Installazione e manutenzione
Prodotto Modelli Cod. prod. Elab. Approv.
recyclingair Tube® ver. 2.6 Max 300-400-500 RA01010...
recyclingair Tube®
Avvertenze
La Ambre Lynx Technologies Srl non si assume alcuna responsabilità in caso di danni imputabi...
recyclingair Tube®
Predisposizioni
La facilità di collocamento e di installazione dei VRC recyclingair Tube® rende agevole...
recyclingair Tube®
Posizionamento:
Avvolgere intorno al corpo del VRC (tubo grigio con alle estremità 2 ghiere nere), a 10...
recyclingair Tube®
fg.4 - schema elettrico di montaggio del VRC, del SPS e degli interruttori
recyclingair Tube®
Griglie
Le griglie sono indispensabili per assicurare un corretta separazione dei fussi d'aria, per pro...
recyclingair Tube®
Manutenzione
Gli eventuali fltri devono essere sostituiti con la frequenza adeguata alla polverosità de...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Installazione e Manutenzione recyclingair tube max

4,081

Published on

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
4,081
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
28
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Installazione e Manutenzione recyclingair tube max"

  1. 1. Installazione e manutenzione Prodotto Modelli Cod. prod. Elab. Approv. recyclingair Tube® ver. 2.6 Max 300-400-500 RA010101xx10 10/05/15 10/05/15 Firma: Ing. Bessire
  2. 2. recyclingair Tube® Avvertenze La Ambre Lynx Technologies Srl non si assume alcuna responsabilità in caso di danni imputabili ad un montaggio non conforme alle istruzioni oppure ad un uso improprio dell'apparecchio. Inoltre, ricordiamo che la garanzia (vedi Garanzia Estesa recyclingair Tube.pdf) decade in caso di installazione e manutenzione non conforme alle istruzioni del presente documento. L'aeratore recyclingair Tube® - Max (di seguito denominato VRC ovvero Ventilatore con Recupero di Calore) non è idoneo alle operazioni di deumidifcazione durante i lavori di costruzione né all'aerazione di locali molto polverosi. Durante i lavori di costruzione o di ristrutturazione, si raccomanda di conservare il VRC lontano dalla polvere, oppure di proteggerlo e di metterlo in funzione soltanto al termine di questi ultimi. Prima di procedere all'installazione è opportuno disporre di un progetto esecutivo impiantistico (a carico del Cliente) che comprenda l'impianto elettrico di alimentazione, in cui vengono indicati il numero ed il posizionamento dei VRC, tenendo conto delle eventuali normative in vigore per la tipologia di ambiente oggetto dell'intervento e in ogni caso delle esigenze di aerazione per una corretta ossigenazione ed il controllo del tasso di umidità, in funzione dell'uso degli ambienti ed in particolare delle quantità di umidità prodotte. E' di fondamentale importanza misurare con precisione millimetrica lo spessore dei muri perimetrali ove verranno installati i VRC, al fne di includere all'ordine le lunghezze esatte alle quali verranno personalizzati gli apparati. Per il corretto funzionamento dei VRC è necessario considerare le seguenti modalità di funzionamento: I VRC recyclingair Tube® funzionano in modalità VRC (Ventilazione con Recupero di Calore) in "standalone" (individualmente), essendo i VRC recyclingair Tube® dotati di due ventole che assicurano un doppio fusso d'aria (che si incrocia nel core ovvero scambiatore di calore) e una quantità d'aria immessa pari a quella espulsa. Questa caratteristica assicura una perfetta aerazione, con recupero di calore, dei singoli ambienti anche se chiusi e non crea depressioni o compressioni nell'ambiente ove sono installati. La modalità freecooling (ventilazione senza recupero di calore) è di tipo "trasversale" e di conseguenza necessita di una libera circolazione dell'aria tra le coppie di VRC. È necessario pertanto non chiudere completamente le porte interne e/o adottare alcune misure per assicurare la circolazione d'aria: fessura sotto la porta di circa 10 mm, cardini allentati di 5 mm, impiego di una griglia di aerazione sopra la porta o nella parte superiore del battente. La modalità freecooling viene realizzata facendo lavorare in coppia due VRC; il primo VRC lavora solo in immissione d'aria (dall'esterno) e il secondo lavora solo in espulsione (verso l'esterno). Ciò viene realizzato alimentando solo una ventola in ciascun VRC; quella esterna nel VRC che lavora in immissione e quella interna nel VRC che lavora in espulsione. Dall'orientamento delle facciate e dalla conoscenza dei microclimi (lato giardino o chiostrina) viene defnito, in fase di progetto, quali VRC devono lavorare in immissione e quali in espulsione. In regola generale, l'immissione deve avvenire dalle zone ove l'aria è maggiormente fresca e pura e l'espulsione deve avvenire verso le zone maggiormente calde ed inquinate. N.B.: Per assicurare un funzionamento costante ed ottimale consigliamo altresì l'installazione dei VRC su pareti riparate dai venti dominanti.
  3. 3. recyclingair Tube® Predisposizioni La facilità di collocamento e di installazione dei VRC recyclingair Tube® rende agevole l'installazione anche in ambienti non oggetto di interventi di ristrutturazione. Consigliamo in tutti i casi di procedere all'installazione in 3 fasi distinte: fase 1 - realizzazione delle predisposizioni: opere di muratura, impianto elettrico, fase 2 - installazione degli apparati (solo corpo, ventole e griglie) fase 3 - inserimento dei core (scambiatori di calore) e collaudo. Opere di Muratura Le dimensioni compatte dei VRC recyclingair Tube® - Max; diametro 14 cm, lunghezza min. 22 cm fno a lunghezze > 1 m facilitano l'individuazione di un spazio adeguato e ben posizionato in ogni ambiente. Nel caso non si conosca bene la struttura dei muri e degli impianti in essi collocati si consiglia di rivolgersi ad un Professionista abilitato e/o ad una ditta specializzata nella realizzazione di carotaggi nelle murature. Posizionamento: I VRC vanno installati dentro un muro perimetrale (a totale scomparsa) il più in alto possibile, ove ristagna l'aria calda, viziata ed umida (es. 2m 50 cm) Per assicurare un funzionamento ottimale, è necessario garantire una distanza minima di 10 cm tra il bordo dell'alloggiamento da incasso e la parete / il softto ed evitare di isolare il VRC sotto una mantovana o altro struttura che possa limitare la libera circolazione dell'aria viziata ed umida e dell'aria fresca esterna nel suo movimento di difusione discendente nell'ambiente da arieggiare. Inoltre, per poter efettuare gli interventi di manutenzione e pulizia periodica, lasciare uno spazio di almeno 25 cm frontalmente (per esempio non coprire con armadi o librerie chiuse). Alloggiamento: Realizzare un'apertura cilindrica con un diametro di minimo 15 cm, con una fresa a tazza o in fase di costruzione della muratura con l'inserimento di un tubo di PVC dello stesso diametro o superiore (es. 16 cm). Inserire il cavo bipolare di collegamento a bassa tensione di circa 30 cm per il collegamento (fg. 2). Creare una leggera pendenza verso l'esterno di 1° circa (fg. 3). fg. 1 - Allineamento esterno fg. 2 Alloggiamento cilindrico fg. 3 Foro di predisposizione
  4. 4. recyclingair Tube® Posizionamento: Avvolgere intorno al corpo del VRC (tubo grigio con alle estremità 2 ghiere nere), a 10 mm circa dalle estremità della struttura grigia, un giunto adesivo dello spessore adatto (non fornito nel kit di installazione). Inserire e bloccare il corpo del VRC (senza il core – scambiatore di calore in alluminio) nell'alloggiamento con l'aiuto di cunei di polistirolo e/o legno avendo cura di posizionare correttamente il VRC con le griglie*, partendo da quella esterna. Rimuovere le griglie per fssare e sigillare il VRC con del silicone. Dopo la presa del silicone, inserire il core lubrifcando i tre giunti neri di tenuta e completare l'installazione con: 1) l'attestazione dei fli di alimentazione polarizzata 9/ 12Vcc su morsetto verde (sinistra: + (rosso), destra - (nero)), 2) la chiusura del VRC con le griglie, 3) il collaudo. * In caso di dubbi chiamare il supporto all'installazione al 349 67 98 935. I VRC recyclingair Tube® non costituiscono un ponte termico perché la loro struttura è realizzata in materiale plastico (PE-HWU/PVC-U) e sono ulteriormente isolati internamente con un isolante sottile multirifettente di derivazione aerospaziale (equivalente a 22,4 cm di lana di vetro). Inoltre il core (scambiatore di calore) in modalità di funzionamento VRC (recupero di calore) trasmette l'energia sensibile al fusso d'aria entrante e nell'eventualità venga spento i due segmenti sono disaccoppiati termicamente. Impianto elettrico L'accensione/spegnimento ed il passaggio in modalità freecooling (senza recupero di calore) avviene tramite semplici interruttori che comandano l'alimentatore/i - vedi progetto del esecutivo (a cura del Cliente) (fg. 4). Alimentando a diverse tensioni si può regolare la portata di uno o più VRC. L'utilizzo di componenti elettrici standard, oltre a garantire la massima sicurezza ed una perfetta integrazione con lo stile dell'arredamento, permette di realizzare agevolmente regolazioni semplici o complesse, a seconda delle esigenze di utilizzo, variando gli schemi di accessione e le tensioni utilizzate. Per maggiori dettagli rimandiamo alla fase progettuale (a carico del Cliente) che precede l'acquisto di un recyclingair Tube®. Salvo richieste particolari, ogni VRC recyclingair Tube® viene fornito insieme ad un alimentatore switching (SPS - Switching Power Supplier) da 9V o da 12V della serie OTTO (fg. 5), progettato e prodotto dalla Comatec High-Tech Srl di Perugia per assicurare una lunga operatività senza guasti (afdabilità: MTBF 100.000 ore = 11,4 anni ) e per essere installato in scatole elettriche tonde o rettangolari (serie 503 o moduli superiori). Per limitare i costi d'installazione gli alimentatori possono essere installati in scatole elettriche preesistenti rimuovendo due o tre frutti (interruttori o prese). Di seguito si riporta (a titolo puramente esemplifcativo) lo schema elettrico base per l'accensione e lo spegnimento nelle due modalità di funzionamento: 1- modalità VRC (Ventilazione con Recupero di Calore) 2- modalità freecooling (Ventilazione senza Recupero di Calore) fg. 4 Interruttori fg. 5 Alimentatore switching
  5. 5. recyclingair Tube® fg.4 - schema elettrico di montaggio del VRC, del SPS e degli interruttori
  6. 6. recyclingair Tube® Griglie Le griglie sono indispensabili per assicurare un corretta separazione dei fussi d'aria, per proteggere i VRC dalle intemperie e per fltrare l'aria grazie alle retine in dotazione (prefltri) e ai fltri opzionali (progetto ed acquisto a cura del Cliente) che possono essere fssati su di essi. Consigliamo (solo in primavera) l'uso di fltri elettrostatici e antibatterici ai carboni attivi e aemina® dall'elevato poter fltrante, efcaci contro agenti inquinanti, odori, pollini, spore e batteri. Il mercato ofre una grande varietà di fltri (da ritagliare) che possono soddisfare la maggior parte delle esigenze. fg. 6 Griglia decorativa airDecor® mod. Vanità
  7. 7. recyclingair Tube® Manutenzione Gli eventuali fltri devono essere sostituiti con la frequenza adeguata alla polverosità dell'ambiente*. Lo stesso vale per la pulizia delle griglie e delle retine in esse contenute. Il core (scambiatore di calore in alluminio) può essere estratto (dall'interno) e lavato con l'uso di un pennello, acqua calda e detergente igienizzante. In alternativa, il core può essere pulito (senza essere estratto) con i detergenti sanizzanti per gli split interni dei condizionatori e con un getto di aria compressa. * Si consiglia di efettuare almeno una pulizia approfondita ogni 6 mesi. Allegato B - Esploso Ambre Lynx Technologies Srl Socio Unico – P.IVA IT01069840575, produttore e proprietario del marchio recyclingair Tube®. Sede legale ed operativa: Loc. Domo 63, 02012 Amatrice – Rieti (RI) Sede commerciale: Roma in Via B. Marliano, 4 00162 - Roma (RM)

×