• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Presentazione energie rinnovabili-e-mobilità-sostenibile
 

Presentazione energie rinnovabili-e-mobilità-sostenibile

on

  • 1,909 views

 

Statistics

Views

Total Views
1,909
Views on SlideShare
1,655
Embed Views
254

Actions

Likes
0
Downloads
12
Comments
0

1 Embed 254

http://www.polotrefano.it 254

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Presentazione energie rinnovabili-e-mobilità-sostenibile Presentazione energie rinnovabili-e-mobilità-sostenibile Presentation Transcript

    • IL NOSTRO FUTURO E TUTTO RINNOVABILELe tecnologie rinnovabili, soffocate per anni dallelobby del petrolio e del nucleare, oggi possonofornire alla terra tutta l’energia di cui ha bisogno.Pannelli solari, pale eoliche, turbine, sondegeotermiche e biomassa ci danno gli strumentiper vincere la sfida del clima, la sfida della famee la sfida per una società equa e solidale.
    • IL SOLAREFotovoltaico a concentrazione otermodinamico.Il solo territorio già urbanizzato dellaLombardia basterebbe potenzialmente asoddisfare, con sole installazionifotovoltaiche, l’intero fabbisogno nazionaledi energia.Il pannello fotovoltaico ha una vita media dicirca 40 anni e, con sufficienti Impianto baraclit – solarlab2programmazioni nella costruzione e impianto integrato a tetto da 2,5 MWadempimenti nel riuso si ricicla quasi 11.000 moduli 37.000 mq di superficieinteramente, non rilascia sostanze 7 diverse tecnologie di conversione fotovoltaicainquinanti ed emissioni elettromagnetiche. 3 sistemi di conversione della corrente continua in alternata 3
    • QUANDO IL FOTOVOLTAICO E’ INFELICEParco fotovoltaico in provincia di Rovigo72 MW installati su di una superficie agricola di 850 mila mq (circa 120 campi da calcio)
    • FOTOVOLTAICO: CO2 EVITATAGrazie ai pannelli fotovoltaici, famiglie eaziende:• producono energia elettrica• evitano emissioni nocive• riducono il peso delle bolletteLa valenza ambientale di questa tecnologia èaltissima.Un impianto fotovoltaico da 10 kWp cheproduce 16.000 kWh in un anno e evital’emissione di 8,80 tonnellate di Co2 ogni anno.Per il calcolo si fa riferimento al fattore del mix elettricoitaliano, aggiornato periodicamente, che tiene contodell’attuale assetto delle fonti convenzionali in Italia(petrolio,gas, carbone) stimato in 0,550 Kg Co2/kWh elettrici.Fonte: Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio.
    • SOLARE TERMICOIntegra i sistemi di riscaldamento degli ambienti interni e produce acqua calda per usosanitario. Il solare termico è utilizzato anche per riscaldare lacqua delle piscine nei mesi estivio per l’irrigazione dei campi. In generale questi impianti sono utili in quei contesti in cui vieneutilizzata acqua calda a temperature non altissime (tra 40°e 80°).
    • EOLICOGrande e mini eolico, offshore e senzapale. È l’energia più conveniente a certelatitudini e non avrebbe più bisogno diincentivi.L’eolico è vittima del primo conto energiadi Matteoli, basato sui contributi in contocapitale che ha creato molti megaimpiantia pale... ferme!Ora che è incentivato solo se produce, sidice che è brutto. Moltissime personepensano che invece sia bello: un segno dipace tra uomo e natura.Oggi le pale possono essere da pochi kwper una abitazione domestica fino a 7 Mwper dare energia ad un paese di oltre7000 abitanti. 7
    • OSTACOLI ALLO SVILUPPO DELL’ENERGIA EOLICA• impatto visivo• occupazione del territorio• rumorosità• effetti sulla faunaASPETTI FAVOREVOLI DELL’ENERGIA EOLICA • assenza di emissioni nocive • tecnologia matura con ulteriori prospettive di sviluppo • competitività economica e continua riduzione dei costi • alta affidabilità degli impianti (scarsa manutenzione e lunga vita) • possibilità di sviluppo di una filiera produttiva nazionale
    • LENERGIA IDROELETTRICALenergia idroelettrica è stata laprima fonte rinnovabile adessere utilizzata su larga scala, ilsuo contributo alla produzionemondiale di energia elettricaattualmente è del 18%.Lenergia si ottiene sfruttando lacaduta dacqua attraverso undislivello, oppure sfruttando lavelocità di una corrente dacqua.
    • ENERGIA IDROELETTRICAFORSE NON TUTTI SANNO CHE…..• le risorse idriche sono molto diffuse, • la produzione di energia idroelettrica,esiste un potenziale in circa 150 Paesi insieme a quella geotermica, puòe il 70% circa del potenziale installabile garantire i consumi di base,deve ancora essere utilizzato. permettendo alle fonti meno flessibili, come l’energia eolica o solare ad esempio, di coprire le punte.• è una tecnologia che vanta oltre un • gli impianti idroelettrici non hannosecolo d’esperienza e levoluzione emissioni: a livello planetario soltantotecnologica attuale assicura processi lo sviluppo della metà del potenzialedi conversione energetica molto idroelettrico economicamenteefficienti (>90%), con il conseguente installabile ridurrebbe le emissioni deivantaggio ambientale. gas climalteranti di almeno il 13%
    • LE BIOMASSEGli impianti a biomassa utilizzano materiale diorigine animale e vegetale per produrre energia.La combustione degli impianti a biomassa, nonincrementa le emissioni di Co2 perché emette lastessa quantità di anidride carbonica assorbitanel ciclo di vita della sostanza organica.Per un bilancio energetico positivo:• evitare il trasporto del materiale• promuovere le centrali legnose e forestali,compatibili con le produzioni locali(filiera corta)• evitare l’uso di prodotti agricoli trattati conconcimi e pesticidi derivanti dal petrolioCon il petrolio abbiamo sparato in atmosfera inun secolo tutta la CO2 incamerata dalla terra inmilioni di anni: ecco perché una strategia dellebiomasse è utile: va governata e anch’essa toltaagli speculatori.
    • LE PRINCIPALI DESTINAZIONI ENERGETICHEDELLE BIOMASSEENERGIA ELETTRICA ENERGIA MECCANICA ENERGIA TERMICA combustione diretta, biodiesel, bioetanolo, combustione diretta, biogas, bioliquidi biometano biogas, bioliquidiBiomasse Agricole• colture dedicate: cereali, oleaginose, coltivazioni legnose• residui culturali: sia di coltivazione erbacee (paglia, stocchi, steli, ecc…) che arboree(potature, espianti, ecc….)• residui zootecnici: reflui bovini, reflui suini, ecc…Biomasse non agricole• biomasse forestali: provenienti dall’attività di gestione dei boschi• residui agroalimentari e agroindustriali: derivanti dall’attività di lavorazione dell’industriaalimentare,del legno, ecc… 12
    • LA GEOTERMIA Gli impianti geotermici sfruttano il calore della terra per produrre energia. La sonda è costituita da una coppia di tubi a U (uno di mandata e uno di ritorno) in polietilene. I tubi vengono quindi calati in pozzi profondi 70-120 metri dove il terreno raggiunge una temperatura costante di 13°C circa. All’interno dei tubi circola dell’acqua con temperatura di 4-6°C che, quindi, torna in superficie ad una temperatura maggiore e viene inviata ad una pompa di calore. Il calore estratto dalla terra viene utilizzato per produrre acqua calda sanitaria, riscaldare e climatizzare gli ambienti interni.
    • LA SONDA GEOTERMICA A SPIRALE Energy Resources ha brevettato una speciale sonda geotermica a spirale. • riduce la profondità delle perforazioni tra i 12 e i 25 metri, contro i 100-150 delle sonde tradizionali • mantiene inalterata la produttività e l’efficienza dell’impianto • riduce i costi d’installazione del 30% • mercato più accessibile
    • CASE HISTORY Ca’ Virginia, il primo eco-resort delle Marche impianto fotovoltaico 200 kWp campo geotermico da 231 kW 120 sonde geotermiche a spirale Rainbow SpA, casa produttrice delle Winx pompe geotermiche 600 kWp impianto fotovoltaico 360 kWp
    • MOBILITA’ SOSTENIBILE: VEICOLI ELETTRICILa mobilità sostenibile concilia il diritto allamobilità e l’esigenza di ridurre lo smog, lepolveri sottili e l’inquinamento acustico deinostri centri urbani.Vantaggi dei veicoli elettrici:• zero emissioni• nessun inquinamento acustico• nessuna spesa per il carburante• esenzione dal pagamento del bollo• costi di assicurazione ridotti fino al 70%• nessuna spesa per il parcheggio• incentivi all’acquisto
    • IL VEICOLO ELETTRICO LO PAGA IL SOLEPensilina di ricarica fotovoltaica + I contributi statali sul fotovoltaico,colonnina di ricarica + Gli incentivi per lacquisto dei veicoli elettrici,veicolo elettrico = i risparmi nellutilizzazione di questo sistemazero emissioni, zero spese sostengono il finanziamento di questa operazioneEr Green Mobility è l’unica aziendache insieme al veicolo elettrico offre uninnovativo sistema di ricarica.Il Kit mobilità si presta perfettamentesia all’arredo urbano che a quelloaziendale e condominiale; infatti ilsistema è composto dalla pensilinafotovoltaica e dalla colonnina diricarica.La prima, oltre ad offrire riparo dal solee dalla pioggia, produce energiaelettrica grazie ai pannelli fotovoltaiciposizionati sulla copertura; mentre lacolonnina prende energia elettrica dallarete e ricarica le batterie del veicolo.
    • CASE HISTORY Casa Solare – Collina di Santa Maria Nuova (AN) il primo complesso residenziale delle Marche a emissioni zero fotovoltaico sonde geotermiche a spirale colonnine di ricarica per i veicoli elettrici Banca Marche – uffici direzionali di Jesi (AN) Due impianti fotovoltaici su pensilina Colonnine di ricarica per i veicoli elettrici Auto elettrica aziendale
    • CASE HISTORY Nuova sede Energy Resources, Jesi (AN) Impianto fotovoltaico geotermia mini eolico recupero acque piovane colonnine di ricarica flotta elettrica aziendale
    • Via Ignazio Silone 10, Jesi (AN) tel 0731 616811 fax 0731 616891 www,energyresources.it planet.energyresources.it info@energyresources.itCircolo il ragusello, Pesaro Loc. Foglia Secca - 61020 San tel 339 7024242 Giorgio di Montecalvo in Foglia (PU) tel 0722 580781 www.cavirginia.it