Sintesi rapporto efficienza

  • 252 views
Uploaded on

 

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
252
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
2
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Rapporto Efficienza Energetica 2011ENEA - Unità Tecnica Efficienza EnergeticaRoma, 23 gennaio 2013 www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 2. Contenuti • Intensità energetica • Domanda e Impieghi finali di energia • Efficienza energetica nei settori di uso finale • Monitoraggio obiettivi risparmi di energia • Efficacia ed efficienza economica strumenti nazionali per miglioramento EE • L’industria dei prodotti e servizi per l’EE • EE e mercato immobiliare • Dai meccanismi di mercato al mercato privato dell’EE www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 3. Domanda e Impieghi finali di energia Domanda Energia Primaria 2011 184,2 Mtep 13.3% -1,9% rispetto 2010 5.5% 37.5% Petrolio9.0% Gas naturale Combustibili solidi Energia elettrica Fonti rinnovabili Impieghi finali di energia per settore 2011 34.6% 5.1% 2.5% 2.2% 24.2% Industria Trasporti 34.4% Usi civili Agricoltura Usi non energetici 134,9 Mtep Bunkeraggi 31.5% -2,6 % rispetto 2010 www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 4. Intensità energetica primaria, PIL eConsumo interno lordo1,500,000 2001,480,000 PIL a euro 2005 (milioni di euro)1,460,000 (a sin) 1501,440,000 Consumo1,420,000 interno lordo di 100 energia (milioni1,400,000 di tep) (a dx) Intensità1,380,000 50 energetica (tep/milioni di1,360,000 euro 2005) (a dx)1,340,000 0 2007 2008 2009 2010 2011 www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 5. 0.00 100.00 200.00 300.00 400.00 500.00 600.00 700.00 Bulgaria Estonia Romania Rep. Ceca Rep. Slovacca Lettonia Polonia Lituania Ungheria Slovenia Finlandia Belgio Cipro Malta Svezia Intensità energetica primaria UE27 Olanda kgep/1.000€, anno 2010 Portogallo UE27 Francia Grecia Germania -18% Lussemburgo Spagna Austria Italia Regno Unito Danimarcawww.efficienzaenergetica.enea.it Irlanda
  • 6. Indici efficienza energetica105100 95 1990=100 90 88,2 87,0 85 Industria manifatturiera 80 Trasporti 75 Residenziale Indice efficienza totale 70 65 1999 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 7. Efficienza energetica Industria160150 1990=10014013012011010090 86,68070 71,860 57,750 industria manifatturiera Siderurgia Metalli non ferrosi Meccanica Alimentare Tessile Minerali non metalliferi cemento Chimica Carta www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 8. Strumenti e tecnologie Industria 1. Titoli efficienza energetica 2. Motori elettrici e inverter 3. Cogenerazione/Trigenerazione 4. Recuperi calore da processo 5. Motori elettrici sincroni a magneti permanenti Contributo previsto dal PAEE 2011: 16% www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 9. Efficienza energetica Residenziale 105 1990=100 100 95 90 riscaldamento 85 82,7 80,2 80 applicazioni elettriche 75 72 71,4 residenziale 70 70,6 70,3 65 60 1994 2001 2008 1990 1991 1992 1993 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2009 2010 www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 10. Consumo energia per abitazione 0.2 Variazione consumo totale, elettrico e riscaldamento 2000-2010 0.15 0.1 5,8 Consumo 0.05 totale/ab. 0 Consumo -0.05 3,4 riscald./ab. 4,3 -0.1 8,3 Consumo en. el./ab. -0.15 15,5 -0.2 21,1 -0.25 www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 11. Intensità energetica Servizi 260 1990=100 240 220 200 consumo finale 180 intensità 160 energetica 140 intensità elettrica 120 100 80 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 12. Strumenti e tecnologie Civile 1. Standard minimi prestazione energetica edifici 2. Detrazioni fiscali (55%) 3. Certificazione energetica 4. Etichettatura elettrodomestici 5. Impiantistica ad alta efficienza 6. Materiali ad alta riflettanza Contributo previsto dal PAEE 2011: 7. Materiali compositi Residenziale: 47% Terziario : 19% www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 13. Intensità e Consumi specifici Trasporti Intensità energetica 50 UE 27 45 Germania 40tep/€ 2000 Spagna 35 30 Francia 25 Italia 20 Regno 2000 2002 2001 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 Unito Consumi specifici Trasporto Passeggeri 100 UE 27 90 Germania tep/Mtkm 80 70 Spagna 60 Francia 50 40 Italia 30 Regno 2005 1990 1995 2000 2010 Unito www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 14. Strumenti e tecnologie Trasporti 1. Incentivi rinnovo auto 2007-2009 2. Ferrobonus contributo a sostegno di imprese per utilizzo trasporto combinato gomma-ferro (ott. 2010 – ott. 2011) 3. Ecobonus incentivo agli autotrasportatori che si avvalgono del trasporto navale (2010) 4. Veicoli elettrici ed ibridi Contributo previsto dal PAEE 2011: 18% 5. Pneumatici a bassa resistenza 6. Sistemi di trasporto intelligenti www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 15. Un esempio: STREET©Short-term TRaffic Evolution forEcasting Tool www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 16. Monitoraggio obiettivi Risparmio di Energia Piano d‘Azione Nazionale per l‘Efficienza Energetica  Target di risparmio al 2016: 9,6% della media dei consumi finali 2001-2005 Settore Risparmi energetici Risparmio Percentuale di complessivi energetico obiettivo al 31.12.2011 annuale atteso al raggiunto al 2016 31.12.2011 [PAEE 2011] [GWh/anno] [GWh/anno] % Residenziale 40.065 60.027 67% Terziario 1.987 24.590 8% Industria 10.143 20.140 50% Trasporti 5.400 21.783 25% Totale 57.595 126.540 46% www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 17. Efficacia strumenti di miglioramento EE 25% 20% SMPE Edifici - 192/05 15% D. F. 55% 10% T.E.E. 5% EcoAuto 0% <2007 2007 2008 2009 2010 2011 -5% www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 18. Efficienza economica degli strumenti dimiglioramento EE Strumenti di incentivazione costo-efficacia costo-efficacia misura investimento totale contributo statale ( euro/kWh) ( euro/kWh) TEE non disponibile 0,004 D.F. 55% 0,119 0,06 Rinnovo eco-sostenibile 0,513 0,063 Auto Strumento normativo costo-efficacia costo-efficacia norma investimento EXTRA contributo statale ( euro/kWh) D. Lgs.192/05-SMPE Edifici 0,161 non applicabile www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 19. L’industria dei prodotti e servizi per l’EEQuestionario ENEA-Confindustria ad imprese operanti nelcampo EE e servizi energetici.Principali output: • Collocazione geografica • Aree tecnologiche • Settori clienti nazionali • Numero di addetti • Comparto cliente prevalente • Attività di servizio vs. clienti • Aree geografiche di export • Destinazione investimenti www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 20. Collocazione geografica imprese del campione (%) 4 Italia nord- 7.1 occidentale 12.1 Italia nord-orientale 48.5 Italia centrale Italia meridionale 28.3 Italia insulare www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 21. Numero di imprese per aree tecnologiche TECNOLOGIE PER LA PRODUZIONE E LUTILIZZO DI… 27 ALTRO 25 SERVIZI DI EFFICIENZA ENERGETICA 24 TECNOLOGIE PER GLI INFISSI DEGLI EDIFICI 16 SISTEMI DI COGENERAZIONE E TRIGENERAZIONE 14 ICT PER LA MISURA ED IL CONTROLLO DEI… 12 TECNOLOGIE DI ILLUMINAZIONE 12 TECNOLOGIE PER BUILDING AUTOMATION E UPS 9 TECNOLOGIE PER LISOLAMENTO DEGLI EDIFICI 7 MOTORI ELETTRICI ED INVERTER 6 ELETTRODOMESTICI 4 PRODUZIONE DI FRIGORIFERI PROFESSIONALI 2 TECNOLOGIE EFFICIENTI PER IL TRASPORTO 0 0 5 10 15 20 25 30 www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 22. Numero imprese per comparto cliente prevalente meccanico 33 costruzioni 32 altro 29 alimentare 26 chimico 15 cemento 11 trasporto 10 0 5 10 15 20 25 30 35 www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 23. Numero imprese per attività di servizio vs clienti Altro 19 Servizi energetici 40 Manutenzione 41 Installazione e collaudo 44 Servizi finanziari 26 Valutazione offerte 36 Progettazione 58 Diagnosi energetica 39 0 10 20 30 40 50 60 www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 24. Numero imprese per aree geografiche di export Europa 40 Occidentale Europa Orientale 24 Asia (esclusa Cina) 17 Africa 16 Cina 15 Nord America 14 America latina 13 0 5 10 15 20 25 30 35 40 www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 25. Destinazione investimenti 49 Innovazione di prodotto 49 Innovazione di processo Aumento capacità produttiva 42 Sostituzione 34 0 5 10 15 20 25 30 35 40 45 50 www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 26. Servizi Energetici Collaborazione FIRE 1. 80% R.E. conseguito in ambito TEE – 2005-2011 (9,6 Mtep) generato da interventi di ESCo 2. Mercato ESCo: 1.900 aziende, solo 16% operative 3. Volume d’affari : 2010 = ca. 3,5 miliardi di euro 2011 = ca. 4,2 miliardi Barriere: • Pagamenti ritardati P.A. • ESCo finanziariamente deboli • Difficoltà autorizzative • Conoscenza situazione ante-intervento complessa e costosa www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 27. EE e mercato immobiliare 1/2In collaborazione con I-com e Assoimmobiliare su ruoloEE per gli attori del mercato immobiliare.Risultati Evidenze a. per operatori economici l’EE è strumento rilevante per la valorizzazione del proprio portafoglio immobiliare b. fattore ‘qualità energetica’ compete con i parametri che concorrono a definire il valore di mercato dell’immobile solo nel caso di elevate differenze tra classi energetiche Criticità a. Finanziamento interventi b. ESCo ruolo parziale nella fornitura di servizi integrati (consulenza tecnologica + assistenza finanziaria) www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 28. EE e mercato immobiliare 2/2 Proposte per una “scossa” al mercato immobiliare a. Individuazione forme di finanziamento sostenibili interventi di retrofit energetico degli edifici da sistema creditizio. b. Sviluppo di modelli semplificati e indicatori sintetici per inserire informazioni sulla qualità energetica negli annunci di compravendita immobiliari. c. Collegamento rendita catastale al miglioramento delle prestazioni energetiche dell’edificio. www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 29. Dai meccanismi di mercato al mercato privato dell’EE 1/2 Collaborazione ISIS • EE = buona opportunità per investimenti privati • Nella fase di transizione da meccanismi di mercato a un mercato privato dell’EE, il settore pubblico deve svolgere una funzione esemplare, ma senza dover investire ingenti risorse finanziarie a fondo perduto • Tra Ie iniziative a livello europeo di supporto allo sviluppo di un mercato privato dell’EE: PPP - partnership pubblico - privato • I partenariati previsti si inseriscono nel filone di attività rivolto alle amministrazioni locali www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 30. Dai meccanismi di mercato al mercato privato dell’EE 2/2Un esempio a livello europeo: • strutture PDA (Project Development Assistance facilities) per lo sviluppo di progetti per gli investimenti in energia sostenibile a livello locale (MLEI, ELENA, JESSICA, EEEF,…)Driver per lo sviluppo del mercato privato dell’EE: • trend di crescita dei costi dell’energia • miglioramento tecnologie di controllo e trasmissione dati • esperienza maturata dal settore finanziario www.efficienzaenergetica.enea.it
  • 31. Grazie per l’attenzione www.efficienzaenergetica.enea.it