• Save
Format Casa di U
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Format Casa di U

on

  • 685 views

 

Statistics

Views

Total Views
685
Views on SlideShare
653
Embed Views
32

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 32

http://www.casadiu.com 32

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Format Casa di U Format Casa di U Document Transcript

    • Benvenuto nella presentazione dell’iniziativa dedicata agli investitori. Di seguito troverà l’indice degli argomenti e in alto a destra ha tutti i contatti e l’elenco dei documenti disponibili a richiesta Buona visione Le consigliamo di ingrandire la presentazione utilizzando il tasto
    • PREFAZIONE ......................................................................................................................................... 4MISSION ............................................................................................................................................... 4DATI DI SETTORE .................................................................................................................................. 4 Rapporto genitori-figli - Demoskopea 2005 ..................................................................................... 4 Destinazioni dei viaggi in famiglia.................................................................................................... 4 Propensione alla spesa ..................................................................................................................... 5 Il settore di riferimento..................................................................................................................... 5 Il mercato di riferimento................................................................................................................... 7 Famiglie italiane ............................................................................................................................ 7 Spesa per il tempo libero .............................................................................................................. 8 Attività culturali-ricreative nel tempo libero ................................................................................ 8 Attività culturali/ricreative nel tempo libero: donne e uomini .................................................... 9 Bambini ........................................................................................................................................... 11 Il mercato: bambini e ragazzi - Attività culturali/ricreative........................................................ 11 Tempo libero di bambini e bambine .......................................................................................... 12 Focus sul gioco ............................................................................................................................ 13 Focus sull’editoria ........................................................................................................................... 19 Editoria e libri per bambini e ragazzi .......................................................................................... 19 Luoghi dove vengono organizzate le feste per bambini ................................................................. 21 Fruizione di corsi extrascolastici per bambini e ragazzi ................................................................. 21NAMING E STORY TELLING................................................................................................................. 22 CASA DI Ù........................................................................................................................................ 22 Ulandia ........................................................................................................................................... 22 L’ullifoglio ....................................................................................................................................... 22 Re Ú ................................................................................................................................................ 22Il FORMAT .......................................................................................................................................... 22 L’idea .............................................................................................................................................. 22 Descrizione...................................................................................................................................... 22 Caratterizzazione ............................................................................................................................ 23 Punti di Forza .............................................................................................................................. 23ORGANIZZAZIONE E RUOLI AZIENDALI .............................................................................................. 24 Staff centrale .................................................................................................................................. 24 Squadra Operativa singolo locale................................................................................................... 25 Organigramma aziendale ............................................................................................................... 26IL FORMAT E I PRODOTTI ................................................................................................................... 26 Gli obiettivi di prodotto (macro) ..................................................................................................... 26 I Prodotti ......................................................................................................................................... 27 Il target........................................................................................................................................ 27 Organizzazione Prodotti ............................................................................................................. 28 I moduli: distribuzione per Prodotto .......................................................................................... 28 Prodotto P1: Libreria Tematica ...................................................................................................... 29 Strategia editoriale ..................................................................................................................... 29
    • Prodotto P2: Scuole ........................................................................................................................ 34 Prodotto P3: La Merenda di Ù –I giochi di Ù .................................................................................. 35 Prodotto P4: U-Show ...................................................................................................................... 37 Descrizione dello spettacolo ....................................................................................................... 37IL WEB: casadiu.com .......................................................................................................................... 38MERCHANDISING ............................................................................................................................... 38SPONSORSHIP E PATROCINIO ............................................................................................................ 39STRATEGIA DI COMUNICAZIONE ....................................................................................................... 40 Il progetto ....................................................................................................................................... 40 Concorrenti ..................................................................................................................................... 40 Obiettivi .......................................................................................................................................... 40 Messaggio ...................................................................................................................................... 40 Campagna di Comunicazione ......................................................................................................... 40 Apertura Locale .............................................................................................................................. 40 Direct Marketing ............................................................................................................................ 40 Guerrilla Marketing ........................................................................................................................ 41 Soluzioni previste ........................................................................................................................ 41 Seeding ....................................................................................................................................... 41 Social media marketing .................................................................................................................. 41 Analisi ............................................................................................................................................. 42 Previsioni di costo e risultato .......................................................................................................... 42 Programma adesione scuole .......................................................................................................... 43 Cosa compra una scuola ............................................................................................................. 43 Bacino di utenza.......................................................................................................................... 43 Strumenti di contatto ................................................................................................................. 43 Destinatari del contatto .............................................................................................................. 43 Strumenti di vendita ................................................................................................................... 43 Modalità di vendita ..................................................................................................................... 44 Vendita Ticket e abbonamenti spettacoli ................................................................................... 44 Bacino di Utenza ......................................................................................................................... 45 Vendita dei Ticket ....................................................................................................................... 45IL BUSINESS: LE POSSIBILITÀ PER GLI INVESTITORI ............................................................................ 47Dati in sintesi ...................................................................................................................................... 47Distribuzione del fatturato e importi per un singolo locale su base annua ...................................... 48
    • PREFAZIONECasa di Ù è di un format innovativo di intrattenimento per famiglie.È il frutto di uno studio approfondito del mercato del family entertainment e delle sue attuali carenze.Le esigenze espresse e rilevate in tale settore, unite alla formulazione di un’offerta particolarmenteaccattivante, hanno trasformato il progetto in un’impresa vincente e con indici di remunerazione delcapitale estremamente interessanti sia per gli investitori che per gli affiliati alla rete di franchising.Casa di Ù non è soltanto un locale di intrattenimento all’avanguardia, ma rappresenta una nuova filosofiadel benessere familiare che si realizza attraverso una “degustazione delle Nazioni” in un percorso sensorialeed esplorativo unico.MISSIONRealizzare un ambiente in grado di coniugare: sapori, odori, conoscenze, affetti, design, creatività, in unarmonico e imperdibile, ma ripetibile, percorso esperienziale e culturale. Vivere un giorno in unaltraNazione, osservando, imparando e giocandoDATI DI SETTORERapporto genitori-figli - Demoskopea 2005L87% degli oltre 500 genitori intervistati ritiene fondamentale nel processo formativo trasmettere  i valori e le regole del vivere civile,  limportanza dello studio e della cultura personale,  lamore per il prossimo ed il valore della famigliaDestinazioni dei viaggi in famigliaFonte: Osservatorio Children’s TourI bambini italiani vanno poco o nulla all’estero, limitandosi nell’apprendimento di nuove culture . Estero n.d. 11% 2% Italia 87% Destinazione scelta per la vacanza principale da famiglie con bambini. 4
    • Propensione alla spesaFonte: Olimpo S.r.l. – indagine su 400 famiglieDisponibilità di spesa per un evento di intrattenimento adulti - bambini della durata di circa tre ore ecomprensivo di un pasto. più di 70 euro 30/40 euro 5% 9% 60/70 euro 40/50 euro 48% 38% Quanto saresti disposto a spendere per un evento di tre ore 2 adulti ed un bambino con dinnerIl settore di riferimentoIl particolare servizio offerto da Casa di U’ – format di intrattenimento per famiglie a sfondo educativo evolto a far conoscere i Paesi del mondo - non permette di identificare competitor diretti o un ben definitosettore di riferimento.Per questo motivo, è possibile collocare Casa di U’ all’interno del vasto settore dell’intrattenimentoricreativo e culturale. 5
    • Fonte: Istituto TagliacarneIl settore è costituito da numerosi sub-settori anche molto diversi tra loro:  Arti (arti dello spettacolo, arti visive, patrimonio culturale)  Musica  Libri e stampa  Film, Dvd e video  Televisione e radio  Giochi video e nuovi mediaSi tratta di un settore in forte crescita, che vale in Italia 116,6 miliardi € di fatturato (il 9,30% del PILNazionale) e che conta più di 2,8 milioni di lavoratori, (11,79% sul totale dell’occupazione)1.I fattori distintivi di Casa di U’ rispetto agli altri operatori già attivi consentono di cogliere le opportunità dicrescita di questo settore.I servizi più vicini all’offerta di Casa di U’ in termini di prodotto e di target sono i Family Show: Concerti e/ospettacoli teatrali ideati per i bambini e generalmente ispirati ai loro idoli (da telefilm, cartoni animati,fumetti, ecc.). Le principali caratteristiche dei Family Show sono:  Prezzo medio del biglietto: 50€ (sono previsti sconti per famiglie)  Gratuità per bambini sotto i 2 anni  Spettacolo itinerante: mono-eventoAnche in questo caso, però, non è possibile considerare i Family Show competitor diretti di Casa di U’, inquanto Casa di U’ è progettato per offrire uno spettacolo diverso ogni mese, per cui tende allafidelizzazione del target e affianca allo show principale una moltitudine di servizi collaterali.1 Fonte: Istituto Tagliacarne 6
    • Il mercato di riferimentoFamiglie italianeCasa di U’ si propone di intrattenere le famiglie durante il tempo libero e permette ai genitori dicondividere il tempo libero con i propri figli.Si tratta di un punto di forza fondamentale del servizio, considerando che il 24,7% degli italiani considera iltempo libero come del tempo da dedicare esclusivamente alla famiglia e che l’83,6% dei membri dellefamiglie italiane vuole dedicare del tempo, in generale, allo stare in famiglia. Questa dimensione è sentitasoprattutto dai genitori (86,3%) ed è più forte nel Centro Italia (91,0%). Inoltre, il 52% degli italiani dichiaradi usufruire del proprio tempo libero al di fuori delle mura domestiche2.L’83,6% dei membri delle famiglie italiane vuole dedicare del tempo allo stare in famiglia.Fonte: Procter&Gamble, 2008Casa di Ù intrattiene tutta la famiglia e permette ai genitori di condividere il tempo libero con i propri figli.Analizzando nel dettaglio il tempo libero delle famiglie italiane, emerge che Il 33% degli italiani si dice pocoo per niente soddisfatto della qualità del proprio tempo libero (al Sud questa percentuale è maggiore,raggiungendo il 38,4%). I meno soddisfatti sono gli uomini tra i 35 e i 54 anni e le donne tra i 35 e i 44 anni,ovvero le classi di età nelle quali si concentra il maggior numero di famiglie con bambini; Casa di U’ mira amigliorare la qualità del tempo libero proprio di questi target, aumentandone il livello di soddisfazione.Fonte: ISTAT, 20102 Fonte: Indagine Procter&Gamble, 2008 7
    • Spesa per il tempo liberoIl valore aggiunto attivato dal tempo libero nel 2003 ha raggiunto nel complesso i 114,2 miliardi di euro3 edè in crescita.E’ in crescita costante negli ultimi anni anche la differenza di spesa media mensile delle coppie con 3 figlirispetto alle coppie senza figli relativamente ad acquisti per tempo libero e cultura.Nel 2003, una coppia con 3 e più figli sosteneva mensilmente una spesa per il tempo libero, la cultura e igiochi di 143 euro (il 29% in più rispetto ai 110 euro delle coppie senza figli). Nel 2008 la spesa delle famiglienumerose è passata a 227€, mentre quella delle coppie senza figli è diminuita a 129,5€ mensili.Attività culturali-ricreative nel tempo liberoComportamento degli italiani nel tempo liberoDal 2001 al 2008 c’è stato un aumento di italiani che hanno dedicato il proprio tempo libero al cinema (dal49,4% al 50,2%), alla visita di musei e mostre (dal 28,1% al 28,5%), ai concerti di musica leggera (dal 19% al19,9%), al teatro (dal 18,7% al 20,7%). E’ diminuita, invece, la fruizione di spettacoli sportivi (dal 28,1% al26,8%) e di discoteche (dal 26,4% al 22,7%).3 Censis-Fipe (2005), Economia del tempo libero: una filiera ad elevato valore aggiunto 8
    • 60% 50,20% 50% 40% 28,50% 26,80% 30% 22,70% 21,40% 20% 10% 0% Cinema Musei Spettacoli Discoteche Aree sportivi archeologiche e monumentiFonte: ISTAT, 2008Attività culturali/ricreative nel tempo libero: donne e uomini 48,0% 50% 45% 40% 35% 28,4% 30% 22,5% 25% Donne 20% 15% 10% 5% 0% Cinema Musei e mostre Teatro 9
    • 52,5% 60% 38,5% 50% 28,6% 40% 30% Uomini 20% 10% 0% Cinema Spettacoli sportivi Musei e mostreFonte: ISTAT, 2008Inoltre, dal 2001 al 2008 c’è stato un aumento dal 5% al 5,7% degli italiani che pranzano fuori casa, in bar,ristoranti o trattorie. Coloro che preferiscono mangiare fuori casa nel proprio tempo libero sono più chealtro i giovani con un’età fra i 18 e i 24 anni e residenti nelle città dell’Italia del Nord-Est.Soltanto il 20% afferma di non consumare mai il proprio tempo libero a pranzo o cena fuori e circa 8persone su 10 con più di dieci anni detà hanno modo, con frequenza diversa, di trascorrere intorno altavolo di un ristorante un po’ del proprio tempo libero. 10
    • BambiniIl mercato: bambini e ragazzi - Attività culturali/ricreativeSecondo l’Eurispes, in base al giro d’affari e al numero di utenti l’intrattenimento e lo svago di bambini eadolescenti hanno generato ricavi per oltre 735 milioni di euro nel solo 2007, di cui: 423,8 milioni permanifestazioni sportive (2,7 milioni di utenti tra 6 e 17 anni e un giro d’affari per utente di 159euro); 138,8milioni per spettacoli cinematografici (5,1 milioni di utenti tra 6 e17 anni e un giro d’affari per utente di 27euro); 85,9 milioni per manifestazioni teatrali (2,1 milioni di utenti tra 6 e 17 anni e un giro d’affari perutente di 40euro); 49,4 milioni per mostre e esposizioni (2,8 milioni di utenti tra 6 e 17 anni e un girod’affari per utente di 18 euro); 36,9 milioni per attività concertistica(1,8 milioni di utenti tra 6 e 17 anni e ungiro d’affari per utente di 20 euro)4.Il principale luogo percepito come area di gioco dai bambini tra i 3 e i 10 anni è la propria abitazione privata(97%), seguita dalla casa di amici (45%) e dal cortile (30%).Il principale luogo esterno percepito come area di gioco dai bambini tra i 3 e i 10 anni è il giardinopubblico/parco (35,6%).Per quanto riguarda, invece, i luoghi di intrattenimento dei bambini e ragazzi, il primo è il cinema (78,3%):nel 2007 sono stati frequentati da oltre 5 milioni di bambini e adolescenti con un’incidenza sul totale dellapopolazione residente del 74% (4 giovani su 5). Gli altri luoghi di intrattenimento frequentati dai maschi trai 6 e i 17 anni sono gli spettacoli sportivi (51,3%) e i musei (41,6%); i musei (43,2%) e il teatro (33,5%) dallefemmine tra i 6 e i 17 anni.Tra il 1998 e il 2008 è aumentata la percentuale di bambini e ragazzi che vanno a teatro (dal 19,9% al30,2%), vedono film al cinema (dal 69,2% al 78,3%), visitano musei e mostre (dal 38,3% al 42,4%), vanno aconcerti di musica classica (dal 5,7% all’8,1%) o a spettacoli sportivi (dal 38,7% al 41,6%).Tranne nel caso degli spettacoli sportivi, sono sempre le femmine a fruire di più di spettacoli eintrattenimenti. 78,3% 80% 70% 60% 42,4% 41,6% 50% 30,2% 27,0% 40% 30% 20% 10% 0% Cinema Musei Spettacoli Teatro Monumenti sportiviFonte: ISTAT, 20084 Eurispes (2009), Dati 2007 11
    • Tempo libero di bambini e bambineLa vita quotidiana di giovani e giovanissimi è, dunque, votata anche a luoghi di intrattenimento culturaliquali musei e mostre (2,8 milioni di presenze nella fascia di età 6-17 anni rispetto al 41,2%della popolazione di riferimento); teatri (2,1 milioni di presenze nella fascia di età 6-17 anni rispetto al31,1% della popolazione di riferimento); siti archeologici e monumenti (1,7 milioni di presenze nella fasciadi età 6-17 anni rispetto al 25,2% della popolazione di riferimento). 90% 80,2% 80% 69,7% 70% 53,1% 49,6% 60% 39,9% 50% 37,7% 40% 6-10 anni 30% 11-13 anni 20% 10% 0% Cinema Spettacoli Musei e sportivi mostre 78,7% 80% 70,4% 70% 60% 46,3% 50% 38,5% 40% 32,1% 35,6% 6-10 anni 30% 11-13 anni 20% 10% 0% Cinema Musei e Teatro mostre 12
    • Focus sul giocoTra tutti i segmenti del settore del tempo libero il Gioco presenta la crescita complessiva più consistente siadi unità locali (+43,6%) che di addetti (33,3%). Al suo interno i parchi divertimento contribuisconofortemente a tale incremento - il numero di strutture cresce del 14,5% e quella degli addetti del 95,5%5.In generale, i giochi preferiti dai bambini e dalle bambine sono: Disegnare/Colorare; fare costruzioni/puzzle;fare giochi di movimento. I maschi preferiscono anche giocare con il pallone e le femmine con le bambole. Igiochi meno apprezzati da bambini e bambine sono gli stickers e il collezionare oggetti. In particolare, aimaschi non piace neanche giocare con le bambole e alle femmine giocare con pupazzetti a forma di mostri.Analizzando in dettaglio i giochi che i bambini e le bambine fanno con i propri genitori in diverse fasce dietà, emerge che i maschi tendono a fare giochi simili indipendentemente dall’età ma molto diversi aseconda che si relazionano con il padre o con la madre; viceversa, le femmine tendono a fare giochi similisia con il padre che con la madre, ma al crescere dell’età abbandonano alcune attività a favore di altre.5 Censis-Fipe (2005), Economia del tempo libero: una filiera ad elevato valore aggiunto 13
    • Giochi preferiti da bambini e bambine – 3-5 anniDettaglio bambini e bambine 3-5 anni Il 76% dei maschietti preferisce giocare con automobili e trenini; il71% gioca a colorare/disegnare, il 69% gioca con costruzioni e puzzle Pochi giocano con bambole (2%) o stickers (5,2%) Quando giocano con le madri, i maschietti giocano soprattutto a disegnare/colorare (80%), a fare costruzioni e puzzle (61%), e a giochi di movimento (42%) Pochi giocano a ricamare/cucire (2%) o con videogiochi/computer (9%) Quando giocano con il padre, i maschietti giocano soprattutto a giochi di movimento (59,5%), a fare costruzioni e puzzle (50%) e a disegnare/colorare (46%) Pochi svolgono attività domestiche (4,8%) o giocano a giochi di ruolo (10,3%) 76% 76% 74% 72% 70% 71% 68% 69% 66% 64% Automobili e trenini Colorare/disegnare Costruzioni/puzzleFonte: ISTAT, 2008 L’85,6% delle femminucce gioca con le bambole, il79% gioca a colorare/disegnare, il 57% gioca con costruzioni e puzzle, il 50% con pupazzi e pelouches Poche giocano con i mostri (3%) o a riparare/costruire oggetti (4,2%) Quando giocano con le madri, le femminucce giocano soprattutto a colorare/disegnare (75%), con giocattoli vari (60,3%) o svolgono attività domestiche (56,2%) Poche giocano con videogiochi/computer (7,4%) o a ricamare/cucire (9%) Quando giocano con i padri, le femminucce giocano soprattutto a colorare/disegnare (57%), a giochi di movimento (45,7%) o con costruzioni e puzzle (45,3%) Poche giocano a riparare/costruire oggetti (6,6%) o con videogiochi/computer (11%) 14
    • 90% 85,6% 80% 79% 70% 60% 57% 50% 50% 40% 30% 20% 10% 0% Bambole Colorare/Disegnare Costruzioni e puzzle Pupazzi e pelouchesFonte: ISTAT, 2008Giochi di bambini e bambine con i genitori 3-5 anniFonte: ISTAT, 2008 15
    • Giochi preferiti da bambini e bambine – 6-10 anniDettaglio bambini e bambine 6-10 anni  Il 73% dei maschietti preferisce giocare con il pallone; il70,4% con videogiochi/computer, il 51,2% a giochi di movimento  Pochi giocano con bambole (0,7%) o stickers (8,2%)  Quando giocano con le madri, i maschietti giocano soprattutto a disegnare/colorare (57%), a giochi da tavolo (49,7%), e a giochi di movimento (36,6%)  Pochi giocano a ricamare/cucire (1,2%) o a costruire/riparare oggetti (7,3%)  Quando giocano con il padre, i maschietti giocano soprattutto a giochi di movimento (59,2%), con videogiochi/computer (47,6%) e a giochi da tavolo (33%)  Pochi svolgono attività domestiche (3,3%) o giocano a giochi di ruolo (4,4%) 80% 70% 70,4% 60% 73% 50% 51,2% 40% 30% 20% 10% 0% Pallone Videogiochi/Computer Giochi di movimentoFonte: ISTAT, 2008  Il 73% delle femminucce gioca con le bambole, il 72% gioca a colorare/disegnare, il 62% a giochi di movimento, il 43% con pupazzi e pelouches  Poche giocano con i mostri (2%) o con macchinine e trenini (4,5%)  Quando giocano con le madri, le femminucce giocano soprattutto a colorare/disegnare (62%), svolgono attività domestiche (53%) o giocano con giochi da tavolo (43%)  Poche giocano a costruire/riparare oggetti (8%) o con videogiochi/computer (14,8%)  Quando giocano con i padri, le femminucce giocano soprattutto a giochi di movimento (47%), a giochi da tavolo (41%) e a colorare/disegnare (39%)  Poche svolgono attività domestiche (8,2%) o giocano a giochi di ruolo (9,5%) 16
    • 80% 70% 72% 73% 60% 62% 50% 40% 43% 30% 20% 10% 0% Bambole Colorare/Disegnare Giochi di Pupazzi e movimento pelouchesFonte: ISTAT, 2008Giochi di bambini e bambine con i genitori 6-10 anniFonte: ISTAT, 2008 17
    • Giochi di bambini e bambine con i genitori 6-10 anniFonte: ISTAT, 2008Dettaglio Regione Campania 6  Il 79% dei bambini e ragazzi di 0-13 anni è affidato abitualmente ad adulti quando non è con i genitori o a scuola.  Il 67,1% di questi è affidato ai nonni Bambini di 3-10 anni  Nei giorni lavorativi, quando non giocano a casa propria o di amici, giocano in cortile (32,7%) o in giardini pubblici (13,2%)  non vengono indicati spazi chiusi dove poter giocare  Nei giorni lavorativi giocano con fratelli e/o sorelle (65,4%), da soli (48%), con i compagni di scuola (39,8%), con cuginetti (33,9%), con la madre (42,6%), con il padre (33,7%).  Nei giorni festivi giocano con fratelli e/o sorelle (66,6%), con il padre (45,3%), con cuginetti (45%), con la madre (44,7%), con i compagni di scuola (30,1%).  In generale, i giochi preferiti sono disegnare, colorare e fare collage (51,5%), le bambole (41,6%), i giochi di movimento (ballo, palla, pattini, bicicletta, escluso calcio, ecc.) (40,7%), giocare con il pallone (38,3%), le costruzioni e i puzzle (37,8%), i videogiochi e computer (36,9%).6 Dati Istat, 2008 18
    •  Scarso interesse riscuotono il collezionare oggetti (5,5%), giocare con gli stickers (3,7%), giocare con gli animali domestici (3,6%),i giochi per costruire/riparare oggetti (2,5%).  Il 45,9% gioca con il padre più di una volta durante la settimana. I giochi preferiti che fanno con il padre sono i giochi di movimento (ballo, palla, pattini, bicicletta, ecc.) (38,7%), disegnare e colorare (37,3%), costruzioni e puzzle (31,6%) e videogiochi e computer (29%). Pochi si dedicano ai giochi di ruolo (4,9%) o svolgono attività domestiche (2,8%).  Il 59,9% gioca con la madre tutti i giorni. I giochi preferiti che fanno con la madre sono disegnare e colorare (55,5%), giochi di movimento (ballo, palla, pattini, bicicletta, ecc.) (31%), giochi con giocattoli vari (30%), svolgono attività domestiche (28,3%) e giocano con costruzioni e puzzle (26,8%). Pochi giocano con la madre a costruire/riparare oggetti (7,3%) o si dedicano al ricamo/cucito (5%).  Il 72% non usa il pc. Di questi, il 61% non usa internet. Bambini e ragazzi tra i 3 e i 17 anni  I bambini e ragazzi dai 3 ai 17 anni residenti in Campania partecipano a feste organizzate in casa di amici (75,5%) o in casa propria (54,7%). Il primo luogo destinato a feste per questo target fuori di casa è la pizzeria/pub/ristorante (33,2%).  Il 37,2% svolge corsi extrascolastici durante il tempo libero. Di questi, il 23,5% si dedica ad attività sportive, l’8% frequenta corsi di informatica, il 7,3% corsi di musica. Poco frequentati sono i corsi di canto (3,3%) e di pittura/ceramica (3,4%). Bambini e ragazzi di 11-17 anni  L’88,5% frequenta i coetanei nel tempo libero. Il 98,7% di questi almeno una volta la settimana.  Nel 2008 hanno frequentato principalmente pizzerie e trattorie: il 34% almeno una volta la settimana. Il 26,4% ha frequentato almeno una volta la settimana un centro commerciale e il 25% il bar. Bambini tra 6 e 17 anni  Nel tempo libero il 69,9% è stato al cinema; il 36,7% ha letto almeno un libro, il 34,3% ha partecipato ad eventi sportivi. Poco frequentati sono i concerti di musica classica (6,4%).Focus sull’editoriaEditoria e libri per bambini e ragazziIl comparto librario rappresenta il 31% dell’industria dei contenuti, se si esclude la televisione.Leditoria genera un mercato di circa 3,5 miliardi di euro.E’ costituito da un grande numero di imprese piccole e piccolissime o addirittura virtuali e un limitatonumero di imprese di grandi dimensioni che occupano da sole percentuali elevatissime del mercatoLe case editrici in italia sono 2.600 e danno occupazione a 38.000 persone; nel 2009 ne sono nate ulteriori223.Il giro di affari dell’editoria per ragazzi è pari a 149,7 milioni di euro (2008); le vendite di libri nel settore (0-14 anni) sono aumentate del 9,1% dal 2007 al 2008 rispetto all1,1% del mercato per adulti7. Inoltre, il 62%7 Rapporto sullo stato delleditoria in Italia 2009, AIE 19
    • dei bambini di 3/4 anni ha ricevuto un libro in regalo durante l’anno8 e il 60% dei bambini e ragazzi tra i 5 e i18 anni ha ricevuto o acquistato in media 2 libri durante l’anno.Fonte: Doxa, 2008; AIE, 2009L’84% dei genitori di bambini di 3/4 anni legge le favole al proprio figlio. Di questi il 27% 2-3 volte lasettimana e il 21% tutti i giorni.In generale, l’82,3% dei bambini dai 3 ai 5 anni sente leggere fiabe e storie dalle mamme e il 58% dai papà;il 55% dei bambini dai 6 ai 10 anni sente leggere fiabe e storie dalle mamme e il 33% dai papà.Fonte: Doxa, 20088 Doxa Junior, Baby & teens, 2008 20
    • Fonte: Doxa, 2008Luoghi dove vengono organizzate le feste per bambiniLe feste per bambini e ragazzi tra i 3 ed i 17 anni vengono organizzate soprattutto in casa (73%), seguite dapizzerie pub e ristoranti per la fascia di età 11-17 anni, la scuola per la fascia di età 3-5 anni (28,9%) el’oratorio/parrocchia per la fascia 6-10 anni (26,7%).Fruizione di corsi extrascolastici per bambini e ragazziQuasi il 50% dei bambini di età compresa tra 3 e 17 anni frequenta corsi extrascolastici durante il tempolibero. La percentuale maggiore riguarda la fascia di età 11-13 anni (64%). In particolare, bambini e ragazziprendono parte ad attività sportive (35%), con un prevalenza di maschi (40,2%) rispetto le femmine(29,3%).Gli altri corsi extrascolastici presentano percentuali molto basse, che non superano il 10% ad esclusionedella danza per quanto riguarda le femmine (13,7%) ed in particolare le fasce di età 6-10 anni (20,5%) e 11-13 anni (13,5%). 21
    • NAMING E STORY TELLINGCASA DI ÙUlandiaUlandia è la dimensione di Ú.Si raggiunge entrando negli alberi cavi di Ullifoglio. Ad Ulandia ci sono solo bambini, prati, alberi colorati,farfalle, giocattoli e caramelle. Ad Ulandia i bambini nascono dagli arcobaleni e rimangono bambini persempre. Ad Ulandia mancano i papà, le mamme e i nonni, per questo motivo Re Ú è incuriosito dal nostromondo, ha tanta voglia di mamme, di papà, di nonni e di storie da ascoltare. Ad Ulandia non ci sono leNazioni, per questo motivo Re Ú è affascinato dal nostro mondo e non è mai stanco di saperne di più.L’ullifoglioL’albero di Ullifoglio è l’unico tramite tra Ulandia ed il nostro mondo. Gli Ullifogli crescono un po’ dove glipare e si nascondono in mezzo agli altri alberi. Sono molto alti e da alcuni dei loro rami spuntano caramellecolorate. Sono alberi cavi. Le loro cavità sono i Portali che mettono in connessione il nostro mondo conUlandia.Re ÚÚ è il Re Bambino di Ulandia. E’ curioso, allegro, intelligente. Viaggia spesso da Ulandia al nostro mondoattraverso gli Ullifogli. E’ così curioso del nostro mondo che lo visita spesso. Vuole conoscerlo a fondo, èavido di storie su popoli e paesi, su cosa si mangia, come ci si veste, come si parla e come si gioca.Per starci più tempo possibile ha voluto creare delle Case tutte sue, dove invitare bimbi, mamme, papà,nonni e gente di ogni paese, per ascoltare le storie che tanto gli piacciono.Tutti sono invitati a Casa di Ú.Il FORMATL’ideaIl progetto nasce da un’idea di MARCELLO VETRANO, fondatore e socio di maggioranza della Olimpo S.r.l.,che sinteticamente si potrebbe riassumere nel concetto di “portare il mondo in una stanza”. Consiste nelladefinizione di un format di intrattenimento, con una lieve segmentazione del mercato relativa al target diutenza, variabile in base alle fasce orarie di fruizione del servizio.DescrizioneCasa di Ù è un family format di intrattenimento per adulti/bambini incentrato sul tema del viaggioall’estero. Consiste nel raccontare un Paese straniero attraverso una serie di attività (di seguito denominate“Prodotti”) proposte in differenti chiavi di lettura a seconda del target di riferimento.Casa di Ù è un family format: il target principale è mass family. 22
    • CaratterizzazioneLa strategia marketing di caratterizzazione dei locali Casa di Ù si è focalizzata sulla ricerca di un unicoelemento che potesse soddisfare diverse esigenze: 1. compatibilità con la filosofia aziendale 2. costi contenuti 3. forte caratterizzazione 4. versatilità e velocità di configurazione 5. facilità di trasporto 6. personalizzazione 7. generazione fatturato 8. veicolo pubblicitario 9. rispetto sociale 10. attenzione dei mediaLa risposta si è concretizzata in un concetto ben preciso: ecoDesign, che sempre più rappresenta unafilosofia dell’essere più che un mero concept di prodotti.Ed il Cartone ha dimostrato di essere l’elemento che, al meglio, poteva rispondere a tutti i requisiti. “Questo materiale scopre il suo lato creativo e si rivela perfetto per una vita sempre più fluida e nomade: tavoli componibili a piacimento, sedute trasformabili, cornici e librerie modulari, elementi adattabili per spazi che si trasformano senza sosta e per consentire a chiunque di creare il proprio habitat ideale. Con un valore in più: un ecodesign estetico, sostenibile e riciclabile in equilibrio tra rottura degli schemi e ricerca di nuovi valori.”Punti di ForzaNumerosi sono stati i punti di forza associati alla scelta del Cartone.  Descrive la filosofia Ù: cultura ... educazione … originalità  Si associa agli alberi, alla natura, ai boschi … ad Ulandia  è carta … ricorda la Lettura  è riciclato e riciclabile, atossico … rispetta l’ambiente … e i bambini  è versatile e leggero … si adatta a diverse tipologie di ambientazioni e consente una rapida configurazione degli spazi/Prodotti  Il design è fortemente caratterizzante  è pieghevole e brandizzabile … confezionabile in packaging accattivanti commercializzabili … è fonte di fatturato 23
    • ORGANIZZAZIONE E RUOLI AZIENDALIL’azienda grazie ad uno staff centrale organizza e programma il lavoro di ogni singolo locale, che a loro voltasono dotati di una squadra operativa.Staff centraleSales (direttore vendite)Decide e monitorizza le strategie di vendita di ogni singolo prodotto. Confeziona i budget e li distribuisce aidirettori dei locali. Di concerto con il marketing si occupa delle sponsorizzazioni e della fase di ricerca degliaffiliati. Coordina le selezioni delle risorse di ogni locale. Risponde direttamente alla direzione.AmministrazioneImplementa, controlla e genera i flussi procedurali per la liquidazione dei fornitori. Archivia ed elabora tuttii pagamenti e le fatture, generando le contabilità dei singoli locali. Gestisce l’ufficio investitori, curando ilcontatto con i singoli finanziatori.ICT ManagerAnalizza, elabora e crea tutti gli strumenti web e software per il commercio, la contabilità, la gestione deiclienti e delle risorse interne. Studia e valuta le soluzioni dei concorrenti per implementarne di collaudateed efficienti.Marketing ManagerDotato di spiccate doti creative e solide basi manageriali: in grado di immedesimarsi nel ruolo di chi fruiscene saprà interpretare esigenze e bisogni. E dotato di visione di marketing e di prodotto, è a proprio agiodinanzi a strumenti di analisi e di pianificazione di business, è in grado di ideare, ottimizzare, reingegnerizzare i principali processi di business. Il Ruolo ricoperto è nevralgico nel progetto imprenditoriale,un crocevia verso quale confluiranno idee e progettualità e dal quale defluiranno prodotti, servizi eprocessi. Attorno alla sua figura cresceranno risorse che egli stesso selezionerà nel tempo, che sioccuperanno di governare la filiera del marketing operativo e al tempo stesso concretizzare e declinare ilformat di intrattenimento in un franchising nazionale ed internazionale. Risponde direttamente alladirezione.Marketing JuniorAffianca il Marketing Manager offrendo un supporto operativo in termini di analisi del mercato e gestioneverticalizzata di alcuni processi e moduli specifici di prodotto. Risponde direttamente al MarketingManager.Web e ComunicazioneValuta e propone le strategie di comunicazione istituzionale, commerciale ed interna all’azienda.Predispone piani di comunicazione e cura i rapporti con uffici stampa, media, agenzia di comunicazione.Risponde direttamente al Marketing Manager.Format nazioni (antropologo)Incline alla ricerca e allapprofondimento di temi legati allessere umano, alla storia dei popoli e allasocialità. Indaga, ricerca, studia, e realizza una sintesi dei contenuti di una nazione da tradurre nel format diintrattenimento. Trasferisce le proprie conoscenze e il frutto della propria ricerca agli educatori-animatori.Con formazione umanistica e delle Scienze Sociali e Antropologiche, declina il frutto della ricerca insoluzioni teatrali, di laboratorio e di narrazione. La Risorsa riporta direttamente al Marketing Manager. 24
    • Advisor EditorialeIndaga, valuta e sceglie tutti i titoli dei libri da proporre. Forte di una linea editoriale caratterizzata dallatematicità delle nazioni, articola le sue scelte spaziando tra letteratura per adulti e quella per bambini.Seleziona e forma i singoli librai. Risponde direttamente al Marketing ManagerWine&Food DesignerIndaga, valuta e sceglie tutti i cibi e bevande da proporre. Attenendosi alla tematicità delle nazioni, articolale sue scelte valutando attentamente le esigenze di adulti e bambini. Seleziona e forma i singoli WF junior.Risponde direttamente al Marketing ManagerSquadra Operativa singolo localeDirettore del localeSeleziona e forma le risorse necessarie, ne amministra le competenze e ne redige obiettivi e modusoperandi. Realizza i planning (orari) mensili e verifica la corrispondenza dei format di intrattenimento.Gestisce la relazione con il territorio (istituzioni: scuole, associazioni; fornitori: sponsor). Risponde aldirettore vendite.LibraioEsperto nel settore editoriale, gestisce in autonomia il punto vendita, relazionandosi direttamente conl’advisor editoriale. Predisposto ai contatti umani e con passione per i libri, orienta la clientela allacquisto.Opera su turni settimanali alternandosi con un collega.Wine & Food JuniorGestisce la degustazione cibo/vino all’interno del supershow. Intrattiene il pubblico raccontando eillustrando i prodotti tipici e la loro natalità. Opera su turni settimanali alternandosi con un collega.Educatore-animatorePossiede forti competenze nellambito educativo e dellanimazione sociale, ha esperienze di pratichelaboratoriali e attività creative. Sa gestire gruppi di età diversa. È curioso ed orientato alla ricerca, è unappassionato lettore e un esploratore di luoghi e culture differenti. Ha ottime qualità comunicative erelazionali, propensione al problem solving, spiccate capacità narrative. Opera in collaborazione con uncollega e su turni settimanali. 25
    • Organigramma aziendale Direzione Marketing Vendite Amministrazione Software Format Ufficio Animatori Nazioni Investitori Web Ufficio scuole Comunicazione Advisor Librai Editoriale Wine & Food Wine & Food designer Junior Marketing juniorIL FORMAT E I PRODOTTIGli obiettivi di prodotto (macro)Il Macro-Prodotto INTRATTENIMENTO sarà configurato sulla base di alcune premesse, rappresentate dalloscopo stesso dell’iniziativa, rivolta ad adulti e bambini, di seguito descritte: 1) diffondere la conoscenza delle Nazioni, tema principale dell’intrattenimento, attraverso la loro rappresentazione in “formato baby”, 2) favorire lo sviluppo qualitativo della relazione adulto-bambino, messo sempre più a dura prova dalla frenesia della società attuale; 3) offrire un ambiente alternativo, accogliente sia per i grandi che per i piccoli, in cui trascorrere il proprio tempo libero; 4) incentivare l’integrazione interculturale e multietnica; 5) incentivare il turismoLe suddette premesse saranno considerate come le linee guida dell’intero progetto. 26
    • Il Format è composto da un programma di attività distribuite lungo l’intero orario di apertura. Tali attivitàsono associate ad una particolare fascia oraria, che contribuisce a determinarne il target.I ProdottiI Prodotti (P) sono classificati come segue: 1) P1: Libreria 2) P2: Scuole 3) P3: La merenda di Ù 4) P4: ShowSono stati individuati alcuni elementi comuni ai Prodotti, considerati caratterizzanti e, pertanto, requisitiessenziali:  Target: adulto-bambino  Intrattenimento: a tema (Viaggio in Paesi esteri)  Sfondo: educativo  Standardizzabilità: del Prodotto e dei Processi per la definizione di un master model esportabile in una rete di franchising nazionale ed internazionale.Il targetIl target di riferimento è sempre composto da adulti e bambini di sesso ed età differenti, prevalentementein gruppi di almeno due persone (bambino + adulto), ma la sua composizione varia in base allacombinazione tra quattro variabili fondamentali: 1) età adulti 2) sesso adulti 3) età bambini 4) rapporto numero bambini/adultiTale combinazione è, a sua volta, influenzata essenzialmente da due fattori:  giorni (lavorativi – festivi)  fasce orarie La collocazione I Prodotti sono Le fasce orarie di un prodotto collocati in e i giorni in un giorno o determinate influenzano la fascia oraria fasce orarie e composizione diversa altera la giorni del target composizione del target Figura 1A titolo esemplificativo, è presumibile ritenere che durante la settimana, nell’orario mattutino, sarannopresenti persone di età più matura (nonni/nonne), mamme (quindi target femminile) o baby sitter, mentre ipadri non saranno presenti perché al lavoro, così come durante la gita scolastica il rapporto tra il numero 27
    • bambini/adulti sarà considerevolmente maggiore (20 bambini accompagnati da due-tre adulti) rispetto alloshow serale o del week end.I destinatari del Prodotto sono pertanto classificati come segue:1. Adulti: 1.1. nonni / nonne 1.2. madri 1.3. padri 1.4. baby sitter2. Bambini (maschi e femmine): 2.1. Età pre-scolare (0-3 anni) 2.2. Età scolare (> 3 anni)Organizzazione ProdottiI Prodotti sono stati distribuiti secondo i seguenti orari e giorni.I moduli: distribuzione per Prodotto 28
    • Prodotto P1: Libreria TematicaOgni mese l’advisor editoriale sceglie circa duecento titoli per grandi e piccoli dedicati alla Nazione.Strategia editorialeRaccontare il mondo: Viaggi letterari a casa di UOgni Paese si racconta attraverso i suoi libri e i suoi autori: capire il mondo che ci circonda significa riuscirea guardarlo con gli stessi occhi di chi lo descrive per noi nelle pagine di un libro.Conoscere un Paese attraverso i suoi scrittori: questa è l’idea-guida della libreria di Casa di U.Ogni mese un viaggio letterario nel cuore di una nazione. Calda e accogliente la libreria di casa di U proponeuna scelta mirata degli autori che maggiormente hanno caratterizzato e caratterizzano un paese.Diversificate le proposte, agli adulti la libreria di U suggerisce buoni scrittori contemporanei, noti e menonoti; atmosfere lontane per incuriosire, comunicare un’emozione insperata o la voglia di un viaggioimprevisto. Una selezione originale e attenta quindi, che garantisca visibilità ai piccoli editori senzatrascurare i grandi fenomeni editoriali, una proposta editoriale indipendente per appassionati lettori ditutte le età. Long seller, oltre le mode del momento! Proposte letterarie di altri paesi anche per i ragazzi,mille le sfaccettature e diversi i colori “a misura di bambino”: avventura, thriller, fantasy, attualità, iprotagonisti più amati dai giovani lettori senza confini spazio-temporali perché i buoni libri parlano la stessalingua a tutti i bambini del mondo.Non mancherà uno scaffale dedicato alle più belle pubblicazioni per bambini di questi ultimi anni, unaselezione di 50 volumi di scrittori italiani e stranieri che hanno contribuito in maniera sostanziale aconsolidare la letteratura per ragazzi come segmento autonomo dell’intera produzione editoriale. Classiciintramontabili, dunque, nel senso più ampio del termine, libri di qualità dove la cura del particolare, l’usosapiente della scrittura, l’illustrazione sempre appropriata in un gioco di continui rimandi al testo, danno unsenso compiuto a questo oggetto-libro, un amico prezioso di quel tempo speciale che è l’infanzia.Per la Svezia la scelta dei titoli è la seguente: Autore Titolo Editore1 Stieg Larsson Uomini che odiano le donne Marsilio2 La ragazza che giocava con il fuoco "3 La regina dei castelli di carta "4 Kurdo Baksi Il mio Amico Stieg Larsson "5 AA. VV. La Stoccolma di Stieg Larsson "6 Henning Mankell Assassino senza volto "7 Il cinese "8 Luomo inquieto "9 Il ritorno del maestro di danza "10 Muro di fuoco "11 Leif GW Persson Tra la nostalgia dellestate e il gelo dellinverno "12 Un altro tempo, unaltra vita "13 In caduta libera come in un sogno "14 Camilla Lackberg La principessa di ghiaccio "15 Il predicatore "16 Lo scalpellino " 29
    • 17 Liza Marklund Il testamento di Nobel "18 Il lupo rosso "19 Finché morte non ci separi "20 Åsa Larsson Tempesta solare "21 Il sangue versato "22 Finché sarà passata la tua ira "23 Arne Dahl La linea del male "24 John Ajvide Lindqvist Lasciami entrare "25 Lestate dei morti viventi "26 Jan Wallentin, La stella di Strindeberg "27 Maj Sjöwall, Per Wahlöö Roseanna Sellerio28 Luomo sul balcone "29 Il poliziotto che ride "30 Un assassino di troppo "31 Lebeau Guillaume Guida alla Trilogia Millennium Vallardi32 Roslund & Hellström Tre secondi Einaudi33 Åke Edwardson Il cielo è un posto sulla terra Dalai editore34 Lönnaeus Olle Il bambino della città ghiacciata Newton Compton35 Lars Kepler Lipnotista Longanesi36 Torgny Lindgren La ricetta perfetta Iperborea37 Acquavite "38 Per non saper né leggere né scrivere "39 Ulf Peter Hallberg Il calcio rubato "40 Selma Lagerlof La saga di Gosta Berling "41 L’anello rubato "42 Björn Larsson La saggezza del mare "43 Göran Tunström Uomini famosi che sono stati a Sunne "44 Il ladro della bibbia "45 La vita vera "46 Mikael Niemi L’uomo che morì come un salmone "47 Pär Fabian Lagerkvist Il nano "48 Barabba "49 Stig Dagerman Il nostro bisogno di consolazione "50 Lars Gustafsson Morte di un apicultore "51 Stig Claesson Chi si ricorda di Yngve Frej "52 Per Olov Enquist August Strindberg: una vita "53 Unaltra vita "54 Khemiri Jonas Hassen Una tigre molto speciale Guanda55 Katarina Mazetti Il tizio della tomba accanto Elliot Edizioni56 Axelsson Majgull Strega daprile "57 Johan Theorin Lora delle tenebre Mondadori58 La stanza più buia "59 Veronica Buckley Cristina regina di Svezia. La vita tempestosa di " un’europea eccentrica60 Selma Lagerlof Il viaggio meraviglioso di Nils Holgersson "61 Henning Mankell Prima del gelo "62 Jan Guillou Madame Terror Corbaccio63 Mikael Niemi Musica rock da Vittula Feltrinelli 30
    • 64 Karin Alvtegen Ombra Nottetempo65 Jonas Jonasson Il centenario che saltò dalla finestra e Bompiani scomparve66 Selma Lagerlof Il carretto fantasma Robin67 Elisabetta Tiveron Pippi Calzelunghe piccola grande cuoca Il leone verde edizioni68 Britt Abonde Come sopravvivere agli svedesi Cooper69 AA. V. Fiabe popolari svedesi BUR (Rizzoli)70 Fox, Oxenbury Dieci dita alle mani, dieci dita ai piedini Il Castoro71 Carminati, Mulazzani, Rime per le mani Panini Pezzetta72 Sophie Fatus Oh, oh Emme Edizioni73 Bussolati Emanuela Tararì Tararera Carthusia74 Nunez Marisa Il topo Tom e la topolina Tommasina Logos75 DAllancé Mireille Banda di maiali Babalibri76 Pfister Marcus Nilo sei come papà Nord-Sud77 Vaugelade Anais Il compleanno del signor Guglielmo Babalibri78 Jeanne Wills, Tony Ross Gisella Pipistrella Il Castoro79 Dodd Emma Un cucciolo tutto per me Lapis80 Giuseppe Caliceti Evviva Zorba Edizioni Arka81 Calì, Cantone Un papà su misura Edizioni Arka82 Piumini Roberto Una casa che mi piace Carthusia83 " Pinocchio EL84 Cantone, Masini Una sposa buffa, buffissima, bellissima Edizioni Arka85 Mariella Barigazzi Bimbo da grande Lapis86 " Bimba da grande Lapis87 Calì, Cantone Voglio una mamma-robot Arka88 Favaro Graziella Fiabe dalle gambe lunghe Carthusia89 " Un mondo di altre storie Carthusia90 Jean-Pierre Simeon, Questa è la poesia che guarisce i pesci Lapis Olivier Tallec91 Erich Kästner La conferenza degli animali Piemme92 Tognolini Bruno Mal di pancia calabrone Salani93 Rime di rabbia Salani94 Angeli lucertole bambini dappertutto Fatatrac95 Rima rimani Nord-Sud96 Giovanni Zoppoli Gago Orecchio Acerbo97 Remy Charlip Fortunatamente Orecchio Acerbo98 Saki Il narratore Orecchio Acerbo99 Pennac Daniel Locchio del lupo Salani100 Nostlinger Cristine Il bambino sottovuoto Salani101 Pitzorno Bianca La casa sull’albero Mondadori102 " Ascolta il mio cuore Mondadori103 Carioli Gianna I difetti dei grandi Mondadori104 Hurlich Hub L’arca parte alle otto Rizzoli105 Kujier Guus Il libro di tutte le cose Salani106 Doyle Conan Arthur Le inchieste di Sherlock Holmes Donzelli107 Friot Bernard La mia famiglia e altri disastri Il Castoro 31
    • 108 " Il mio mondo a testa in giù Il Castoro109 Nostlinger Cristine Ma che nano ti salta in testa Salani110 Alemagna Betarice Che cos’è un bambino TopiPittori111 Rodari Gianni Alice cascherina Emme edizioni112 " Alice nelle figure Che cos’è un bambino113 Donaldson Julia A spasso con il mostro Emme Edizioni114 " Una casetta troppo stretta EL115 James Simon Piccolo passo Zoolibri116 Terzaghi Matteo Ina la formica dell’alfabeto AER117 Brugnoli Laura Sempre insieme Kite118 Azcona Marta, Un regalo diverso Kalandraka Italia119 Gibert Bruno Il mio magico pentolone delle meraviglie EDT120 Smith Lane E’ un libro Rizzoli121 Kulot Daniela Coccodrillo innamorato Zoolibri122 " Coccodrillo cerca casa Zoolibri123 Landmann Bimba, L’incredibile viaggio di Ulisse Arka124 Mikael Engström La banda del cane a tre zampe Salani125 Gunnel Linde La pietra bianca Salani126 Astrid Lindgren Rasmus e il vagabondo Salani127 " Mio piccolo mio Salani128 " Vacanze all’isola dei gabbiani Salani129 " Martina di Poggio di giugno Salani130 " Novità per Martina Salani131 " Pippi Calzelunghe Salani132 Pippi Calzelunghe Nord-Sud133 " Karlsson sul tetto Salani134 " Emil il terribile Salani135 " Emil non molla Salani136 " I fratelli cuordileone Salani137 " Rasmus e il vagabondo Salani138 Kitty Crowther Grat grat cirp cirp splash! Babalibri139 Barbro Lindgren Sgrunt sgrunt Benny Babalibri140 " Anche io voglio il ciuccio Babalibri141 Per Olov Enquist La montagna delle tre grotte Feltrinelli142 Inger Lindahl Arrivederci Zigge Feltrinelli143 " Zigge con la zeta Feltrinelli144 " Zigge quasi un esperto Feltrinelli145 " L’inverno non è per sempre Feltrinelli146 Astrid Lindgren SOS per Kalle Blomkvist Feltrinelli147 Kalle Blomkvist il Grande Detective Feltrinelli148 Ulf Stark Il paradiso dei matti Feltrinelli149 " Maria Nasopallido Feltrinelli150 " Io, il mio amico Percy e Buffalo Bill Feltrinelli151 " Ulf, Percy e lo sceicco miliardario Feltrinelli152 " Le scarpe magiche del mio amico Percy Feltrinelli153 Annika Thor Un’isola nel mare Feltrinelli154 " Lo stagno delle ninfee Feltrinelli 32
    • 155 " Mare profondo Feltrinelli156 " Oltre l’orizzonte Feltrinelli157 " Obbligo o verità? Feltrinelli158 Astrid Lindgren, Ilon Betta sa andare in bicicletta Il gioco di leggere Wikland159 " Betta sa fare tutto (o quasi) Il gioco di leggere160 " Sorellina tuttamia Il gioco di leggere161 Gunilla Bergström Alfons Aberg, c’è un fantasma? Il gioco di leggere162 " Troppo forte, Alfons Aberg Il gioco di leggere163 Sven Nordqvist Povero Petterson! Il gioco di leggere164 " La torta di compleanno Il gioco di leggere165 Oili Tanninen Ninna Il gioco di leggere166 Astrid Lindgren, Pija Mirabell Federico Motta Lindenbaum editore167 Selma Lagerlöf Il viaggio meraviglioso di Nils Holgersson Mondadori168 Lina Lundh Mio papà Supermuscolo Bohem Press169 Moni Nilsson, Tsatsiki e Ma, Bohem Press Alessandro Sanna170 Nilsson Moni Tsatsiki e Pa’ Bohem Press171 Asa Lind Lupo Sabbioso. Lincontro Bohem Press172 " Lupo Sabbioso. L’amico Bohem Press173 Martin Widmark, Helen Mistero in albergo. Max & Lara investigatori Nord-Sud Wills privati174 " I diamanti scomparsi. Max & Lara investigatori Nord-Sud privati175 Catarina Kruusval L’albero di mele Il CastoroI testi saranno tutti esposti nel locale e a disposizione dei clienti per la consultazione e l’acquisto. Inoltre,questi saranno acquistabili online sul sito casadiu.com. I testi saranno utilizzati nelle varie attivitàquotidiane e quindi ne verrà stimolato l’acquisto. 33
    • Prodotto P2: ScuoleOgni mattina verranno organizzate attività con le Scuole, per un massimo di due classi al giorno, pergarantire un’offerta di qualità.I bambini da 3 a 12 anni potranno ascoltare le storie del mondo da educatoriformati che racconteranno i libri con la tecnica della lettura ad alta voce.Inoltre potranno divertirsi con ilaboratori creativi dedicati alla Nazione.Ogni mese circa 1000 bambini potranno entrare in Casa di Ù e tornare a casa e raccontare ai propri genitoril’incredibile esperienza vissuta. 34
    • Prodotto P3: La Merenda di Ù –I giochi di ÙCasa di U’ apre le proprie porte per l’Après-MidiOrario apertura: Lunedì – Venerdì | 16:00 – 17:30 (dalle 16:30 con educatori)È il momento del relax e del tempo egoista: quello per sé!Casa di Ù accoglie i propri ospiti in un esclusivo ambiente progettato e organizzato per viziare grandi epiccoli. Il pomeriggio inizia alle ore 16 in un ambiente accogliente, con candele profumate, musicarilassante con i suoni della natura (acqua, fruscio delle foglie, uccellini, …) e luci non troppo intense. È l’oradella Merenda… dell’incontro...Il personale allestisce il tavolo con succhi biologici e torte fatte in casa per i bambini (le torte di Ù sonogenuine!), proprio come a casa propria. È un momento libero anche per i grandi, che possono sfogliare unadelle riviste di viaggi selezionate da Ù sulla Nazione in corso, navigare con un iPad o lavorare con il proprioportatile (free wi-fi), leggere uno dei libri di Ù… Alle 16:30 finalmente arrivano gli educatori, che intratterranno i bambini con i laboratori del Paese in corso. 35
    • La merenda di Ù è la “palestra” delle piccoli menti, che fa viaggiare in mondi inesplorati, giorno dopogiorno.E i grandi si godranno un po’ dimeritato riposo.Immancabile quando si parla di relax èl’angolo tisaniera per i grandi, in cui èpossibile scegliere tra le tante tisane e tè verde,zucchero di canna e pasticcini da tè. 36
    • Prodotto P4: U-ShowLo show di U’ è il momento più intenso del format: l’evento in cui si concentrano tutte le attività e leproposte in circa tre ore di grande spettacolo.Rappresenta un nuovo concetto del benessere delle famiglie, e del tempo di qualità vissuto insieme.Descrizione dello spettacolo Gli Ospiti entrano nel locale, vengono accolti da suoni e atmosfera di viaggio. Subito dopo sono invitati ad accomodarsi.Inizia il grande show, composto da sketch Storia di U, effetti tra educatori, narrazione dellaspeciali “magici”, presentazione di oggetti tipici e parole svedesi, cena bambini e degustazione enogastronomica adulti, laboratori creativi, letture a voce alta e musica. L’intero evento è stato studiato con l’obiettivo di offrire a grandi e piccoli una “degustazione del Paese” attraverso un percorso sensoriale ed esperienziale unico. La scaletta dettagliata dello spettacolo è disponibile su richiesta. 37
    • IL WEB: casadiu.com Il Sito Web casadiu.com, il cui lancio online è previsto a breve, è stato progettatoper offrire massima visibilità a tutti i Prodotti di Casa di U’, in modo da potenziare gli effetti comunicativi ecommerciali del brand e, quindi, della Nazione.Verrà offerta ai visitatori del sito la possibilità di acquistareonline i seguenti prodotti:  biglietti per famiglie e gruppi (scuole)  libri degli autori stranieri  merchandisingOltre all’e-commerce, sul sito sono state predisposte le seguenti sezioni personalizzate sulla Nazione: 1. Autori e Libri in evidenza, con eventuali approfondimenti ed interviste 2. Scheda Paese, con moduli dedicati agli aspetti culturali e turistici (circa 500 battute) 3. Enogastronomia, con ricette tipiche della cucina tradizionale 4. Aree di collegamento (banner) ai siti di approfondimento del Paese 5. Download di kit dell’evento con laboratori da riprodurre a casa, sia per le famiglie che per le scuole, associati sempre ad abstract sul Paese 6. Testi e immagini promozionali del Paese stampati sui biglietti di ingressoMERCHANDISINGCasa di Ù ha progettato un’area merchandising che rappresenterà un’ulteriore fonte di fatturato.Il criterio di selezione dei prodotti soddisfa alcuni requisiti essenziali:  coerenza con il tema “Viaggio”  gradimento per il target “Famiglia”  compatibilità con la Filosofia Ù  possibilità di utilizzarli come ambientazione o strumenti per la riproduzione a casa del formatI canali di vendita del Merchandising saranno:  corner punto vendita all’interno del locale  sito web 38
    • SPONSORSHIP E PATROCINIOCasa di Ù ha definito una strategia di sponsorizzazione rivolta a: 1. aziende, in particolare che operano nel settore ho.re.ca, che hanno interesse a promuovere il proprio brand attraverso il Format (enti di promozione turistica, prodotti enogastronomici, alberghi, compagnie di viaggio, ecc..); 2. enti che hanno interesse a promuovere la cultura e il turismo (Comuni, Enti, ecc…) tra i bambini e le famiglie.SPONSORSHIP VISIBILITA’ e COSTIISTITUZIONALEScopo: divulgazione U-bookculturale ed educativa Bollino adesivo con la sigla “Supported by” su ogni libro in vendita all’intero del locale (numero titoli complessivi: circa 200) U-Lab Bollino adesivo “supported by” con il logo dello sponsor sui grembiuli per il laboratorio dei piccoli e i materiali consumabili dei laboratori U-School Biglietti di ingresso gratuiti per 15 classi (300 bambini), nell’ambito degli eventi organizzati con le scuole U-Web Banner 150*200 (? Indicare dimensione esatta) px su sito webTECNICOScopo: divulgazione U-Snackproprio marchio Esposizione ed utilizzo dei prodotti per la Merenda di U (tisane, biscotti, ecc..)attraverso la fornitura U- Wine&Dessert Vino, dolci, ecc.. U-Lab scuole Bollino rivenditore sui materiale usati per i laboratori con le scuole, visibile dai dirigenti scolastici e dagli insegnantiCOMMERCIALEScopo: U-Cornerpromozione dei propri Angolo interamente dedicato alla promozione di prodotti commercializzati dallo Sponsor: brochure, flyer, moduli da compilare, iscrizioni a campagne marketing,prodotti ecc… U-GadgetCOmarketing Gadget personalizzabili con il logo dello Sponsor da regalare agli sponsor (segna-U-Sponsor bicchieri, bicchieri serigrafati con proprio brand, colori, cappellini, ecc..) U-Web Allestimento personalizzato di spazi su sito web, es.: banner commerciali, interviste, prodotti e informazioni in primo piano, ecc… U-Ticket Logo Sponsor stampato su tutti i biglietti emessi 15 Biglietti omaggioCasa di Ù godrà, inoltre, del Patrocinio delle Ambasciate, che affiancheranno l’azienda fornendo unaconsulenza specializzata su come rappresentare al meglio il loro Paese.Il Patrocinio dell’Ambasciata di Svezia è stato già concesso a Casa di Ù. 39
    • STRATEGIA DI COMUNICAZIONEIl progettoCasa di Ù è un luogo dedicato alla diffusione delle culture del mondo, all’intrattenimento per bambini e alrelax per gli adulti. Casa di Ù è il luogo dove inventare e realizzare un modo nuovo di interpretare etrascorrere il tempo dedicato a se stessi ed alla propria famiglia.ConcorrentiI competitors più vicini sono i Family Show: concerti e/o spettacoli teatrali ideati per i bambini egeneralmente ispirati ai loro idoli (da telefilm, cartoni animati, fumetti, ecc). Casa di Ù non ha concorrentidiretti perché offre uno spettacolo diverso ogni mese.ObiettiviSviluppare una campagna di comunicazione, per ogni singola apertura, finalizzata a :  Diffondere il brand  Creare passaparola  Aumentare la partecipazione agli eventi  Aumentare le vendite sul punto vendita e onlineMessaggioA Casa di Ù, si fa un viaggio intorno al mondo. Casa di Ù ti fa scoprire Nazioni, culture, storie, tradizioni,gusti e sapori del mondo. Con Casa di Ù, puoi rifare lo stesso viaggio, comodamente da casa tua, oppureviverne uno nuovo ogni mese.Campagna di ComunicazioneApertura Locale 1. Campagna Direct Marketing indirizzata agli istituti scolastici 2. Campagna di Guerrilla MarketingDirect MarketingLa campagna di Direct Marketing, sarà indirizzata agli istituti scolastici di Napoli.L’obiettivo:  mostrare ai presidi degli istituti scolastici il progetto educativo/formativo/ludico di Casa di Ù  mostrare ai genitori e i piccoli il mondo Casa di ÙKit Casa di Ù ai presidi degli istituti scolastici di NapoliIl kit sarà composto da:  depliant esplicativo del progetto Casa di Ù;  presentazione power point  1 libro della nazione  ingresso gratuito per una classe dell’istituto 40
    • Kit Casa di Ù all’esterno degli istituti scolastici di NapoliIl kit sarà composto da:  zainetto brandizzato Casa di Ù  gadget Casa di Ù per i bambini  1 libro della nazione  1 video presentazione dello spettacoloPresenza del pulmino Casa di Ù fuori le scuole, mentre le hostess Ù distribuiscono il kit.Guerrilla MarketingLe campagne di Guerrilla sono in grado di accelerare il posizionamento o sottolineare specifici valori dimarca. Ogni azione sul territorio, raggiunge più facilmente il target obiettivo e si trasforma in qualcosa dimemorabile, diffondibile attraverso i media, online e offline.La campagna dovrà strutturarsi sul messaggio chiave: A Casa di Ù, si fa un viaggio intorno al mondo. Questaazione permetterà di stupire il pubblico campano, non abituato ad azioni creative e di impatto tipiche delguerrilla, attirando l’attenzione. Questa azione permetterà la diffusione del brand online, quindiaumentare gli accessi al sito e le eventuali vendite online.Soluzioni previsteStreet Marketing: forma di marketing non convenzionale che si esplica esclusivamente per le strade di unacittà o in aree dove c’è maggiore concentrazione del target di riferimento, e privilegia come strumentil’azione di performer.Mezzi Previsti:  Sticker  Volantini  Gadget  Attori/hostessSeedingDiffusione dell’azione di comunicazione su canali online e offline, attraverso invio di comunicato stampa.Social media marketingQuesto step aiuterà nella creazione e nel popolamento della community Casa di Ù ed ad aumentare gliaccessi al sito. 41
    • L’operazione consiste nel creare:Pagina fan su Facebooksulla pagina fan verrà effettuato un primo inserimento di contenuti riguardanti Casa di ÙAccount Flickrsu questo social network verranno diffuse le immagini di Casa di ÙCanale Youtubeil canale Casa di Ù verrà utilizzato per la diffusione di tutti i video inerenti Casa di ÙAccount Twittersu questo account, collegato alla pagina Fan, verranno diffuse le notizie Casa di ÙAccount Foursquarel’account Foursquare permette agli utenti di fare check-in all’interno del punto vendita. Strumento idealeper campagne promozionali (es. al terzo check-in avrai un libro in omaggio). L’account foursquare verràcreato quando sarà inaugurato il locale.AnalisiVerrà effettuata un’analisi quantitativa dei contatti misurabili con Google Analytics e un’analisiPrevisioni di costo e risultatoAZIONE UNITÀ PREVISIONE DI COSTO PREVISIONE DI CONTATTO (EURO)AperturaDirect MarketingConsegna Kit presidi 150 1500 150scuole vomeroCreazione/ 560 depliant 80 560 bambini=560 mammeDistribuzione kit fuori 560 zainetti 1600le scuole vomero 560 libri 2800 (5 €/libro x 560) 2 hostess 200 (25/partime/giorno x 4 giorni) 560 matite 125TOTALE 9610Guerrilla/streetAzione street 8 hostess 1200 50000 (50 /giorno x 3 giorni) 50000 gadget 7500Creazione profili 1 0 800 (fan)social**TOTALE 8700 51360 42
    • Programma adesione scuoleDati di analisiSpettacoli giornalieri da lunedì al sabato 6 spettacoliPartecipanti per spettacolo 45(max) bambini più due /tre insegnantiTotale presenza agli spettacoli 7.200 bambiniSettimane di programmazione in anno N°32 (ottobre – giugno)Giorni utili escluse festività N° 180Costo per la scuola del singolo spettacolo € 400 da 2 a 3 €350 – da 4 € 300Obbiettivo scuole che aderiscono all’ iniziativa 32Fatturato previsto per la campagna scuole € 54.000Cosa compra una scuolaCi aspettiamo di vendere ad una scuola 2 rappresentazioni per 3 classi, quindi un totale di 6 spettacoli.Bacino di utenzaI circoli didattici scuole primarie e asili della città partendo dal quartiere di residenza del locale per poiestendere l’offerta a cerchi concentrici per i quartieri limitrofi (da una prima analisi del marketing si èevidenziata una presenza scolastica nel quartiere di residenza insufficiente da sola a coprire l’interaprogrammazione)Strumenti di contattoMailing di presentazione dell’iniziativa e invito all’ adesione, telefonata di contattoCome è effettuato il contatto 1. viene creato il contatto attraverso, una mail .si attende risposta per 3 gg 2. Ricevuta la risposta alla mail, viene effettuata una telefonata di contatto 3. Nella telefonata vengono chiariti i contenuti dello spettacolo , le modalità, il prezzo per singola rappresentazione e scontistica per più spettacoli 4. Il preside (o il responsabile è invitato ad una rappresentazione dimostrativa presso CasadiU’, 5. Se non c’è risposta alla mail si effettua una telefonata di contatto per fissare un appuntamento e tentare la vendita degli spettacoli 6. Incontro va fissato con il preside o l’economo della scuolaDestinatari del contattoPresidi / Insegnanti/ economi /scolastici. La comunicazione utilizzata è incentrata sull’ aspetto educativo diqueste rappresentazioni. Un viaggio intorno al mondo volta stimolare la curiosità dei bambini allaconoscenza di nuovi popoli e culture diverse o a chi per scarsi mezzi e indisponibilità a viaggiare dellapropria famiglia non ha la possibilità di visitare paesi nuovi, nuove culture usi e abitudini di altri popoli.Strumenti di vendita  Rappresentazioni dimostrative  Presentazione  Brochure di presentazione complete di programma spettacoli  Kit valigetta con gadget e informazioni su Casadiù  Sconto per adesione a più spettacoli 43
    • Modalità di venditaRappresentazioni dimostrative nel mese antecedente l’inizio della programmazione.Ad ogni evento dimostrativo sono invitate da 6 a 8 scuole. Ogni scuola è rappresentata da 2 adulti (presidee 1 insegnante ). La scuola con maggior potenziale parteciperà con una intera classe (In alternativa, si puòinvitare alle rappresentazioni gratuite, una scuola di un quartiere più disagiato, che, difficilmenteaderirebbe agli eventi per mancanza di mezzi). La presenza dei bambini è indispensabile affinché si crei lagiusta atmosfera del viaggio in Casadiù. Al termine delle rappresentazioni il direttore del locale presenta airesponsabili scolastici il programma degli spettacoli e raccoglie le adesioni. Ci si aspetta una performance dichiusura al 25 %. Quindi le rappresentazioni da effettuare sono 16/ 20 per un totale di 128 scuolepartecipanti.Date utili per l’attività di raccolta delle adesioni  Martedì 20 settembre / 24 settembre  Lunedì 26 settembre / 01 ottobre  Lunedì 03 ottobre / 08 ottobreIl metodo di vendita è replicato in tutti i locali CasadiùLa sede centrale fornisce al partner:  L’analisi del territorio e del bacino di utenza, analisi demografica e indice di rapporto tra bambini nel quartiere in età tra i 3 e i 12 anni e numero dei circoli didattici scuole primarie, e asili (marketing)  Mailing e e presa delle adesioni alle rappresentazioni dimostrative (comunicazione)  Formazione del responsabile del locale che si occuperà degli incontri con le scuole.(vendite)  La verifica e il mantenimento dei budget, commerciali (vendite  Strumenti per la comunicazione e le vendite brochure , depiliants ecc (comunicazione)Il Partner:  Effettua le rappresentazioni  Raccoglie le adesioniVendita Ticket e abbonamenti spettacoliSpettacoli giornalieri da lunedì alla domenica 30 sere e 8 pranzi (solo sabato e domenica)Partecipanti per spettacolo 40 adulti e 20 bambiniTotale presenza agli spettacoli 780 nuclei familiariSettimane di programmazione in anno 48Prezzo intero per lo show €30 adulti €15 bambini, nei weekend più € 5Abbonamento a tre spettacoli € 195 (2 adulti e un bambino) in omaggio 9 merende di U’Fatturato atteso campagna abbonamenti/trim Circa € 150.000Spettacoli : inizia il viaggio vero e proprio in CasadiU’, l’evento rappresenta il cuore del locale, il fulcro checatalizza tutte le attività svolte. 44
    • In questo istante, sembra che tutti i momenti di vita del locale, dallo spazio dedicato alle scuole , laludoteca, la libreria e tutto quanto ha prodotto CasadiU’ non era altro che un attesa per ingannare il tempoaspettando che il locale prendesse vita nel suo momento migliore, che indossasse l’abito più bello perprepararsi ad entrare in scena ….Un viaggio fatto di racconti, di scoperte, di giochi che rapiscono, e di effetti speciali che catturano,l’attenzione dei bambini è al massimo, vivono il loro momento magico. I genitori, lì con loro, li osservanodivertirsi, ne sono compiaciuti e si gratificano in un percorso fatto di sapori e di odori , si, perché CasadiU’ èanche questo e molto di piU’ … Ogni mese un nuovo viaggio , un nuovo paese da scoprire, e conoscere unpo’ di piU’…Bacino di UtenzaFamiglie con bambini tra i 3 e i 12 anniVendita dei TicketI Biglietti sono acquistabili  Su portale www.casadiu.com  All’interno del localeModalità di Vendita dei ticket e degli abbonamenti nel localeViene organizzata un attività di promozione all’esterno attraverso i 4 animatori, che fuori dalle scuole e perle strade del quartiere, distribuiranno dei gadget e inviteranno a Merenda di Ù genitori e figli , liaccompagneranno nel locale dove saranno accolti per un’ora gratuita di puro intrattenimento (ludico-esperenziale). Raggiunto il numero di 40 partecipanti, gli animatori torneranno al locale.L’obiettivo è di creare 4 momenti al giorno con 40 partecipanti per un totale di 160 presenze, in 20 gg diattività avremo ottenuto una presenza di 3200 persone. Da questo bacino di clienti, che avranno goduto diun prodotto gratuito ci si aspetta l’acquisto dei ticket per lo show serale. La percentuale attesa di personeche acquisteranno è il 25%. Ovvero la capienza massima per i 38 spettacoli in programmazione.Durante questi eventi ci saranno dei plasma all’interno del locale, che passeranno di continuo lo spot trailerdello spettacolo serale, questo per creare curiosità e richieste di informazioni.Indagine di Customer SatisfactionGli ospiti saranno invitati a compilare una brevissima scheda di gradimentoScheda 1  Impressioni sull’iniziativa : associare il gioco all’educazione, …  Abitudini: frequentano abitualmente locali dedicati al benessere sia dell’ adulto che del bambino?  Percezione: il/la figlio/a si è divertito ?  Intenzioni: frequenterà ancora il locale?  Quanto spende normalmente per un uscita a cena con moglie figlio e una passeggiata alle giostre… min…max..La scheda viene consegnata direttamente al personale del locale che la legge insieme al prospect percompletarla con i dati anagrafici e i contatti mail e telefono. 45
    • A questo punto va presentato il fiore all’occhiello del locale, il suo momento più magico, si risponde a tuttele richieste di informazioni circa lo spettacolo, si raccolgono le prenotazioni “ Se ne occupano tutti gliaddetti del locale. Un altro momento per la vendita degli abbonamenti è alla fine di ogni spettacolo.Gli intervenuti sono invitati a compilare una scheda intervistaScheda 2 1. Il figlio/a si è divertito ? 2. Quale paese le piacerebbe ora visitare 3. Lo consiglierebbe ad una coppia di amici con figliLa scheda viene consegnata direttamente al personale del locale che la legge insieme al prospectE si raccolgono le prenotazioni alle altre dateGli strumenti  Promozioni esterne, inviti a Merenda di U’- i Giochi di U’  Trailer , filmato da passare nei plasma  Televisori, tecnologia del locale.  Scheda1 interviste da utilizzare durante i momenti merenda  Scheda2 :interviste da utilizzare alla fine degli spettacoli  Animatori incentivi provvigionali per la per le persone accompagnate a CasadiU’  Personale incentivi provvigionali per gli obiettivi di venditaL’attività di vendita è replicabile in tutti i localiLa sede centrale organizza le promozioni esterne e manda in affiancamento 2 animatori e 1 WF nel locale dinuova apertura dalla sede, viceversa 2 animatori e 1 WF verranno nel locale centrale in formazioneaffiancamento per tutto il periodo di prevendita. 46
    • IL BUSINESS: LE POSSIBILITÀ PER GLI INVESTITORIIl business è stato concepito in modo da ottenerne l’internazionalizzazione con l’apertura di sedi in diversenazioni del mondo. Ci troviamo di fronte ad un iniziativa con ambizioni globalizzate in cui processi, flussi emetodologie collaudate ne costruiranno le fondamenta. La strategia prevede una sequenza di investimenticollegati al risultato diretto (fatturato). Investimenti finalizzati alla crescita del fatturato, al posizionamentodel brand, alla crescita delle risorse umane, all’organizzazione e alle infrastrutture.La logica di business prevede un fatturato espresso in attività dei singoli locali ed in attività di e-commerce(libri, ticket, merchandising). Dopo l’apertura dei primi 4 locali che contribuiranno alla performance deiprocessi e alla notorietà del brand si passerà alla creazione del network di affiliazione, con la possibilità diabbassare i rischi di impresa demandando i costi fissi ai Partner, in cambio di una discreta marginalità.L’investitore sarà chiamato a siglare un accordo che lo vincolerà all’investimento complessivo solo nelrispetto del Business Plan e degli obiettivi di fatturato.Dati in sintesiStep di avanzamento InvestimentoPrimo locale Napoli € 200.000 Fatturato da raggiungere per Tempo stimato avere altra tranche di investimentoApertura altre 3 sedi di proprietà € 500.000 € 300.000 8-10 mesiCreazione circuito di affiliazione € 300.000 € 1.500.000 24 mesiInvestimento totale € 1.000.000Ritorno sullinvestimento € 3.000.000 60 mesiFatturati previsti/anno Anno Marginalità (MOL)Singolo locale € 750.000 25%4 locali di proprietà € 3.000.000 40%Network 15 locali € 9.000.000 27%Network 30 locali € 20.000.000 29%Per il singolo affiliato AnnoInvestimento € 150.000Break even 18 mesiFatturato /annuo € 650.000Margine lordo 65%Margine netto 30% 47
    • Distribuzione del fatturato e importi per un singolo locale su base annuaCampagna scuole: € 54.000La campagna di vendita dura solo 30 giorni e copre tutti gli eventi dell’anno. L’impiego delle risorse inacquisizione è limitato e la marginalità elevata.Ticket di ingresso € 550.000Si lavorerà spingendo le campagne di abbonamenti/trimestrali, favorendo la liquidità con un fatturatoanticipato rispetto all’esecuzione dei prodottiLa Merenda di U’- I giochi di U’ € 90.000I libri di U’ € 80.000 TOTALE €764 000 48