Uploaded on

 

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
486
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
4
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. http://www.anobii.com Ferrari Valentina - I anno Progettazione Artistica per l’Impresa
  • 2. . aNobii è un celebre social network dedicato completamente ai libri e agli appassionati di lettura.Il nome deriva dal latino e sta a significare “tarlo della carta”, metafora che indica chi passa molto tempo sui libri. Nacque dalla mente del giovane giapponese Greg Sung ad Hong Kong e venne lanciato sul web nel 2005. Oggi è uno dei social network più diffusi ( è stato anche tradotto interamente in italiano! ) ed è una vera e propria biblioteca virtuale.
  • 3. Il primo impatto è sicuramente positivo, il sito è semplicissimo e per registrarsi basta l’email e la password per l’accesso. La grafica è semplice e funzionale. La struttura generale del sito è decisamente semplice ed intuitiva. Nella prima pagina, il visitatore ha già chiaro le funzioni più importanti che l’utente ha a disposizione:In sintesi quindi ogni utente può:a. creare una libreria virtuale in cui inserire i libri letti.b. trovare amici con i suoi stessi gusti e trovare un nuovo libro da poter leggere einserire nella libreria.c. valutare i libri e fare delle recensioni da condividere con la community.
  • 4. Una volta iscritti aNobii, ci accoglie e ci mostra cosa possiamo fare: Qui semplicemente ogniIn questa sezione si inseriscono utente inserisce le proprie Quì l’utente sceglie le impostazioni i libri attraverso l’inserimento informazioni personali, per quanto riguarda la lingua del codice ISBN o il titolo. E’ un avatar, il sito web... dell’interfaccia, dei libri e delle possibile anche caricare la recensioni. copertina esatta del libro che il lettore possiede. Inoltre è possibile inserire commenti. In aNobii è possibile creare gruppi ed iscriversi a gruppi già esistenti La ricerca di amici è semplice, basta in cui si può poi discutere e parlare inserire il nome nel motore di ricerca. con l’intera comunità. I gruppi Altrimenti si può procedere per e-mail vengono divisi in due categorie o per contatti su facebook. Inoltre gli principali: quelli più famosi e quelli amici si possono cercare a seconda dei che hanno più utenti iscritti. gusti letterari in comune.
  • 5. Quando un utente inserisce o cerca un determinatolibro, aNobii offre una statistica di gradimentocostituita dalle valutazioni che gli utenti hanno datosu di esso. In questo modo è possibile scegliere seacquistare un libro ( posso creare una wish list ),se un libro letto piace anche agli altri nella community. Per quanto riguarda gruppi e amici, aNobii offre anche una sorta di “misuratore” di compatibilità fra gli utenti, a seconda dei loro gusti in fatto di libri, sulle loro letture. Così facendo, chiunque può essere amico di chiunque, l’importante è avere qualche interesse in comune, per rendere efficacie gli scambi e i consigli fra persone che hanno gusti affini.
  • 6. Una volta iscritto e completato il profilo, i commenti arrivano piuttosto velocemente e prende così vita la parte prettamente sociale. E’ anche possibile ricevere messaggi di posta, come in Facebook.Perchè gli utenti scelgono aNobii invece che Amazon o LibraryThing? Si può tranquillamente dire che aNobii sia una sorta di fusione tra i due citati sopra, ma più orientato verso il web 2.0. Infatti è possibile lo scambio di libri usati ( la parte commerciale del sito, simile ad Amazon ) e la creazione delle famose librerie ( come in LibraryThing ). La grafica è semplice ma d’impatto e, come già detto, decisamente funzionale e aiuta la navigazione. Il fatto che sia un fenomeno quasi mondiale ( a differenza di LT che è confinato negli Stati Uniti) la dice lunga. L’utente può condividere i proprio interessi, acquisti e impressioni, può dare giudizi e riceverne. Inoltre gli stessi creatori del social network fanno parte della community e qualsiasi utente può contattarli per qualsiasi problema o parere, e la risposta è assicurata!
  • 7. Perchè web 2.0? Con aNobii l’utente ha a disposizione un vera e propria biblioteca che siaggiorna istantaneamente. Immediatamente nella home vengono registrate le “attività recenti” degli utenti, inserimenti di libri, discussioni e gruppi... Ogni utente arricchisce il database del sito, implementando i content direttamente. La comunità non si ferma solo al singolo social network, ma è possibile interagire anche con Facebook, Twitter ed un blog. Sulle tre piattaforme, i “responsabili” pubblicano le novità che riguardano il social network, facendo così in modo di creare discussioni e ricevere pareri che possono farlo migliorare ulteriormente.
  • 8. Un’ultima novità interessante sono le applicazioni per iPhone e Android. Entri in contatto con la comunità ovunque tu sia e puoi aggiornare il tuoprofilo, aggiungere in tempo reale un libro che hai appena finito di leggere......oppure, sei indeciso sull’acquisto di un nuovo libro e vuoi qualche consiglio?Facilissimo! Con queste due applicazioni, basta passare il Codice a Barre sullo schermo dello smartphone e subito il libro verrà riconosciuto e pubblicato nella tua libreria, e gli utenti connessi potranno darti il loro giudizio per fare un buon acquisto!Un’ottimo modo per rendere l’esperienza ancora più personale e tecnologica!
  • 9. Altri social network simili ad aNobii ma con tematiche diverse sono:In tutti i casi, questi siti vengono spesso presi in esame dai produttori per individuare i prodotti migliori e più venduti ( su last.fm sono intervenute molte case discografiche per rendere disponibile una parte del loro materiale all’utenza ).