Your SlideShare is downloading. ×
0
Girelli alcool seminario assolombarda agenzia delle dogane_maggio 2010
Girelli alcool seminario assolombarda agenzia delle dogane_maggio 2010
Girelli alcool seminario assolombarda agenzia delle dogane_maggio 2010
Girelli alcool seminario assolombarda agenzia delle dogane_maggio 2010
Girelli alcool seminario assolombarda agenzia delle dogane_maggio 2010
Girelli alcool seminario assolombarda agenzia delle dogane_maggio 2010
Girelli alcool seminario assolombarda agenzia delle dogane_maggio 2010
Girelli alcool seminario assolombarda agenzia delle dogane_maggio 2010
Girelli alcool seminario assolombarda agenzia delle dogane_maggio 2010
Girelli alcool seminario assolombarda agenzia delle dogane_maggio 2010
Girelli alcool seminario assolombarda agenzia delle dogane_maggio 2010
Girelli alcool seminario assolombarda agenzia delle dogane_maggio 2010
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Girelli alcool seminario assolombarda agenzia delle dogane_maggio 2010

424

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
424
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Un Caso Concreto Come abbiamo affrontato il progetto EMCS In collaborazione con Case History Girelli Alcol - 20 maggio 2010 - Milano 1
  • 2. GIRELLI ALCOOL: l’azienda • La Girelli Alcool nasce nel 1948 a Milano •La lunga esperienza nel settore degli alcoli, ci permette di essere non solo un fornitore ma anche un partner in grado di offrire una seria consulenza sia tecnica che fiscale. Case History Girelli Alcol - 20 maggio 2010 - Milano 2
  • 3. GIRELLI ALCOOL: tipologia di soggetto obbligato • Deposito Fiscale di Alcoli • Emettiamo e Riceviamo DAA, DAS Obbligo Telematizzazione Registri Giornalieri Obbligo invio riepiloghi contabili mensili Case History Girelli Alcol - 20 maggio 2010 - Milano 2
  • 4. PROGETTO EMCS 1° STEP : TELEMATIZZAZIONE DEI REGISTRI Case History Girelli Alcol - 20 maggio 2010 - Milano 2
  • 5. 1° Step: problematiche valutate • Creazione procedura di interfaccia fra i programmi esistenti per la creazione del file telematico • Controllo della presenza di tutti i dati richiesti nel database aziendale e nel caso aggiornamento dello stesso • Gestione Firme digitali • Predisposizione procedura di fall back • Importanza dell’archiviazione e del back up • Aggiornamento costante sull’evoluzione dei tracciati Case History Girelli Alcol - 20 maggio 2010 - Milano 2
  • 6. 1° Step: benefici previsti • Standardizzazione della procedura a livello nazionale • Standardizzazione delle modulistica come i prospetti riepilogativi ed i registri • Standardizzazione sulle modalità di gestione dei registri • Eliminazione registri cartacei (prevista in futuro) Case History Girelli Alcol - 20 maggio 2010 - Milano 2
  • 7. 1° Step: operativamente • dopo un’attenta analisi delle differenti alternative abbiamo optato per una soluzione che ci consentisse di integrare il software gestionale (movimentazioni di magazzino) con la piattaforma per la predisposizione dei flussi automatizzando così il processo; • dopo il controllo del flusso da parte dell’utente e da parte dell’applicativo, viene creato il file e firmato automaticamente • a seguito dell’invio archiviamo il file oppure operiamo le eventuali rettifiche necessarie; Case History Girelli Alcol - 20 maggio 2010 - Milano 2
  • 8. PROGETTO EMCS 2° STEP : DAA TELEMATICO (e-AD) Case History Girelli Alcol - 20 maggio 2010 - Milano 2
  • 9. e-AD: il Flusso Un Flusso informatico che deve essere gestito in tutti i suoi aspetti … più semplice per i soggetti obbligati che dovranno gestire le Note di Ricezione … più Complesso per i soggetti obbligato che emetteranno e-AD … Case History Girelli Alcol - 20 maggio 2010 - Milano 2
  • 10. e-AD: i vantaggi ricercati • Standardizzazione della procedura a livello nazionale • Controllo sul codice d’accisa eseguito automaticamente dal sistema dell’Agenzia delle Dogane per ogni documento elettronico • Controllo dei rapporti di ricezione (ex 3 copia del DAA) semplificato • Procedura di riaccredito della cauzione sul prodotto spedito molto più rapida e certa Case History Girelli Alcol - 20 maggio 2010 - Milano 2
  • 11. 1° Step: operativamente Emissione e- AD: 1. Importeremo i dati del daa dal gestionale all’applicativo scelto 2. Invieremo il 1° flusso per la richiesta del codice ARC 3. Ricevuto l’ARC lo inseriremo (per il momento manualmente) nell’applicativo e genereremo il flusso con i dati dell’e-AD completo; Ricezione: 1. Preleveremo le note di ricezione dal sito dell’Agenzia ( per il momento manualmente) 2. Caricheremo queste Note di Ricezione sull’applicativo che ci permetterà di appurare il documento elettronicamente 3. Dopo l’appuramento creeremo il flusso, lo firmeremo automaticamente e lo invieremo maggio 2010 - Milano Case History Girelli Alcol - 20 all’Agenzia 2
  • 12. Un Partner di Fiducia per gli Step del Progetto La scelta è stata di affidarci ad un partner che poteva unire competenze doganali a conoscenze tecniche informatiche di alto livello. Step 1: Maggio 2009 -> Telematizzazione Registri / Riepiloghi contabili Step 2: Giugno 2010 -> Gestione Note di Ricezione Step 3: Emissione e-AD in corso www.telematizzazione-daa.it www.cata.it - 20 maggio 2010 - Milano Case History Girelli Alcol 2

×