Your SlideShare is downloading. ×
0
Internet Marketing 2006
Internet Marketing 2006
Internet Marketing 2006
Internet Marketing 2006
Internet Marketing 2006
Internet Marketing 2006
Internet Marketing 2006
Internet Marketing 2006
Internet Marketing 2006
Internet Marketing 2006
Internet Marketing 2006
Internet Marketing 2006
Internet Marketing 2006
Internet Marketing 2006
Internet Marketing 2006
Internet Marketing 2006
Internet Marketing 2006
Internet Marketing 2006
Internet Marketing 2006
Internet Marketing 2006
Internet Marketing 2006
Internet Marketing 2006
Internet Marketing 2006
Internet Marketing 2006
Internet Marketing 2006
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Internet Marketing 2006

1,804

Published on

Lezione di Paolo Mardegan, Dirigente di Neo Network al Corso di "Psicologia e Nuove Tecnologie della Comunicazione" dell'Università Cattolica di Milano.

Lezione di Paolo Mardegan, Dirigente di Neo Network al Corso di "Psicologia e Nuove Tecnologie della Comunicazione" dell'Università Cattolica di Milano.

Published in: Business
0 Comments
9 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
1,804
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
9
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Internet Marketing 2006 Paolo Mardegan Corso di “Psicologia e Nuove Tecnologie della Comunicazione” - Università Cattolica http://www.psicologiadeinuovimedia.info
  • 2.
    • Scopo dell’incontro
    • Dati & info – Europa e Italia
    • Come riconoscere un sito ben fatto?
    • Case histories
    • Flop histories
    • Conclusioni
    Agenda
  • 3. Abstract: Web marketing – cosa è?
    • Come si comunica via web?
    • Quali sono i segreti, i trucchi e le proposte che possono aiutare a comunicare nel modo migliore attraverso Internet?
    • Il web marketing è la risposta.
  • 4. Abstract: Web marketing – cosa è?
    • Obiettivi di oggi
    • Spiegare trucchi e segreti perché il vostro sia un sito/blog di successo e perché il suo successo si possa misurare in un aumento del vostro fatturato.
    • Aiutarvi a comprendere come trasformare il vostro sito da semplice biglietto da visita a efficace e redditizio strumento di lavoro.
    • Due sono le parole d’ordine che utilizzeremo. La prima è web marketing . Il web marketing è fatto di azioni mirate (non necessariamente solo su internet ma che possono espandersi e comprendere tutti gli altri media: stampa, tv, wireless ecc.) che hanno un inizio e una fine. Per questo sono misurabili.
  • 5. E il mercato Mobile in Italia? Il valore del mercato mobile in Italia è di circa un miliardo di Euro, in crescita di circa il 54% anno su anno. Di questo, circa il 36% è dato da sms informativi, il 40% dal download di digital good (per lo più suonerie, per lo più poly) [fonte Osservatorio Politecnico Milano, giugno ’06]
  • 6. I vantaggi del web
    • Il web è ottimo strumento per:
    • Profilare utenti
    • Personalizzare le richieste
    • Visualizzare lo storico dell’utente (capire gusti, passioni, offrire contenuti in base ai suoi desideri)
  • 7. Gli “strumenti” del web
    • E-mail marketing
    • Motori di ricerca
    • Banner e sponsorizzazioni
    • Cataloghi e-commerce
    • Programmi di affiliazione
  • 8. Quale strumento e quale scopo?
    • Lo scopo che si propongono gli strumenti offerti da internet è quello di:
    • fidelizzare il cliente
    • aumentare il traffico del sito
    • costruire brand awareness e acquisire nuovi clienti
  • 9. Cross Media, non solo web, anche mobile
    • Internet è solo un altro medium, come la telefonia mobile, una possibilità in più che abbiamo, in aggiunta ai media che già conosciamo e su cui magari abbiamo maggiore esperienza e informazioni.
    • I progetti di comunicazione vincenti sono quelli “cross media”, cioè che non si limitano a utilizzare un solo medium ma ne utilizzano diversi, sfruttando limiti e capacità di ciascuno.
    • Ci focalizzeremo sul tema Internet e “Mobile”, vedendo in quale maniera questi possono intrecciarsi.
    • Ovviamente, partendo dal presupposto che il “Mobile” sia propedeutico al web, come strumento di marketing virale, una sorta di “below the line” del XXI secolo.
  • 10. Dati su Internet in Europa Come diretta conseguenza dell’aumento della diffusione dei pc e del calo del costo della connessione ad alta velocità, il numero di persone collegate al web sta aumentando velocemente. Fonte:
  • 11. Dati su Internet in Europa (2) Sintetizzando, è difficile parlare di un andamento comune dell’Europa nel web perché ciascuna nazione ha una sua storia e abitudini differenti (ie: la Francia con Minitel, etc). Con le dovute eccezioni, possiamo comunque dire che si tratta di un mercato di circa 4 miliardi di Euro nel 2005, con una crescita attorno al 10% per questo anno. Il market share dell’online rispetto agli altri media cambia molto. Generalmente si oscilla dal 2 al 7% dell’investimento pubblicitario in generale (in forte crescita).
  • 12. Internet - alcuni dati – Italia
  • 13. Italia: stima degli investimenti netti gennaio/luglio 2006 vs gennaio/luglio 2005
  • 14. Internet - alcuni dati – Italia
    • Ma quanto è importante il web?
    • Gli investimenti pubblicitari nei primi sette mesi del 2006 hanno superato i 5.195.000 euro con una crescita del 3,3% rispetto al corrispondente periodo dell’anno scorso.
    • Su Internet, l’investimento è stato di 106.512 euro con una crescita del 51,1 % rispetto al periodo precedente cumulato.
    • In sintesi, ancora un piccolo mondo (50 volte meno) rispetto a tv e carta stampata e radio; pari a affissioni e cinema, ma in forte crescita…
    • Fonti: Nielsen Media Research; Osservatorio Fcp – Asso Internet
  • 15. Alcuni dati – Italia Ecco l’elenco dei principali siti top spender in pubblicità in Italia. Sono realtà che operano nelle Tlc, nel mercato bancario e nel turismo.
  • 16. Internet -alcuni dati – Italia Per quanto si riferisce al mese di luglio 2006, rispetto allo stesso mese del 2005, l’andamento degli investimenti in pubblicità sul web è molto positivo sul totale (37%) Incremento della tipologia Ad banners (38%); della voce sponsorizzazione (63%), della tipologia Sms (294%), e Kwords (28%). Stabile Email e newsletter.
  • 17. I guadagni del wireless
  • 18. Il mobile come strumento per il web
    • Offrire un digital gadget permette all’azienda di raccogliere profili di nuovi potenziali clienti, facilmente raggiungibili
    • È altamente pervasivo (all’interno del telefonino del cliente) senza essere intrusivo (l’sms è meno “noioso” di altra forma di comunicazione)
    • Legato al concetto di nuovo – innovativo (un digital gadget è qualcosa di cool, di trendy. Il costo è di qualche centesimo di euro per l’azienda, il valore per l’utente fino a 10 volte di più)
    • Il costo dell’iniziativa direttamente proporzionale al suo successo (più utenti raccogli, più sms spedisci)
  • 19. Quale integrazione internet – Mobile?
    • Le case histories più interessanti ci insegnano:
    • Gadgets mobile come strumento per fidelizzare/ acquistare utenti, regalando suonerie ai nuovi utenti (esempio Unicredit)
    • Sms informativi su temi ad alto valore affettivo (sport (“un sms dalla luna (Vela); Un sms rosso (ferrari)) sponsorizzati per fare info-tainment e brand awareness (esempio: Vodafone)
  • 20. Copy&Win: Case Histories di successo 2. Amazon  la più grande libreria online del globo, offre la possibilità di reperire velocemente i libri più disparati. Nessuna libreria al mondo potrebbe reperirli tutti in una volta. Anche qui piattaforma tech eccezionale, replicabilità in tutto il mondo, prezzi vantaggiosi. Ma non è lo sconto sul libro che incentiva quanto la possibilità di trovare tutto quello che vuoi in un unico posto. www.amazon.com
    • Ebay  il sito di aste online combina la possibilità di realizzare il proprio sogno di possesso unito al senso di “fare un affare” con una piattaforma tecnologica che valorizza l’azione del bidding (non si fa fatica a capire cosa si deve fare ed è tutto semplice e veloce)
    • www.ebay.it
  • 21.
    • 3. Yoox  qui vincente è il prodotto: abbigliamento di alta moda e super firme a prezzi molto scontati. Anche qui è sotteso il senso innato di “star facendo un affare”. La gente acquista con golosità e in serenità perché la procedura di invio e, soprattutto, di reso è agilissima e super efficiente. www.yoox.it
    Copy&win: Case Histories di successo 4. Beppegrillo  un sito partito in sordina ma che dalla sua ha il nome di un famoso comico, noto trascinatore di folle. Qui vincente non è la piattaforma, né la soluzione del diario online (blog) utilizzata, quanto l’originalità e la validità dei contenuti. Una community immensa che si è costruita solo sul passaparola. Uno strumento molto valido di web marketing… 
  • 22.
    • www.blu.it
    • Lo slogan pubblicitario, citava cosi'....
    • Nasce la nuova generazione di comunicazione mobile.
    • Dal 15 maggio e' online il nuovo portale multiaccesso che permette di fruire di informazioni e servizi tramite Internet e tramite il proprio telefonino. La personalizzazione dei contenuti e la semplicita' di navigazione sono tra i punti chiave del nuovo servizio. Per saperne di piu' visita il sito: http://www.blu.it
    • Nulla da dire sui contenuti del messaggio pubblicitario: semplice, chiaro e diretto!
    • Ma…
    Copy&forget: Case flop
  • 23.
    • Cliccai sul link
    • Ma il sito web di Blu non si caricava !
    • Il problema era molto semplice, ma altrettanto grave: Blu aveva realizzato un sito web che obbligava ad attivare i cookies senza dare alcun messaggio di avvertimento ai navigatori che, come me, li avevano disattivati.
    • Risolto il problema in 6 SEI mesi 
    Copy&forget: Case flop
  • 24. Copy&Forget: Case flop
    • Ma non disperiamoci, siamo in Italia, e il caso Blu non e' isolato: anche Peck - www.peck.it , un'importante azienda milanese che vende prodotti tipici alimentari, ha un sito web ben strutturato e graficamente impeccabile ma pressoche' inaccessibile ai navigatori che hanno disattivato i cookies.
    • In questo caso il fenomeno e' ancora piu' strano: con i cookies disattivati, ovunque tu clicchi sul sito Peck, sia sulle pagine prodotto che su quelle delle offerte del giorno, vieni sempre rimandato in home page, senza nessun messaggio di errore o nessun avviso di riattivare i cookies.
    • In questo caso, trattandosi di un sito web di e-commerce, il danno puo' risultare ancora piu' grave.
    • Se Peck realizzasse 20 vendite al giorno ad un prezzo medio di 150 euro cadauna, la perdita di visitatori/acquirenti del 5%, significherebbe un mancato fatturato di oltre circa 50.000 euro all'anno.
  • 25. Conclusioni
    • Internet è efficace, utile e relativamente economico per quanto riguarda il costo contatto rispetto ad altri media più mass market.
    • E’ un mare di informazioni e ci sono migliaia di pesci che aspettano di essere conquistati.
    • Uno strumento efficace e recente è quello di gestire un progetto “cross media”, utilizzando l’offerta della telefonia mobile come strumento per l’acquisizione di nuovi clienti e la conservazione della propria user base.
    • Conviene conoscere come funziona prima di tuffarsi nel mare; altrimenti si rischia di tornare a casa senza avere pescato nulla o, peggio, di affogare.

×