Your SlideShare is downloading. ×
Proposta didattica Rete Semi Rurali 2012-2013
Proposta didattica Rete Semi Rurali 2012-2013
Proposta didattica Rete Semi Rurali 2012-2013
Proposta didattica Rete Semi Rurali 2012-2013
Proposta didattica Rete Semi Rurali 2012-2013
Proposta didattica Rete Semi Rurali 2012-2013
Proposta didattica Rete Semi Rurali 2012-2013
Proposta didattica Rete Semi Rurali 2012-2013
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Proposta didattica Rete Semi Rurali 2012-2013

420

Published on

Rete Semi Rurali educational plan 2012-2013

Rete Semi Rurali educational plan 2012-2013

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
420
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Proposta didattica Rete Semi Rurali All’Ufficio Scolastico della Provincia di LivornoChiara Tuoni, Claudio Pozzi  Rete Semi Rurali  30/10/2012UFFICIOVia di Casignano 2550018 Scandicci (FI)ItaliaTEL+39.055.7309861+39.328.3876663FAX+39.1782283769EMAILinfo@semirurali.netWEBwww.semirurali.netCODICE FISCALE94151010488PARTITA IVA05933780487
  • 2.  Scheda Tecnica Rete Semi Rurali pg. Indice 3 Rete Semi Rurali 4 I soci della Rete Semi Rurali 5 Il Biocentro Pertusati 5 L’attività con le Scuole 5 Il Questionario W le S:PeCIE 6 Scuole Elementari 6 Scuole Superiori 7 Il Progetto Se~Menti 8 Proposta didattica 2012-2013 Rete Semi Rurali, Via di Casignano 25 - 50018 Scandicci (FI) | Tel 055.7309861 - Fax 1782283769  8
  • 3.  Scheda Tecnica Rete Semi Rurali Rete Semi Rurali Rete Semi Rurali è un’Associazione senza fini di lucro con sede a Scandicci (FI), fondata nel novembre 2007 per ricordare a tutti che la biodiversità agricola va conservata, valorizzata e sviluppata nelle campagne di tutto il mondo ad opera, soprattutto, degli agricoltori. Fondata da Associazione Rurale Italiana (ARI), Associazione per la Solidarietà della Campagna Italiana (ASCI), Archeologia Arborea, Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica (AIAB), Civiltà Contadina, Consorzio della Quarantina, Coordinamento Toscano Produttori Biologici (CTPB) e Centro Internazionale Crocevia (CIC), la Rete continua a crescere di anno in anno con nuove adesioni, arrivando a contare 19 Soci nel 2012. La Rete - con le Associazioni che ne fanno parte - come da Statuto sostiene, facilita, promuove il contatto, il dialogo, lo scambio e la condivisione di informazioni e iniziative tra quanti affermano i valori della biodiversità e dellagricoltura contadina; si oppone a ciò che genera erosione e perdita della diversità e allagricoltura mineraria basata sulla monocoltura intensiva e/o sulle colture geneticamente modificate. La Rete, dalla sua fondazione ad oggi, ha collaborato allesecuzione di progetti - sia italiani sia europei - e iniziative con enti pubblici, associazioni e altri soggetti. Tra questi: - Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (MiPAAF) - Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione in Agricoltura del Lazio (ARSIAL) - Agenzia Servizi Settore Agroalimentare delle Marche (ASSAM) - Provincia di Ascoli Piceno, Servizio Turismo - Attività produttive - Parchi e Agricoltura - Provincia di Livorno, Assessorato alla Difesa delle Coste, Forestazione, Parchi Naturali - Università di Pisa, Dipartimento di Agronomia e Gestione dellAgroecosistema - Università degli Studi di Firenze, Dipartimento di Scienze Agronomiche e Gestione del Territorio Agro- Forestale - Laboratorio di Studi Rurali Sismondi, Pisa - Controradio Firenze - Gruppo di Acquisto Solidale CSA Intifada, Empoli - Ong ACRA, Milano - Cesvot, Firenze Punti di forza RSR consolidati negli anni sono la competenza dello staff e la capacità di coinvolgere direttamente agricoltori, coltivatori custodi, società civile e istituzioni nella creazione di reti per formare, informare e costruire insieme la biodiversità. Rete Semi Rurali, Via di Casignano 25 - 50018 Scandicci (FI) | Tel 055.7309861 - Fax 1782283769  8
  • 4.  Scheda Tecnica Rete Semi Rurali Nuovi soci RSR 2012 Arcoiris www.arcoiris.it MAIS www.mais.to.it Zolle www.zolle.it Rete Semi Rurali, Via di Casignano 25 - 50018 Scandicci (FI) | Tel 055.7309861 - Fax 1782283769  8
  • 5.  Scheda Tecnica Rete Semi Rurali Il Biocentro Pertusati Rete Semi Rurali collabora dal 2009 con la Provincia di Livorno alla gestione operativa del “Centro per la Biodiversità Alimentare Villa Pertusati” - o “Biocentro Pertusati” - di Rosignano Marittimo con le finalità di:  conservazione dinamica della biodiversità agricola  sensibilizzazione dei soggetti presenti sul territorio Tra le varie attività svolte dal Biocentro, di rilievo sul territorio: lattività d’indagine e ricerca nelle aziende agricole, e l’attività di osservazione/formazione con le Scuole, entrambe finalizzate a riconoscere, reintrodurre e promuovere varietà antiche e locali. All’interno del Biocentro è inoltre prevista una “Casa delle sementi” dotata di attrezzature da laboratorio atte all’analisi e al mantenimento dei semi nel breve e medio periodo. L’attività con le Scuole RSR svolge costantemente attività di sensibilizzazione nelle Scuole, avvalendosi di esperti e di materiale didattico autoprodotto, tra cui:  una mostra di 10 pannelli didattici originali sui temi della storia, conservazione e valorizzazione della biodiversità agroalimentare  una guida ai pannelli di supporto ai docenti e alle Scuole Secondarie di II grado Il Questionario W le S:PeCIE Il Questionario W le S:PeCIE - ValutazioneVarietà Scuole: Promozione e Circolazione Individuazione Estinzione, redatto a cura di Regione Toscana, Arsia, Comunità Montana Garfagnana, è stato illustrato e consegnato negli anni in varie Scuole di ogni ordine e grado, e impiegato effettivamente nel programma didattico del Liceo Scientifico Tecnologico di Rosignano (classi I e III) a seguito di nostre lezioni introduttive alla lettura. W le S:PeCIE propone un’indagine volta a rilevare informazioni sulle antiche varietà di specie erbacee o legnose da frutto tradizionali e su chi le conserva. Attraverso l’indagine s’intende valutare, per ogni singola varietà segnalata, lautoctonia e il rischio estinzione. Rete Semi Rurali, Via di Casignano 25 - 50018 Scandicci (FI) | Tel 055.7309861 - Fax 1782283769  8
  • 6.  Scheda Tecnica Rete Semi Rurali Lo scopo del progetto è quello d’incentivare lo spirito d’osservazione nei ragazzi, nonché il superamento dei gap generazionali, giocando a individuare insieme ai familiari e/o persone di riferimento ciò che magari per anni è stato sotto i loro occhi, per poi promuoverlo e rimetterlo in circolazione in un’economia etica del territorio. Il Questionario è stato riadattato per tipo di Scuola. In particolare: - alle Elementari è diventato un racconto - alle Medie è stato contestualizzato storicamente e socialmente - alle Superiori: I-II  descrizione / segnalazione / contestualizzazione generica pianta III-IV come sopra + approfondimento scientifico Il germoplasma raccolto nel corso dell’indagine può essere utilizzato per “ripiantare idee” in esperienze di Orto Didattico o di Orto Botanico, come di seguito riportato. Scuole Elementari Con le Scuole Elementari della provincia di Livorno abbiamo collaborato negli anni a seminari di sensibilizzazione sul tema della biodiversità, nonché a laboratori di panificazione: alla disponibilità sempre riscontrata, vorremmo rispondere con la possibilità di supportare gli insegnanti e/o le associazioni attive sul territorio, per evitare che i nostri interventi siano spot non integrati con la programmazione. L’avvio di un rapporto più organico con il lancio dal sito del Biocentro di una prossima Campagna di osservazione e ricerca della pianta del mese per il Progetto “Zumma la frutta!!!” potrebbe accelerare questo processo, ferma restando l’attenzione a non rendere virtuale la relazione con gli alunni. Anche la gestione più continuativa degli spazi del Centro, con un’elaborazione dell’esperimento di Orto Didattico - e la messa in rete dell’esperienza con le altre in corso nella città di Livorno - potrebbe dare risultati interessanti. L’eccellenza, e lo scopo stesso dell’esperimento, si raggiunge quando Scuole Elementari organizzate riescono a rifornire con i propri prodotti la cucina della loro mensa. Sarebbe molto utile gestire con gli alunni un’attività di riproduzione di sementi e piantine con la creazione di un semenzaio/serra strutturato. Per quest’ultima attività, e per quanto precedentemente proposto, sarebbe indispensabile una sinergia fra l’Amministrazione Provinciale, il Provveditorato agli Studi e le amministrazioni locali, senza dimenticare i nodi gestiti dalla Rete Regionale per l’Educazione Ambientale (ex Arpat). Rete Semi Rurali, Via di Casignano 25 - 50018 Scandicci (FI) | Tel 055.7309861 - Fax 1782283769  8
  • 7.  Scheda Tecnica Rete Semi Rurali Scuole Superiori La Scuola Superiore con la quale attualmente stiamo lavorando maggiormente è l’Istituto Tecnico di Rosignano Solvay che il 1° Giugno ha presentato pubblicamente i risultati del lavoro di ricerca fatto in sinergia con Istituti Universitari e di Ricerca, vivaisti e studiosi, seguendo il Questionario W le S:PeCIE messo a disposizione dal Biocentro Pertusati. Se l’analisi delle schede presentate sarà positiva, ed emergeranno scoperte di germoplasma di alberi da frutto, le varietà individuate potrebbero entrare a far parte dell’Orto Botanico di Pertusati, cui dovrà essere garantita corretta manutenzione. I contatti e le attività messe in atto con l’Istituto Alberghiero e l’Istituto Agrario, invece, potrebbero ricevere nuova linfa dalla messa a disposizione di campi all’interno del territorio del Parco, nonché dalla proposta conseguente di un tutoraggio su attività di moltiplicazione di sementi autoctone e sperimentazione migliorativa, sia dal punto di vista agronomico che dal punto di vista organolettico e nutrizionale. Inoltre, con l’attivazione del Refettorio del Biocentro s’intende offrire - soprattutto all’Istituto Alberghiero - un luogo sia funzionale alle attività didattiche, con l’obiettivo di sensibilizzare insegnanti e alunni su una corretta alimentazione, sia promozionale, per le varietà locali messe a disposizione e moltiplicate dagli agricoltori, in collaborazione con lo stesso Istituto e/o con gli operatori turistici della zona. Il Progetto Se~Menti Il Progetto didattico Se~Menti, nonostante iniziale entusiasmo e condivisione, è stato proposto alle Scuole ma purtroppo non ancora realizzato, per indisponibilità delle stesse a gestire un progetto che richiede programmazione pluriennale. Il concept Se~Menti consiste nel rendere insieme agli studenti l’organizzazione e la gestione di un sistema sementiero informale, tramite la costruzione di un gioco che abbia come tema i semi. Il prodotto finale sarà interattivo, nel duplice significato di: multimediale -ossia ottenuto con ogni media a disposizione- e di costruzione di reti -nella famiglia e nel circondario, all’interno della classe, tra classi e tra scuole di diverso ordine e grado. La realizzazione del gioco prevede una metodologia partecipata e un percorso formativo articolato lungo tutto l’anno scolastico in 4 step principali: 1. Definizione dettagliata del progetto didattico con gli insegnanti 2. Costruzione di una base di conoscenze con gli alunni 3. Costruzione del gioco 4. Divulgazione ed esposizione del materiale prodotto Rete Semi Rurali, Via di Casignano 25 - 50018 Scandicci (FI) | Tel 055.7309861 - Fax 1782283769  8
  • 8.  Scheda Tecnica Rete Semi Rurali Il Gioco/Progetto Se~Menti potrebbe diventare il punto di arrivo della Campagna di osservazione e ricerca della pianta del mese per il Progetto “Zumma la frutta!!!”, di prossima realizzazione sul sito del Biocentro, che in forma concorsuale premierà gli alunni per la migliore relazione e per la migliore foto nella prospettiva della biodiversità agricola - e quindi alimentare - locale. Proposta didattica 2012-2013 La nostra proposta didattica all’Ufficio Scolastico della Provincia di Livorno per l’anno 2012- 2013, dedicata alle Scuole di ogni ordine e grado, intende adottare una progettualità aperta e flessibile, in grado di definirsi e arricchirsi con i singoli Istituti e Docenti sulla base della loro programmazione e delle loro richieste formative. L’offerta RSR comprende: 1. Incontro formativo con i Docenti e/o le Associazioni attive sul territorio 2. Lezione introduttiva alla Biodiversità - con materiale multimediale e pannelli didattici di supporto 3. Consegna e spiegazione motivata del Questionario W le S:PeCIE 4. [ Osservazione sul campo / Gita all’aperto] - se prevista dal programma della Scuola - con biomerenda 5. Riconsegna del Questionario W le S:PeCIE 6. Giornata conclusiva al Biocentro Pertusati - con esposizione materiali raccolti, premiazione e mostre didattiche Parallelamente alla proposta, il lancio della Campagna / Concorso online per le Scuole “Zumma la frutta!!!”, con ulteriori premiazioni e percorsi didattici a cadenza mensile. Rete Semi Rurali, Via di Casignano 25 - 50018 Scandicci (FI) | Tel 055.7309861 - Fax 1782283769  8

×