S.I.M.P.Le.relatore:dott. Giuseppe CannazzaSistema innovativo per la ricerca perdite incondotte idriche e fognarie
Cos’è S.I.M.P.Le.* ?Innovativo sistema per la ricerca perdite incondotte idriche e fognarieprincipio di funzionamentocompl...
Sperimentazione di SIMPLeS.I.M.P.Le. è stato ampiamente sperimentato e messo a punto grazie adun progetto di collaborazion...
Metodi «tradizionali»Molti dei metodi tradizionali sono basati sull’ascolto dl rumore sonoroprodotto dalla perdita.Limiti ...
S.I.M.P.Le. si basa su un principionuovoS.I.M.P.LE. è basato sulla propagazione di un segnale elettromagneticoattraverso u...
Principio di funzionamento diS.I.M.P.Le. (1/2)Tecnica utilizzata:riflettometria nel dominio del tempo (TDR)La TDR è una te...
Principio di funzionamento diS.I.M.PLe. (2/2)dρ0Minimo+-ε1ε2 Un segnale elettromagnetico si propaga tra due elettrodi opp...
Come implementare S.I.M.P.Le.?L’implementazione di S.I.M.P.Le. prevede tre fasi:Installazione degli elementi sensibili lun...
FASE 1: progettazione Le cartografieprogettualicontengono giàdettagli suposizionamentodell’elementosensibile e dei relati...
FASE 1: progettazioneSCHEMA DEL POZZETTO DI ALLOGGIAMENTO CONNESSIONE ELEMENTO SENSIBILE
FASE 2: installazione degli elementi sensibili Contestualmente alla messa in opera della condotta, l’elementosensibile vi...
FASE 3: Inizializzazione, test e misureconnessioneDopo aver collegato l’apparato di misura S.I.M.P.Le. …
FASE 2: esecuzione della misura… un software appositamente sviluppato permette di eseguire la misura efornisce in tempo re...
Alcuni esempi applicativi realizzati
Elemento sensibileImpianto idrico domesticoAlcuni esempi applicativi
Alcuni esempi applicativi realizzatiImpianti di fogna
parametro S.I.M.P.Le.Produttività oltre 6 km/giornoIncertezza nellalocalizzazione della perdita0.5 mPersonale richiesto 1 ...
Vantaggi di S.I.M.P.Le.Funziona anche per condotte interrate già esistenti…purché metalliche(ghise, acciaio, ecc…)
Vantaggi di S.I.M.P.Le. Estremamente economico e non impattante rispetto al costo direalizzazione o sostituzione di condo...
Potenzialità future di S.I.M.P.Le. Monitorare lo stato di salute delle condotte permanentemente, intempo reale e completa...
Domande tipiche…E se l’elemento sensibile interrato si rompe (accidentalmenteo per permettere l’installazione di nuove ute...
GRAZIE PER L’ATTENZIONE!MoniTech s.r.l. – Monitoring Technologies s.r.l.c/o Dip.to di Ingegneria dell’InnovazioneUniversit...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Simple

173
-1

Published on

SIMPLE la nuova tecnologia per la localizzazione delle perdite idriche

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
173
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Simple

  1. 1. S.I.M.P.Le.relatore:dott. Giuseppe CannazzaSistema innovativo per la ricerca perdite incondotte idriche e fognarie
  2. 2. Cos’è S.I.M.P.Le.* ?Innovativo sistema per la ricerca perdite incondotte idriche e fognarieprincipio di funzionamentocompletamente diverso rispetto ai sistemitradizionali*brevetto nazionale ed europeo: A. Cataldo, G. Cannazza, E. De Benedetto “Apparatus andmethod for detection and localization of leaks and faults in underground pipes,”Rif.: BA2011A000 034- A. N. EP2538192
  3. 3. Sperimentazione di SIMPLeS.I.M.P.Le. è stato ampiamente sperimentato e messo a punto grazie adun progetto di collaborazione fra Università del Salento ed AQP S.p.A.Referente: prof. Andrea Cataldo Referente: ing. Marcello Miraglia
  4. 4. Metodi «tradizionali»Molti dei metodi tradizionali sono basati sull’ascolto dl rumore sonoroprodotto dalla perdita.Limiti di impiego sistemi tradizionali Pressione idrica all’interno dellacondotta; Materiale della condotta; Presenza di rumore ambientale; Profondità della condotta; Variazione di diametro e di materialetra tratti di condotta.
  5. 5. S.I.M.P.Le. si basa su un principionuovoS.I.M.P.LE. è basato sulla propagazione di un segnale elettromagneticoattraverso un elemento sensibile posto a contatto con la condottaLimiti di impiego sistemi tradizionali Pressione idrica all’interno dellacondotta; Materiale della condotta; Presenza di rumore ambientale; Profondità della condotta; Variazione di diametro e di materialetra tratti di condotta.
  6. 6. Principio di funzionamento diS.I.M.P.Le. (1/2)Tecnica utilizzata:riflettometria nel dominio del tempo (TDR)La TDR è una tecnica diagnostica che si basa sull’inviodi un segnale elettromagnetico (EM) nel sistemaoggetto di indagine e sull’analisi dell’interazione tra glistessi: RIFLESSIONE
  7. 7. Principio di funzionamento diS.I.M.PLe. (2/2)dρ0Minimo+-ε1ε2 Un segnale elettromagnetico si propaga tra due elettrodi opportunamenteconfigurati (elemento sensibile) e posizionati lungo la condotta. S.I.M.P.Le. rileva la variazione locale delle proprietà dielettriche, causatedalla presenza di acqua nel terreno
  8. 8. Come implementare S.I.M.P.Le.?L’implementazione di S.I.M.P.Le. prevede tre fasi:Installazione degli elementi sensibili lungo la condotta.FASE 1FASE 2FASE 3Progettazione del posizionamento e dimensionamento dell’elementosensibile, con relativi elementi di connessione e pozzetti di alloggiamentoInizializzazione, test e misure iniziali e attività successive di monitoraggioperiodico
  9. 9. FASE 1: progettazione Le cartografieprogettualicontengono giàdettagli suposizionamentodell’elementosensibile e dei relativipozzetti dialloggiamento deglielementi diconnessionepozzetto alloggiamentoconnessionedirezione alloggiamentoelemento sensibileelemento sensibilelunghezza elementosensibile
  10. 10. FASE 1: progettazioneSCHEMA DEL POZZETTO DI ALLOGGIAMENTO CONNESSIONE ELEMENTO SENSIBILE
  11. 11. FASE 2: installazione degli elementi sensibili Contestualmente alla messa in opera della condotta, l’elementosensibile viene «disteso» sulla condotta.Lunghezza massima testata per il singolo tratto: oltre 200 mElemento sensibile
  12. 12. FASE 3: Inizializzazione, test e misureconnessioneDopo aver collegato l’apparato di misura S.I.M.P.Le. …
  13. 13. FASE 2: esecuzione della misura… un software appositamente sviluppato permette di eseguire la misura efornisce in tempo reale la posizione delle eventuali perdite.Software intuitivo e user-friendly
  14. 14. Alcuni esempi applicativi realizzati
  15. 15. Elemento sensibileImpianto idrico domesticoAlcuni esempi applicativi
  16. 16. Alcuni esempi applicativi realizzatiImpianti di fogna
  17. 17. parametro S.I.M.P.Le.Produttività oltre 6 km/giornoIncertezza nellalocalizzazione della perdita0.5 mPersonale richiesto 1 operatoreTempo necessario per unamisura< 10 minutiLunghezza massimaispezionabile con una singolamisuraTestato fino a 200 mParametri prestazionali di S.I.M.P.Le.
  18. 18. Vantaggi di S.I.M.P.Le.Funziona anche per condotte interrate già esistenti…purché metalliche(ghise, acciaio, ecc…)
  19. 19. Vantaggi di S.I.M.P.Le. Estremamente economico e non impattante rispetto al costo direalizzazione o sostituzione di condotte Facile e veloce da utilizzare La sua implementazione permetterebbe di «rivoluzionare»l’approccio tradizionale nella ricerca perdite…- dotando gli impianti di S.I.M.P.Le. basta solo collegarsi alpozzetto di alloggiamento ed effettuare la verifica;- Tale operazione avviene in un’unica fase;- l’attività di ricerca perdite si trasformerebbe in unmonitoraggio programmato e periodico .
  20. 20. Potenzialità future di S.I.M.P.Le. Monitorare lo stato di salute delle condotte permanentemente, intempo reale e completamente da remoto L’implementazione in centri urbani di S.I.M.P.Le. costituisce un esempiodi innovazione in ottica «Smart Cities»…
  21. 21. Domande tipiche…E se l’elemento sensibile interrato si rompe (accidentalmenteo per permettere l’installazione di nuove utenze)?Ma S.I.M.P.Le. funziona dopo abbondanti pioggeo in sottosuoli molto umidi?Può essere installato su condotte in falda?Ci sono influenze derivanti da sotto-servizi,interferenze elettriche, ecc.?
  22. 22. GRAZIE PER L’ATTENZIONE!MoniTech s.r.l. – Monitoring Technologies s.r.l.c/o Dip.to di Ingegneria dell’InnovazioneUniversità del SalentoVia Monteroni, Complesso Ecotekne, Edificio “Corpo O”,73100 LecceEmail: info@monitechsrl.ittel.: +39-0832-29 7823/7724Sito web: www.monitechsrl.it
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×