Your SlideShare is downloading. ×
  • Like
Il Fontanile Parole Natale 2009
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Now you can save presentations on your phone or tablet

Available for both IPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Il Fontanile Parole Natale 2009

  • 845 views
Published

Pensieri di Natale scritti dai ragazzi della cooperativa sociale Il Fontanile - Milano

Pensieri di Natale scritti dai ragazzi della cooperativa sociale Il Fontanile - Milano

Published in Education
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
845
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
1
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. I ragazzi e le ragazze di Cascina Biblioteca. Parole raccolte per Natale
  • 2. Gioia, albero, ghirlanda, spirito, maria u., bollicine, cioccolato pandoro, allegria, spiritualità, addobbi, felicità, comprare, luce, regalar,e bianco, Campane, botti, buttare, oggetti vecchi, presepe, torrone, natale con i tuoi pasqua con chi vuoi, spumante, fiocchi di neve, scambio, rider, spendere, abbuffarsi, comunicazione, Baci, pensare alle cose belle, consumismo, regali, mangiare, tristezza, neve, abbracci, cenone, piangere, panettone. Queste sono le parole “esplose” durante il laboratorio di lettura-scrittura sul tema del Natale. I partecipanti, Andrea C., Valentina, Silvia P., Massimo e Giuseppe poi, ci hanno giocato, le hanno usate a loro piacimento e composto un pezzo. Gli altri racconti, poesie o pensieri, li abbiamo raccolti qua e là, tra una partita di carte, un disegno, una nuotata. Un grazie a tutti per le parole. Il Fontanile cooperativa di solidarietà sociale - dicembre 2009
  • 3.
    • Bianco neve mi piace la neve
    • ghirlanda natale
    • fiocchi di neve,
    • sciare sulla neve con gli sci
    • addobbi palline con tanti fiocchi
    • abbuffarsi di mangiare
    • tante cose buone
    • maria u. amica
    • che viene a trovarci tutti i natali
    • natale con i tuoi
    • pasqua con chi vuoi
    • a natale andiamo in
    • montagna a sciare
    • e passiamo le FESTE
    • tutti assieme
    • viene anche la nonna.
    • Ridere fa bene allo spirito.
    • Andrea Consonni
  • 4.
    • Il Natale è romantico perché si mangia il
    • panettone e il pandoro e il torrone.
    • E’ una festa bella perché si sta a casa a riposare.
    • E poi c’è il Capodanno che si sparano i botti
    • e io non li sparo, chiudo le ante e le finestre poi
    • vado a letto a dormire, poi apro i regali e vedo
    • cosa c’è e mangio il panettone con la mamma
    • insieme a lei e non vedo maria u. però.
    • Comprare panettone, pandoro e torrone.
    • Massimo Trombetti
  • 5.
    • A me piacerebbe mangiare il cioccolato ma non lo faccio perché so che mi fa male.
    • Ogni tanto passo dei momenti di gioia intensa quando penso a determinate cose, ad esempio
    • che sono una ragazza fortunata, perché papà mi capisce e non è da poco avere un papà così.
    • L’allegria per me sarebbe stare sempre con tanta gente e girare, girare, girare ma anche questo
    • non è possibile perché non tutti la pensano come me, c’è gente che preferisce stare in casa e
    • stare tranquilla, senza girare, piuttosto che andare quasi ogni venerdì all’Iper del Portello
    • (supermercato enorme con cinquanta negozi eccetera eccetera). Questo periodo è pieno di
    • luminarie, alberi, luci intermittenti, gente travestita da Babbo Natale, con accanto la canzone
    • di “Jingle bells” o “Tu scendi dalle stelle”. Natale prima aveva un senso per me perchè c’era
    • la mamma, mentre adesso è Natale, ma non sento più come allora e questo mi dispiace
    • moltissimo, perché non solo non lo festeggio più, ma non vedo più nemmeno la mamma,
    • punto d’appoggio per me anche se la mamma era malata da tanti anni.
    • Natale è anche un momento di spiritualità perché la vigilia di Natale c’è la messa di
    • mezzanotte e il mattino dopo tutti si ritrovano in chiesa anche per ringraziare il Signore e
    • pregare in silenzio, meditando con intenzione e spiritualità.
    • Silvia Pesenti
  • 6. A me non piace il torrone A me piace fare le bollicine A me piace fare i botti A me piace ridere Ti abbraccio perché ti voglio bene. Giuseppe Tumminello
  • 7.
    • A me il panettone non piace.
    • A Natale c’è lo scambio di regali.
    • A Natale si prepara l’albero.
    • A Natale a me piace vedere la neve.
    • A Natale bisogna comprare i regali.
    • A Natale c’è tanta luce.
    • A Natale non si deve mai piangere.
    • A Natale non esiste la tristezza.
    • A Natale ci sono tanti abbracci.
    • A Natale si deve regalare.
    • A Natale si deve spendere per i regali.
    • A Natale bisogna abbuffarsi.
    • A Natale si mette la ghirlanda alla porta.
    • I fiocchi di neve sono freschi.
    • Il giorno di Natale c’è molta allegria.
    • A Natale si addobba l’albero.
    • A Natale c’è lo spirito natalizio.
    • Il giorno di Natale si danno tanti baci.
    • Valentina Giudice
  • 8.
    • A Natale non mi piace perché sono triste con le altre persone
    • i bambini senza la mamma e senza il papà
    • senza casa
    • senza nonni
    • a Natale le altre persone, i morti
    • senza acqua
    • senza il pane e il cibo
    • senza tetto.
    • Chiara Usignoli
    • A Natale sto a casa.
    • E basta!
    • Marcello Ferrua
  • 9.
    • Tanti auguri di Natale
    • Felice Anno Nuovo
    • agli educatori, ai volontari, ai compagni .
    • Andrea Selmi
    • Natale è bello perché stiamo in famiglia.
    • Io vado da mia nonna,
    • dalla zia.
    • Salvatore Cannarella
  • 10.
    • Da piccolo io imitavo Jack Nicolson
    • e poi quando io andavo in montagna c’era sempre la neve,
    • ma tanta.
    • Poi quando io andavo dai miei amici,
    • il giorno di Natale,
    • c’è la neve anche qui, nevicava anche qui.
    • Poi quando io andavo sempre in casa
    • mia nonna c’è
    • e io la chiamo sempre Heidi.
    • Invece quando io sto in casa sempre col nonno
    • io lo chiamo sempre così: 007.
    • E lui è sempre contento.
    • Pensa te.
    • Mattia Lana
  • 11.
    • Tanti auguri di buon Natale
    • tutti a noi i ragazzi del CIP di Fontanile
    • Casoria 50 Milano Due Segrate
    • un bacione a tutti buona festa di Natale
    • aspetto una notizia
    • grazie e arrivederci
    • e a presto
    • buon Natale
    • Silvia Gisotti
    • L’albero, l’albero, l’albero
    • l’albero di Natale .
    • Manuela Borina
  • 12.
    • A me non piace il Natale perché il Natale per me
    • è una festa molto triste e a me questa festa
    • natalizia fa venire l’angoscia per il semplice motivo
    • che a me questa festa natalizia mi rende molto
    • preoccupante anche per il semplice motivo che
    • questa festa non è una vera festa e poi non esiste
    • veramente questa festa natalizia.
    • Morena Sabetta
    • Com’è la festa di Natale?
    • È bella?
    • La festa è bella
    • tutti i genitori, anche noi, tutti
    • giochiamo a tombola
    • mangiamo i panettoni
    • con tutti gli amici vecchi
    • Daniele, Corrado, Alessio.
    • Davide Colangelo
  • 13.
    • È notte
    • ci sono le stelle
    • la luna
    • l’abete di Natale
    • gli addobbi natalizi
    • le foglie
    • e poi i rami
    • sono splendenti
    • si illuminano nella notte.
    • Io ho una cosa
    • un amuleto, un leone
    • e poi ho anche un cavallo.
    • Io sono simpatica
    • io sono dolce, deliziosa,
    • certe volte anche fantastica.
    • Marcella Patrini
    Natale è molto bello perché lo faccio a casa mia perché sto con la mamma e il papà. A Natale c’è l’albero con tutte le stelle di Natale e le lucine poi dopo non mi viene più niente niente. Ecco. Alessandro Gregorio
  • 14. i disegni sono di Manuela Borina, Mattia Lana, Eugenio Perego