Horizon 2020 - Unioncamere Lombardia

  • 205 views
Uploaded on

 

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
205
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
21
Comments
0
Likes
1

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. IL NUOVO PROGRAMMA EUROPEO HORIZON 2020: OPPORTUNITÀ DI FINANZIAMENTO NEL SETTORE ICT La nuova programmazione europea: il quadro strategico CCIAA MONZA E BRIANZA 9 DICEMBRE 2013 Ludovico Monforte EURODESK Brussels - Unioncamere Lombardia
  • 2. FONDI EUROPEI 1.Gestione DIRETTA Sono fondi gestiti ed erogati direttamente dalla Commissione europea Programmi comunitari Sovvenzioni (call for proposal) Gare d’appalto Appalti (call for tenders) 2.Gestione INDIRETTA Sono fondi stanziati dalla Commissione Europea e gestiti dalle autorità statali, regionali e locali, attraverso la pubblicazione di bandi. Fondi Strutturali FESR FSE Fondo di coesione NOTA: Finanziamenti diretti CE = interesse europeo Finanziamenti indiretti (fondi strutturali) = interesse locale
  • 3. INNOVAZIONE PER LE REGIONI COMMITMENT 24 "Gli Stati Membri devono incrementare l'uso dei FONDI STRUTTURALI esistenti per programmi di ricerca e Innovazione…implementando strategie di "smart specialisation"…La Commissione creerà una "smart specialisation platform" nel 2012…« COMMITMENT 25 "Gli Stati Membri devono avviare la preparazione dei FONDI STRUTTURALI post 2013 con un accresciuto focus su innovazione e smart specialisation. I futuri regolamenti FESR dovranno appostare maggiori risorse per sostenere iniziative di innovazione nelle Regioni UE« SMART SPECIALISATION Approccio strategico allo sviluppo attraverso sostegno mirato a R&I. Base della nuova politica di coesione e dei nuovi Fondi Strutturali e contributo all'agenda di Europa 2020 Smart Specialisation Platform: http://ipts.jrc.ec.europa.eu/activities/research-andinnovation/ s3platform.cfm
  • 4. STRATEGIE DI SMART SPECIALISATION (RIS3) STRATEGIE DI SMART SPECIALISATION (RIS3) focus (investimenti e sostegno politico) su alcune priorità e sfide; basate sui punti di forza, vantaggi competitivi e potenziale per eccellenza; sostegno all'innovazione per favorire investimenti privati; Esistenza di una strategia = Condizionalità ex-ante aiuto ad un migliore uso dei Fondi Strutturali in tema di R&I abbandono delle altre attività!
  • 5. POLITICA DI COESIONE 2014 – 2020 Ricerca e Innovazione = 1° priorità tematica dei fondi di coesione Percentuali dal FESR a priorità chiave - Sostegno congiunto a R&I e PMI: 60% nelle regioni sviluppate 40% nelle meno sviluppate Sinergie rafforzate con Horizon 2020 Possibilità di spendere i propri fondi in altre regioni se per proprio vantaggio (Infrastrutture di Ricerca) Continuazione di schemi progettuali FP7 per regioni: Regions of Knowledge and Research Potential
  • 6. "STAIRWAY TO EXCELLENCE" FONDI STRUTTURALI Pacchetti preassegnati di risorse a livello geografico per politiche di R&I locali Horizon 2020 Call for proposal con progetti basati su merito, senza indicazione geografica ECCELLENZA SMART SPECIALIZATION CAPACITY BUILDING
  • 7. EUROPA 2020 5 TARGET 1. OCCUPAZIONE 75% della popolazione compresa tra I 20-64 anni deve essere impiegata. 2. R & INNOVAZIONE 3% del PIL dei Paesi EU deve essere investito in R&D 3. CLIMA / ENERGIA Una riduzione delle emissioni di CO2 del 20% Una quota di energia prodotta da fonti rinnovabili pari al 20% Un aumento dell’efficienza energetica del 20% 4. FORMAZIONE Un tasso abbandono prematuro dell’istruzione inferiore al 10% Almeno il 40% dei giovani devono avere un diploma o una laurea. 5. POVERTA’ Devono essere a rischio povertà meno di 20 milioni di persone
  • 8. LE 7 “FLAGSHIP INITIATIVES” SMART GROWTH SUSTAINABLE GROWTH INCLUSIVE GROWTH INNOVATION « INNOVATION UNION » CLIMATE, ENERGY AND MOBILITY « RESOURCE EFFICIENT EUROPE » EMPLOYMENT AND SKILLS « AN AGENDA FOR NEW SKILLS AND JOBS » EDUCATION « YOUTH ON THE MOVE » COMPETITIVENESS « AN INDUSTRIAL POLICY FOR THE GLOBALISATION ERA » FIGHTING POVERTY « EUROPEAN PLATFORM AGAINST POVERTY » DIGITAL SOCIETY AGAINST POVERTY » « A DIGITAL AGENDA FOR EUROPE »
  • 9. UN UNICO PROGRAMMA R&D&I 2007 - 2013 INNOVATION UNION 2014 - 2020 INNOVATION CIP R&D - 7FP THE EUROPEAN INSTITUTE FOR INNOVATION AND TECHNOLOGY R&D&I HORIZON 2020
  • 10. LA INNOVATION UNION - 1 1. Training Researchers 2. University ranking system 3. Developing new curricula 4. ERA Framework 5. European Research infrastructures 6. Programmes focusing on EU2020 7. Involvement of SMEs in R&I 8. Forum on Forward Looking Activities 9. EIT to expand its activities
  • 11. LA INNOVATION UNION - 2 10. New financial instruments for private finance 11. Free Venture Capital funds 12. Cross-border matching of innovative firms 13. Review of State aid R&D&I 14. EU Patent 15. Screening of key regulatory frameworks 16. Modernise standard-setting 17. Precommercial and public procurements 18. Ecoinnovation action plan 19. European Design Board 20. Open access 21. Knowledge transfer 22. European market for patents and licensing 23. Safeguard of IPRs
  • 12. LA INNOVATION UNION - 3 24. Smart Specialisation 25. Focus on Innovation in the next Structural Funds 26. European Social innovation pilot 27. Research programmes on public sector and social innovation 28. Partners consultation on knowledge economy 29. European Innovation Partnerships 30. Policies for researchers to reside in Europe 31. Scientific cooperation with third countries 32. International agreements on research infrastructures 33. MS to carry out self assessments 34. New indicator for fast-growing companies and monitoring
  • 13. STRUTTURA E BUDGET DI HORIZON 2020
  • 14. STRUTTURA E BUDGET DI HORIZON 2020 La dotazione di Horizon 2020 ammonta a 70.2 miliardi di euro (incluse le risorse destinate a EURATOM). EU REGULATION (2014-2020) I Excellent science II Industrial leadership III Societal challenges 22,3 mld 15,5 mld 27 mld EUROPEAN INSTITUTE OF INNOVATION AND TECHNOLOGY (EIT) NON-NUCLEAR DIRECT ACTIONS OF THE JOINT RESEARCH CENTRE EURATOM REGULATION (2014-2018) I. Indirect actions II. Direct actions of the Joint Research Centre TOTALE HORIZON 2020 70,2 mld
  • 15. EU REGULATION
  • 16. EXCELLENT SCIENCE PER SOSTENERE LE MIGLIORI IDEE E SVILUPPARE COMPETENZE, PER FARE DELL’EUROPA UN POLO DI ATTRAZIONE PER I MIGLIORI RICERCATORI MONDIALI: EUROPEAN RESEARCH COUNCIL Progetti di ricerca di frontiera; "FUTURE AND EMERGING TECHNOLOGIES“ Ricerca nelle aree più promettenti nel campo delle tecnologie di domani; AZIONI "MARIE CURIE" Per attrarre e sostenere ricercatori; INFRASTRUTTURE DI RICERCA Adeguate, meno care e diffuse in Europa.
  • 17. INDUSTRIAL LEADERSHIP Per incoraggiare investimenti in R&I in Europa, promuovendo alcune priorità per ogni forma di business Leadership in enabling and industrial technologies - soprattutto nelle tecnologie avanzate dei materiali (Key enabling technologies), ad es. Nanotecnologie, microelettronica, biotecnologie, etc. Access to finance per aziende innovative, strumenti finanziari in partenariato con l’European Investment Bank (BEI) Innovation in PMI
  • 18. SOCIETAL CHALLENGES Per sostenere attività lungo la catena ‘ricerca di laboratorio – accesso al mercato’ (nel quadro delle priorità di Europa 2020) Health, demographic change and wellbeing; Food security, sustainable agriculture, marine and maritime research, and the bio-economy; Secure, clean and efficient energy; Smart, green and integrated transport; Climate action, resource efficiency and raw materials Inclusive, innovative and secure societies
  • 19. NUOVE REGOLE DI PARTECIPAZIONE SEMPLIFICAZIONE: ridurre i costi di partecipazione; accelerare procedure e tempistica; ridurre il tasso di errore finanziario. 1. Struttura un solo programma, obiettivi meglio definiti 2. Regole un unico corpo di regole per l’intero Programma Regole di finanziamento e concernenti il partenariato più semplici; Regole di calcolo dei costi più snelle (es. accounting interno); Abolizione dell’imputazione temporale per staff full-time su Progetti UE; 2 tassi di rimborso: 100% per attività di ricerca, 70% per azioni di prototyping, testing, demonstrating, piloting, market replication etc (= No differenziazione di status legale!); Un solo metodo per calcolare costi indiretti: single flat rate; il time to grant dovrebbe ridursi di 100 giorni (da 350 a 250)
  • 20. LO STRUMENTO PMI Si tratta di una misura specifica riservata alle piccole e medie imprese, con l’obiettivo di incentivare la loro partecipazione al programma e valorizzare il loro potenziale innovativo, attraverso procedure di finanziamento più snelle. aperto a tutte le PMI con un potenziale innovativo; partecipazione riservata esclusivamente alle PMI, ma con possibilità di collaborazione con imprese, università, enti di ricerca; struttura di gestione unica e centralizzata. 20% del budget di “LEIT” e “SOCIETAL CHALLENGES” sono ripartiti: 13 % COLLABORATIVE PROJECTS 7% SME’S INSTRUMENT Altri strumenti per le PMI: EUROSTARS II Enhancing Innovation Capacity ACCESS TO RISK FINANCE
  • 21. LO STRUMENTO PMI
  • 22. IL PROGRAMMA COSME Il futuro Programma COSME avrà una dotazione finanziaria inferiore pari a circa 2,4 miliardi di Euro. La riduzione del budget non è imputabile a un minor impegno politico e finanziario della Commissione europea in favore delle PMI in Europa ma piuttosto a una riorganizzazione del Programma per la creazione di sinergie con il Programma Quadro Horizon2020 e a una revisione degli obiettivi del Programma. Gli Obiettivi Specifici del Programma COSME saranno : Migliorare l’accesso ai finanziamenti per le PMI; Migliorare l’accesso delle PMI ai mercati UE e non UE; Promuovere l’imprenditorialità, soprattutto di alcuni gruppi target (giovani, donne imprenditrici, migranti, persone con disabilità e imprenditori più anziani); Supporto particolare alle imprese attive nel settore del Turismo.
  • 23. CONFIGURAZIONE COSME EIP COMPETITIVENESS INSTRUMENTS: Financial Instruments EEN IPR helpdesk European awards ICT-PSP IEE INNOVATION INSTRUMENTS: Europe Innova Pro-Inno Eco-Innovation HORIZON 2020 70,2 miliardi di Euro COSME 2,44 miliardi di Euro Priority “Industrial Leadership” Priority “Societal Challenges” Priority “Excellent Science”
  • 24. COSME AZIONI SPECIFICHE: Strumenti Finanziari: EFG: Equity Facility for Growth; LGF: Loan Guarantee Facility. China IPR Helpdesk; SME Helpdesk; Eventi; Workshops per la Cooperazione Internazionale; European awards; Erasmus per Imprenditori; Attività per migliorare la competitività delle PMI; Studi e Valutazioni di impatto degli investimenti; Progetti pilota e indagini-studi nel settore del Turismo. La Gestione del Programma sarà affidata alla DG ENTR. La parte relativa agli Strumenti Finanziari verrà invece affidata alla BEI. Alcune azioni specifiche di COSME potrebbero poi essere affidate all’Agenzia EACI.
  • 25. POLITICA AGRICOLA COMUNE Proposta della Commissione sul quadro finanziario pluriennale per il periodo 2014-2020: l’obiettivo è quello di mantenere la spesa della PAC sui valori del 2013 in termini nominali Pilastro I – Pagamenti diretti e spese di mercato Pilastro II – Sviluppo rurale Totale pilastri I e II 278 95,5 371,7 Totale risorse supplementari per : Ricerca e innovazione su sicurezza alimentare, bioeconomia e agricoltura sostenibile , Fondo europeo di adeguamento alla globalizzazione, Riserva per crisi nel settore dell’agricoltura , Aiuti alimentari e Sicurezza alimentare . Totale bilancio proposto per il periodo 2014-2020 373 mld Per l’Italia Pilastro I Pilastro II 33,4 22,9 10,3
  • 26. POLITICA AGRICOLA COMUNE Sfide economiche Sicurezza alimentare Variabilità dei prezzi Crisi economica Sfide ambientali Emissioni di gas a effetto serra Degradazione dei terreni agricoli Qualità dell’acqua e dell’aria Habitat e biodiversità Sfide territoriali Vitalità delle zone rurali Diversità dell'agricoltura dell'UE
  • 27. POLITICA AGRICOLA COMUNE Tasso di co-finanziamento unico per tutte le misure, fino a: 85% nelle regioni meno sviluppate, ultraperiferiche e isole del Mar Egeo 50% nelle altre regioni Dotazione finanziaria minima per LEADER (5%) Tassi di co-finanziamento fino a 80% per: Trasferimento delle conoscenze e azioni di informazione Avviamento dei giovani agricoltori Costituzione di associazioni di produttori Cooperazione Leader Fino al 100% di co-finanziamento per progetti innovativi finanziati con fondi provenienti dal primo pilastro (massimali pagamenti diretti)
  • 28. GRAZIE PER L’ATTENZIONE! CONTATTI: monforte@lom.camcom.it Tel: +32 (0)2 – 5123528