• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
4.Ed Esercitazioni Corso Risorse Elettroniche Per La Ricerca
 

4.Ed Esercitazioni Corso Risorse Elettroniche Per La Ricerca

on

  • 1,806 views

Esercitazioni 21 Novembre

Esercitazioni 21 Novembre

Statistics

Views

Total Views
1,806
Views on SlideShare
1,777
Embed Views
29

Actions

Likes
0
Downloads
42
Comments
0

1 Embed 29

http://bioingegneria.wordpress.com 29

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    4.Ed Esercitazioni Corso Risorse Elettroniche Per La Ricerca 4.Ed Esercitazioni Corso Risorse Elettroniche Per La Ricerca Presentation Transcript

    • Le risorse elettroniche per la ricerca: esercitazioni Valeria Baudo e Pietro Gozetti; Biblioteca del Dipartimento di Bioingegneria Milano; 21-23 novembre 2007
    • Obiettivi e competenze
      • Il corsista sarà in grado di:
      • Condurre una ricerca “di ricognizione” sul proprio topic (Overview)
      • Formulare esattamente il proprio quesito di ricerca
      • Individuare le risorse più pertinenti al proprio topic (Core resources)
      • Mantenersi aggiornato attraverso i Feed RSS
      • Gestire i propri riferimenti bibliografici attraverso un gestore di bibliografie
      • Riconoscere le tipologie e i modelli di pubblicazione open access
      • Conoscere i principali strumenti del web 2.0
    • Agenda:
      • Stadio1: overview attraverso Polisearch
      • Stadio 2: le core resources (Engineering Village e IEEE) e la formulazione del quesito di ricerca
      • Stadio 3: le additional resources (Scholar Google; Scirus; OAIster; i Subject gateways)
      • Stadio 4: la scelta della rivista su cui pubblicare (le politiche open access e il Romeo database; la creazione della bibliografia con Refworks)
    • La ricerca nelle banche dati e nel Web Valeria Baudo; Biblioteca del Dipartimento di Bioingegneria Milano; 21-23 novembre 2007
    • La strategia di ricerca: come impostarla
      • Perché la ricerca sia ripetibile e verificabile:
      • risultati e metodi devono essere espliciti
      • la strategia di ricerca deve essere impostata sistematicamente
      • una ricerca casuale sarà meno scientifica e maggiormente opinabile
      • 3 FASI
      • PIANIFICAZIONE
      • SVOLGIMENTO
      • DISSEMINAZIONE
    • La formulazione del quesito di ricerca
      • Formula il tuo argomento di ricerca in linguaggio naturale (cioè usa una o più frasi che spiegano ciò che stai cercando)
      • Ora considera il topic secondo i vari aspetti che lo compongono. Per aiutarti puoi usare il modello PICO (dove P=problem; I=intervention; C=condition; O=outcome)           
      • Considera ora i SINONIMI delle parole che hai elencato
      • Considera gli eventuali TRONCAMENTI e ACRONIMI da usare nella ricerca
      • Considera i LIMITI da applicare (data, età, ambito, geografico….)
      • Svolgimento dell’ESERCIZIO 1
    • Un esempio di scomposizione del quesito:
      • Tecnologie per la potabilizzazione delle acque nei paesi industrializzati e in via di sviluppo
      • Setting – Dove?
      • Perspective – Da quale punto di vista?
      • Intervention –Cosa?
      • Comparison – In raffronto a cosa?
      • Evaluation – Con quali risultati?
      • Methodology- Con che metodo?
    • Esercizio 1: formulazione del quesito di ricerca
      • Formula il tuo argomento di ricerca in linguaggio naturale
      • Scomponi il tuo topic secondo i vari aspetti che lo compongono : che cosa cerchi? Secondo quali condizioni? Con quali limiti? Qual è l’ipotesi che vuoi verificare?
      • Considera ora i SINONIMI delle parole che hai elencato
      • Considera gli eventuali TRONCAMENTI e ACRONIMI da usare nella ricerca
      • Considera i LIMITI da applicare (data, età, ambito, geografico….) se applicabili
      • Il tuo quesito di ricerca è stato formulato, ora lo proveremo nelle banche dati
    • Le banche dati e i thesauri- CORE RESOURCES
      • Le banche dati:
      • Indicizzano articoli originali pubblicati su riviste scientifiche
      • Indicizzare significa: estrarre i dati principali di ogni articolo su autore/i, contenuto (titolo, descrittori, abstract…), fonte (titolo rivista, ISSN, data pubblicazione…) assegnare dati gestionali (codici ex: Pubmed ID)
      • L’indicizzazione è un processo umano che è soggetto a errori
      • I thesauri: insieme delle parole chiave che danno accesso a una banca dati (Diz.DeMauro)
      • Non tutte le banche dati hanno un thesaurus
      • Esercizio 2:
      • Engineering Village (theasurus)
      • Web of science (senza thesaurus quindi con keywords)
    • Esercizio 2
      • Utilizzando la banca dati Engineering Village > interrogane il thesaurus per trovare i termini del tuo topic (fai riferimento all’Esercizio 1)>combina i termini che hai trovato attraverso gli operatori booleani appropriati>setta gli eventuali limiti>esporta i risultati in Refworks.
      • Utilizzando la banca dati Web of Science (si tratta di una banca dati senza thesaurus)>interrogala secondo il tuo topic usando i sinonimi, acronimi, troncamenti adeguati> utilizza gli operatori booleani adeguati>esporta i risultati in Refworks
    • Riepilogando la fase 2: Core resources
      • Le Core resources individuano le risorse fondamentali per il mio interesse di ricerca
      • C’è sempre una banca dati di riferimento, anche se non è mai esaustiva e la stessa ricerca va fatta “girare” su più banche dati per essere sicuri di catturare il più possibile
      • • Individuare le banche dati più importanti. Prova a partire da:
      • Engineering Village
      • IEEE
      • CSA Technology Research Database  Comprende:CSA Engineering Research Database (ing.civile, meccanica)-CSA High Technology Research Database with Aerospace (aerospaziale)-CSA Materials Research Database with METADEX  (materiali)
      • Le risorse specifiche e specialistiche di ogni ambito disciplinare Es: Scifinder (chimica)-PubMed (bioing, sanitaria ambientale);Aqualine –CSA (san. ambient, idraulica); MathSciNet (matematica); Lexis Nexis (gestionale)
      • http://www.biblio.polimi.it/internet/elenco.php?tipo=bd
    • I limiti delle banche dati
      • Non esiste LA banca dati
      • L’interrogazione di una sola banca dati non basta
      • Non tutto è nelle banche dati Letteratura grigia : Informazione prodotta a livello governativo, accademico o industriale, in formato elettronico e cartaceo, non controllata dall’editoria commerciale, cioè da organismi o enti produttori la cui attività principale non sia quella editoriale
      • Comprende: Rapporti tecnici, trial clinici, tabelle che corredano uno studio, dispense di corsi, protocolli, linee guida, pre-print, tesi…
      • Un terzo dei paper non viene pubblicato
      • Publication Bias
      • È NECESSARIO ESTENDERE LA RICERCA ANCHE ALLE ADDITIONAL RESOURCES
    • Additional resources
      • SCHOLAR GOOGLE
      • Servizi personalizzati:
      • SFX Politecnico di Milano
      • Scholar Google>Preferenze scholar>Link alle biblioteche>Digitare: Politecnico di Milano>Trova Biblioteca>Salva preferenze
      • ACNP (catalogo collettivo nazionale dei periodici)
      • Scholar Google>Preferenze scholar>Link alle biblioteche>Digitare: Acnp>Trova Biblioteca>Salva preferenze
      • Refworks
      • Scholar Google>Preferenze scholar>Gestione bibliografia>Selezionare:Mostra link per importare le citazioni in>dal menu scegliere Refworks>Salva preferenze
    • Esercizio 5:
      • Personalizzare Scholar Google con SFX, ACNP e Refworks
      • Condurre la ricerca sul proprio topic in Scholar Google
      • Domande? Dubbi?
      • Grazie per l’attenzione
      • [email_address]
      • BLOG: http:// bioingegneria.wordpress.com /
      • tel 02-2399-3300
      • Credits:Caterina Barazia Perla Innocenti Vanna Pistotti Serena Sangiorgi