Your SlideShare is downloading. ×
0
Make a Change - Il lavoro più bello del mondo
Make a Change - Il lavoro più bello del mondo
Make a Change - Il lavoro più bello del mondo
Make a Change - Il lavoro più bello del mondo
Make a Change - Il lavoro più bello del mondo
Make a Change - Il lavoro più bello del mondo
Make a Change - Il lavoro più bello del mondo
Make a Change - Il lavoro più bello del mondo
Make a Change - Il lavoro più bello del mondo
Make a Change - Il lavoro più bello del mondo
Make a Change - Il lavoro più bello del mondo
Make a Change - Il lavoro più bello del mondo
Make a Change - Il lavoro più bello del mondo
Make a Change - Il lavoro più bello del mondo
Make a Change - Il lavoro più bello del mondo
Make a Change - Il lavoro più bello del mondo
Make a Change - Il lavoro più bello del mondo
Make a Change - Il lavoro più bello del mondo
Make a Change - Il lavoro più bello del mondo
Make a Change - Il lavoro più bello del mondo
Make a Change - Il lavoro più bello del mondo
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Make a Change - Il lavoro più bello del mondo

2,108

Published on

Concorso 2010-2011. Il lavoro più bello del mondo. Incontro con i finalisti. …

Concorso 2010-2011. Il lavoro più bello del mondo. Incontro con i finalisti.

Published in: Business
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
2,108
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
13
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide
  • *
  • *
  • Transcript

    • 1. Milano, 20 giugno 2011 Il lavoro più bello del mondo: Concorso 2010-2011 incontro con i finalisti. Via Ampere 61/A
    • 2. Agenda di oggi <ul><li>Introduzione: </li></ul><ul><ul><li>Benvenuti (Avanzi) </li></ul></ul><ul><ul><li>Business sociale e Make a Change </li></ul></ul><ul><li>Concorso “il più bel lavoro del mondo” </li></ul><ul><ul><li>Tutorship mirata ad ogni team </li></ul></ul><ul><ul><li>Wrap up e Q &amp; A </li></ul></ul><ul><li>Conoscenza reciproca e next step </li></ul>15.30 – 16.00 16,00 – 17.30 17,30 – 18.00 Dalle 18.00 Plenaria Lavori di Gruppo Plenaria Aperitivo
    • 3. L ’impresa a finalità sociale per MaC L ’impresa a finalità sociale (o ambientale) è un’impresa a tutti gli effetti: vende al mercato servizi e prodotti in regime di concorrenza. A differenze delle imprese for profit, la missione dell ’impresa a finalità sociale è creare benessere per la comunità. A questa missione viene subordinata la massimizzazione dei profitti. L ’insieme delle imprese a finalità sociale costituiscono il business sociale.
    • 4. Avanzi. Sostenibilità Per Azioni Avanzi, dal 1997 ricerca applicata e consulenza per la sostenibilità. Team con background multidisciplinare, ha lavorato per grandi imprese, enti non-profit, enti locali, Commissione EU. Avanzi diventa Avanzi. Sostenibilità Per Azioni. Un cambio di pelle, e non solo di nome, che traduce il bisogno di incidere maggiormente sul modo di fare impresa, di consumare, di essere cittadini.
    • 5. Avanzi. Sostenibilità Per Azioni <ul><li>Avanzi. Sostenibilità per Azioni è: </li></ul><ul><ul><li>think tank. Contribuiamo alla comprensione e diffusione di processi innovativi capaci di generare un radicale cambiamento verso la sostenibilità. </li></ul></ul><ul><ul><li>consulting. Aiutiamo le imprese e le organizzazioni a diventare più sostenibili, progettando e realizzando insieme a loro il cambiamento. </li></ul></ul><ul><ul><li>habitat. Abbiamo pensato a una specie di serra dove nascono imprese, progetti e idee, un distretto dell ’innovazione sostenibile. Si chiama Barra A, è il posto più naturale dove far crescere un’impresa. </li></ul></ul><ul><ul><li>incubazione. Selezioniamo e coltiviamo start up ad alto valore ambientale e sociale. </li></ul></ul>
    • 6. Fascia di sostenibilità Corporate Social Responsibility Profit speculativo Business sociale Non profit puro, filantropia, beneficenza, volontariato Sostenibile Non sostenibile Posizionamento del business sociale Fonte: MBS Consulting ( sost sociale/ ambientale) ( sost economica) massimizzare il ritorno per l ’azionista massimizzare il ritorno sociale MISSIONE MODELLO GESTIONALE
    • 7. Fascia di sostenibilità massimizzare il ritorno per l ’azionista massimizzare il ritorno sociale Corporate Social Responsibility Profit speculativo Business sociale Non profit puro, filantropia, beneficenza, volontariato Sostenibile Non sostenibile Fonte: MBS Consulting ( sost sociale/ ambientale) ( sost economica) Posizionamento del business sociale MISSIONE MODELLO GESTIONALE
    • 8. Mercato Stato <ul><li>Educazione </li></ul><ul><li>Servizi al cittadino </li></ul><ul><li>Servizi alla disabilità/assistenza al disagio </li></ul><ul><li>- Assistenza domiciliare ad anziani </li></ul><ul><li>- Consumi responsabili ed eco-solidali </li></ul><ul><li>- Sistemi di redistribuzione reddito </li></ul><ul><li>- Economia carceraria </li></ul><ul><li>- Multiculturalità ed integrazione </li></ul><ul><li>- Impatto ambientale, gestione sprechi </li></ul><ul><li>- Energie rinnovabili </li></ul><ul><li>Alimentazione solidale </li></ul><ul><li>Agricoltura biologica </li></ul><ul><li>Housing sociale </li></ul><ul><li>Finanza etica (micro-assic, microcredito..) </li></ul><ul><li>- Inclusione di “lavoratori svantaggiati” </li></ul>Social Business: la risposta tra Stato e Mercato
    • 9. sociale: un movimento globale <ul><li>Diversi modelli, </li></ul><ul><li>ex Yunus </li></ul><ul><li>Numerosi imprenditori sociali </li></ul><ul><li>CIC in UK </li></ul><ul><li>Cooperative sociali italiane </li></ul><ul><li>Fenomeno in forte sviluppo </li></ul><ul><li>Mondo accademico </li></ul><ul><li>Fondazioni filantropiche </li></ul><ul><li>Low Profit Companies </li></ul><ul><li>Iniziative sostenibili spesso avviate da soggetti europei </li></ul>
    • 10. Perché il business sociale in Italia <ul><li>Parabola pensionistica </li></ul><ul><li>Aumento anziani non autosufficienti </li></ul><ul><li>Immigrazione e ostacoli alla coesione sociale </li></ul><ul><li>Disoccupazione al 10% </li></ul><ul><li>Aumento famiglie monoreddito vicino a soglia povertà </li></ul><ul><li>Servizi sociali pubblici inefficaci ed inefficienti </li></ul><ul><li>Debito dello Stato riduce possibilità spesa pubblica </li></ul><ul><li>Stile di vita poco responsabili (senso civico, individualismo) </li></ul><ul><li>Forte distinzione ideologica tra mondo profit e non profit </li></ul>
    • 11. Società cooperative e cooperative sociali Imprese sociali (ex lege) Imprese “low profit” a finalità sociale Organizzazioni non profit a vocazione imprenditoriale <ul><li>Condizioni di base: </li></ul><ul><ul><li>Missione sociale, controllabile nel tempo </li></ul></ul><ul><ul><li>Sostenibilità economica, attraverso attività sul mercato (almeno 51% entrate) </li></ul></ul><ul><ul><li>Regole /vincoli sulla remunerazione del capitale </li></ul></ul>Le organizzazioni di business sociale in Italia
    • 12. Obiettivi di Make a Change <ul><ul><li>Promuovere i valori del social business presso diversi ambiti della società civile, utilizzando tutte le principali leve di marketing e di comunicazione </li></ul></ul><ul><ul><li>Monitorare le imprese a finalità sociale esistenti in Italia e all’estero (L’Osservatorio) </li></ul></ul><ul><ul><li>Sviluppare iniziative di business sociale con aziende profit interessate (Make a Cube) </li></ul></ul><ul><ul><li>Favorire il networking tra gli imprenditori sociali e supportarli nella loro crescita per diventare sempre più indipendenti economicamente (Make a Cube) </li></ul></ul><ul><ul><li>Gestire il concorso “Il più bel lavoro del mondo” , il concorso annuale per creare nuovi imprenditori sociali </li></ul></ul>
    • 13. Agenda di oggi <ul><li>Introduzione: </li></ul><ul><ul><li>Benvenuti (Avanzi) </li></ul></ul><ul><ul><li>Business sociale e Make a Change </li></ul></ul><ul><li>Concorso “il più bel lavoro del mondo” </li></ul><ul><ul><li>Tutorship mirata ad ogni team </li></ul></ul><ul><ul><li>Wrap up e Q &amp; A </li></ul></ul><ul><li>Conoscenza reciproca e next step </li></ul>15.30 – 16.00 16,00 – 17.30 17,30 – 18.00 Dalle 18.00 Plenaria Lavori di Gruppo Plenaria Aperitivo
    • 14. Il concorso “il più bel lavoro del mondo” <ul><li>OBIETTIVI: </li></ul><ul><li>Promuovere il concetto di impresa a finalità sociale </li></ul><ul><li>Individuare nuovi imprenditori sociali e nuove social venture </li></ul><ul><li>Assistere nuovi start-up di imprese a finalità sociale, fornendo: </li></ul><ul><ul><li>Mix di competenze </li></ul></ul><ul><ul><li>Networking per individuare partner industriali </li></ul></ul><ul><ul><li>Opportunità di accesso a capitali </li></ul></ul><ul><li>MODALITA ’ </li></ul><ul><li>Concorso annuale per nuove social venture </li></ul><ul><li>Primo screening via web realizzato internamente da Giuria MaC </li></ul><ul><li>Tutorship ai finalisti </li></ul><ul><li>Selezione finale ad opera di una giuria esterna, con esperienze e competenze profit e non profit </li></ul><ul><li>Finanziamento a fondo perduto di 30.000 euro alla social venture vincente e supporto di 12 mesi alla fase di start-up </li></ul>
    • 15. Presentazione dei team finalisti Team Componenti Progetto Descrizione Birrificio Sociale Impresa produttrice di birra artigianale ed erogatore di servizi socialmente utili (inserimento e orientamento lavorativo di soggetti deboli) <ul><li>Giorgio Bardizza </li></ul><ul><li>Paolo Campagnaro </li></ul><ul><li>Silvia Cascella </li></ul><ul><li>Roberto Beghi </li></ul><ul><li>Domenico De Monte </li></ul>Eye Assist Eye Assist Impresa produttrice di uno strumento a basso costo che consente la comunicazione a pazienti affetti da gravi disturbi motori (SLA, distrofia muscolre, sindrome da Locked-in) <ul><li>Mattia Daldoss </li></ul><ul><li>Nicola Conci </li></ul><ul><li>Francesco De Natale </li></ul>Plain Ink Plain Ink Creazione di libri di storie personali di e per bambini (stranieri e italiani) arricchiti da schede di edutainment, per favorire l ’ integrazione culturale dei bambini migrati in Italia e stimolare l ’ apprendimento. <ul><li>Selene Biffi </li></ul><ul><li>Luca Magnoni </li></ul><ul><li>Fabrizio Loveri </li></ul>Birrificio Sociale
    • 16. Approccio di supporto ai progetti <ul><li>OBIETTIVI </li></ul><ul><ul><li>Verificare la fattibilità dei progetti e migliorare/integrare il lavoro dei gruppi nelle parti più deboli </li></ul></ul><ul><ul><li>Preparare una presentazione finale convincente </li></ul></ul><ul><ul><li>Individuare eventuali opportunità di partnership/investitori </li></ul></ul><ul><li>RUOLI CHIAVE </li></ul><ul><ul><li>Il tutor . La figura di riferimento per ogni Gruppo, che svolge un ruolo di integrazione e di coordinamento dei contributi offerti da Make a Change; una sorta di allenatore del team , che punta a valorizzare al massimo i punti di forza del Gruppo e del progetto presentato. E ’ il primo sponsor del team , il primo tifoso. Il tutor può anche rimanere “collegato” al progetto post concorso. </li></ul></ul><ul><ul><li>I supporti specialistici: Tale ruolo è svolto in modo principale dalle tre aziende fondatrici di MaC ed è diviso secondo aree di competenza: </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>Business planning e verifica fattibilità: MBS Consulting </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Organizzazione e competenze: Key2People </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Financing e fattibilità: Oltre venture </li></ul></ul></ul>
    • 17. Il gruppo di supporto MaC ai finalisti Team Progetto Tutor Supporti specialistici <ul><li>Enrico Ricceri (MBS) </li></ul><ul><li>Nicola Sbano (MBS) </li></ul><ul><li>Francesco Benvenuti (k2People) </li></ul><ul><li>Andrea Cavanna (Oltre Venture) </li></ul><ul><li>Ilaria De Micheli (MBS) </li></ul><ul><li>Giuseppe Franco (MBS) </li></ul><ul><li>Francesco Benvenuti (k2People) </li></ul><ul><li>Andrea Cavanna( Oltre Venture) </li></ul><ul><li>Sabina Miani (MBS) </li></ul><ul><li>Matteo Mancinelli (MBS) </li></ul><ul><li>Diego Schiavi (MBS) </li></ul><ul><li>Francesco Benvenuti (k2People) </li></ul><ul><li>Andrea Cavanna( Oltre Venture) </li></ul><ul><li>Birrificio Sociale </li></ul><ul><li>Eye Assist </li></ul><ul><li>Plain Ink </li></ul><ul><li>Birrificio Sociale </li></ul><ul><li>Eye Assist </li></ul><ul><li>Plain Ink </li></ul><ul><li>Paolo Ferrari </li></ul><ul><li>Tomaso Marzotto </li></ul><ul><li>Giovanfilippo Paiella </li></ul><ul><li>- Supporto «on demand» da parte di: </li></ul><ul><ul><li>R&amp;P Legal – aspetti societari, contrattuali e fiscali </li></ul></ul><ul><ul><li>Make a Cube/Avanzi – governance e organizzazione «responsabile» </li></ul></ul><ul><ul><li>Unità Osservatorio Make a Change – impatto sociale </li></ul></ul>
    • 18. Regole di base del supporto MAC <ul><li>I progetti saranno portati alla selezione finale di fronte ad una Giuria esterna, ad eccezione di quelli palesemente non realizzabili </li></ul><ul><li>Vincolo della tutorship </li></ul><ul><ul><li>I team sono responsabili della realizzazione del business plan </li></ul></ul><ul><ul><li>Tutorship non vincolante e comunque guidata dal team se finalizzata unicamente alla presentazione finale del concorso </li></ul></ul><ul><ul><li>Tutorship vincolante e guidata da MaC se viene richiesta apertura a network MaC di potenziali investitori/partner industriali </li></ul></ul><ul><li>Disponibilità di strumenti omogenei tra i gruppi per la fase finale: </li></ul><ul><ul><li>Executive summary dei progetti che verrà fornito ai membri della giuria esterna per la valutazione, prima dell ’evento finale </li></ul></ul><ul><ul><li>Modalità di comunicazione innovativa (es. video-clip) della business idea per la presentazione all ’evento finale </li></ul></ul><ul><li>I team finalisti dovranno formalizzare il loro commitment che – in caso di vittoria – li impegna per almeno 12 mesi a realizzare il progetto secondo il business plan definito. </li></ul>
    • 19. Milestones Assegnazione dei tutor ai Gruppi e raccolta input da Giuria Mac Primo incontro del tutor con i Gruppi Finalizzazione e supporto “ a distanza” Nomina delle Giuria Esterna e invio progetti Preparazione alla presentazione finale <ul><li>30 maggio: abbinamento tutor e supporti specialistici ad ogni team </li></ul><ul><li>20 giugno: incontro dei tutor e dei supporti specialistici con i team di progetto e prime indicazioni sulle aree di miglioramento/fattibilità </li></ul><ul><li>Entro 30 luglio: ogni Gruppo ha finalizzato il contenuti del proprio progetto, ricevendo i contributi dai tutor e dai supporti specialistici </li></ul><ul><li>Entro il 30 settembre: tutti i progetti devono essere stati inseriti nei format definiti per la consegna alla Giuria Esterna </li></ul><ul><li>Entro il 30 ottobre: i Gruppi saranno preparati alla presentazione finale </li></ul>
    • 20. Agenda di oggi <ul><li>Introduzione: </li></ul><ul><ul><li>Benvenuti (Avanzi) </li></ul></ul><ul><ul><li>Business sociale e Make a Change </li></ul></ul><ul><li>Concorso “il più bel lavoro del mondo” </li></ul><ul><ul><li>Tutorship mirata ad ogni team </li></ul></ul><ul><ul><li>Wrap up e Q &amp; A </li></ul></ul><ul><li>Conoscenza reciproca e next step </li></ul>15.30 – 16.00 16,00 – 17.30 17,30 – 18.00 Dalle 18.00 Plenaria Lavori di Gruppo Plenaria Aperitivo
    • 21. Avvio del lavoro in gruppi <ul><li>Ciascun team incontrerà il proprio tutor e i supporti specialistici. </li></ul><ul><li>L ’attività di supporto si articolerà sotto il coordinamento di ciascun tutor e riguarderà una rapida discussione su diversi temi: </li></ul><ul><ul><li>Challenging alla business idea </li></ul></ul><ul><ul><li>Tenuta del modello di business </li></ul></ul><ul><ul><li>Sostenibilità delle ipotesi contenute nel business plan </li></ul></ul><ul><ul><li>Quali- quantificazione degli impatti sociali </li></ul></ul><ul><ul><li>Governance e aspetti organizzativi </li></ul></ul><ul><ul><li>Approccio «stand alone» vs necessità di individuare partnership </li></ul></ul><ul><ul><li>Ipotesi finanziarie e cash need per la fase di start-up </li></ul></ul><ul><ul><li>Scelte di carattere societario («non profit» vs «low profit») </li></ul></ul><ul><ul><li>Principali aree da approfondire/finalizzare entro luglio </li></ul></ul><ul><li>A conclusione del lavoro in gruppi, ogni team dovrà definire con il proprio tutor un programma di attività per il mese di Luglio, che sarà comunicato al Consiglio Direttivo di MaC </li></ul>

    ×