• Like
Smart water 3 novembre
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

Smart water 3 novembre

  • 501 views
Published

 

Published in Technology
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
501
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
7
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Telecontrollo ed Efficienza della rete idrica:la determinazione delle dispersioni tramite l’analisi automatica dei dati raccolti di sistemi di supervisione Giuseppe Giuliano Corrado Calvi Andrea Mesturini ATO 5 Piemonte Calvi Sistemi Consorzio Comuni Acquedotto Monferrato Forum Telecontrollo Reti Acqua Gas ed Elettriche Torino, 3-4 novembre 2011
  • 2. Infrastrutture dell’ATO 5 Piemonte
  • 3. I gestori del servizio
  • 4. Il problema delle perdite nelle reti idriche La necessità di una gestione efficiente. Principali problematiche:• i sistemi sono vecchi e si deteriorano nel tempo;• poca attività di controllo attivo delle perdite;• la gestione della pressione è, raramente, fatta in modo sistematico;• i contatori domestici sono vecchi e vengono sostituiti solo quando si rompono;• vi è carenza di misura di portate immesse nel sistema e nei punti strategici della rete.
  • 5. Gestione delle Livello di Perdita Gestioneperdite reali della Ottimale Economica pressione Perdite Inevitabili Velocità e Controllo Attivo qualità delle delle Perdite Riparazioni Perdite Reali Potenzialmente Recuperabili Gestione di Tubi ed impianti: Installazione, Manutenzione, Rinnovo, Sostituzione
  • 6. Bandi Ato5 per incentivare il telecontrollo delle reti idriche. Obiettivi:1. Installazione/sostituzione di misuratori di portata sulle adduzioni ed in uscita dai serbatoi idrici;2. Installazione/sostituzione di dispositivi di telecontrollo per la trasmissione dati per lotti funzionali – distrettualizzazione delle reti;3. Acquisto e installazione software di telecontrollo e controllo perdite con metodologia IWA;4. Acquisto e installazione di valvole regolatrici di portata e di pressione in rete
  • 7. Bandi Ato5 PIEMONTE per incentivare il telecontrollo delle Reti Idriche Progetti presentati ed approvati Totale progetti presentati ’09-’11 € 470.000
  • 8. Bandi Ato5 PIEMONTE 2009-2011 Reti idriche e DepuratoriTotale contributi 2009-2011 ~ € 300.000 €
  • 9. CCAM – Consorzio Comuni Acquedotto Monferrato • Accumulo principale a quota 390 mt 240 metri • Centrale di sollevamento a quota 151 mt
  • 10. Energia elettrica necessaria: 12.900.000 KWh / anno
  • 11. 10 % di acqua dispersa =Minor consumo di 1.290.000 Kilowattora ogni anno. 130.000 Euro 5,5 tonnellate di Co2
  • 12. L’influenza delle perdite occulte m 3 giorno Perdite 182,5 giorni occulte su 25 Dispersione prese A L R media 4500 m 3 m 3 giorno Rotture 16 giorni segnalate su 25 Accertamento Dispersione prese A L R Localizzazione Riparazione media 400 m 3 1,1 giorni 75 m 3 giorno Rotture segnalate su Dispersione condotte media 82.5 m 3Fonte: International Water Association
  • 13. Obiettivo: Riduzione del tempo di accertamento delle perdite occulte m 3 giornoPerdite 182,5 giorniocculte su 25 Dispersioneprese A L R media 4500 m 3 m 3 giorno 25 A A L R Accertamento Localizzazione Riparazione
  • 14. Architettura Sensori in Acquisizione Processo di Presentazione Database analisi dei risultati campo dati Scada Scada
  • 15. Controllo reti di Adduzione Ramo Alfiano 43 Km di rete 1 punto di alimentazione 13 derivazioni misurate 5 derivazioni stimate (a seguito misure)
  • 16. Controllo reti di Adduzione Validazione Integrazione Elaborazione Report Report di Dati allo Anomalie dettaglio Scada
  • 17. Controllo reti di Adduzione Validazione Integrazione Elaborazione Report Report di Dati allo Anomalie dettaglio Scada
  • 18. Controllo reti di Adduzione Validazione Integrazione Elaborazione Report Report di Dati allo Anomalie dettaglio Scada
  • 19. Reti di distribuzione:Misuriamo quanto è stato immesso nella rete ..e lo confrontiamo con dei parametriAbitato di Moriondo • 8 km di rete • Perdita inevitabile (UARL) = 0,27 l/s • 800 abitanti serviti • Portata minima ottimale = 0,33 l/s • 5 bar di pressione media • Volume giornaliero ottimale per il giorno analizzato = 175 m3 • 340 allacciamenti Perdita oltre l’inevitabile 1,15 l/s = 76 m3/giorno Perdite inevitabili = 0,27 l/s Consumo minimo ottimale = 0,33 l/s
  • 20. Controllo reti di Distribuzione Validazione Elaborazione Report Report di Dati allo Anomalie dettaglio Scada
  • 21. Controllo reti di Distribuzione Validazione Elaborazione Report Report di Dati allo Anomalie dettaglio ScadaDettaglioinformazioniReport delperiodoConfrontoanni scorsi
  • 22. Controllo reti di Distribuzione Validazione Elaborazione Report Report di Dati allo Anomalie dettaglio Scada
  • 23. Rilevazione perdite occulte storiche
  • 24. Giuseppe Giuliano Corrado CalviAndrea Mesturini