, non son degno di partecipare alla tua mensa: ma dì soltanto una parola e io sarò salvato. CANTO DI COMUNIONE VIENI E SEGUIMI Lascia che il mondo vada per la sua strada, lascia che l’uomo ritorni alla sua casa. Lascia che la gente accumuli la sua fortuna, ma tu, tu vieni e seguimi, tu vieni e seguimi. E sarai luce per gli uomini e sarai sale della terra e nel mondo deserto aprirai una strada nuova. (2) Lascia che la barca in mare spieghi la vela lascia che trovi affetto chi segue il cuore. Lascia che dall’albero cadano i frutti maturi, ma tu, tu vieni e seguimi, tu vieni e seguimi. E per questa strada va’, va’ e non voltarti indietro, va’.
    • RITI DI CONCLUSIONE DON BOSCO E NOI Vecchio lo scrittoio,i tuoi libri adesso chiusi, le finestre aperte sulla luce del tramonto… Tu sul letto con il volto stanco ma sereno, tante rughe quanti sono i giorni della vita. Una vita lunga quanto il sogno di un bambino che aveva illuminato ogni passo del cammino, che aveva trasformato ogni attimo in amore, che aveva raddolcito i momenti di dolore. Ora intorno a te solo quei volti che sono il volto di una vita, di una vita che no, non muore insieme a te, ma continua… Come il chicco di frumento che cade nella terra e poi rinasce tu sei sbocciato dentro noi, hai aperto i nostri cuor, li hai colmati del tuo amor. Molte volte sai io ho ripensato a te, soprattutto quando c’era buio intorno a me nella notte scura, senza stelle e senza luna, quando nei miei occhi c’era solo la paura. E fissando io questi occhi nei tuoi ho capito la tua fede, quella fede che tanta forza ha dato a te,che ci doni… Come il chicco di frumento che cade nella terra e poi rinasce tu sei sbocciato dentro noi, hai aperto i nostri cuor, li hai colmati del tuo amor. Come il fiume verso il mare va e si perde nel suo immenso, noi corriamo verso te che dai forza ai nostri cuor, che ci fai sperare ancora in te, ancora in te, in te.
    • ORAZIONE DOPO LA COMUNIONE Cel.: Preghiamo O Signore, per questo sacrificio di salvezza accompagna con la tua provvidenza la nuova famiglia che hai consacrato; fa' che Caterina e Michelangelo uniti nel vincolo santo e saziati con l'unico Pane di vita, vivano concordi nella tua pace. Per Cristo nostro Signore. Tutti: Amen BENEDIZIONE FINALE Cel.: Il Signore sia con voi Tutti: E con il tuo spirito. Cel.: Dio, eterno Padre, vi conservi uniti nel reciproco amore; la pace di Cristo abiti in voi e rimanga sempre nella vostra casa. Tutti: Amen. Cel.: Abbiate benedizione nei figli, conforto dagli amici, vera pace con tutti. Tutti: Amen. Cel.: Siate nel mondo testimoni dell'amore di Dio perché i poveri e i sofferenti, che avranno sperimentato la vostra carità, vi accolgano grati un giorno nella casa del Padre. Tutti: Amen. Cel.: E su voi tutti, che avete partecipato a questa liturgia nuziale, scenda la benedizione di Dio onnipotente, Padre e Figlio e Spirito Santo. Tutti: Amen. Cel.: La Messa è finita: andate in pace. Tutti: Rendiamo grazie a Dio.
    • CANTO FINALE E LA STRADA SI APRE Raggio che buca le nubi ed è già cielo aperto. Acqua che scende decisa scavando da sé l’argine per la vita: la traiettoria di un volo che sull’orizzonte di sera tutto di questa natura ha una strada per sé. Attimo che segue attimo, un salto nel tempo. Passi di un mondo che tende oramai all’unità che non è più domani. Usiamo allora queste mani, scaviamo a fondo nel cuore: solo scegliendo l’amore il mondo vedrà Che la strada si apre passo dopo passo ora, su questa strada noi. E si spalanca un cielo, un mondo che rinasce e si può vivere nell’unità. (2 v.) Nave che segue una rotta in mezzo alle onde, uomo che s’apre la strada in una giungla di idee seguendo sempre il sole. Quando si sente assetato deve raggiungere l’acqua: sabbia che nella risacca ritorna al mare. Usiamo allora queste mani scaviamo a fondo nel cuore: solo scegliendo l’amore il mondo vedrà. Che la strada si apre passo dopo passo ora, su questa strada noi. E si spalanca un cielo, un mondo che rinasce e si può vivere nell’unità. (4 v.)
    • PREGHIERA DI RINGRAZIAMENTO Grazie Signore, davanti a Te riconosciamo di parlare la stessa lingua e di desiderare le stesse cose. Oggi finalmente,guardandoci , come in uno specchio fedele. intravediamo l’uno nell’altro la tua immagine, quella che ci fa conoscere pienamente noi stessi. Intrecciando le nostre vite, Tu o Signore, hai voluto che fossimo una sola carne e la luce per il mondo così da manifestare il tuo più grande dono: l’AMORE. La nostra vita senza te mancava di qualcosa che la insaporisse. Ma Tu come un fulmine che invade il cielo e cambia ogni cosa, hai trasformato in dono ed atto d’amore anche le situazioni più difficili della nostra vita. O divino Spirito, ti ringraziamo di averci fatto l’uno per l’altro. Fa' che non sciupiamo questa tua immensa ricchezza che ci hai messo nel cuore; Facci scoprire che il nostro amore è un dono che non può mai mescolarsi con nessun egoismo.