Your SlideShare is downloading. ×
BILANCIO SOCIALE 2008
1




INDICE


2    PRESENTAZIONE


5    1.     IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A.
6    1.1.   Storia del Cas...
2




    PRESENTAZIONE


    Il bilancio sociale del Casinò di Venezia, giunto alla terza edizione, testimonia l’impegno ...
3




Membri del Consiglio di Amministrazione (da sinistra):
Carlo Pagan, Paolo Seno, Teresa Morelli, Mauro Pizzigati, Ale...
IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A.
 IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA SPA     4
5




1. IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A.




                                                             ...
6




                                                  1.1. STORIA DEL CASINÒ DI VENEZIA
IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI...
7




PROFILO IN SINTESI DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A.




                                                      ...
8




                                                  1.2. I CASINÒ IN ITALIA E L’INDUSTRIA DEL GIOCO
IDENTITÀ DI CASINÒ...
9




In questo contesto di crisi mondiale già decisamente negativo, nel mercato italiano si




                         ...
10




                                                  Le aree di applicazione del Codice Etico sono:
IDENTITÀ DI CASINÒ...
11




1.4. AZIONISTI, GOVERNANCE, ORGANIZZAZIONE




                                                                    ...
12
IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A.




                                                   Indicatori di at...
13




Al 31/12/2008 la struttura organizzativa di Casinò Municipale di Venezia s.p.a. risulta




                       ...
14




                                                  CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A.
IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE...
15




1.5. DISEGNO STR ATEGICO:




                                                                                     ...
16




                                                  • Comunicazione di prodotto: fra le iniziative promosse: pacchett...
17




  Ca’ Vendramin Calergi e degli spazi del piano terra per la realizzazione di tornei di gioco;




                ...
18




                                                  Dopo il raggiungimento della certificazione è stato attivato un s...
19




NUOVE TECNOLOGIE E INFOR MATIZZAZIONE




                                                                         ...
20




                                                  1.7. I PORTATORI DI INTERESSE DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P...
21




Casinò Municipale di Venezia s.p.a. ha attivato una serie di canali di comunicazione




                          ...
IL PERSONALE DEL CASINÒ   22
23




2. IL PERSONALE DEL CASINÒ




                                                                                    ...
24




                          2.1. PRINCIPALI RISULTATI DEL 2008 NEI R APPORTI COL PERSONALE
IL PERSONALE DEL CASINÒ


...
25




Le persone occupate a tempo parziale sono 59, pari all’8,4% del totale. L’Azienda cerca




                       ...
26
IL PERSONALE DEL CASINÒ




                           Personale per tipologia di lavoro
                              ...
27




                                                                                                    IL PERSONALE DE...
28




                          2.3. FOR MAZIONE E VALORIZZAZIONE
IL PERSONALE DEL CASINÒ




                          N...
29




IL PERSONALE DEL CASINÒ
30




                          2.4. TURNOVER E MOBILITÀ INTERNA
IL PERSONALE DEL CASINÒ




                          Ne...
31




Relativamente al “Documento unico per la valutazione dei rischi interferenti e della




                          ...
I CLIENTI E IL gIOCO: SERVIZI E OFFERTA DEL CASINÒ   32
33




3. I CLIENTI E IL GIOCO:




                                                                                      ...
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008

3,638

Published on

Il bilancio sociale del Casinò di Venezia, giunto alla terza edizione, testimonia l’impegno della Gestione aziendale a voler coniugare gli obiettivi economico-finanziari con quelli di natura sociale e ambientale, in armonia con lo spirito di apertura e di innovazione voluto dal Consiglio di Amministrazione, sin dal momento del suo insediamento nel 2005.

Published in: Business
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
3,638
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
37
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Casinò di Venezia Bilancio Sociale 2008"

  1. 1. BILANCIO SOCIALE 2008
  2. 2. 1 INDICE 2 PRESENTAZIONE 5 1. IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. 6 1.1. Storia del Casinò di Venezia 8 1.2. I casinò in Italia e l’industria del gioco 9 1.3. Missione, valori e Codice Etico di Casinò Municipale di Venezia s.p.a. 11 1.4. Azionisti, governance, organizzazione 15 1.5. Disegno strategico: obiettivi e principali realizzazioni 17 1.6. Elementi qualificanti della gestione 20 1.7. I portatori di interesse di Casinò Municipale di Venezia s.p.a. 23 2. IL PERSONALE DEL CASINÒ 24 2.1. Principali risultati del 2008 nei rapporti col personale 24 2.2. Composizione del personale 28 2.3. Formazione e valorizzazione 30 2.4. Turnover e mobilità interna 30 2.5. Salute e sicurezza dei lavoratori 33 3. I CLIENTI E IL GIOCO: SERVIZI E OFFERTA DEL CASINÒ 34 3.1. Promuovere un gioco responsabile 37 3.2. I clienti del Casinò di Venezia 39 3.3. L’offerta di gioco del Casinò di Venezia 45 3.4. Ospitalità, soddisfazione e servizi ai clienti 48 3.5. Sicurezza e tutela dei clienti 51 4. IL CASINÒ E LA COLLETTIVITÀ 52 4.1. Promozione a sostegno della collettività 62 4.2. La comunicazione del Casinò di Venezia 64 R ASSEgNA STAMPA 73 4.3. Rispetto dell’ambiente 75 5. INDOTTO ECONOMICO: FORNITORI E PARTNER 76 5.1. Rapporto con i fornitori 77 5.2. Qualificazione e analisi dei fornitori 79 5.3. Ricaduta sul territorio 81 6. RENDICONTO ECONOMICO: RICCHEZZA CREATA E DISTRIBUITA 82 6.1. Dati significativi di gestione 83 6.2. Il valore aggiunto: ricchezza ai portatori di interesse 86 6.3. Cenni sulla gestione finanziaria e rapporti con gli Istituti di Credito 88 OBIETTIVI DI MIgLIOR AMENTO 91 NOTA METODOLOgICA
  3. 3. 2 PRESENTAZIONE Il bilancio sociale del Casinò di Venezia, giunto alla terza edizione, testimonia l’impegno della gestione aziendale a voler coniugare gli obiettivi economico-finanziari con quelli di natura sociale e ambientale, in armonia con lo spirito di apertura e di innovazione voluto da questo Consiglio di Amministrazione, sin dal momento del suo insediamento nel 2005. Con tale documento di sintesi delle attività svolte dalla nostra Azienda nel suo complesso vogliamo rendere conto a tutti i nostri interlocutori, in maniera diretta, trasparente e responsabile, del raggiungimento dei fini e delle scelte compiute in coerenza con il nostro mandato. Il 2008, soprattutto nella seconda parte, è stato un anno molto difficile per l’economia mondiale: la situazione dei mercati ha risentito notevolmente della forte frenata al consumo condizionando gli investimenti in tutti i settori, compreso quello del gioco. Anche il Casinò di Venezia ha in effetti risentito della contrazione dei consumi, registrando minori incassi seppure il volume di ingressi sia stato sostanzialmente in linea con gli anni precedenti. Queste premesse economiche non hanno comunque arrestato i programmi di lavoro, ma sono state lo stimolo per incrementare, con i mezzi a disposizione, le attività di promozione del core business. Abbiamo puntato al miglioramento continuo dei processi aziendali per rendere la nostra struttura più efficiente in un mercato del gioco sempre più esigente e competitivo. Sono stati infatti completati gli investimenti in nuove tecnologie già iniziati negli anni precedenti e si sono sviluppati i programmi di formazione dei dipendenti nell’ambito delle lingue straniere, delle tecniche di gioco e della cura delle patologie legate al mondo del Casinò grazie alla valida collaborazione del Servizio Ser.T. dell’Azienda Sanitaria Locale. L’inaugurazione dell’ampliamento della sala slot di Ca’ Noghera, i progetti di sviluppo e di ottimizzazione della sicurezza dei sistemi informativi con interventi che hanno direttamente interessato il settore dell’accoglienza e registrazione dei clienti, l’apertura al pubblico del Richard Wagner Café a Ca’ Vendramin Calergi, l’ottenimento della certificazione ISO 9001 e la realizzazione a Venezia dell’European Dealer Championship, sono stati gli obiettivi più importanti di questo anno di gestione. L’impegno profuso a tutti i livelli è stato notevole e sempre rivolto alla ricerca delle migliori soluzioni organizzative e gestionali; ci siamo adoperati per monitorare il continuo mutare degli scenari legati al settore del gioco che richiede e richiederà nel prossimo futuro una sempre più costante attenzione e un crescente utilizzo di energie e di risorse. Per i risultati conseguiti nell’anno, di cui è possibile prendere visione nelle pagine seguenti, è doveroso ringraziare tutto il personale che quotidianamente contribuisce, con il proprio operato, alla valorizzazione della nostra Azienda. È grazie al suo lavoro, infatti, che i nostri stakeholder, diretti e indiretti, possono ottenere i benefici economici e sociali che la presenza della Casa da gioco veneziana produce nel territorio. Buona lettura a tutti. I Consiglieri di Amministrazione
  4. 4. 3 Membri del Consiglio di Amministrazione (da sinistra): Carlo Pagan, Paolo Seno, Teresa Morelli, Mauro Pizzigati, Alessandro Danesin. Missione di Casinò Municipale di Venezia s.p.a. gestire l’esercizio di quella potestà attivata dalla legge a favore del Comune di Venezia, di istituire e condurre case da gioco nel territorio comunale, ai fini di interesse generale per la collettività amministrata, massimizzando le entrate tributarie a tale titolo percepite dal Comune stesso. La Società garantisce la massima sicurezza, correttezza e trasparenza nella gestione delle attività e fornisce il servizio di gioco secondo standard di livello elevato, puntando sulla professionalità delle proprie risorse umane. Casinò Municipale di Venezia s.p.a. si propone di diventare punto di riferimento, tutelando e valorizzando la propria immagine, favorendo occasioni di incontro tra persone e istituzioni, patrocinando e sostenendo concretamente progetti culturali, sportivi e iniziative a scopo umanitario, in ambito locale, nazionale e internazionale.
  5. 5. IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA SPA 4
  6. 6. 5 1. IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. Introduzione Viene qui esposta l’identità di Casinò Municipale di Venezia s.p.a., costituita dalla sua storia, dai valori di riferimento, dalla missione da svolgere, dagli orientamenti strategici, dal suo assetto istituzionale e organizzativo. Data di nascita: il Casinò di Venezia è la più antica 1638 Casa da gioco al mondo Quota detenuta dal Casinò di Venezia rispetto al mercato 38,22% dei casinò in Italia Raggiunto il traguardo della certificazione del sistema di ISO 9001:2000 gestione della qualità: il Casinò di Venezia è il primo in Italia a certificare tutti i processi aziendali 100% delle azioni Il Comune di Venezia è l’azionista unico Tutti i Consiglieri di Amministrazione sono stati riconfermati Secondo mandato dal Comune di Venezia, fino all’approvazione del bilancio al 31/12/2010 4 società controllate e 4 partecipate per perseguire le finalità Gruppo societario istituzionali Innovazione tecnologica Investimenti continui in nuove tecnologie Ricca e articolata la mappa dei portatori di interesse Stakeholder del Casinò di Venezia
  7. 7. 6 1.1. STORIA DEL CASINÒ DI VENEZIA IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. Il Casinò di Venezia nasce nel 1638 a evidenza di come da sempre la città lagunare è stata legata in modo privilegiato nel corso dei secoli al gioco. Nel XX secolo la Casa da gioco veneziana è cresciuta, e si è resa promotrice di un turismo esclusivo, assieme all’offerta turistica della meravigliosa città che l’accoglie. Le sue sedi, prima nell’“isola d’oro” del Lido e poi nel centro storico e in terraferma, sono sempre state punto di riferimento della cultura veneziana e hanno accolto negli anni eventi di spettacolo, musica, divertimento che sono rimasti nella storia veneziana. La società di gestione Casinò Municipale di Venezia s.p.a. ha poi, dal 1996, promosso e protetto il turismo e la cultura veneziana, crescendo negli anni e diventando un gruppo di società che in ogni campo aiutano il Comune di Venezia a sostenere l’arte, lo sport, la cultura, lo spettacolo, gli eventi di una città unica, simbolo nel mondo di bellezza e tolleranza. 1638 Il Casinò apre i battenti al Lido di Venezia 1975 Il Casinò inaugura la sede di Palazzo Vendramin Calergi 1995 Nasce la società di gestione “Casinò Municipale di Venezia s.p.a.” 1996 Il Comune di Venezia affida alla s.p.a. la gestione della Casa da gioco 1999 Il Casinò inaugura la sede di Ca’ Noghera in terraferma 2001 Vengono raddoppiati gli spazi a Ca’ Noghera Il Casinò ottiene la certificazione di qualità ISO 9001. 2008 Il Casinò apre al franchising e inaugura le prime gaming Hall con il proprio marchio 2008/09 Parte il gioco online
  8. 8. 7 PROFILO IN SINTESI DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. È una società partecipata al 100% del Comune di Venezia nata Soci nel 1996 per la gestione della concessione di gioco d’azzardo di proprietà del Comune di Venezia. Attualmente, ha due sedi attive tutto l’anno: Palazzo Vendramin Calergi a Venezia e Ca’ Noghera nei pressi dell’Aeroporto Marco Polo. Sedi Dal 2008 ha aperto una serie di sale gioco sul territorio nazionale a marchio Casinò di Venezia. Nel 2008 sono state inaugurate le gaming Hall di gallio (VI), Lignano Sabbiadoro (UD), Lido di Venezia (VE), Abano Terme (PD) Dipendenti 650 al 31/12/2008 Casinò Municipale di Venezia s.p.a. controlla le seguenti imprese: Società controllate Ranch s.r.l., Marco Polo s.r.l., Casinò di Venezia Meeting & Dining Services s.r.l., Venezia Marketing & Eventi s.p.a. Ha poi partecipazioni in imprese collegate (Vittoriosa gaming Ltd Società partecipate e Palazzo grassi s.p.a.) e in altre imprese (Lido di Venezia Eventi e Congressi s.p.a. e Promovenezia s.c.p.a.) CHE COS’è IL GIOCO D’AZZARDO gli elementi essenziali del gioco d’azzardo e delle case da gioco sono definiti nell’articolo n. 721 del Codice Penale che recita: “- sono ‘giuochi d’azzardo’ quelli nei quali ricorre il fine di lucro e la vincita o la perdita è interamente o quasi interamente aleatoria; - sono ‘case da giuoco’ i luoghi di convegno destinati al giuoco d’azzardo, anche se privati, e anche se lo scopo del giuoco è sotto qualsiasi forma dissimulato.” In Italia l’esercizio del gioco d’azzardo costituisce reato contravvenzionale, e come tale è punito dalla legge. gli articoli 718 e seguenti del Codice Penale prevedono severe pene nei confronti di coloro i quali praticano giochi d’azzardo e puniscono chiunque, in luogo pubblico o aperto al pubblico, o in circoli privati di qualunque specie, tiene un gioco d’azzardo o lo agevola. Il divieto del gioco d’azzardo è oggetto di specifiche deroghe consentite da particolari atti normativi che, ribadendo il divieto stesso in via generale, hanno legittimato, in via eccezionale e in vista di finalità pubbliche di speciale rilievo, quattro enti locali all’esercizio del gioco d’azzardo (Campione d’Italia, Saint Vincent, Sanremo e Venezia). LE SEDI E LE gAMINg HALL DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A.
  9. 9. 8 1.2. I CASINÒ IN ITALIA E L’INDUSTRIA DEL GIOCO IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. Il mercato nazionale dei giochi da casinò, nell’anno 2008, ha subito una flessione complessiva pari a circa il 5%. Se si esclude il Casinò di Campione, che ha registrato un incremento dell’incasso rispetto all’anno precedente effetto dell’apertura della nuova sede, è il Casinò di Venezia, pur in una situazione di contrazione, ad aver subito la flessione più contenuta. Il panorama a livello europeo e mondiale presenta un quadro analogo e, infatti, l’anno 2008 è stato caratterizzato a livello globale da una flessione importante del volume del giocato nei casinò e da una contrazione senza precedenti dell’incasso generato (Gross Gaming Revenues). Tale situazione di crisi, sicuramente dovuta alla congiuntura economica e finanziaria negativa, ha fatto sentire i suoi effetti principalmente nella seconda parte dell’esercizio 2008 e si è ulteriormente aggravata nel primo quadrimestre dell’anno in corso. 220.000 200.000 180.000 VENEZIA 160.000 140.000 120.000 SAINT VINCENT 100.000 CAMPIONE 80.000 SANREMO 60.000 2004 2005 2006 2007 2008 INCASSI IN MIGLIAIA DI EURO AL NETTO DELLE M ANCE E AL LORDO DELLE TESSERE 70,00% 64,64% 61,04% 61,92% 61,78% 60,00% 50,00% 35,36% 38,96% 38,08% 38,22% 40,00% 30,00% 20,00% 10,00% 0,00% 2005 2006 2007 2008 QUOTA DI MERCATO DETENUTA DAL CASINÒ DI VENEZIA CASINÒ DI VENEZIA (INCASSO AL LORDO TESSERE AL NETTO PROVENTI ALEATORI E DA INTROITI DA CORRISPETTIVI DIVERSI) ALTRI CASINÒ
  10. 10. 9 In questo contesto di crisi mondiale già decisamente negativo, nel mercato italiano si IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. evidenzia il fenomeno di una sempre maggiore concorrenzialità dei giochi in denaro gestiti al di fuori delle case da gioco autorizzate, sostenuti, supportati e promossi da una evoluzione legislativa che va nel senso costante di una maggiore liberalizzazione e dello sviluppo del mercato, evoluzione spinta dalla necessità, sempre più imperante per lo Stato, di reperire risorse tributarie senza toccare la leva dell’imposizione fiscale diretta e indiretta. In effetti nel 2008 i giochi pubblici in portafoglio ai Monopoli di Stato hanno fatto registrare una raccolta di 47,5 miliardi di euro con un incremento, rispetto al 2007, del 12,7%. Le entrate erariali derivanti dai giochi si sono attestate a 7,7 miliardi di euro (+7,7% rispetto al 2007). 1.3. MISSIONE, VALORI E CODICE ETICO DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. Lo Statuto della Società, all’art. 2, recita così: “La Società ha per oggetto sociale la gestione dell’esercizio della Casa da gioco di Venezia, nonché la realizzazione di iniziative culturali, turistiche, promozionali, ricreative e ricettive direttamente o indirettamente connesse all’esercizio della Casa da gioco.” La missione della Casa da gioco veneziana è dunque quella di gestire l’esercizio di quella potestà attivata dalla legge a favore del Comune di Venezia, di istituire e condurre case da gioco nel territorio comunale, ai fini di interesse generale per la collettività amministrata, massimizzando le entrate tributarie a tale titolo percepite dal Comune stesso. Una missione, dunque, che è espressione della natura stessa della Società, la quale, pur mantenendo la propria struttura e organizzazione di diritto privato, assolve al contempo a una rilevante funzione pubblica. La voce di entrata tributaria più importante del Comune di Venezia è infatti costituita proprio dalle entrate provenienti dal Casinò: da ciò appare emergere con chiarezza la missione della Casa da gioco nel territorio, i suoi fondamenti e la sua rilevanza (per un approfondimento si veda il Par. 6.1). Il Codice Etico del Casinò di Venezia, valido anche per le società del gruppo, è stato approvato dal Consiglio di Amministrazione nel luglio 2006 e definisce l’insieme dei valori che il Casinò riconosce come propri e che si impegna ad adottare e diffondere. L’avvio del percorso che ha portato alla realizzazione del Codice ha inteso rispondere puntualmente a una espressa richiesta del Comune di Venezia che, con Delibera Consiliare n. 59 del 3 maggio 2006, ha prodotto una serie di indirizzi alle proprie società controllate. Il documento evidenzia i principi generali che caratterizzano l’etica del gruppo, i criteri di condotta nei rapporti del gruppo con gli stakeholder e le norme di attuazione e di controllo del Codice Etico. Esso costituisce, inoltre, uno strumento tramite il quale la Società si impegna a contribuire, nel compimento della propria missione e conformemente alle leggi e ai principi di lealtà e correttezza, allo sviluppo socio-economico del territorio e dei cittadini attraverso l’organizzazione e l’erogazione dei servizi a essa affidati.
  11. 11. 10 Le aree di applicazione del Codice Etico sono: IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. • clienti; • azionista; • collaboratori; • partner contrattuali; • istituzioni pubbliche e altri soggetti esterni; • stampa e altri mezzi di comunicazioni esterne. Efficienza Correttezza Spirito di servizio CODICE Trasparenza ETICO Valorizzazione CASINÒ professionale DI VENEZIA Rispetto Collaborazione dell’ambiente tra colleghi Concorrenza PRINCIPI GENERALI DEL CODICE ETICO DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A.
  12. 12. 11 1.4. AZIONISTI, GOVERNANCE, ORGANIZZAZIONE IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. Casinò Municipale di Venezia s.p.a. è assoggettata all’attività di direzione e coordinamento da parte del Comune di Venezia, che detiene una quota di partecipazione pari al 100% del capitale sociale. I rapporti con il Comune sono regolati da una Convenzione stipulata il 30 luglio 2007, in base alle quale la s.p.a. gestisce l’attività della Casa da gioco. CORPOR ATE GOVERNANCE Il funzionamento della Società è assicurato dal coordinamento e dalla suddivisione dei ruoli tra gli organi di governo. Al 31 dicembre 2008 il Comune di Venezia deteneva il 100% del capitale sociale, risultando così essere l’unico azionista, con n. 48.026.525 azioni per un importo di 48.026.525 euro. L’attuale Consiglio di Amministrazione è al suo secondo mandato: si è insediato infatti per la prima volta il 12/09/2005 ed è stato formalmente rieletto dall’Assemblea dei Soci (composta dal Comune di Venezia, azionista unico di Casinò Municipale di Venezia s.p.a.) il 14 maggio 2008. Il CdA resterà in carica fino ad approvazione del bilancio al 31 dicembre 2010. Composizione del Consiglio di Amministrazione Prof. avv. Mauro Pizzigati Presidente Dott. Carlo Pagan Consigliere e Direttore generale Dott. Alessandro Danesin Consigliere Dott.ssa Teresa Morelli Consigliera Avv. Paolo Seno Consigliere Il Collegio Sindacale, nominato con atto del 20 giugno 2007, resta in carica per il triennio 2007-2009, fino ad approvazione del bilancio al 31 dicembre 2009. Composizione del Collegio Sindacale Dott. Francesco Loero Presidente Dott. Arcangelo Boldrin Sindaco Effettivo Dott. Maurizio Interdonato Sindaco Effettivo Prof. dott. Paolo Collini Sindaco Supplente Rag. Ivana Simionato Sindaco Supplente L’incarico per il controllo contabile è stato affidato alla società di revisione Deloitte & Touche s.p.a. L’incarico è stato assegnato con contratto del 24 maggio 2007 e copre il triennio 2007-2009, fino ad approvazione del bilancio al 31 dicembre 2009.
  13. 13. 12 IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. Indicatori di attività del Consiglio di Amministrazione Totale sedute del CdA nel 2006 23 Totale sedute del CdA nel 2007 20 Totale sedute del CdA nel 2008 18 Fin dal primo mandato, i compensi degli Amministratori sono stati determinati tenendo in considerazione le indicazioni dell’azionista unico (Comune di Venezia): ciò ha comportato una notevole riduzione rispetto al passato (di oltre 1/3). Compensi a CdA e Collegio Sindacale 2006 2007 2008 Compensi Amministratori 127.200,00 129.216,00 129.586,77 Compensi Amministratori 54.906,72 56.353,76 56.594,67 per incarichi speciali Compensi ai Sindaci 120.534,70 122.636,17 127.102,00 Di seguito sono evidenziati gli incarichi speciali assegnati ai singoli Consiglieri, per aree pertinenti alle competenze di ciascun Amministratore, in maniera tale che ogni settore aziendale trovi un referente all’interno dell’Organo Consiliare (come riportato nel verbale CdA del 30/09/05). Laddove siano indicati più Consiglieri significa che nell’ambito della stessa Direzione/Area sono loro attribuite funzioni specifiche ma non sovrapposte. In particolare: • dott. Alessandro Danesin: Controllo di Gestione, Finanza, Contabilità e bilancio; • dott.ssa Teresa Morelli: Commerciale, Sicurezza e Uffici Tecnici, Qualità ISO 9001:2000, Bilancio Sociale, gioco Responsabile; • dott. Carlo Pagan: Marketing, Promozione, Ospitalità e Sistemi Informativi; • avv. Paolo Seno: presidenza della Commissione Cambi. Tutte le altre aree e funzioni aziendali non oggetto di specifica delega ai Consiglieri come indicato nei punti precedenti fanno riferimento al Presidente, prof. avv. Mauro Pizzigati.
  14. 14. 13 Al 31/12/2008 la struttura organizzativa di Casinò Municipale di Venezia s.p.a. risulta IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. essere la seguente: AREA CONTROLLO QUALITÀ CLIENTELA E SALA REGIA ORGANIGRAMMA AZIENDALE
  15. 15. 14 CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. E LA STRUTTUR A DEL GRUPPO SOCIETARIO Per meglio perseguire le proprie finalità istituzionali e aziendali, Casinò Municipale di Venezia s.p.a. ha acquisito una serie di quote e di partecipazioni societarie e ha costituito alcune società. La struttura del gruppo “Casinò Municipale di Venezia s.p.a.” al 31/12/2008 può essere schematizzata come segue: R ANCH s.r.l. 100% CASINÒ DI VENEZIA PROMOVENEZIA MEETING s.c.p.a. & DINING 0,3% SERVICES s.r.l. 100%. LIDO CASINÒ VENEZIA DI VENEZIA PARTECIPAZIONI SOCIETARIE EVENTI E MUNICIPALE MARKETING & EVENTI DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. CONGRESSI s.p.a. DI VENEZIA s.p.a. 5% S.P.A. 83,6% PALAZZO MARCO GRASSI POLO s.p.a. s.r.l. 20% 97,5% VITTORIOSA GAMING Ltd 40% Di seguito si forniscono alcune informazioni di dettaglio sulle società controllate da Casinò Municipale di Venezia s.p.a. Ranch s.r.l. Dati al 31/12/2008 è una società immobiliare, proprietaria dell’immobile Capitale sociale € 9.103.750 sito a Ca’ Noghera, che ospita s.p.a. sede del Casinò di la terraferma ed è legata a Casinò Municipale di Venezia Fatturato € 2.031.567 s.p.a. da un contratto di locazione dell’immobile stesso. Amministratore: dott.ssa Teresa Morelli Dipendenti 0 Casinò di Venezia Meeting & Dining Services s.r.l. Dati al 31/12/2008 è stata costituita nel 2007 e ha per oggetto Capitale sociale € 1.000.000 l’organizzazione e la gestione delle attività accessorie all’esercizio della Casa da gioco, quali i servizi di Fatturato € 7.670.299 ospitalità, i servizi ricettivi e di ristorazione. Amministratore: avv. Paolo Seno Dipendenti 88 Venezia Marketing & Eventi s.p.a. Dati al 31/12/2008 è stata costituita nel 2007 e ha per oggetto sociale la Capitale sociale € 1.830.000 promozione dell’immagine e dell’attività commerciale e istituzionale della Casa da gioco e con essa della Fatturato € 2.410.667 Città di Venezia. Presidente: prof. avv. Mauro Pizzigati Dipendenti 3 Marco Polo s.r.l. Dati al 31/12/2008 è stata acquisita nel 2004, è una società immobiliare Capitale sociale € 10.000.000 la cui missione è quella di realizzare un’articolata operazione immobiliare che condurrà alla realizzazione Fatturato €0 della nuova sede del Casinò di Venezia e, quale onere accessorio, alla costruzione del nuovo stadio di Venezia. Presidente: dott. Massimo Miani Dipendenti 0 Amministratore delegato: dott. Alessandro Danesin
  16. 16. 15 1.5. DISEGNO STR ATEGICO: IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. OBIETTIVI E PRINCIPALI REALIZZAZIONI Il piano industriale elaborato nell’anno 2006 prevedeva una serie di obiettivi strategici e delineava le azioni di piano necessarie al loro raggiungimento. In sintesi, gli obiettivi erano: • miglioramento e ampliamento dell’offerta di gioco e l’incremento della clientela; • diminuzione incidenza costi; • sviluppo online e retail; • sviluppo immobiliare; • sviluppo dei sistemi di gestione. Di seguito si riportano le azioni poste in essere nel 2008 per il raggiungimento di tali obiettivi e i riferimenti alle parti del bilancio sociale dove sarà possibile trovare alcuni approfondimenti. IL MIGLIOR AMENTO E L’AMPLIAMENTO DELL’OFFERTA DI GIOCO Miglioramento e ampliamento offerta • Sviluppato il gioco del Texas Hold ’em Poker introdotto nel 2007 con l’attivazione anche di tornei di gioco dedicati; • attivato il gioco del Punto Banco; • aperto il privé a Ca’ Vendramin Calergi per dare spazio alle gare di Chemin de Fer; • profondamente rinnovato il parco slot con introduzione di nuovi giochi e nuove tecnologie; l’offerta è stata incrementata sia sotto il profilo quantitativo che qualitativo; si è rivisto il layout delle sale ed è stata avviata una politica di prezzo che pur mantenendo un parco macchine di medio-alta denominazione ha consentito, con l’apertura a denominazioni inferiori, grazie alla maggiore capacità di offerta, di interessare un bacino di utenza più ampio. (vedi Par. 3.3 “L’offerta di gioco del Casinò di Venezia”) Business development - target alto e fascia media e bassa • Fidelizzazione: ottimizzato il progetto fidelity card. grazie alla sinergia di diverse aree e uffici aziendali è stata realizzata una revisione delle banche dati clienti, nuova analisi delle proposte distinte per categorie di clienti, istituita una via di comunicazione privilegiata e personalizzata con i clienti VIP; ottimizzato il controllo costi ospitalità e costi agenzie con analisi customer satisfaction sui servizi offerti e controlli diretti sul livello dei servizi esterni; sono state attivate formule di promozione a invito specificatamente dedicate. (vedi Par. 3.4. “Ospitalità, soddisfazione e servizi ai clienti”) • Mass marketing: è proseguita l’attività hand to hand che ha permesso il conseguimento dei seguenti risultati: 108mila ingressi nel 2006; 150mila nel 2007 e circa 187mila nell’anno 2008. Sono state attivate attenzioni anche per le fasce basic. Ruby card. (vedi Par. 3.4. “Ospitalità, soddisfazione e servizi ai clienti”) se non ce l’hai, la sogni. RegolaMento RUBY CaRd Casinó di Venezia s.P.a. 1) RUBY CaRd 6.4 Recesso - furto - smarrimento 1.1 La società Casinó Municipale di Venezia S.p.a. ha istituito un programma di fidelizzazione rivolto ai clienti delle sale da gioco dalla In caso di recesso dal Programma Ruby, il cliente avrà diritto di riscuotere il stessa gestite, denominato RUBY Card (di seguito, per brevità, il “Programma”). L’adesione al Programma dà diritto al rilascio di una In caso di furto o smarrimento della Card, salvo l’onere di comunicazione d carta (la “Card”), ai cui titolari sono riservati particolari vantaggi. riscossione del saldo del credito associato alla Card sottratta o smarrita esisten 1.2 Il presente Regolamento disciplina le modalità di adesione e di fruizione del Programma. di Casinó Municipale di Venezia S.p.a. 1.3 La partecipazione al Programma è subordinata al rispetto di tutte le clausole e condizioni di seguito indicate. 6.5 Responsabilità del cliente Il cliente dovrà conservare con segretezza e diligenza il PIN Code prescelto e s 2) Modalità di isCRizione e di RilasCio della RUBY CaRd derivare dalla non corretta utilizzazione e/o conservazione del PIN Code e/o d 2.1 Il rilascio della Card attesta la partecipazione al Programma. 2.2 La Card, avente validità di anni 3, è di proprietà esclusiva della società Casinó Municipale di Venezia S.p.a., strettamente personale 7) ResPonsaBilità di Casinó MUniCiPale di Venezia e non cedibile. L’eventuale diniego al rilascio della Card ovvero la disabilitazione al suo utiliz 2.3 L’adesione al Programma è gratuita. non comporteranno alcuna responsabilità, anche patrimoniale, a carico di Cas 2.4 La richiesta di adesione al Programma potrà essere effettuata mediante compilazione di apposito modulo di iscrizione predisposto da Il Casinó Municipale di Venezia S.p.a. non risponderà, altresì, nel caso di ab Casinó Municipale di Venezia S.p.a., a disposizione presso il Casinó.
  17. 17. 16 • Comunicazione di prodotto: fra le iniziative promosse: pacchetti executive; pacchetto IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. viaggi segmento base Ca’ Noghera; progetto Check & Win aeroporto di Venezia; accordi con le associazioni albergatori e realizzazione concorso a premi; realizzazione road show nazionali e presenza fiere. (vedi Par. 3.4. “Ospitalità” e Par. 4.2 “Comunicazione”) DIMINUZIONE INCIDENZA COSTI • Acquisti: il “processo Acquisti” è stato riorganizzato soprattutto grazie all’impiego di sistemi di gestione informatizzati: la politica di Casinò Municipale di Venezia s.p.a. è mirata alla costante ricerca del miglior prezzo e al mantenimento di un numero più elevato possibile di fornitori alternativi, in modo da alimentare la concorrenza, sempre ricercando le migliori condizioni contrattuali. (vedi Par. 1.6 “Nuove tecnologie” e Cap. 5 “Fornitori”) • Personale: l’obiettivo di diminuzione dell’incidenza dei costi del personale non è stato raggiunto. Si è tuttavia operato per sopperire alle esigenze di revisione organici compiendo delle riorganizzazioni interne e mantenendo stabile il numero totale dei dipendenti. Inoltre si è operato per risolvere alcune controversie annose relative al Contratto Aziendale. (vedi Cap. 2 “Personale”) SVILUPPO ONLINE E RETAIL • Attivazione della concessione di gioco a distanza: 22 dicembre 2007; • giochi autorizzati e avviati nel 2008: - Scommesse Sportive nella formulazione a schedina 3x7 per riduzione rischio di definizione quote; - gratta e Vinci come rivenditori Lottomatica; - Texas Hold ’em Poker; • collaudo piattaforma software per i Giochi di Abilità e consegna titolo autorizzatorio per il Texas Hold ’em Poker: 3 ottobre 2008; • partenza completa del gioco del Texas Hold ’em Poker online del Casinò di Venezia: 16 novembre 2008; • nel 2008 è stata chiusa la fase preliminare di studio e progettazione della catena di negozi di gioco a marchio Casinò di Venezia; • sono stati definiti gli schemi contrattuali e selezionati i partner tecnologici; • sono stati ideati il marchio e il format delle Gaming Hall del Casinò di Venezia; • sono state inaugurate 4 Gaming Hall. (vedi Par. 3.3 “L'offerta di gioco del Casinò di Venezia”) SVILUPPO IMMOBILIARE (Sviluppo sedi - location & assets) • Primo intervento di restyling di entrambe le sedi; ne è stato ridefinito il layout, sono stati ridisegnati gli spazi e gli ambienti dedicati alla ristorazione dei clienti; • primo modulo di ampliamento delle aree di gioco di Ca’ Noghera con sistemazione della corte interna e nuovo arredo della piscina. Nella stessa sede il 25 agosto 2008 si è inaugurata la nuova sala Venice Experience di superficie pari a circa 700 mq; • ottenuta autorizzazione ministeriale all’utilizzo anche del primo piano nobile di
  18. 18. 17 Ca’ Vendramin Calergi e degli spazi del piano terra per la realizzazione di tornei di gioco; IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. • conclusi nell’autunno 2008 i lavori di revisione degli spazi e delle strutture delle Casse esterne e dell’Ufficio Cambi della sede storica; • aperta a fine settembre la nuova sala privé di Ca’ Vendramin Calergi; • importanti progressi in relazione al piano per la realizzazione della nuova sede di terraferma. (vedi Par. 1.1 “Storia del Casinò”) SISTEMI DI GESTIONE • Attivato un sistema di controllo di gestione a rendicontazione mensile con dettaglio analisi per sede e per centro di profitto; • attivato il nuovo sistema di informatizzazione del gestionale acquisti che mira a ottenere: delega e controllo; tracciabilità dell’intero processo, un’unica base dati di riferimento, integrazione (anche documentale); acquisizione online dei dati per il controllo di gestione; • attivato il sistema di Fidelity Card; • attivato dal 1º luglio 2008 il nuovo sistema di bigliettazione Perseo che consente di emettere abbonamenti open; • Certificato il Sistema di Gestione per conformità alla norma ISO 9001:2000; • è in fase di avanzata sperimentazione il sistema table link (attivo su 4 tavoli dal 1 luglio 2008). (vedi Par. 1.7 “Elementi qualificanti della gestione” e Par. 5.1 “Acquisti”) 1.6. ELEMENTI qUALIFICANTI DELLA GESTIONE LA CERTIFICAZIONE ISO 9001:2000 Il Casinò di Venezia ha sposato gli obiettivi della norma ISO 9001 e ha individuato nel “miglioramento continuo” il principio che deve contraddistinguere in futuro il suo sviluppo. Il 14 aprile 2008, l’Ente di Certificazione Rina s.p.a. ha rilasciato il certificato di conformità alla norma ISO 9001:2000, attestando un buon livello di applicazione della norma. Il percorso che ha condotto il Casinò di Venezia alla Certificazione è durato 18 mesi e ha richiesto uno sforzo notevole di tutte le strutture per realizzare il passaggio a un nuovo modello di lavoro: il processo, infatti, ha fatto emergere come la qualità del servizio al cliente finale dipenda anche dal livello di scorrimento e sinergia delle relazioni interne. Tutte le fasi della certificazione sono state accompagnate da un programma di formazione dei dipendenti che ha affrontato temi quali il miglioramento continuo, gli strumenti e la pianificazione del progresso, gli strumenti di problem solving. L’introduzione di queste nuove metodologie di approccio ai problemi ha sicuramente migliorato la fluidità dei processi aziendali e i confronti interpersonali tra i vari settori.
  19. 19. 18 Dopo il raggiungimento della certificazione è stato attivato un sistema di esami interni IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. periodici (audit) per verificare il mantenimento della qualità in Azienda. Il primo audit del 2008, eseguito da professionisti indipendenti ed esterni all’Azienda, ha dato un ottimo risultato e questo è stato di stimolo per continuare il progetto di mantenimento e miglioramento del sistema di gestione per la qualità anche nell’anno 2009. A tutt’oggi il Casinò di Venezia rimane l’unico casinò in Italia ad aver ottenuto la certificazione per tutti i processi aziendali e di intrattenimento: questo ha permesso di rendere i dipendenti maggiormente responsabili nel loro lavoro e di accrescere la fidelizzazione della clientela con significativi vantaggi in termini di competitività aziendale. Politica della qualità (estratto) Il Casinò di Venezia, prima Casa da gioco in Italia e forte della sua esperienza decennale nel campo dell’intrattenimento, intende confermare con la certificazione secondo la norma UNI EN ISO 9001:2000 il proprio ruolo e la propria competenza nel settore. Il Sistema di gestione per la Qualità è stato pianificato e implementato quale strumento in grado di assicurare il monitoraggio delle prestazioni offerte finalizzato a un miglioramento continuo dell’assetto aziendale e dei servizi forniti. gli obiettivi che il Casinò di Venezia intende perseguire nello sviluppo del proprio sistema di gestione per la qualità sono: • l’impegno a garantire il pieno soddisfacimento dei requisiti impliciti ed espliciti del Cliente, attraverso sia il rispetto delle relative prescrizioni nell’ambito dei servizi offerti, sia la raccolta e analisi delle informazioni di ritorno; • l’impegno alla promozione e attuazione di piani di miglioramento continuo dell’efficacia delle proprie attività e del proprio sistema di gestione per la qualità; • l’impegno al pieno coinvolgimento di tutto il personale per assicurare che tutti siano consapevoli della rilevanza e importanza delle proprie attività e di come esse contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi per la qualità; • la salvaguardia, da possibili danni, delle proprietà del cliente, societarie e di terzi. Tali obiettivi saranno perseguiti attraverso: • un efficace livello di formazione e addestramento dei dipendenti; • l’uso di un efficiente sistema di comunicazione aziendale per assicurare l’informazione di tutti coloro che sono coinvolti nelle attività aziendali; • la disponibilità di adeguate risorse umane, tecniche e finanziarie; • la chiara e precisa definizione di ruoli, compiti e responsabilità nell’ambito del sistema di gestione per la qualità; • il continuo miglioramento del sistema di gestione per la qualità.
  20. 20. 19 NUOVE TECNOLOGIE E INFOR MATIZZAZIONE IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. Nel corso dell’anno 2008 sono proseguiti gli investimenti in nuove tecnologie e informatizzazione, soprattutto in riferimento alla manutenzione e allo sviluppo dei sistemi informativi con particolare attenzione al sistema di sicurezza e di ottimizzazione del ciclo produttivo. In particolare: • il Casinò ha aggiornato il sistema di emissione della biglietteria secondo la normativa in vigore che prevede, tra l’altro, l’obbligo di certificazione dei corrispettivi derivanti dalle attività di intrattenimento e/o spettacolistiche con il rilascio di titoli di accesso emessi mediante l’uso di misuratori fiscali e o di biglietterie automatizzate; • è stato attivato il nuovo sistema di gestione dei risultati del gioco, che integra in un unico sistema i dati dei tavoli delle casse. La soluzione, inoltre, è la prima componente dello sviluppo dell’automazione della gestione del gioco con i gettoni “RFID”, una soluzione che consente di conoscere il valore del gettone (dotato di antenna) mediante lettura dei dati contenuti nel gettone stesso. È stata scelta una tecnologia (“Magellan”) che consente di leggere pile di gettoni con alta velocità e affidabilità; • per la realizzazione del progetto Fidelity Card sono state studiate e adottate analisi statistiche e proposte nella gestione automatica dei servizi; • è stato attivato un sistema (“MyFactory”) per la gestione degli acquisti e per l’integrazione con il controllo di gestione e con l’applicativo di gestione degli ingressi. Il sistema, attivato dall’inizio del 2009 e integrato con i sistemi informativi aziendali esistenti, ha consentito una maggiore efficienza nell’operatività del controllo di gestione; • il Casinò di Venezia ha aggiornato il sistema di videosorveglianza allineandosi ai più alti standard disponibili; • infine, si è rapportato con le ditte fornitrici di software e servizi per il gioco a distanza, informandosi costantemente sulle novità tecnologiche e sull’evoluzione del settore e scegliendo i prodotti più idonei alla sua realtà. Spesso il confronto tra società produce anche uno scambio di conoscenze importante in un mercato emergente come quello del gioco a distanza. IL R APPORTO CON GLI ORGANISMI DI SETTORE Il Casinò di Venezia prosegue attivamente nella collaborazione e partecipazione ai lavori di specifiche Federazioni del settore a livello nazionale ed europeo: in particolare, nel 2007 ha contribuito alla costituzione dell’Associazione Federgioco e si è iscritto all’Associazione Europea Casinò. Tale partecipazione attiva è determinata dal sempre più forte convincimento che molto del futuro dei casinò dipenda dall’evoluzione legislativa oggi in atto a livello nazionale ed europeo e che in ragione di ciò sia necessaria e imprescindibile la presenza e il contributo alla formazione delle azioni comuni di tutela e promozione dell’industria del gioco d’azzardo.
  21. 21. 20 1.7. I PORTATORI DI INTERESSE DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. Un elemento di analisi indispensabile per meglio comprendere le responsabilità e finalità sociali di un’istituzione come il Casinò Municipale di Venezia s.p.a. è rappresentato dai suoi portatori d’interesse o stakeholder. Con il termine stakeholder s’intendono appunto gli interlocutori (individui, gruppi, organizzazioni, imprese) i cui interessi, diritti, aspettative legittime in genere interagiscono a vario titolo con le attività del Casinò. Nel grafico seguente vengono individuati i principali stakeholder di Casinò Municipale di Venezia s.p.a. Turisti e visitatori Partner Fornitori e partner economici Operatori Altre Case turistici da Gioco Clienti AltriEnti e Forze Amministrazioni Organizzazioni Pubbliche Pubbliche Locali Sindacali PARTNER ECONOMICI Servizio Ispettivo Comunale Personale e collaboratori Associazioni di categoria CASINÒ SOCI E RISORSE Ministero ISTITUZIONI DI VENEZIA UMANE dell’Interno e Monopoli di Stato CdA e organi interni Associazioni di Settore Azienda ( Federgioco ) Sanitaria COLLETTIVITÀ Locale Comune di Venezia Enti, Istituzioni ed Associazioni Città di sportive, artistico - Venezia culturali, sociali Mass media Cittadinanza Ambiente e comunità locale MAPPA DEGLI STAKEHOLDER DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A.
  22. 22. 21 Casinò Municipale di Venezia s.p.a. ha attivato una serie di canali di comunicazione IDENTITÀ DI CASINÒ MUNICIPALE DI VENEZIA S.P.A. e dialogo con i propri stakeholder, attraverso i quali si attivano scambi informativi e confronti. Stakeholder Canali e strumenti di confronto e dialogo • Assemblee di bilancio e audizioni nel CdA del Casinò • Audizioni in Giunta / Consiglio Comunale Comune di Venezia • Attività degli Ispettori Comunali • Organizzazione congiunta di eventi e manifestazioni rivolti alla città • Strumenti di comunicazione interna: mail interna, riunioni, bacheche aziendali, gruppi di lavoro Personale • Formazione • Confronto con le organizzazioni sindacali • Attività continua di contatto nelle sale • Invio della newsletter • Sito web Clienti • Attività di customer satisfaction • Gestione dei reclami • Gestione richieste di informazione via mail • Attività di mailing diretta • Progetto gioco responsabile (Azienda Sanitaria Locale) • Partnership su progetti specifici, anche attraverso le società controllate e partecipate • Convegni e momenti pubblici presso le sedi del Casinò e Istituzioni altrove • Aggiornamento su normative e sviluppo del gioco a distanza (Azienda Autonoma Monopoli di Stato) • Relazioni con l’Università: stage, sostegno progetti Altri casinò nazionali • Attività in associazioni di settore (Federgioco) e internazionali • Scambi informativi e missioni • Attività per la qualificazione secondo il sistema gestione Imprese e fornitori qualità di beni e servizi • Soluzioni co-progettate e studiate ad hoc
  23. 23. IL PERSONALE DEL CASINÒ 22
  24. 24. 23 2. IL PERSONALE DEL CASINÒ IL PERSONALE DEL CASINÒ Introduzione Sono di seguito analizzati i diversi aspetti del rapporto tra Casinò Municipale di Venezia s.p.a. e il proprio personale per rendere evidenti tutte le azioni poste in essere verso questo importante portatore di interesse dell’Azienda. Tutto ciò in termini di: politiche e obiettivi, risorse, condizioni contrattuali e professionali, formazione, salute e sicurezza, relazioni sindacali. 650 Le persone impiegate al 31/12/2008: sono tutte dipendenti 99,1% I contratti a tempo indeterminato 32,6% Il rapporto tra le lavoratrici donne e il totale dei dipendenti Le ore di formazione erogate nel 2008: 12.807 sono state coinvolte 558 persone in totale Premio È un dipendente del Casinò di Venezia il vincitore Miglior Croupier Europeo dell’European Dealer Championship Adeguamento Aggiornamenti e formazione per accogliere tutti i nuovi Testo Unico Sicurezza adempimenti previsti dalla recente normativa
  25. 25. 24 2.1. PRINCIPALI RISULTATI DEL 2008 NEI R APPORTI COL PERSONALE IL PERSONALE DEL CASINÒ Il 2008 è stato fondamentalmente un anno di assestamento e messa a punto degli accordi siglati in aprile 2007 e in febbraio 2008, i quali hanno segnato profondamente l’intervento sulle politiche del personale. Tali intese hanno sicuramente prodotto risultati positivi, soprattutto a beneficio della clientela: infatti hanno permesso una maggiore intercambiabilità del personale fra le sedi, sono state individuate nuove azioni di servizio al cliente (con la progettazione del Servizio Controllo Qualità Clientela), si è operato per migliorare il rapporto fra operatori e clientela, ai tavoli da gioco e soprattutto nel settore slot. Casinò Municipale di Venezia s.p.a. ha operato al fine conseguire un’ottimizzazione dell’organizzazione del lavoro negli uffici amministrativi, recuperando maggiore sinergia con i “reparti di produzione” (in particolare turni, paghe, acquisti, tecnico ecc.). Per quanto riguarda le assunzioni l’intervento si è limitato all’osservanza delle norme in materia di lavoratori diversamente abili e appartenenti alle “categorie protette”, nonché alle sostituzioni delle assenze con diritto alla conservazione del posto (maternità ecc.) per mezzo di contratti a tempo determinato; inoltre Casinò Municipale di Venezia s.p.a. si è fatta carico di tre assunzioni dalla Meeting & Dining Service s.r.l. (fattorini di sala). In tutti questi casi si è privilegiato l’inserimento del personale in posti di impegno attivo (attività a contatto con la clientela e in turno). Le relazioni con le Organizzazioni Sindacali (si ricorda che al 31/12/08 il 68,31% dei lavoratori risulta essere iscritto a un Sindacato) sono state caratterizzate, soprattutto verso la fine dell’anno, da una crescente difficoltà nelle trattative e una scarsa produzione di risultati concreti. Le prime avvisaglie della più generale crisi economica e conseguentemente degli incassi, manifestatasi già nella seconda metà dell’anno, hanno prodotto una scarsità di risorse disponibili per la contrattazione. Nel contempo permangono tutte le difficoltà dovute al prolungarsi del contenzioso legale aperto ormai da parecchi anni, relativo all’ex articolo 23 del Contratto Aziendale di Lavoro. Le ultime sentenze in merito, che sembrano esprimere posizioni non più univoche a favore dei ricorrenti (circa 150 croupier) come in passato, alimentano una situazione di difficoltà delle relazioni tra lavoratori e Azienda. 2.2. COMPOSIZIONE DEL PERSONALE Al 31/12/2008 le persone impiegate presso Casinò Municipale di Venezia s.p.a. sono 650 e risultano essere tutte dipendenti. Il 99,1% del personale ha un contratto a tempo indeterminato. Categoria Totali Di cui a tempo determinato Dirigenti 5 1 Quadri 19 0 Impiegati e Operai 626 4 Totali 650 5
  26. 26. 25 Le persone occupate a tempo parziale sono 59, pari all’8,4% del totale. L’Azienda cerca IL PERSONALE DEL CASINÒ di attuare un part time che sia da un lato legato alle specifiche esigenze della clientela (i clienti fanno visita al Casinò soprattutto nel fine settimana) e dall’altro cerchi di soddisfare le richieste del personale. Nel 2008, su 47 richieste di concessione del part time o proroga del part time in scadenza, 41 sono state esaudite, 14 delle quali per conciliare le esigenze di gestione delle famiglie di dipendenti con prole in giovane età. Con riferimento a età anagrafica e anzianità lavorativa la situazione è la seguente: Anzianità lavorativa aziendale 31/12/2007 31/12/2008 Fino a 5 anni 85 84 Da 6 a 10 anni 355 331 Da 11 a 15 anni 32 63 Oltre 15 anni 179 172 Anzianità lavorativa media (anni) 12,27 12,68 Età anagrafica del personale 31/12/2007 31/12/2008 Fino a 20 anni 0 0 Da 21 a 30 anni 64 49 Da 31 a 40 anni 293 301 Da 41 a 50 anni 167 170 Da 51 a 60 anni 106 110 Oltre 60 anni 21 20 Età anagrafica media (anni) 41,57 42 Si rileva come più della metà dei lavoratori (331 su 650) risulti essere in Azienda da un periodo compreso tra 6 e 10 anni: ciò dipende soprattutto dall’apertura della sede di terraferma di Ca’ Noghera, avvenuta, come ricordato, nel 1999.
  27. 27. 26 IL PERSONALE DEL CASINÒ Personale per tipologia di lavoro Ca’ Vendramin Ca’ Noghera Totale e per sede al 31/12/08 Personale di gioco ai tavoli 152 209 361 Personale di sala slot 10 58 68 Personale di supporto al settore slot 9 32 41 (non a contatto) Personale amministrativo 23 43 66 a contatto con la clientela Amministrativi uffici, conta, 79 30 109 servizi ausiliari Dirigenti 4 1 5 Totale 277 373 650 Le donne che lavorano presso Casinò Municipale di Venezia s.p.a. sono circa 1/3 rispetto agli uomini: dalla tabella seguente risulta come siano maggiormente presenti nelle mansioni amministrative a contatto con i clienti oppure nei servizi amministrativi. Percentuale delle donne % sul tot. % sul tot. n. donne per tipologia di lavoro donne dipendenti Personale di gioco ai tavoli 89 41,99 13,69 Personale di sala slot 25 11,80 3,85 Personale di supporto al settore slot 10 4,71 1,54 (non a contatto) Personale amministrativo 36 16,98 5,54 a contatto con la clientela Amministrativi uffici, conta, 51 24,05 7,85 servizi ausiliari Dirigenti 1 0,47 0,15 Totale 212 100,00 32,61
  28. 28. 27 IL PERSONALE DEL CASINÒ Titolo di studio del personale Uomini Donne Totale Laureati 33 45 78 Diplomati 223 138 361 Altro (titoli inferiori) 182 29 211 Presso il Casinò di Venezia lavorano quasi esclusivamente persone che risiedono nel territorio comunale (377 dipendenti) o provinciale di Venezia (184). Solo una piccola parte (89) proviene da fuori provincia. FUORI PROVINCIA 14% PROVINCIA DI VENEZIA 28% TERRITORIO COMUNE RESIDENZA ANAGRAFICA DEL PERSONALE DI VENEZIA 58% L’Azienda impiega, al 31/12/2008, 29 lavoratori diversamente abili o appartenenti alle categorie protette (L.68/99; DPR 333/2000). L’Azienda, scaduta la convenzione di programma con i Servizi per l’Impiego della Provincia di Venezia e completate le assunzioni previste dalla convenzione nel triennio 2005-2007, nel corso dell’anno 2008 ha proseguito autonomamente le assunzioni per ottemperare agli obblighi di legge: l’impegno di Casinò Municipale di Venezia s.p.a. è trovare una collocazione più stimolante per queste categorie di lavoratori, anche proponendo mansioni a contatto con il pubblico e lavorando in turno.
  29. 29. 28 2.3. FOR MAZIONE E VALORIZZAZIONE IL PERSONALE DEL CASINÒ Nel 2008 è proseguito il piano triennale di formazione del personale dipendente, con particolare riguardo allo sviluppo della conoscenza delle lingue, all’informatica a all’aggiornamento normativo. Indicatori di sintesi dell’attività formativa 2007 2008 Corsi diversi organizzati 22 36 Persone coinvolte nella formazione (alcuni 753 558 dipendenti hanno partecipato a più corsi) Le ore medie di formazione per partecipante 37 23 Ore totali di formazione tra tutti i dipendenti 28.104 12.807 Il confronto tra i due anni risente della consistente azione formativa attuata nel corso del 2007: il corso per l’abilitazione alla Roulette Francese, destinato a 167 impiegati di gioco, per 120 ore a testa, e il corso di Texas Hold ’em Poker, a cui hanno partecipato 210 impiegati, capi tavolo e ispettori, per 40 ore a testa). Il piano formativo ha previsto, per l’anno 2008, un maggior numero di interventi formativi, distribuiti tra aggiornamento di gioco (Texas Hold ’em Poker, Fair Roulette, Black Jack e Caribbean Poker) aggiornamento normativo (titoli di credito, norme antiriciclaggio) e sviluppo delle conoscenze informatiche e linguistiche (aggiornamento lingua cinese mandarino, inglese da livello base a livello avanzato e inglese tecnico). Il dettaglio dei corsi di formazione è riportato nella tabella seguente. Dipendenti Aree tematiche Totale ore coinvolti Corsi tecnici di gioco 4.452 184 Aggiornamento normativa 451 143 L’Attenzione al “giocatore problematico” 168 32 Informatica 336 14 Lingua inglese 5.360 134 Lingua cinese 2.040 51 Totale 12.807 558
  30. 30. 29 IL PERSONALE DEL CASINÒ
  31. 31. 30 2.4. TURNOVER E MOBILITÀ INTERNA IL PERSONALE DEL CASINÒ Nel 2008 è proseguito il rinnovo degli organici: anche se gli strumenti normativi a disposizione non permettono un ricambio generazionale molto veloce, l’utilizzo degli incentivi all’esodo ha condotto all’inserimento di giovani leve nell’organico. Con riferimento al turnover del personale, nel 2008 sono state assunte 18 nuove persone e ne sono cessate 19. Turnover e mobilità interna 31/12/2008 18 di cui 2 a tempo determinato N. lavoratori assunti o in entrata + 3 sostituzioni maternità 19 di cui 1 a tempo determinato N. lavoratori cessati o in uscita + 1 rientro maternità N. lavoratori cessati/tot. lavoratori 2,92% Nel corso del 2008, inoltre, sono state assegnate a nuova mansione, per sviluppo di carriera o crescita professionale 20 persone; di queste, 5 sono state abilitate alla mansione di impiegato di gioco e 7 alla mansione di addetto al rilascio e controllo tessere. 2.5. SALUTE E SICUREZZA DEI LAVOR ATORI Il Casinò di Venezia ha proseguito la sua attività di miglioramento della salute e sicurezza sul luogo di lavoro portando a termine, nel 2008, le seguenti iniziative: • la revisione del Piano dei Rischi per uniformarlo al Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro (D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81); • l’aggiornamento del Piano d’Emergenza ed Evacuazione, quale parte integrante del Piano dei Rischi, che detta le procedure da seguire in caso d’allarme ed evacuazione e indica quali siano le figure aziendali investite di specifiche funzioni nel caso si verificasse uno stato d’emergenza sia nella sede di Venezia che in quella di Ca’ Noghera. Inoltre, come previsto dal D.P.R. 19/08/96 recepito dal Piano stesso, si è provveduto a installare a Ca’ Vendramin Calergi il sistema d’allarme sonoro, già presente a Ca’ Noghera, ad aggiornare le planimetrie tecniche e di sicurezza della sede di Venezia e a depositarle presso la sala monitor in sostituzione a quelle preesistenti. Per quanto riguarda la formazione, la Casa da gioco ha organizzato un corso per gli addetti alla sicurezza, che la legge prescrive per tutte le aziende: la formazione, in collaborazione con Unindustria Venezia, prevedeva un modulo base (per la formazione con durata di 28 ore) e un modulo di specializzazione. Infine, ha organizzato alcuni incontri informativi per illustrare il Piano d’Emergenza ed Evacuazione aziendale agli addetti alla sala monitor. Costoro sono delle guardie giurate appartenenti a una ditta esterna in possesso del patentino antincendio e di primo soccorso. Fanno parte, assieme al medico aziendale e all’impiantista, della “Struttura d’Emergenza” interna all’Azienda.
  32. 32. 31 Relativamente al “Documento unico per la valutazione dei rischi interferenti e della IL PERSONALE DEL CASINÒ procedura di gestione degli appalti”, previsto dal D.Lgs. 9 aprile 2008 - Testo Unico sulla Sicurezza sul lavoro -, si è provveduto ad attivare le procedure per la sua redazione che verrà portata a termine nel 2009. In tale documento dovranno venire indicate le misure da adottare per eliminare o ridurre al minimo i rischi da interferenze con le imprese che operano con contratto d’appalto o d’opera all’interno del Casinò. Si tratta, cioè, di un piano antinfortunistico che tratta dei rischi dovuti alla simultanea attività lavorativa del personale alle dipendenze di diversi datori di lavoro. Sulle attività intraprese e quelle che verranno, i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza e gli addetti alla sicurezza vengono costantemente informati e coinvolti, affinché il loro contributo possa garantire una effettiva tutela della salute e della sicurezza del dipendente sul luogo di lavoro. Numero infortuni 2007 2008 Infortuni in itinere 15 4 Infortuni in Azienda 6 10 Totale 21 14 Rapporto tra infortuni in itinere e tot. (%) 71,43 28,57 Durata media assenze per infortuni (giorni) 40,1 32,0
  33. 33. I CLIENTI E IL gIOCO: SERVIZI E OFFERTA DEL CASINÒ 32
  34. 34. 33 3. I CLIENTI E IL GIOCO: I CLIENTI E IL gIOCO: SERVIZI E OFFERTA DEL CASINÒ SERVIZI E OFFERTA DEL CASINÒ Introduzione In questa sezione viene posto all’attenzione un altro interlocutore strategico di Casinò Municipale di Venezia s.p.a.: il cliente della Casa da gioco. Per i propri clienti e ospiti il Casinò di Venezia progetta e realizza una serie di iniziative e attività che hanno l’obiettivo di soddisfarli al meglio: dall’offerta di sempre nuove occasioni di divertimento alla proposta di servizi ad alto valore aggiunto, dalla sicurezza alla promozione del gioco responsabile. Continua la collaborazione con l'Azienda Sanitaria Locale Gioco Responsabile e le iniziative per prevenire/aiutare i giocatori con problemi legati al gioco gli ingressi registrati nell'anno. Sono aumentati dello 1.060.496 0,57% rispetto al 2007 gli ingressi registrati da giocatori Italiani. gli Italiani si 75,8% sono recati al Casinò di Venezia in media 4,7 volte nel 2008. Vengono introdotti nuovi giochi e rinnovato il parco slot Nuovi giochi machines Jackpot pagato dal Casinò in settembre. È la vincita più € 2.808.356 alta a livello europeo Payout slot machines. È il rapporto tra il totale di quanto 95,25% redistribuito ai giocatori, mediante le vincite, e il totale di quanto scommesso Sono i nuovi clienti del gioco online del Casinò di Venezia. 4.000 Aperti 1.200 conti gioco Sono le Ruby Card consegnate ai clienti, grazie al 17.000 programma di fidelizzazione Raccolte 1.105 richieste di informazioni e 36 segnalazioni, Customer satisfaction grazie allo sviluppo del sistema di rilevazione della soddisfazione dei clienti € 81.000 impegnati nel 2008 per progetti di sicurezza Security integrata nelle sale

×