Your SlideShare is downloading. ×
0
Deriva Cont Web
Deriva Cont Web
Deriva Cont Web
Deriva Cont Web
Deriva Cont Web
Deriva Cont Web
Deriva Cont Web
Deriva Cont Web
Deriva Cont Web
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Deriva Cont Web

1,600

Published on

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,600
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
17
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Alfred Wegener (1880 - 1930) non fu un geologo di professione. Nel 1905 si laureò a Berlino con una tesi di astronomia. Prima della guerra mondiale si specializzò in meteorologia. Dal 1924 occupò una cattedra di meteorologia e geofisica in Austria. A partire dal 1910 si dedicò ad elaborare la teoria della deriva dei continenti . CONTINENTI ALLA DERIVA….
  • 2. Secondo la sua ipotesi nel Paleozoico e per quasi tutto il Triassico le terre emerse furono raggruppate in un unico, enorme continente che lo stesso Wegener denominò Pangea . Le acque contemporaneamente costituivano un solo sterminato oceano denominato Panthalassa . A partire da almeno 200 milioni di anni fa il supercontinente iniziò a fratturarsi…
  • 3. Molti scienziati dell’epoca dubitarono della fondatezza dell’ipotesi. Ma Wegener a suo sostegno portò diverse prove che ora andremo a scoprire
  • 4. Alcuni margini di continenti, ora separati, coincidono, proprio come le tessere di un puzzle. Per esempio, osserva come si incastrano perfettamente l’America del Sud e l’Africa. E’ solo una coincidenza? Prova n.1
  • 5. Prova n.2 Sono stati trovati fossili di dinosauri uguali nei due continenti. Di sicuro non ci sono arrivati a nuoto o in nave!!
  • 6. Prova n.3 Come si spiega, poi, il fatto che alcune rocce da una parte all’altra dell’Atlantico siano uguali? Semplice!! I continenti in passato erano uniti e le rocce in questione hanno la medesima origine.
  • 7. Prova n.4 Perché in India, in Africa, in Australia, in Sud America sono rimaste le tracce di ghiacciai perenni?
  • 8. Prova n.4 Osserva attentamente la figura che rappresenta i continenti più di 250 milioni di anni fa. La spiegazione la puoi trovare da solo!
  • 9. Meriti e limiti della teoria Wegener seppe mettere insieme in modo minuzioso gli elementi che potevano essere riconosciuti come prove indirette dell'antica origine comune dei continenti, e di formulare in merito una teoria dettagliata, completa di un tentativo di datazione. Ciò che mancava all'attenta osservazione di Wegener era una spiegazione di come tutto ciò fosse avvenuto e quale fosse il "motore" in grado di spostare i continenti. Le teorie di Wegener non ricevettero una conferma scientifica fino agli anni Sessanta, quando alcune ricerche oceanografiche rivelarono il fenomeno dell’espansione del fondo marino e portarono da lì a poco alla formulazione della teoria della Tettonica a zolle .

×