Ricerca Freelance,

1,085 views
1,025 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,085
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
228
Actions
Shares
0
Downloads
4
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Ricerca Freelance,

  1. 1. I risultati della Prima Ricerca sui Freelance Italiani della Comunicazione. Milano 18 marzo 2008 Ricerca realizzata da Qmark http://www.qmark.it/A cura di Nicola Pellegrini (consulente tecnico), Gianni Lombardi (CF ADCI) e Gianguido Saveri (ADCI)
  2. 2. Profilo Freelance• I freelance sono una comunità maschile (67% uomini 33% donne) hanno un’età compresa tra i 25 e i 44 anni (76,6% del campione) vivono prevalentemente al Nord Ovest (51%) al Centro (20%) e in minor misura al Nord Est (16%) e al Sud (13%)Totale campione: 420 casi
  3. 3. Profilo Freelance• Hanno iniziato la professione di FL nella maggior parte dei casi dopo il 2000 (62%). Questo dato medio nasconde un 68% di Donne, verso un 59% di uomini che risultano essere in media più “anziani” delle colleghe 2,10% Uomini Donne Prima del 1980 0,70% In che anno hai iniziato la tua professione come Freelance? 8,50% 1980-89 8,00% 30,10% 1990-99 23,20% 59,20% 2000-07 68,10%Totale campione: 420 casi
  4. 4. Perché sei Freelance e che contratto hai• Come mai sei un FL? – Nel 70% dei casi, per scelta volontaria con un leggero prevalere di uomini 71,6% contro 66,7% donne. – Il 66% del campione ha la P.IVA e il 10% la richiederà nei prossimi 2 mesi. A non averla sono circa 1/3 delle donne• Lavori part time o full time? – La maggior parte del FL lavora full time (70,5%), l’86% con P.IVA – Le donne nel 34% dei casi lavorano part timeTotale campione: 420 casi
  5. 5. Ruolo del Freelance• Lavora in autonomia con P.IVA oltre il 70% del campione, contro circa un 25% con contratto a progetto. Attualmente che ruolo occupi? 3,6% 24,5% 71,9% Stagista Contratto a progetto In autonomia con P.I.Totale campione: 420 casi
  6. 6. Livelli di fatturatoTra un livello di fatturato molto basso e 35.000€ si concentra il57% del fatturato dei freelance Qual è il livello medio del tuo fatturato lordo annuo? (riferito esclusivamente alla tua attività di Freelance). Da rilevare che il 22,6% ha preferito non rispondere e che il 34% lavora part-time. Fino a 15.000 euro 26,7% Fino a 15.000 euro 15.001 - 25.000 euro 18,8% 57,4% 15.001 - 25.000 euro 25.001 - 35.000 euro 11,9% 25.001 - 35.000 euro 35.001 - 45.000 euro 7,9% 35.001 - 45.000 euro 45.001 - 55.000 euro 3,3% 45.001 - 55.000 euro 55.001 - 65.000 euro 3,1% Uomo 55.001 - 65.000 euro 65.001 - 75.000 euro 1,0% Donna 65.001 - 75.000 euro 75.001 - 85.000 euro 1,9% 75.001 - 85.000 euro 85.001 - 95.000 euro 0,5% 85.001 - 95.000 euro Più di 95.001 euro 2,4% Più di 95.001 euro Non risponde 22,6% Non rispondeTotale campione: 420 casi
  7. 7. I problemi Come per molti altri, il problema principale è il recupero crediti seguito dalla difficoltà di farsi firmare i preventivi. Grazie a ADCI, questo è un problema meno sentito tra chi la conosce. Per le donne è un problema l’obbligo di lavorare presso l’agenzia. Tra quelli citati, quali ritieni siano un vero problema nella tua attività? (massimo due risposte) Lattività di recupero crediti Lattività di recupero crediti 51,9% La difficoltà di farsi firmare i La difficoltà di farsi firmare i 31,2% preventivi preventivi Altro (specificare) Altro (specificare) 27,6% La formazione scarsa e La formazione scarsa e 19,3% costosa costosa Limpossibilità di firmare i lavori 14,0%Limpossibilità di firmare i lavori Lobbligo di lavorare presso laLobbligo di lavorare presso la 13,1% sede dellagenzia sede dellagenzia Sovrapposizione:1,5 Si, bene Si, ma poco Solo per sentito dire No Totale campione: 420 casi
  8. 8. Servizi offerti e settori di attività• I servizi offerti dai FL sono al 95% creatività e 70% consulenza senza distinzione di sesso. La produzione di esecutivi totalizza il 54% con prevalenza di uomini.• Chi non ha la P.IVA offre molto meno consulenza e più servizi pre-stampa.• Il livello di sovrapposizione è di tre attività fra quelle citate• I settori in cui lavorano i FL che hanno partecipato alla ricerca sono in primo luogo Stampa e Grafica/Marchi (circa il 60%) senza differenze importanti per sesso. Nell’Editoria invece prevalgono le donne (42% vs 35%)Totale campione: 420 casi
  9. 9. Promozione dell’attività• I FL promuovono la propria attività soprattutto grazie alle relazioni interpersonali.• Le donne usano leggermente più dei colleghi uomini le attività di PR (55,7%).• Gli uomini sono più attivi nel promuovere l’attività con un sito web (49% vs 39%).• Pochi hanno collaboratori (17%). Circa la metà del campione si avvale di collaboratori, però solo occasionalmente. 1/3 del campione non ha collaboratori.• Oltre l’85% del campione non fa copia fissa (art+copy)• 57,4% vorrebbe passare dalla libera professione a una vera impresa, anche se piccola (più uomini)Totale campione: 420 casi
  10. 10. Assunzione? No grazie. Se ti proponessero lassunzione a tempo indeterminato in azienda o in agenzia, con un ruolo e uno stipendio analoghi a quanto guadagni adesso, accetteresti? 42,9% 25,5% 31,7% Si No Non so Il 31,7% risponde con un deciso “no”. Il 42,9% probabilmente valuterebbe l’offerta ma non ritiene a priori che la sicurezza dell’assunzione sia un valore necessario. Solo il 25,5% risponde decisamente “sì”.Totale campione: 420 casi
  11. 11. Concludendo: – L’inquadramento professionale non è un tema “critico” per chi fa il Freelance in ambito creativo. – Questa professione non è un ripiego né per gli uomini e tanto meno per le donne a cui, tra l’altro, è data la facoltà di lavorare part-time – I problemi dai Freelance sono in parte comuni a tutti gli imprenditori anche se si percepisce la necessità di avere una associazione che aiuti nel risolvere i problemi propri delle professione.

×