L'email per le organizzazioni politiche

525 views

Published on

Come prendere voti (e vincere) con la posta elettronica.

I migliori consigli per utilizzare al meglio l'email come strumento politico. La presentazione è ottima per le sedi locali dei partiti (circoli, sezioni, federazioni, ecc.), i comitati elettorali, le componenti interne delle forze politiche, le associazioni di cultura politica, i gruppi di pressione, i candidati, i dirigenti politici.

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
525
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
14
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

L'email per le organizzazioni politiche

  1. 1. L’email per leorganizzazioni politiche<br />Come prendere voti (e vincere)<br />con la posta elettronica<br />
  2. 2. L’email per le<br />organizzazioni politiche<br />Come prendere voti (e vincere)<br />con la posta elettronica<br />A chi mi rivolgo<br /><ul><li>Sedi locali dei partiti (circoli, sezioni, federazioni, ecc.)
  3. 3. Comitati elettorali
  4. 4. Componenti interne delle forze politiche
  5. 5. Associazioni di cultura politica
  6. 6. Gruppi di pressione
  7. 7. Candidati
  8. 8. Dirigenti politici</li></ul>Claudio Alberti<br />claudioalberti@spinroom.it<br />
  9. 9. L’email per le<br />organizzazioni politiche<br />Come prendere voti (e vincere)<br />con la posta elettronica<br />Perché usare l’email<br /><ul><li>È gratis
  10. 10. È incredibilmente diffusa una media di 3 caselle di posta elettronica a persona!
  11. 11. Può essere letta sui dispositivi mobili smartphone, Iphone, tablet, ecc.
  12. 12. È immediata
  13. 13. È uno strumento flessibile, efficiente ed efficace (testo, immagini, link, ecc.)
  14. 14. Può essere personalizzata
  15. 15. Può diventare “virale”
  16. 16. Può avere un ruolo centrale nel media mix di un’organizzazione politica</li></ul>Claudio Alberti<br />claudioalberti@spinroom.it<br />
  17. 17. L’email per le<br />organizzazioni politiche<br />Come prendere voti (e vincere)<br />con la posta elettronica<br />A cosa serve<br />Le email politiche non sono troppo differenti da quelle commerciali <br />PRESENTAZIONE<br />LANCIO DI PRODOTTI, SERVIZI E INIZIATIVE<br />COMUNICAZIONI OCCASIONALI<br />PROMOZIONI<br />ASSISTENZA TECNICA, FOLLOW-UP, UP-SELLING, CROSS-SELLING, ECC.<br />(in questo caso parleremo di “cittadini” e non di “clienti”)<br />SONDAGGI, RILEVAZIONI E RICERCHE<br />INVIO DI NEWSLETTER<br />Claudio Alberti<br />claudioalberti@spinroom.it<br />
  18. 18. L’email per le<br />organizzazioni politiche<br />Come prendere voti (e vincere)<br />con la posta elettronica<br />Gli obiettivi<br />INFORMARE SULLE PROPRIE INIZIATIVE E DIFFONDERE IL PROPRIO MESSAGGIO<br />RICEVERE OSSERVAZIONI, COMMENTI E OGNI ALTRO GENERE DI FEEDBACK DALL’ELETTORE<br />FIDELIZZARE GLI ISCRITTI E I SIMPATIZZANTI<br />PORTARE TRAFFICO SUL SITO WEB<br />ACQUISIRE NUOVI ISCRITTI, ATTIVISTI, SIMPATIZZANTI<br />DIFFONDERE L’IMMAGINE DEL PARTITO O DELL’ORGANIZZAZIONE<br />MOBILITARE<br />Claudio Alberti<br />claudioalberti@spinroom.it<br />
  19. 19. L’email per le<br />organizzazioni politiche<br />Come prendere voti (e vincere)<br />con la posta elettronica<br />Informare<br /><ul><li>L’email non è uno strumento per “parlarsi addosso”: deve rivolgersi ai destinatari e deve essere fatta per piacere a loro, non a chi scrive. Quando possibile, creare diversi gruppi di destinatari: segmentare!
  20. 20. Ogni messaggio deve avere un punto centrale e focalizzarsi su di esso.
  21. 21. Tecnica della “piramide rovesciata”.
  22. 22. Facilitare la lettura: titoli, elenchi, grassetto, colori.</li></ul>Claudio Alberti<br />claudioalberti@spinroom.it<br />
  23. 23. L’email per le<br />organizzazioni politiche<br />Come prendere voti (e vincere)<br />con la posta elettronica<br />Ricevere feedback<br /><ul><li>Il destinatario deve avere sempre la possibilità di inviare commenti e suggerimenti, come di segnalare eventuali problemi.
  24. 24. Al centro di una mail deve esserci un’azione richiesta (calltoaction).
  25. 25. Chi riceve la mail deve avere la possibilità di upgrade: da simpatizzante a iscritto, da iscritto ad attivista, da attivista a finanziatore, da finanziatore a dirigente, ecc.
  26. 26. Coinvolgere costantemente i destinatari, renderli protagonisti della campagna di comunicazione o della campagna elettorale (vedi La campagna elettorale nell’era dei social networksu Spinroom.it).</li></ul>Claudio Alberti<br />claudioalberti@spinroom.it<br />
  27. 27. L’email per le<br />organizzazioni politiche<br />Come prendere voti (e vincere)<br />con la posta elettronica<br />Fidelizzare <br /><ul><li>Email: strumento per diffondere la conoscenza di simboli, nomi, luoghi Notorietà
  28. 28. Messaggi ben costruiti accrescono la credibilità e l’interesse degli elettori Costruzione e diffusione dell’immagine
  29. 29. Essere presenti in una mailing list deve dare agli utenti un vantaggio concreto: informazioni in tempo reale, complete, possibilità di intervenire nella costruzione dell’agenda, ecc.
  30. 30. In una campagna elettorale, ogni mail deve portare avanti il messaggio principale della campagna, ed essere una parte di una narrazione più lunga. I messaggi che funzionano raccontano una storia!</li></ul>Claudio Alberti<br />claudioalberti@spinroom.it<br />
  31. 31. L’email per le<br />organizzazioni politiche<br />Come prendere voti (e vincere)<br />con la posta elettronica<br />Generare traffico<br /><ul><li>È più facile che io torni su un sito o a pensare ad un’organizzazione se ricevo un’email, o se devo tornarci da solo?
  32. 32. Il sito deve essere il nucleo centrale attorno a cui si snodano tutte le attività online di un’organizzazione.
  33. 33. Il corpo del messaggio deve avere collegamenti continui al sito.
  34. 34. Se si prepara una newsletter, si deve predisporre anche una versione online dei messaggi.
  35. 35. Consigli per gestire un buon sito politico: Spinroom.it.</li></ul>Claudio Alberti<br />claudioalberti@spinroom.it<br />
  36. 36. L’email per le<br />organizzazioni politiche<br />Come prendere voti (e vincere)<br />con la posta elettronica<br />Acquisire <br /><ul><li>Una mailing list è fatta per essere ampliata.
  37. 37. Chi visita il sito o entra in contatto con l’organizza-zione non dovrebbe mai allontanarsi senza aver avuto una calltoaction, come ad es. iscriversi alla mailing list.
  38. 38. Per invitare all’iscrizione, dare un senso di urgenza e importanza: es. vuoi avere tutte le informazioni sulla nostra attività? o Vuoi partecipare alle nostre battaglie? No messaggi impersonali.
  39. 39. Il link per l’iscrizione alla mailing list deve essere ovunque.
  40. 40. Ogni uscita pubblica deve avere un modulo per la raccolta indirizzi.
  41. 41. Sfruttare i social network: ogni amico (se dà il consenso) ha usato un indirizzo email per registrarsi…</li></ul>Claudio Alberti<br />claudioalberti@spinroom.it<br />
  42. 42. L’email per le<br />organizzazioni politiche<br />Come prendere voti (e vincere)<br />con la posta elettronica<br />Mobilitare <br />CALL TO ACTION<br />Chiara, esplicita, semplice, immediata, onnipresente (vedi anche le slide precedenti)<br />Il richiamo all’azione deve essere presente sin dall’oggetto del messaggio, che non deve essere generico.<br />Il linguaggio stesso deve essere orientato all’azione (niente verbi “statici”).<br />La calltoaction deve essere presentata come importante, di valore, urgente.<br />Claudio Alberti<br />claudioalberti@spinroom.it<br />
  43. 43. L’email per le<br />organizzazioni politiche<br />Come prendere voti (e vincere)<br />con la posta elettronica<br />Il messaggio perfetto<br />Claudio Alberti<br />claudioalberti@spinroom.it<br />
  44. 44. L’email per le<br />organizzazioni politiche<br />Come prendere voti (e vincere)<br />con la posta elettronica<br />Consigli <br /><ul><li>Gli obiettivi di una campagna email devono essere sempre chiari (acquisizione iscritti, fidelizzazione, fundraising, promozione di eventi).
  45. 45. Curare al massimo le email che si inviano.
  46. 46. Ricorrere ad una newsletter periodica solo se si è sicuri di poterla “mantenere”.
  47. 47. Rinnovare periodicamente la mailing list, aggiornando i dati degli utenti.
  48. 48. Testare mail in giornate differenti, in varie ore del giorno, con diverse frequenze, cambiando contenuti e “occasioni”, e verificare quali ottengono i risultati migliori.
  49. 49. Attenzione ai filtri antispam delle caselle di posta!</li></ul>Claudio Alberti<br />claudioalberti@spinroom.it<br />
  50. 50. L’email per le<br />organizzazioni politiche<br />Come prendere voti (e vincere)<br />con la posta elettronica<br />Per saperne di più<br />Su Spinroom.it è sempre possibile trovare una serie di materiali e approfondimenti per usare al meglio la posta elettronica.<br />Leggi tutti gli articoli della sezione “Email marketing politico”<br />http://spinroom.it/?cat=11<br />Per tutte le altre informazioni:<br />CLAUDIO ALBERTI<br />Mail: claudioalberti@spinroom.it<br />Tel. +39 339 81 41 186<br />Claudio Alberti<br />claudioalberti@spinroom.it<br />

×