• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Comunicare sempre e comunque: dalla newsletter al blog passando per il reference via chat
 

Comunicare sempre e comunque: dalla newsletter al blog passando per il reference via chat

on

  • 4,625 views

19 - 20 giugno 2007

19 - 20 giugno 2007
Convegno Gidif,Rbm

informare e comunicare.
nuovi scenari

Palazzo delle Stelline
(Sala Solari) - Milano

Statistics

Views

Total Views
4,625
Views on SlideShare
4,537
Embed Views
88

Actions

Likes
3
Downloads
85
Comments
0

5 Embeds 88

http://bioingegneria.wordpress.com 60
http://woodle.it 16
http://www.weblearning.it 8
http://www.slideshare.net 2
https://bioingegneria.wordpress.com 2

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

CC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Comunicare sempre e comunque: dalla newsletter al blog passando per il reference via chat Comunicare sempre e comunque: dalla newsletter al blog passando per il reference via chat Presentation Transcript

    • Comunicare sempre e comunque: dalla newsletter al blog passando per il reference via chat Valeria Baudo e Pietro Gozetti: Biblioteca del Dipartimento di Bioingegneria
    • Indice
      • Il contesto
      • Il blog
      • A ogni utente il suo servizio
      • Bilancio di un anno di attività
      • Progetti e speranze per il futuro
    • La biblioteca del Dipartimento
        • Siamo piccolini e “bruttini”
        • Ma possiamo diventare bellissimi
    • Rilanciare l’immagine
    • Arricchirla di informazioni http://www.biomed.polimi.it/BioIntro/
    • Perché non ci accontentiamo mai… http://www.biblio.polimi.it/biblioteche/
      • http://www.biblio.polimi.it/biblioteche/
    • Blog @lla tua biblioteca (marzo 2006)
      • Perché bloggare:
      • Motivi Tecnici:
      • Contenuti aggiornabili in autonomia completa
      • Costo zero (Wordpress)
      • Filosofia di servizio:
      • Contenuti aggiornatissimi
      • Un filo diretto coi lettori (commenti aperti)
      • Immagine dinamica e “cool” della biblioteca
      http://bioingegneria.wordpress.com/ Stare dove stanno gli utenti
    • Come è cambiata la comunicazione:
      • Come comunicavamo:
      • Newsletter (al personale del Dipartimento) “Novità @lla tua biblioteca”
      • Volantini in occasione di corsi, eventi…
      • Cartelli in biblioteca
      • MA:
      • L’uso di liste interne escludeva gli studenti
      • Raggiungevamo solo gli studenti che già frequentavano la biblioteca
      • Ci limitavamo a comunicazioni “di servizio”
      • La biblioteca rimaneva il punto di distribuzione di libri e articoli
    • Blog@lla tua biblioteca http://bioingegneria.wordpress.com/
    • Un blog con 4 pagine
      • La Home: il cuore del blog (effetto lista della spesa) http://bioingegneria.wordpress.com/
      • La biblioteca orari, servizi e foto http://bioingegneria.wordpress.com/chi-siamo-2/
      • In vetrina ovvero le segnalazioni di rilievo (Seminari @lla tua biblioteca) http://bioingegneria.wordpress.com/in-vetrina/
      • Le nostre guide slides e utilità per i servizi della biblioteca http://bioingegneria.wordpress.com/le-nostre-guide/
    • Anatomia del nostro blog
    • Anatomia del nostro blog (2)
    • Blogging about…
    • Questa la forma, ma i contenuti?
      • Aggiornamenti sugli strumenti per la ricerca bibliografica (nuove funzionalità nelle banche dati, nuovi strumenti acquisiti etc)
      • Guide per le ricerche
      • Corsi e guide: annuncio delle attività ma anche materiali e iscrizioni direttamente on line (moduli di contatto)
      • Annunci e avvisi (chiusure, servizi non funzionanti, cambiamenti orari)
      • Fidelizzazione attraverso rubriche fisse (cassetta degli attrezzi, lo sai che?, Agenda…)
      • I temi trattati:
      • Open access, letteratura grigia, tutorial, agenda, cassetta degli attrezzi, ultimi arrivi, presentazioni, premi e opportunità, le nostre pubblicazioni (dismesso, in attesa di essere sostituito da lettore di Feed)
    • Il reference via chat: Meebo
      • Web based (nessun programma in locale)
      • Accesso a più IM
      • Widget di Wordpress
      • Chat anonima
      • MA:
      • Poco stabile
      • Costringe utente a aspettare risposta sulla pagina web
      • Non dice che qualcuno sta digitando
      • Maschera troppo piccola
      • Però:
      • Molto supportato (Biblioteche U.S.A.)
      • Nuova versione con Meebo Room
    • Il reference via chat: Skype
      • Più stabile (non è web-based)
      • Più “accademico”
      • Più conosciuto
      • Co-browsing (Unyte)
      • Invio di file
      • Chat simultanea con più utenti
    • Un esempio
    • Un bilancio del reference via chat
      • Non è andata bene….
      • Pochissimi i contatti, soprattutto via Meebo
      • Si rivolgono a noi solo i nostri utenti abituali, questo reference era pensato proprio per i non-utenti
      • Cosa pensiamo di avere sbagliato:
      • Poca pubblicità
      • Non avere chiarito chi c’è dietro e a che domande può rispondere
      • Cosa faremo:
      • Manterremo attivo il servizio (anche via Meebo)
      • Promozione durante i corsi
      • Studio di casi
      • Linee guida interne e carta del servizio
    • Da un’idea ne nascono tante altre
      • http://www.slideshare.net/bibliobioing
      • Presentazioni dei nostri corsi
      • Possibilità di inserire le slides direttamente nel blog
      • Le presentazioni sono scaricabili
      • Possibilità di inviare un messaggio alla biblioteca
      • Fornitura di statistiche
    •  
    •  
    • Alcuni numeri:
      • Il Blog: (da marzo 2006)
      • Più di 34mila visite
      • Più di 330 articoli
      • Una media di 100-150 visitatori al giorno (record: 220)
      • 75 commenti (ma sono per lo più pingback)
      • Il post più visto ha ricevuto 3411 visite
      • Quasi 12mila commenti spam
      • Slideshare: (da novembre 2006)
      • 14 presentazioni
      • Alcune viste 799 volte! (la media 200-300 scarichi)
      • E dietro tutto questo:
      • Due persone
      • Costo zero
      • Nessuna conoscenza informatica particolare
    • I limiti del servizio:
      • I commenti aperti non sono serviti: non sentiamo la voce degli utenti
      • Abbiamo delle statistiche sull’uso dei servizi, ma sino a che punto affidabili?
      • Chi ci visita è l’utente di Google o un nostro utente? (magari abbonato via Feed RSS)?
      • A che tipo di pubblico serviamo?
      • Il blog ha successo con gli studenti, ma sono con coloro che già conoscono la biblioteca (e i non-utenti?)
      • Il blog piace ai dottorandi e ai giovani ricercatori che usano Skype per contattarci
      • A ogni utente il suo servizio
      • Vanno mantenuti anche i servizi di comunicazione tradizionale, le novità via newsletter, i volantini cartacei
    • I limiti tecnici:
      • Utilizziamo Wordpress al minimo delle sue potenzialità: dovremmo appoggiarci su un server
      • Dinamicità vs stabilità dei contenuti (recupero vecchi post)
      • Chi preserva il nostro blog?
      • Non rimane traccia delle pagine vecchie
      • Lista della spesa: poco funzionale e intuitiva
    • Aspetti critici
      • Siamo partiti dal mezzo e non dall’analisi preliminare degli utenti
      • Il blog non è lo strumento più adatto all’e-learning
      • Frammentazione delle risorse
      • Servizi/utenti in espansione = maggiore tempo ed energia
      • Necessità di riutilizzare i contenuti ed aggiornarli
      • Creare percorsi di formazione e autoapprendimento collegando le singole guide
      • Visualizzare su un’unica pagina le risorse più cool e/o più aggiornate
    • Cosa abbiamo imparato a fare:
      • Creare/interagire con altre comunità al di fuori della biblioteca
      • Seguire esigenze/trends da parte degli utenti e adattarvisi
      • Stimolare curiosità e dare input
      • Interpretare i bisogni degli utenti o crearne di nuovi
      • Mantenerci aggiornati con strumenti più economici
      • Abbattere alcune barriere che impedivano la comunicazione tra utenti e staff
    • Chi sono i nostri utenti?
      • Le statistiche rivelano:
        • Quante visite
        • Che cosa è più visto
      • Non rivelano:
        • Chi visita il blog (profili e background)
        • Quante visite duplicate da parte dello stesso utente
        • Come vi arrivano (ricercando su Google, navigando o mettendo il blog tra i preferiti?)
        • Come lo usano
        • Perché lo visitano
      • La percezione della biblioteca è cambiata: quanto? come?
      • Commenti al blog e reference non bastano per creare profili e percorsi personalizzati
    • I nostri progetti per il futuro:
      • Survey qualitative sull’uso del blog: chi lo visita davvero?
      • Incrementare e migliorare l’e-learning
      • Istituzionalizzare le attività in una carta dei servizi
      • In concreto:
      • Aggregatore di feed RSS per le pubblicazioni del Dipartimento (ma come risolvere l’affiliation?)
      • Il podcasting
      • Un account su MySpace?
    • La voce degli utenti:
    • Cosa è stato fatto
      • L’analisi dei post più cliccati e l’alto gradimento di Slideshare ci spingono verso l’e-learning
      • Abbiamo usato Nicenet ma non è andata bene:
        • Interfaccia poco attraente
        • Registrazione e codice d’accesso
        • Si possono inserire solo testi non formattati
        • Non possono essere caricati files
        • Non ci sono piattaforme di knowledge sharing o discussione
    • Nicenet http://www.nicenet.org
    • Quali alternative?
      • 2 piattaforme:
      LibGuides LibMarks
      • Sw open source
      • Personalizzabile, espandibile, multilingue
      • Favorisce la creatività e l’approfondimento (costruttivismo sociale)
      • Interfaccia semplice e accattivante
      • Editor HTML WYSIWYG incorporato
      • Integrazione con altri siti Moodle
      • Gestione accessi e sicurezza
      • Profili utente più o meno dettagliati
      • Forum, Diari, Quiz, Risorse, Domande, Sondaggi, Compiti, Chat, Workshop
      • Ma:
      • Necessarie conoscenze informatiche più avanzate
      • Requisiti di sistema: sw web server (Apache), database server (MySQL, PostgreSQL)
      • Piattaforma più adatta a livello d’ateneo
      Modular Object-Oriented Dynamic Learning Environment http://moodle.org/
    • LibGuides http://www.springshare.com/libguides/index.html
      • Sistema di knowledge sharing 2.0 per biblioteche
      • Integrazione tra blog, wiki e social networks
      • Portale che dà visibilità alle risorse della biblioteca
      • Si integra nel browser
      • Permette il tagging
      • Embedding di RSS Feeds, podcasts, screencasts, video, chat
      • Statistiche dettagliate, sondaggi
      • Profili dei bibliotecari
      • Pubblicazione collaborativa (wiki)
      • URL permanente, dominio proprio
    • LibMarks http://www.springshare.com/libmarks/index.html
      • Gestore di social bookmarking/tagging da catalogo, banche dati e web
      • Salvataggio, scambio, tagging e rating di bookmarks online
      • Selezione dei risultati delle ricerche
      • Profili utente
      • Chat
      • Integrazione con browser
      • Links più cool o recenti
      • Necessario un server proprio o server Springshare a pagamento
    • Tante domande, una certezza…
      • Guardare fuori…
      • Guardare oltre !!!
    • Domande? Commenti?
      • Valeria Baudo [email_address]
      • Pietro Gozetti [email_address]
      • Biblioteca del Dipartimento di Bioingegneria. Politecnico di Milano via Golgi 39 Milano tel. 02/23993300 Fax 02/23993329
      • Blog: http:// bioingegneria.wordpress.com /
      • Skype: bibliobioingpolimi