Nuove tecnologie di misura e telegestione di

795 views
637 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
795
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
13
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Nuove tecnologie di misura e telegestione di

  1. 1. Nuove tecnologie di misura e telegestione disponibili nellambito della delibera 155d b l ll b d ll d l b MeteRSit nasce per fornire alle imprese distributrici di gas una nuova generazione di contatori gas telegestibili ed integrati: • che forniscano direttamente una misura in standard m3 • rispondenti alle norme UNI EN 11291 e alla delibera 155/08
  2. 2. MeteRSit è una Joint Venture di aziende Italiane,  complementari nelle tecnologie e nel know‐how l ll l lk h Sviluppo della elettronica e della comunicazioneLeader mondiale nei sistemi E’ stato partner di ENEL nelloper la sicurezza, il comfort e sviluppo del Contatorel’alto rendimento degli Elettronicoapparecchi a gasSede a Padova, presente in 40 Istituto di ricerca e sviluppoPaesi (8 plant produttivi, di cui leader in Italia, 60 risorse, tutte4 extra-EU), fatturato di 210 dedicate alla realizzazione diMio € e 1.600 dipendenti. nuovi prodotti a contenuto altamente innovativo .Ha sempre investito in qualità einnovazione per costruire un Opera con elevati livelli diknow-how unico, ampliare la specializzazione nei settorigamma dei prodotti, della Home & Buildingconquistare nuovi mercati. Automation, Metering, Caldaie Sviluppo d l sensore, S il del gas. del corpo contatore e della valvola
  3. 3. Il principio di misura Il principio di misura La misura è basata su un sensore MEMS micro-termo misuratore di portata Flusso La misura è corretta in temperatura, è indipendente dalla pressione ed è espressa p p p direttamente in standard metri cubi (SMC) T1 Heater T2 L’accuratezza della misura è insensibile alle p polveri, per effetti di dispositivi di separazione e ,p p p decantazione delle stesse, realizzate con nano- Sensore tecnologie L accuratezza L’accuratezza della misura non risente diCapillare variazioni nella composizione chimica del gas, grazie a sistemi di auto-calibrazione La correzione in temperatura è nativa cioè fatta nativa, in base alla temperatura del gas (non in base Elemento alla temperatura dell’aria esterna) laminare
  4. 4. Principali caratteristiche della linea G16 Principali caratteristiche della linea G16 – G25 Completa copertura di tutti i requisiti della delibera AEEG 155/08 Certificazione MID (Type Approval) p g programmata p novembre 2011 per Punto di misura integrato; misura corretta in temperatura e indipendente dalla pressione Curve di consumo orarie e giornaliere Comunicazione integrata GPRS (P2P) con protocollo applicativo ( ) p pp DLMS/COSEM ATEX zona 1 Batteria sostituibile Interasse 280 mm (G16) o 335mm (G25)
  5. 5. Principali caratteristiche della linea G4 – G6 p Completa copertura di tutti i requisiti della delibera AEEG 155/08 Certificazione MID: completato il modulo B (Type Approval in rilascio entro giugno 2011) pp g g ) Misura corretta in temperatura e indipendente dalla pressione Comunicazione integrata MBUS 868 MHz MBUS 169 MHz (in test) GPRS (P2P) , tutte con protocollo DLMS/COSEM Batteria sostituibile di lunga durata g Interasse 110 mm; dimensioni ridotte e compatibili con le attuali installazioni
  6. 6. Certificazione G4/G6
  7. 7. Tecnologie e protocolli di comunicazione Tecnologie e protocolli di comunicazioneIl progetto è stato sviluppato, al momento,con 3 tecnologie di comunicazione e conlogica modulare : RF Mbus 868 MHz RF Mbus DLMS/Cosem DLMS Cosem Sviluppato con criptatura con crittografia RF Mbus 169 MHz RF Mbus In corso di completamento DLMS/Cosem DLMS Cosem (disponibile da luglio 2011) con criptatura con crittografia GPRS (P2P) DLMS Cosem DLMS/Cosem Sviluppato con crittografia criptatura
  8. 8. Disponibilità dei prodotti e capacità produttivaDisponibilità dei prodotti e capacità produttiva Linea “pilota” a Rovigo per produrre una piccola serie (fino a 500 unità/mese G4) di campioni per field test Start-up della linea di produzione G16 – G25 a novembre p p 2011 Nel 2012 prevista una linea per produrre e collaudare inizialmente fino a 500.000 unità/anno G4 – G6.
  9. 9. ContattiSergio Rogai Diego GajaniChief Tecnology Officer Managing DirectorMeteRSitM t RSit MeteRSitsergio.rogai@metersit.com diego.gajani@metersit.comTel. +39 02 67841211 Tel. +39 02 67841211 www.metersit.com

×