Smart Technology 3 novembre

  • 371 views
Uploaded on

 

More in: Technology
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
371
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
2
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Automazione ed Efficienza delle infrastrutture per un progresso sostenibile Controllo di Nuova Generazione (CNG) Fabio Tassara Direttore M&S SAMARES
  • 2. Automazione ed Efficienza delle infrastrutture per un progresso sostenibile
    • L’evoluzione delle reti energetiche e lo sviluppo delle Energie Rinnovabili ha modificato i flussi elettrici e conseguentemente ha accentuato la necessità di una corretta gestione di ogni impianto connesso in rete.
  • 3. Controllo di Nuova Generazione (CNG)
      • Un sistema di Monitoraggio Semplice
      • Acquisisce i dati principali di impianto e li presenta sotto forma leggibile sfruttando una web farm esterna.
      • Un sistema di Controllo di Nuova Generazione
      • Sistema autonomo che comunica in tempo reale con tutti quei dispositivi che sono fondamentali ad analizzare il funzionamento dell’impianto
      • Fornisce un’integrazione intelligente di “sistema energetico” di tutte le componenti di impianto (anche se di diverse ditte produttrici)
      • Segue un modello di funzionamento dell’impianto e le sue caratteristiche
      • Identifica in maniera univoca e correla funzionalmente le componenti
      • Permette sia la supervisione in tempo reale che l’accesso agli storici
      • Offre un’interfaccia grafica omogenea su impianti contenenti dispositivi diversi
      • Tiene traccia di tutti gli allarmi dei dispositivi in modo da poterli correlare tra loro
      • Calcola le prestazioni e ne evidenzia le inefficienze per ogni sottosezione
      • Si collega in tempo reale a Centrali Operative Integrate per la gestione di sistemi distribuiti
  • 4. Applicazione dei sistemi di Controllo
    • Sistema di monitoraggio semplice
    • Impianti semplici …
      • Tetti residenziali da 3-6 kWp
      • Ombrai da 20 kWp
      • Piccoli impianti su tetto industriale da 100kWp
    • CNG
    • Impianti Complessi
      • Impianti a terra da MWp
      • Impianti complessi composti da più cabine
      • Impianti su complessi di tetti industriali
      • Impianti semplici ma distribuiti sul territorio e controllati in modo virtuale
  • 5. Messa in opera di un sistema di controllo di nuova generazione (CNG)
    • Impianti complessi sono composti da:
    • Falde o zone con caratteristiche di irraggiamento differente che richiedono PR differenziati
    • Diverse cabine
    • Trasformazioni MT/BT
    • Diverse marche o tipi di inverter
    • Diverse marche o tipi di contatori
    • LAN di impianto
    • Per ogni dispositivo occorre garantire:
    • Accuratezza delle letture (accesso ai registri)
    • Raggiungibilità dei dispositivi (RS485, fibra ottica, wireless)
    • Robustezza e Continuità di accesso ai dati (disturbi elettromagnetici)
  • 6. Linee di comunicazione affidabili
    • Per il corretto funzionamento dei sistemi di monitoraggio è mandatorio evitare che interferenze scaricate a terra impediscano la corretta comunicazione con i dispositivi
    • i contatori sono i dispositivi maggiormente soggetti a queste interferenze.
  • 7. Esempio manutenzione di impianti complessi
    • Diverse cabine di campo
    • Zone di diverso irraggiamento
    • LAN di campo estesa
    • Diversi punti di consegna
    • Dispositivi eterogenei
    • Diverse marche o modelli di inverter
    • Più contatori, protezioni, string comb.
    • Impianto distribuito
  • 8. Modelli di Efficienza degli impianti
    • Azioni una tantum atte a risolvere un problema specifico
    • Interventi ambientali (pulizia pannelli, taglio erba, …)
    • Analisi, riparazione o sostituzione di dispositivi a fronte di guasti
    • Riarmo delle protezioni a fronte di distacchi
    • Monitoraggio intelligente attraverso controllo di nuova generazione (CNG)
    • Analisi continua del comportamento degli impianti
    • Verifica automatica delle prestazioni per ogni zona di produzione
    • Analisi preventiva di possibili inefficienze e identificazione delle aree critiche
    • Analisi delle anomalie e individuazione di possibili guasti
    • Analisi delle prestazioni e correlazione con altri sistemi
    Sono possibili due modelli di efficientamento degli impianti
  • 9. CNG: Efficienza dell’impianto
    • L’analisi delle performance di impianto è essenziale per determinare la priorità degli interventi di manutenzione
    • Analisi di sistema non possono essere condotte tramite letture istantanee dei dati di impianto.
    • Occorre un sistema in grado di visualizzare nel tempo le prestazioni di impianto per evidenziare possibili anomalie nei periodi critici
      • A fronte di allarmi di bassa produzione è necessario analizzare
        • i grafici di correnti di stringa
        • Possibili cali puntuali di produzione
  • 10. CNG: Manutenzione
    • Manutenzione ordinaria
    • può essere ricondotta agli interventi puntuali (taglio erba, pulizia pannelli, etc.)
    • ma attraverso un sistema intelligente è possibile ottimizzarne la pianificazione
    • Manutenzione straordinaria
    • Occorre avere un sistema in grado di correlare gli allarmi di impianto alle condizioni ambientali
    • Occorre avere il controllo delle protezioni per conoscere da remoto eventuali problematiche di superamento delle soglie in anticipo
    • Occorre avere un unico sistema di controllo per l’intero parco impianti da manutenere
  • 11. CNG: analisi intelligente dei dati e delle anomalie
    • Gli impianti solari possono generare centinaia di allarmi al giorno
      • I sistemi CNG permettono di:
      • Filtrare gli allarmi “non impattanti” sulle performance di impianto
      • Rilevare in tempo reale la necessità di manutenzione straordinaria
      • Correlare informazioni e generare notifiche che rendono possibile la manutenzione preventiva
  • 12. CNG: Minimizzazione del fermo impianto
    • Il danno dovuto a carente produzione o scollegamento dalla rete elettrica cresce al crescere della potenza di impianto
      • Gli strumenti abilitanti una efficace manutenzione (CNG) straordinaria o preventiva diventano indispensabili
      • Il valore aggiunto di tali strumenti può essere quantitativamente misurato
  • 13. Conclusioni
    • Il monitoraggio solitamente è l’ultimo dei problemi affrontati in fase progettuale ed esecutiva
    • Attraverso un sistema di monitoraggio semplice è possibile monitorare impianti semplici quali gli impianti residenziali
    • Molti sistemi complessi oggi sono dotati di semplici telecontrolli
    • Alcuni sistemi complessi non sono controllati affatto
    • Un sistema di nuova generazione può
    • Minimizzare i costi di mancata produzione migliorando i tempi di risposta ai malfunzionamenti
    • Migliorare la produttività dell’impianto attraverso analisi preventive
    • Dall’esperienza di più di 100MWp di impianti controllati Samares e 5 centrali operative realizzate può facilmente evidenziare il ritorno di investimento