Immagine esterna

0 views
618 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
0
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Immagine esterna

  1. 1. IMMAGINE Percezione che i diversi pubblici interni ed esterni hanno dell’azienda (comitato di sviluppo)
  2. 2. IMMAGINE FATTORI DI MISURAZIONE <ul><li>Coerenza tra identity, strategie e immagine </li></ul><ul><li>Coerenza tra la comunicazione esterna e la comunicazione interna </li></ul><ul><li>Percezione interna dell’immagine aziendale </li></ul><ul><li>Percezione esterna dell’immagine aziendale (da parte degli stakeholders) </li></ul>
  3. 3. Avere una &quot;buona immagine&quot; è di straordinaria importanza per l'azienda sia nei rapporti con il proprio cliente sia nelle relazioni con i partners ed i fornitori, che all'interno con dipendenti e collaboratori. Ma la &quot;buona immagine&quot; molto spesso si gioca su concetti di comunicazione e relazione oltre che su un &quot;valore&quot; che si chiama fiducia. E' proprio in base alla fiducia che, una volta formata, l'immagine tende a permanere nei consumatori, partners, dipendenti. Per tale motivo, un'azienda può acquisire un patrimonio di credibilità duraturo ed imporsi più facilmente sul mercato, superando difficoltà e concorrenza. L'immagine dell'azienda è rappresentata così dall'insieme delle opinioni e dalla visione che di essa ha il pubblico. IMMAGINE
  4. 4. IMMAGINE <ul><li>Fattori chiave che contribuiranno a formare e diffondere l'immagine sono: pubblicità e comunicazione coerente al Brand e di qualità opportune promozioni e servizi informazioni fornite ed integrate dai mass media (Stampa, Tv, Radio, ecc.) giudizi espressi dai dipendenti efficacia del passaparola </li></ul>
  5. 5. IMMAGINE <ul><li>Product Image </li></ul><ul><li>brand Image (marchio) </li></ul><ul><li>Corporate Image (CI)   </li></ul><ul><li>A tal proposito è perciò molto importante che le comunicazioni con il mondo esterno, appartengano e derivino da una visione strategica unitaria e non contraddittoria. Tale compito potrà essere integrato, anche da opportune azioni promosse sul piano delle Pubbliche Relazioni. </li></ul>
  6. 6. IMMAGINE <ul><li>“ CIO’ CHE SEI PARLA TALMENTE FORTE CHE NON SENTO CIO’ CHE DICI” Ralph Waldo </li></ul>
  7. 7. S T O R I A VISION VALORI PROCESSO DI TRASMISSIONE, CONDIVISIONE ED INTERIORIZZAZIONE IDENTITA’ AZIENDA LE
  8. 8. L’IMMAGINE E’ DATA COMUNICAZIONE INTEGRATA (INTERNA – ESTERNA) VALORI CONCETTI FATTI
  9. 9. VALORI <ul><li>SOLIDARIETA’ </li></ul><ul><li>LAICITA’ </li></ul><ul><li>PROFESSIONALITA’ </li></ul>
  10. 10. CONCETTI <ul><li>FACILITARE LE RELAZIONI PER ACCOMPAGNARE LA CRESCITA E IL BEN-ESSERE DELLA PERSONA E DELLA COMUNITA’. </li></ul>MISSION
  11. 11. FATTI <ul><li>I NOSTRI SERVIZI, </li></ul><ul><li>I NOSTRI PROGETTI </li></ul><ul><li>IL NOSTRO IMPEGNO </li></ul>
  12. 12. 4 FASI <ul><li>1°: COERENZA CON LA NOSTRA STORIA CIOE’ L’ENERGIA STORICA DI ADOLESCERE (ORFANATROFIO, CENTRO SOCIALE, FONDAZIONE DI COMUNITA’ </li></ul>
  13. 13. 2° : RICERCA DELL’ANIMA DI ADOLESCERE <ul><li>MISSION ( FACILITARE LE RELAZIONI PER ACCOMPAGNARE LA CRESCITA E IL BEN-ESSERE DELLA PERSONA E DELLA COMUNITA’.) </li></ul><ul><li>VISION (DIVENTARE PUNTO DI RIFERIMENTO NEL TERRITORIO PER LA CRESCITA SOSTENIBILE DELLE PERSONE E DEI GRUPPI ATTRAVERSO LE RELAZIONI, LA FORMAZIONE E LA CULTURA.) </li></ul><ul><li>VALORI ( SOLIDARIETA’, LAICITA’, </li></ul><ul><li>PROFESSIONALITA’) </li></ul>
  14. 14. 3°: TRASMISSIONE AGLI OPERATORI <ul><li>E’ LA FASE ATTUALE, CIOE’ LA CREAZIONE DI UN “SENTIRE COMUNE”, CHE E’ RAPPRESENTATA DALLA NOSTRA IDENTITA’: </li></ul><ul><li>L’INTERIORIZZAZIONE </li></ul>
  15. 15. 4°fase: LA COMUNICAZIONE INTEGRATA INTERNA - ESTERNA <ul><li>TUTTI I SEGNALI, I COMPORTAMENTI, LE AZIONI, I GESTI PROVENIENTI DA ADOLESCERE DEVONO ESSERE ALLINEATI ALL’IMMAGINE CHE VOGLIAMO TRASFERIRE </li></ul>

×