• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Check up per l'internazionalizzazione
 

Check up per l'internazionalizzazione

on

  • 648 views

Check up per l'internazionalizzazione

Check up per l'internazionalizzazione

Statistics

Views

Total Views
648
Views on SlideShare
646
Embed Views
2

Actions

Likes
0
Downloads
20
Comments
0

1 Embed 2

http://corsointernazionalizzazione.wordpress.com 2

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Check up per l'internazionalizzazione Check up per l'internazionalizzazione Presentation Transcript

    • Il check up per l’internazionalizzazione Marta Jakob A cura di Bonucchi e Associati srl Questo documento è di supporto a una presentazione verbale. I contenuti potrebbero non essere correttamente interpretati in assenza dei commenti di chi ne ha curato la stesura. This work is licensed under the Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs License. To view a copy of this license, visit http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/
    • Checkupper l’internazionalizzazione 2 Il check-up per l'internazionalizzazione Il check-up rappresenta la fase di autodiagnosi che permette all'azienda di far luce sui propri punti di forza e di debolezza. A cosa serve?
    • Checkupper l’internazionalizzazione 3 Il check-up per l'internazionalizzazione • Permette al responsabile d'azienda di individuare le aree critiche e di governo del processo di sviluppo dell'azienda. • Consente all'azienda di comprendere per quale tipo di attività e per quale livello del processo di produzione del valore appare opportuno internazionalizzarsi.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 4 Il check-up per l'internazionalizzazione • Rappresenta un momento di riflessione indispensabile per prendere coscienza delle reali possibilità e capacità dell'azienda nel perseguire una strategia di espansione internazionale.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 5 Il check-up per l'internazionalizzazione Il significato di check-up e di internazionalizzazione consente di svolgere una riflessione approfondita circa le diverse strategie di sviluppo internazionale che l'impresa può intraprendere.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 6 Il check-up per l'internazionalizzazione • Inoltre, la realizzazione del check-up ci obbliga a mettere in chiaro punti di forza e di debolezza del sistema aziendale. • Infine, i risultati del check-up danno la possibilità al responsabile d'azienda di intraprendere il vero e proprio percorso di internazionalizzazione.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 7 Cosa significa "internazionalizzazione"? Con il termine internazionalizzazione indichiamo il processo per cui l'azienda prende coscienza che il contesto in cui opera non ha più esclusivamente dimensioni domestiche bensì sovranazionali.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 8 Cosa significa "internazionalizzazione"? • In termini sintetici vi sono due tipologie di internazionalizzazione: – Interna – Esterna
    • Checkupper l’internazionalizzazione 9 L'azienda è coinvolta in transazioni internazionali senza ricercare il presidio di mercati esteri, anzi consolidando la propria presenza all'interno dei confini nazionali. Internazionalizzazione interna
    • Checkupper l’internazionalizzazione 10 Internazionalizzazione interna • licenze di tecnologie da aziende straniere • approvvigionamento di componenti o materie prime su mercati esteri • servizi ad aziende straniere operanti sul proprio mercato • contratti per la fabbricazione/assemblaggio di prodotti per imprese estere • rappresentanza di prodotti di aziende straniere • partecipazione al capitale sociale da parte di attori esteri
    • Checkupper l’internazionalizzazione 11 Internazionalizzazione esterna L'azienda affronta il contesto internazionale attraverso: •esportazione diretta o indiretta dei propri prodotti, •licenza o franchising di proprietà intellettuale o know-how, •alleanze strategiche, consorzi o joint venture •filiali commerciali o produttive all'estero.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 12 Le ragioni per internazionalizzarsi • il mercato domestico è saturo o ha un basso potenziale di crescita • concorrenti esteri minacciano la quota di mercato nazionale • precedi i concorrenti su nuovi mercati • rispondi a concorrenti su nuovi mercati • segui i tuoi clienti sui mercati internazionali
    • Checkupper l’internazionalizzazione 13 Le ragioni per internazionalizzarsi • ottieni profitti incrementali • diversifica la tua clientela • aumenta la copertura territoriale per allungare il ciclo di vita dei tuoi prodotti e limitare ulteriori variazioni di gamma • accedi a risorse a costi inferiori • accedi a nuove tecnologie e • pratiche di management • riduci i cicli stagionali
    • Checkupper l’internazionalizzazione 14 Le ragioni per internazionalizzarsi • sfrutta i cicli economici • sfrutta programmi e aiuti governativi • acquista prestigio e migliora l'immagine aziendale • accresci il valore dell'impresa
    • Checkupper l’internazionalizzazione 15 Il check up Ha l'obiettivo di definire quale sia il bisogno di internazionalizzazione dell'azienda, passando attraverso una diagnosi volta alla definizione di punti di forza e di debolezza e delle ragioni per l'internazionalizzazione dell'impresa.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 16 Il check up I risultati del check up permetteranno di razionalizzare la diagnosi aziendale in una ipotesi di strategia di internazionalizzazione.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 17 Dopo una breve analisi delle ragioni per internazionalizzarsi, è necessario che l'imprenditore e management si confrontino con una questione fondamentale: •quali attività aziendali saranno coinvolte nelle varie ipotesi di sviluppo internazionale? L’idea di internazionalizzazione
    • Checkupper l’internazionalizzazione 18 L’idea di internazionalizzazione • A tal proposito è utile confrontarsi con lo schema della catena del valore, che raffigura attività aziendali primarie e di supporto. La scelta di un determinato percorso di internazionalizzazione, caratterizzato da specifiche dimensioni strategiche, implica il coinvolgimento di alcune attività aziendali.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 19 La catena del valore
    • Checkupper l’internazionalizzazione 20 L’idea di internazionalizzazione Ad esempio, se un'azienda produttrice di calzature per uomo decidesse di esportare direttamente una quota della propria produzione negli USA, attività quali marketing e vendite, servizi e gestione delle risorse umane sarebbero chiamate in causa.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 21 L’idea di internazionalizzazione Ma la precedente azienda potrebbe decidere di delocalizzare parte della propria produzione in Messico, da cui poi servire i mercati del Nord America. In tal caso, tutte le attività primarie e parte di quelle a supporto sarebbero coinvolte nel processo di internazionalizzazione.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 22 La rilettura di una strategia di internazionalizzazione attraverso la catena del valore consente al responsabile d'azienda di verificarne le conseguenze sulle singole attività aziendali e di favorire una comprensione immediata del livello di coinvolgimento richiesto all'impresa. L’idea di internazionalizzazione
    • Checkupper l’internazionalizzazione 23 L’idea di internazionalizzazione Il responsabile d'impresa dovrebbe quindi essere in grado di collocare la propria idea di internazionalizzazione all'interno dell’analisi del rischio aziendale, per prendere coscienza in prima istanza del grado di rischio finanziario e di management che l'azienda dovrà sostenere.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 24 Quali vincoli? Sicuramente esistono vincoli di risorse interne, cioè: i limiti relativi alle risorse sono variabili in relazione alla onerosità della strategia di internazionalizzazione prescelta, questi vincoli possono fare riferimento a risorse finanziarie.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 25 Risorse interne finanziarie Esistono le risorse finanziarie per intraprendere l'analisi di mercato, le modifiche a prodotti e processi, l'approccio al nuovo mercato e le azioni di sostegno alla strategia di internazionalizzazione?
    • Checkupper l’internazionalizzazione 26 Risorse interne finanziarie Si è pronti a sostenere lunghi periodi di flussi di cassa negativi, spesso inevitabili a causa dei differenziali di costo e della scarsa conoscenza dei nuovi mercati?
    • Checkupper l’internazionalizzazione 27 Risorse interne umane Esistono in azienda le risorse umane per la realizzazione del percorso di internazionalizzazione?
    • Checkupper l’internazionalizzazione 28 Risorse interne produttive e tecnologiche L'attuale capacità produttiva e le tecnologie a disposizione sono sufficienti per coprire i crescenti flussi produttivi e le modifiche di prodotto che verranno generate dalle vendite internazionali?
    • Checkupper l’internazionalizzazione 29 Opportunità internazionali • Il mercato per il proprio prodotto ha dimensioni sufficienti? • Il prodotto è competitivo? è possibile quantificare tale competitività? • Il prodotto risponde alle specifiche e standard qualitativi richiesti dal mercato?
    • Checkupper l’internazionalizzazione 30 Limiti al commercio e agli investimenti diretti • tecniche di controllo dei prezzi: tariffe e sussidi • tecniche per la limitazione delle quantità dei beni importati: embargo e quote • altre barriere: limiti volontari all'export o agli investimenti diretti all'estero, "countertrade" o co-produzione, procedure doganali o amministrative, specifiche qualitative, regolamentazioni locali
    • Checkupper l’internazionalizzazione 31 Vincoli dovuti a scarsa esperienza Vi sono alcune difficoltà tipiche del business internazionale, come ad esempio: – metodi di pagamento internazionali – trasporti internazionali e documentazioni relative – negoziazioni internazionali – garanzia dei diritti di proprietà
    • Checkupper l’internazionalizzazione 32 Il check up per l'internazionalizzazione • Possiedo un quadro chiaro della situazione finanziaria dell'azienda? Vi sono risorse libere per intraprendere attività internazionali? • Conosco la redditività dei miei prodotti? • Conosco la strutturazione del mio portafoglio clienti in termini di fatturato, margini e potenziale?
    • Checkupper l’internazionalizzazione 33 • Possiedo una struttura produttiva flessibile? Vi è capacità produttiva disponibile? • Il mio mercato di approvvigionamento è rigido o limitato? • Che competenze possiedono le risorse umane attualmente presenti in azienda? Il check up per l'internazionalizzazione
    • Checkupper l’internazionalizzazione 34 Dopo il check up Una volta che il responsabile d'azienda ha trovato risposta alle domande precedenti, è necessario confrontare i risultati del check up con le strategie di internazionalizzazione. •Possiedo un quadro chiaro della situazione finanziaria dell'azienda? •Vi sono risorse libere per intraprendere attività internazionali?
    • Checkupper l’internazionalizzazione 35 Da ricordare Qualsiasi attività internazionale con un minimo livello di continuità e strutturazione richiede la disponibilità di consistenti risorse finanziarie proprie o fornite da terzi.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 36 Da ricordare L'entità dell'investimento varia poi in base alla modalità di internazionalizzazione prescelta e agli obiettivi economici che si intendono raggiungere.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 37 Da fare • In ogni caso, è necessario dare chiarezza al quadro contabile dell'azienda riclassificando conto economico, stato patrimoniale e flusso di cassa. • Lo scopo della riclassificazione è rendere immediatamente leggibili le dinamiche fondamentali della gestione, evidenziando la struttura dei costi fissi e variabili, dei margini economici, e di attivo e passivo a breve e a lungo termine.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 38 Conosco la redditività dei miei prodotti? Le decisioni relative alle politiche di prezzo da sostenere sui mercati internazionali richiedono una dettagliata conoscenza della struttura dei costi per ciascun codice-prodotto, oltre che ad una approfondita analisi sulla concorrenza, sui prodotti sostitutivi e sugli extra-costi da esportazione.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 39 Margine di contribuzione A tal proposito, è opportuno stabilire la distinzione fra costi fissi (i costi che non variano al variare dei volumi prodotti) e costi variabili (i costi che variano più o meno proporzionalmente al variare dei volumi prodotti), da cui è possibile ricavare la nozione di margine di contribuzione (mdc). mdc = p-CV
    • Checkupper l’internazionalizzazione 40 Margine di contribuzione • Il margine di contribuzione è uguale al prezzo meno i costi variabili e rappresenta un'utile indicazione della redditività dei prodotti. • Il mdc è un primo strumento che consente di avanzare delle ipotesi sulla politica di prezzo che si intende perseguire a livello internazionale.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 41 Conosco il mio portafoglio clienti per fatturato, margini e potenziale? Il sistema di controllo dell'azienda dispone di informazioni chiare sulla clientela?
    • Checkupper l’internazionalizzazione 42 Portafoglio clienti • Politiche di espansione su nuovi mercati devono tener conto delle caratteristiche dei nuovi clienti e del fatto che l'ampliamento del portafoglio clienti aumenta la complessità amministrativa e gestionale. • Potrebbe dunque essere opportuno abbandonare i clienti poco redditizi e a basso potenziale di crescita, per acquistarne di nuovi su mercati in espansione.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 43 Possiedo una struttura produttiva flessibile? Capacità produttiva disponibile? Un'analisi dell'assetto produttivo è fondamentale per comprenderne punti di forza e di debolezza
    • Checkupper l’internazionalizzazione 44 Capacità produttiva • i punti su cui è necessario focalizzare l'attenzione sono: – individuazione del collo di bottiglia produttivo, – analisi dei costi di ogni fase del processo operativo, – livello di flessibilità degli impianti che consenta di apportare eventuali modifiche al ciclo produttivo e ai prodotti, – identificazione delle prestazioni rilevanti (qualità, velocità, elasticità, costo) al fine di preservare il funzionamento ottimale del processo operativo.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 45 Il mercato di approvvigionamento è rigido o limitato? • Il ruolo del mercato di approvvigionamento nei confronti dei processi di internazionalizzazione è duplice: – al fine di accrescere la produzione per accedere a nuovi mercati, può essere necessario ampliare il numero dei fornitori o richiedere ad essi flussi crescenti di materiali (minaccia); – l'accesso a nuove fonti di approvvigionamento può rappresentare l'obbiettivo del processo di internazionalizzazione (opportunità).
    • Checkupper l’internazionalizzazione 46 Ruolo del mercato di approvvigionamento Nel primo caso, è necessario valutare i propri fornitori in termini di concentrazione degli acquisti e affidabilità delle prestazioni; qualora esistano colli di bottiglia è opportuno considerare l'ampliamento del proprio portafoglio fornitori.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 47 Ruolo del mercato di approvvigionamento Nel secondo caso, è possibile che l'azienda decida di accedere a nuove fonti di approvvigionamento sui mercati internazionali; questo può avere un consistente impatto sulla gestione degli acquisti e rappresentare un primo passo verso forme più avanzate di internazionalizzazione, come ad esempio, la realizzazione di sedi produttive geograficamente vicine alle fonti di approvvigionamento.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 48 Che competenze possiedono le risorse umane in azienda? • Un alto grado di coinvolgimento da parte dei responsabili d'impresa nell'indagare la possibilità di intraprendere e poi perseguire un processo strutturato di internazionalizzazione, è fattore determinante per la riuscita del processo medesimo.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 49 Risorse umane Il management deve valutare se le risorse umane presenti in azienda possiedano le necessarie capacità (lingua, abilità di negoziazione e gestione dei rapporti internazionali, differenti approcci di marketing) e conoscenze (su nuovi mercati e culture, sulle procedure di pagamento internazionale e di gestione della documentazione per trasporti e sdogamenti).
    • Checkupper l’internazionalizzazione 50 Risorse umane • Il team per la gestione delle relazioni internazionali è completo o sono necessarie nuove figure da inserire in azienda? • In particolare è necessario valutare le competenze della persona incaricata di coordinare le attività extranazionali dell'impresa - in questo può essere utile confrontarsi con il profilo ideale del manager internazionale.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 51 Risorse umane • L'azienda che intraprende attività all'estero è soggetta, più di altre, ad adattamenti dal punto di vista organizzativo. • Ad esempio, la gestione di una filiale commerciale o produttiva in un altro paese implica l'implementazione di sistemi di controllo a vari livelli: personale interno addetto alle pratiche quotidiane di gestione, strumentazioni informatiche, sistemi di controllo economico-finanziario, ecc.
    • Checkupper l’internazionalizzazione 52 Risorse umane • In altre parole, maggiore è il coinvolgimento internazionale delle attività aziendali descritte nella catena del valore, maggiore sarà l'impatto e i costi del conseguente assestamento organizzativo.
    • Bonucchi e associati srl Via Legnone, 79 20158 Milano MI www.bonucchieassociati.com Bonucchi e associati srl è una società di consulenza, basata su una rete di professionisti. Le aree principali di attività sono: • consulenza di direzione • formazione • ricerca • content providing sviluppate nei campi del marketing, del marketing internazionale, della creazione/gestione d’impresa, del marketing per la cultura e il territorio.
    • Il check up per l’internazionalizzazione A cura di Bonucchi e Associati srl Questo documento è di supporto a una presentazione verbale. I contenuti potrebbero non essere correttamente interpretati in assenza dei commenti di chi ne ha curato la stesura. This work is licensed under the Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs License. To view a copy of this license, visit http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/