Your SlideShare is downloading. ×
Bellimbusto 50 accorgimenti seo
Bellimbusto 50 accorgimenti seo
Bellimbusto 50 accorgimenti seo
Bellimbusto 50 accorgimenti seo
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Bellimbusto 50 accorgimenti seo

301

Published on

50 useful seo

50 useful seo

Published in: Education
1 Comment
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
301
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
1
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. 50 Accorgimenti SEO da vero bellimbusto
  • 2. Piccoli accorgimenti SEO dal sito più BELLIMBUSTO http://www.1bellimbusto.com/ Posizionamento siti internet Posizionamento Google Ecco 50 utili suggerimenti seo per avere un sito davvero bellimbusto, per il posizionamento motori di ricerca. La maggior parte delle persone che hanno un minimo di confidenza con il web design e la SEO dovrebbe essere in grado di utilizzare. 1.EVITARE LINK JAVASCRIPT. Se è assolutamente necessario utilizzare menu a scorrimento visualizzati con script Java, mappe di immagini o link di immagine, assicuratevi di mettere i collegamenti di testo da qualche parte sulla pagina affinche gli spider di Google possano seguirli. 2.CONTENUTI. Il contenuto è re, deve essere originale, scritto bene e si concentrerà sulla parola chiave primaria (keyword) per la quale volete ottenere un posizionamento. 3. LINKS. Costruire una rete di backlinks di qualità usando la vostra frase chiave come collegamento(anchor text). Ricordate, se non vi è alcuna buona ragione logica per farvi linkare da quel sito, il link non verrà mai creato. 4. PAGERANK. E solo una parte dellalgoritmo di ranking. Un sito con PR basso può effettivamente posizionarsi meglio di uno con PR più alto. 5. TAGS.Assicuratevi di avere un unico, tag o parola chiave del titolo incentrato su ogni pagina del tuo sito. E, se si deve avere il nome della vostra azienda, mettetelo per ultimo. Se non sei un nome di grande marchio che è un nome di famiglia, la ragione sociale otterrà probabilmente poche ricerche. 6.CONTENUTI FRESCHI. Contenuti freschi possono aiutarvi . Aggiungi nuovi contenuti utili per le vostre pagine con regolari aggiornamenti. 7. ESATTEZZA DEI LINKS. Siate certi che ilink al vostro sito e allinterno del vostro sito usino la vostra frase chiave. In altre parole, se lobiettivo è "impara seo", poi collegare a "impara seo" invece di un link "Clicca qui".8. KEYWORD FOCUS. Non ragionate sulla singola parola chiave. Es, "il sito dove impari la seo", non "seo", per farti trovare anche con altre parole chiave. 9. CONSIDERA LA SEO PRIMA DI PROGETTARE IL SITO. Assicuratevi che il vostro web designer capisca le vestro aspettative lato posizionamento sui motori di ricerca.Al solito, evitate frame, flash e javascript.10.GIUSTO USO DELLE KEYWORDS. Usa parole chiave e frasi chiave in modo appropriato i collegamenti di testo, attributi ALT delle immagini e persino il nome di dominio. 11.WWW o non WWW. Verificare la presenza di problemi di rappresentazione canonica - domini www e non www. Decidere quale si desidera utilizzare e 301 reindirizzare laltra ad essa. In altre parole, se http://www.domain.com è la vostra preferenza, allora http://domain.com dovrebbe reindirizzare ad esso. 12. CONTROLLO LINK.Controllare il link alla vostra home page e in tutto il sito. Il sito più bellimbusto http://www.1bellimbusto.com
  • 3. Piccoli accorgimenti SEO dal sito più BELLIMBUSTO http://www.1bellimbusto.com/13. FRAMES,FLASH, AJAX. Flash e AJAX condividono un problema comune - non si può collegare a una singola pagina. E o tutto o niente. Non usare Frames a tutti e utilizzare Flash e AJAX con parsimonia per ottenere risultati seo migliori.14.ESTENSIONE PAGINE. Lestensione di file URL non importa. È possibile utilizzare. Html,. Htm,. Asp,. Php, ecc e non farà la differenza per quanto riguarda la SEO. 15.INCLUSIONE SITO. Hai un nuovo sito web che si desiderate far indicizzare?L’ Invio attraverso la piattaforma di Google può richiedere settimane. Il modo più veloce per far scansionare il vostro sito dagli spider è quello di ottenere un collegamento ad esso attraverso un altro sito di qualità. 16.BLOG. Se il contenuto del sito non cambia spesso, il vostro sito ha bisogno di un blog, perché gli spider cercano in continuazione testo fresco. Creare dei post settimanali con buoni contenuti. 17. LINK BUILDING. Pensa alla qualità e non alla quantità. Un unico, buon, link autorevole può fare molto di più per voi che decine di link di scarsa qualità. 18.NATURALEZZA. I motori di ricerca desiderano che il contenuto del linguaggio sia naturale. Non cercare di riempire il testo con le parole chiave. Non funzionerà. I motori di ricerca guardano anche quante volte una parola o frase chiave è inserita nel tuo contenuto e se è molto alto (anomalo), questo vi penalizzarà. 19.ATTORNO AI LINKS. Non utilizzate solo i collegamenti con anchor text sulla parola chiave, ma il testo intorno ai link dovrebbe essere correlate alle altre parole chiave. In altre parole, circondate il legame tra i link con testo descrittivo. 20.SERVER CONDIVISO. Se il vostro sito risiede su un server condiviso, fate un rapido controllo per assicurarvi di non essere in un proxy con siti spam o bannati. La loro notorietà negativa potrebbe influenzare le vostre classifiche personali. 21.PROPRIETA’ DOMINIO. Essere consapevoli del fatto che utilizzando i servizi che oscurano le informazioni sulla proprietà del dominio potrebbero essere viste da Google come un potenziale spammer.22. OTTIMIZZAZIONE BLOG. Quando ottimizzate i post del vostro blog, ottimizzare il vostro tag TITLE in modo diverso dal titolo del vostro Blog.23. USABILITA’. Accertatevi che il vostro sito sia facile da utilizzare e navigare. Ciò infatti può influenzare la capacità di generare link building e popolarità nonché il vostro posizionamento.24. INBOUND E OUTBOND LINKS. Non siate avari e concedete i link in uscita dal vostro sito se volete che gli altri facciano lo stesso con voi. 25.CONTENUTI E QUALITA’. I motori di ricerca amano entrambe le cose: contenuti originali e qualità. Fate in modo che il vostro sito web contenga entrambe le cose. 26.FLASH E SPLASH PAGE. Se proprio dovete avere un ‘home page in flash o una grande immagine come pagina iniziale, assicuratevi almento che ci siano dei link di navigazione al sito. 27. Alcuni dei tuoi link più pregiati potrebbero non essere visualizzati nei siti web a tutti, ma essere in forma di comunicazioni e-mail, quali gli argomenti desiderati e fanzine. Il sito più bellimbusto http://www.1bellimbusto.com
  • 4. Piccoli accorgimenti SEO dal sito più BELLIMBUSTO http://www.1bellimbusto.com/ 28.PAID LINKS. Non si ottiene nulla dai link a pagamento a meno che non siano incorporati all’interno del testo. 29.LINKS DA SITI EDU. I link da siti educativi sono ben considerati da Google Link. Eseguite una ricerca di possibili siti con estensione .edu che sono alla ricerca di sponsor. 30.LINK BAITING. Date loro qualcosa di cui parlare. Il link baiting è semplicemente un buon contenuto.31.KEYWORDS ON PAGE. Dare ad ogni pagina un focus su una frase chiave. Non cercare di ottimizzare la pagina per più parole chiave contemporaneamente. 32.CALL TO ACTION. La seo è inutile se non avrete una call to action chiara e presente nel vostro sito web 33. La SEO non è un processo unico. I continui cambiamenti nel settore necessitano lavorazioni giornaliere. 34.BLOGGER. Soddisfate i blogger influenti e siti autorevoli nel vostro settore che potrebbero linkare le vostre immagini, video, podcast, chiedendo di ristampare il contenuto. 35.COMMENTI. Rispondete ai commenti come proprietari del blog, questo farà aumentare la vostra credibilità. 36.RSS FEED Ottimizzare il testo nel vostro feed RSS proprio come per le vostre pagine ed i vostri post. 37. DIDASCALIE. Utilizzare le didascalie all’interno delle immagini che utilizzate, utilizzando le vostre parole chiave. 38.IMMAGINI. Utilizzate le parole chiave da posizionare anche accanto al testo che incornicia l’immagine. 39.LINK ASSOLUTI. Utilizzare collegamenti assoluti, eviterà eventuali problemi di navigazione (es. le pagine https) e qualora qualcuno volesse utilizzare i vostri contenuti (scraper) ricaverete un corposo link juice. 40. SOCIAL. Cercate di comprendere il social media marketing, anche questo fa parte della seo. Meglio comprenderete siti come Digg, delicious e face book, meglio sarete in grado di competere nella ricerca. 41.VIDEO SITEMAP. Per velocizzare la scansione dei vostri video, utilizzate una sitemap video ed inseritela nel vostro account Google Webmaster tools.42.DIFFUSIONE VIDEO. Assicuratevi di pubblicare video di qualità su siti di qualità come Vimeo, Yahoo, MSN, AOL e Metacafè per esempio. 43. Surround contenuti video sulle tue pagine con parole chiave rich text. I motori di ricerca guardano contenuto circostante per definire lutilità del video per la query. 44.ALT IMMAGINI. Utilizzate la parola “immagine” nella descrizione ALT e nelle didascalie delle vostre foto. Molte ricerche sono effettuate con la parola chiave seguita dalla parola immagine. 45. RICERCA AVANZATA IMMAGINI. Abilitate la "ricerca avanzata immagine" nel vostro account Google Webmaster tools. Questo vi permetterà di catturare traffico e nuovi risultati aiutando Google a trovare le vostre immagini e a dare una spinta maggiore ai vostri sforzi lato SEO. Il sito più bellimbusto http://www.1bellimbusto.com

×