Your SlideShare is downloading. ×
0
Celle elettrolitiche
Celle elettrolitiche
Celle elettrolitiche
Celle elettrolitiche
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Celle elettrolitiche

841

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
841
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. FONTI DI ENERGIA ALTERNATIVECELLA ELETTROLITICA PER CONVERTIRE L’ENERGIA CHIMICA IN ELETTRICA
  • 2. ELETTROLISIL’elettrolisi è l’unico metodo per ricavare l’idrogeno e richiede l’impiego dell’energianecessaria per scomporre l’acqua nei suoi due elementi H e O .Per produrre idrogeno viene utilizzata energia elettrica, storicamente prodotte dacentrali idroelettriche. Ora tale energia può essere ricavata da pannelli FV ogeneratori eolici, o una combinazione di sistemi che usino fonti rinnovabili.La divisione tra idrogeno e ossigeno per mezzo di elettrolisi avviene in celleelettrolitiche che sono dei recipienti contenenti elettrolita e divise a loro volta in duecompartimenti. Nell’elettrolita sono immersi due elettrodi collegati ai poli di ungeneratore, uno al polo positivo (anodo) e l’altro al polo negativo (catodo). Sottol’azione del campo elettrico gli ioni di carica positiva si spostano verso il catodo, quellicon carica negativa invece verso l’anodo, in questo modo l’ idrogeno si accumuladalla parte del catodo e l’ossigeno in quella del anodo.
  • 3. APPLICAZIONIL’idrogeno può essere utilizzato in applicazioni fisse, mobili e portatili.- Le applicazioni fisse sono dei sistemi che producono contemporaneamente calore e energia elettrica . Queste centrali possono essere anche di piccole dimensioni e utilizzate nelle abitazioni.- Le applicazioni mobili sono le automobili che utilizzano l’idrogeno al posto della benzina in normali motori.- Le applicazioni portatili sono i telefoni e i computer, e la loro durata attraverso l’utilizzo di batterie a idrogeno è superiore rispetto alle normali batterie.- Uno dei problemi maggiori riguarda la fase dell’ immagazzinamento.
  • 4. IMMAGAZZINAMENTO SOTTO PRESSIONE ALLO STATO LIQUIDO PER ASSORBIMENTO • Di immagazinamento • Con questo metodo si sfruttano le sotto pressione se ne • Allo stato liquido, proprietà che certe leghe metalliche parla quando un gas lidrogeno ha una maggiore hanno per assorbire lidrogeno. Un viene tenuto sotto una densità, ma questo stato lo metallo che assorbe lidrogeno si pressione maggiore di acquista solo ad una temperatura di -253 gradi. raffredda e , per recuperare quella del normale. Per lidrogeno, occorre riscaldarlo. La ogni livello di pressione Limmagazinamento divine utilizzato un certo tipo idrogeno liquido si presta capacità di questi accumulatori è di serbatoio. soprattutto in applicazioni molto vantaggiosa, ma questi Limmagazinamento di mobili (veicoli). Lo serbatoi sono molto pesanti e grandi quantità di svantaggio di questa costosi e pertanto non adatti ad idrogeno per usi tecnica è il costo per la applicazioni mobili. I loro vantaggi industriali, avviene anche liquefazione e la sono la semplicità e la sicurezza. in serbatoi sotterranei. conservazione del gas.

×