Presentazione pon genitori_10_11
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Like this? Share it with your network

Share

Presentazione pon genitori_10_11

  • 1,232 views
Uploaded on

Presentazione del PON 2010-2011 ai genitori degli alunni

Presentazione del PON 2010-2011 ai genitori degli alunni

More in: Education , Business
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
1,232
On Slideshare
1,132
From Embeds
100
Number of Embeds
2

Actions

Shares
Downloads
11
Comments
0
Likes
0

Embeds 100

http://lnx.bagheriaterzo.it 74
http://www.terzocircolobagheria.gov.it 26

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide
  • I.C. Aspra " Castrense Civello" Aspra
  • I.C. Aspra " Castrense Civello" Aspra
  • I.C. Aspra " Castrense Civello" Aspra
  • I.C. Aspra " Castrense Civello" Aspra
  • I.C. Aspra " Castrense Civello" Aspra
  • I.C. Aspra " Castrense Civello" Aspra
  • I.C. Aspra " Castrense Civello" Aspra
  • I.C. Aspra " Castrense Civello" Aspra
  • I.C. Aspra " Castrense Civello" Aspra
  • I.C. Aspra " Castrense Civello" Aspra
  • I.C. Aspra " Castrense Civello" Aspra
  • I.C. Aspra " Castrense Civello" Aspra
  • I.C. Aspra " Castrense Civello" Aspra
  • I.C. Aspra " Castrense Civello" Aspra
  • I.C. Aspra " Castrense Civello" Aspra
  • I.C. Aspra " Castrense Civello" Aspra
  • I.C. Aspra " Castrense Civello" Aspra
  • I.C. Aspra " Castrense Civello" Aspra
  • I.C. Aspra " Castrense Civello" Aspra

Transcript

  • 1. PIANO INTEGRATO 2010/11 P rogramma O perativo N azionale F ondo S ociale E uropeo Il Dirigente scolastico Prof. Rosario Amato
  • 2. Il Dirigente Scolastico
    • Prof. Rosario Amato
    presenta il PIANO INTEGRATO 2010/11 La nostra scuola, Direzione Didattica III Circolo “Luigi Pirandello” è stata individuata quale destinataria di finanziamenti per la realizzazione di attività cofinanziate dal F. S. E. nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “ Competenze per lo Sviluppo” Annualità 2010/11. ( autorizzazione Prot. N. AOODGAI- 10061 del 30/07/2010 del MIUR )
  • 3. Fondi Strutturali Europei Cosa sono? I PON, Programma Operativo Nazionale, sono strumenti finanziari gestiti dalla Commissione europea per favorire e sviluppare la coesionee conomica e sociale di tutte le regioni dell'Unione riducendo il divario tra quelle più avanzate e quelle in ritardo di sviluppo. In particolare i PON scuola sono costituiti da una serie di interventi, finanziati dall’Unione Europea, che si pongono l’obiettivo di migliorare il sistema e la qualità dell’istruzione. Con l’Europa, investiamo nel vostro futuro.
  • 4.
    • Il P rogramma O perativo N azionale “ Competenze per lo Sviluppo”
    • Annualità 2010/2011 rappresenterà un ulteriore passo in avanti
    • verso l’adeguamento del nostro istituto ai più alti standard di
    • eccellenza del sistema nazionale di istruzione e formazione.
    La finalità della nostra scuola
  • 5. Il MIUR ha autorizzato il Piano Integrato il 30/07/2010 per i seguenti moduli di formazione
  • 6. MODULI ALUNNI
  • 7.
    • Competenze per lo sviluppo (FSE)
    • Obiettivo C: Miglioramento delle competenze di base dei giovani
    • Azione 1: Interventi per lo sviluppo delle competenze chiave:
    TITOLO PROGETTO COMPETENZE DESTINATARI ORE DIDATTICA MAT da legare Competenze di base di matematica Alunni delle classi V 30 MAT da legare 1 Competenze di base di matematica Alunni delle classi III e IV 30 Comunicare per .... Competenze di base di lingua italiana Alunni delle classi IV e V 50
  • 8. MODULI DOCENTI
  • 9.
    • Competenze per lo sviluppo (FSE)
    • Obiettivo B: Migliorare le competenze del personale della scuola e dei docenti
    AZIONE TITOLO PROGETTO COMPETENZE DESTINATARI ORE DIDATTICA B.1- interventi innovativi per la promozione delle competenze chiave, in particolare sulle discipline tecnico-scientifiche, matematica, lingua madre, lingue straniere Parole amiche Competenze di base in lingua madre Docenti primaria 30 Hallo ! Competenze metodologiche in lingua inglese Docenti primaria 30 B.4 - interventi di formazione sulle metodologie per la didattica individualizzata e sulle strategie per il recupero del disagio Relazioniamo con il corpo Competenze metodologiche sulle strategie per il recupero del disagio Docenti primaria e infanzia 30
  • 10.
    • Competenze per lo sviluppo (FSE)
    • Obiettivo D: Accrescere la diffusione, l’accesso e l’uso della società
    • dell’informazione nella scuola
    AZIONE TITOLO PROGETTO COMPETENZE DESTINATARI ORE DIDATTICA D.1 - interventi formativi rivolti ai docenti e al personale della scuola, sulle nuove tecnologie della comunicazione Nessun LIMite Competenze di base uso nuove tecnologie Docenti primaria 30
  • 11. FIGURE COINVOLTE NEL PIANO Dirigente scolastico Prof. Rosario Amato E’ responsabile dell’attività complessiva e presiede il Gruppo Operativo di Piano Direttore S.G.A Dott.ssa Ilaria Gramasi Coordina la gestione finanziaria del Piano ed è membro di diritto del Gruppo Operativo di Piano Facilitatore/animatore Ins.te Monica Fiandaca Coopera con il Dirigente Scolastico nel coordinamento della gestione degli interventi Referente per la Valutazione Ins.te Giuseppina Lo Coco Coordina e sostiene le azioni di valutazione
  • 12. Esperti esterni Sono professionisti esterni alla scuola. Hanno il compito di programmare e attuare percorsi formativi nell’ambito del piano dell’istituto Tutors interni Ins.te Di Salvo Caterina ( Comunicare per ...) Ins.te Scioritino Stefana ( Mat da legare ) Ins.te Ciraulo Rosa ( Mat da legare 1 ) Sono insegnanti della scuola. Provvedono alla gestione della classe relativamente a : - documentazione ritiri - registrazione assenze - attuazione verifiche - emissione attestati
  • 13. Altre figure coinvolte Personale Amministrativo Supporto a tutte le azioni necessarie per lo svolgimento delle attività progettuali Personale ATA
  • 14. PROTAGONISTI del PIANO INTEGRATO: gli ALUNNI Patto formativo un impegno tra.........
  • 15. PATTO FORMATIVO
    • La Scuola si impegna a :
    • garantire la qualità dell’offerta formativa attraverso
    • professionalità e metodologie didattiche adeguate;
    • mettere a disposizione le risorse tecnologiche, didattiche
    • e spazio- temporali più adeguate;
    • sottoporre tutta l’attività a monitoraggio sistematico sia in
    • itinere che al termine del processo per verificare la coerenza .. percorso con le aspettative rilevate in ingresso.
    • rilasciare una certificazione relativa alle attività svolte e alle
    • competenze acquisite
    Tra la Direzione Didattica III CIRCOLO “L. Pirandello” di Bagheria e la famiglia dell’alunno__________________________
  • 16.
    • l genitori si impegnano a :
    • autorizzare il proprio figlio a partecipare alle attività formative
    • del percorso
    • collaborare con la scuola per la buona riuscita del progetto
    • sensibilizzando e sostenendo il proprio figlio nel percorso
    • formativo
    • informare la scuola di qualsiasi circostanza che possa ostacolare la
    • partecipazione al percorso formativo
  • 17.
    • L ’ alunno/a si impegna a:
    • frequentare con assiduità gli incontri secondo il calendario
    • rispettare gli orari delle attività
    • svolgere le attività in modo attivo e responsabile
    • tenere un compartimento rispettoso nei riguardi di tutte le
    • persone e le strutture con le quali verrà a contatto nelle
    • sedi dell’attività progettuale
  • 18.
    • Autorizza
    • il proprio figlio/a a partecipare al suddetto laboratorio, nei
    • giorni stabiliti con apposito calendario;
    • il trattamento dei dati personali secondo gli usi consentiti dalla
    • Legge (L. 196/2003);
    • Dichiara
    • di essere a conoscenza che 3 (tre) assenze consecutive non
    • giustificate saranno considerate rinuncia e abbandono
    • dell’attività formativa.
    La famiglia dell’alunno_____________________
  • 19. LOCANDINA pubblicitaria
  • 20. ...per la vostra attenzione