Your SlideShare is downloading. ×
Tecnologie e materiali innovativi: esempi di nuove applicazioni
Tecnologie e materiali innovativi: esempi di nuove applicazioni
Tecnologie e materiali innovativi: esempi di nuove applicazioni
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Tecnologie e materiali innovativi: esempi di nuove applicazioni

1,520

Published on

Published in: Technology
2 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Buongiorno pippo17 :-) il problema è che il PDF in originale è corretto, poi lo pubblichiamo su Slideshare e si vede bene. Dopo qualche ora (questo inconveniente succede da qualche giorno), il file si 'rovina' e purtroppo succede tutto questo. Abbiamo contattato l'assistenza, per ora potete trovare questa relazione nella pagina ufficiale dell'evento: http://www.area.trieste.it/opencms/opencms/area/it/informa/news/2011/news_0403.html

    A presto e grazie della pazienza :-)
    Gabriele
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • Ma prima di inserire certi documenti qualcuno controlla?
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,520
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
14
Comments
2
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Friuli Venezia Giulia Tecnologie e materiali innovativi: esempi di nuove applicazioni Pordenone - 5 Ottobre 2011 Relatore Ing. Eva Tenan, MaTech – PST Galileo La crisi globale che stiamo vivendo negli ultimi anni Anche i materiali Ceramici a Matrice Compositaha portato le aziende ad interrogarsi sull’importanza e la offrono una resistenza simile a quella dei metalli, col vantaggionecessità di dedicare tempo alla ricerca e sviluppo in modo da però di una refrattarietà simile a quella delle ceramiche (oltre ipoter innovare e allo stesso tempo competere all’interno del 2200°C) e una densità pari ad un terzo del nichel (circa 2,5 – 2,9proprio settore. Risulta quindi evidente come l’innovazione g/cm3).non sia soltanto una tendenza o un gesto isolato ma unanecessità che va perseguita e sviluppata. E’ necessario nel Essi sono prodotti per infiltrazione chimica: unabreve termine anche spostare l’attenzione sul risparmio e sull’ preforma preparata a partire da fibre di carbonio avvolte inefficienza energetica. un mandrino in grafite viene infiltrata con metallo fuso che reagendo con del carbonio sacrificale va a formare il carburo Il risparmio energetico è legato al modo in cui si senza alcuna reazione con le fibre di rinforzo.utilizza uno strumento o una tecnologia, e quindi dipendemolto dal comportamento del singolo, dall’educazione, Attualmente i materiali Ceramici a Matrice Compositaetc. L’efficienza è invece la misura dell’efficacia con la quale sono impiegati nei settori dell’automotive, aereonautico/si utilizza una risorsa; per incrementarla si deve agire sulle aerospaziale ed energetico per la produzione, ad esempio,tecnologie e sui materiali. di camere di combustione per i motori delle turbine, ventole di ricircolo per gas ad alte temperature, scambiatori di calore, Uno degli elementi su cui è possibile ottenere componenti per razzi a propulsione, filtri per liquidi ad alteimportanti risultati a livello di efficienza è la riduzione delle temperature.masse nel settore della meccanica industriale. Sempre in tema di leggerezza, rivestimenti metallici Ridurre il peso di componenti di un impianto vuol dire nanocristallini su substrati in polimero, tipo nylon, permettonorisparmio di energia elettrica, con conseguente e importante di migliorare il comportamento a fatica e le proprietà termo-beneficio economico. Materiali compositi a matrice metallica meccaniche del polimero rivestito.nascono per soddisfare esigenza di leggerezza ed elevateproprietà meccaniche, tali da poter sostituire l’acciaio. In certi settori questa soluzione permette di sostituireAttraverso questa tecnologia si ha possibilità di ottenere pesanti componenti metalliche con particolari in polimeromateriali in cui all’interno della matrice metallica si trovano ad alte prestazioni: si possono ottenere pezzi non solo adispersi nanotubi di carbonio o polveri ceramiche. geometria complessa, grazie al processo di stampaggio ad iniezione, ma anche molto più leggeri riuscendo così a ridurre Si ottengono così prestazioni migliorate rispetto al i consumi energetici, garantendo ottimi livelli prestazionalimetallo di base: un’aumentata resistenza a fatica, maggiore anche ad alte temperature.rigidezza e peso inferiore.Ceramici a matrice composita Rivestimenti metallici nanocristallini© PST Galileo - Ottobre 2011
  • 2. Friuli Venezia Giulia Ad oggi i rivestimenti metallici nanocristallini A questo punto il polimero è pronto per un nuovotrovano applicazione in settori quali l’articolo sportivo, ciclo di cambiamento di forma. Questa trasformazione puòl’automotive, l’industria energetica e l’elettronica, ad esempio avvenire n volte senza che le caratteristiche di ‘memoria’per la realizzazione di attacchi da snowboard, attualmente vengano perse: il recupero della forma è assicurato infatticonsiderati i più leggeri nel mercato, o mulinelli da pesca, al 100% a meno che lo stato “B” sia ottenuto per stiramentooppure per la realizzazione di condotte refrigeranti, pompe lineare con superamento del limite elastico del materiale.d’acqua, etc.. I Polimeri a Memoria di Forma, pur essendo già Nel campo dei polimeri tecnici una classe che merita presenti sul mercato con diverse tipologie di prodotti, sonoun’attenzione particolare è quella dei Polimeri a Memoria di dei materiali nuovi e il loro sviluppo continua ancora oggiforma. I materiali a memoria di forma appartengono all’ampia per poter individuarne caratteristiche, forme e possibili altree diversificata famiglia degli ‘smart materials’ o ‘materiali applicazioni.intelligenti’, che si differenziano da quelli tradizionali perparticolari proprietà che si evidenziano a seguito di stimoli Infatti le loro particolari proprietà, uniche nel mondoesterni, quali ad esempio la temperatura, la pressione, la luce, delle plastiche, fanno sì che siano infiniti gli utilizzi ancoral’umidità o il pH. I Polimeri a Memoria di Forma (PMF) sono possibili, spaziando da prodotti di uso comune, realizzatiresine che, a partire da granuli per lo stampaggio ad iniezione con tecniche industriali standard, ad elementi funzionali die ad estrusione o da liquidi/soluzioni per rivestimenti giunzione ‘intelligente’, a pezzi dotati di buona ergonomiasuperficiali/impregnazioni, possono essere lavorate per o semplicemente strumenti per migliorare le prestazioni o ilottenere oggetti di qualsiasi forma e caratterizzati dalla comfort del prodotto in cui sono inseriti.proprietà chiamata “Memoria di Forma”. Rimanendo nell’ambito dei polimeri oggi possibile ottenere Questi materiali sono così definiti perché, partendo prestazioni tecniche elevate anche con i biopolimeri,da uno stato iniziale “A”, se vengono riscaldati superando la materie plastiche derivate da risorse rinnovabili. L’utilizzotemperatura di transizione vetrosa (Tg), passano rapidamente di biopolimeri permette infatti di realizzare prodotti cheda uno stato rigido ad uno più morbido e malleabile, che necessitano di elevati standard qualitativi come scafi dipuò essere quindi modificato a piacere; se subiscono un scarponi e montature di occhiali. E’ il caso ad esempio delraffreddamento, la nuova forma impressa resta ‘congelata’ e progetto svolto da un’azienda italiana in collaborazione conquindi mantenuta (stato “B”); nel caso in cui venga nuovamente MaTech che ha visto la realizzazione del primo modello difornito del calore, il materiale perde la forma raggiunta nello occhiale “ecocompatibile”.stato “B” e, come se avesse una memoria, torna esattamentealla sua configurazione originale che, raffreddandosi, si L’impiego di biopolimeri consente dunque di avere prodottiirrigidisce nuovamente. con elevate prestazioni e impatto ambientale ridotto.Forchetta per disabili con impugnatura in Polimero Forchetta per disabili con impugnatura in Polimeroa Memoria di Forma, forma stabile a Memoria di Forma, forma stabile© PST Galileo - Ottobre 2011
  • 3. Friuli Venezia Giulia Un altro esempio di trasferimento tecnologico in fase di sperimentazione in alcuni ospedali d’Italia sfrutta lanell’ambito dei materiali è offerto dal caso di un’altra proprietà dei trasduttori di trasformare superfici in altoparlanti.azienda italiana che, con la collaborazione MaTech, ha vistola promozione e lo sviluppo di un nuovo macchinario per Tale caratteristica nei vibrotrasduttori è resa possibileradiografie: partendo dalla necessità di sostituire il lettino dall’utilizzo di una lega metallica magnetostrittiva in grado didove il paziente si corica per l’esame, realizzato in materiale trasferire o convertire energia magnetica in lavoro meccanicocomposito, l’azienda ne ha sviluppato uno nuovo che a parità e viceversa. La lega è in grado di espandersi e contrarsi sedi prestazioni meccaniche offre anche il vantaggio della sottoposta a magnetizzazione fino a 20.000 volte al secondo.trasparenza ottica oltre che della trasparenza ai raggi X. Questo permette di convertire un segnale audio in Questo è stato possibile con l’individuazione di un vibrazione (onda meccanica) che può essere trasferita ad unmateriale trasparente sia ai raggi X che nel visibile, resistente materiale solido in modo tale da rendere tutta la superficiemeccanicamente e con elevate resistenza superficiale al un diffusore uniforme del suono. Le superfici possono esseregraffio (fatto quest’ultimo indispensabile per evitare difetti e in vetro ma anche granito, legno, materiale plastico comedistorsioni dell’immagine radiografica). plexiglass e composito. In questo modo muri, vetrate, tavoli, finestre, laminati possono essere convertiti in altoparlanti. Sempre in ambito biomedico grazie allacollaborazione dello staff MaTech, è stata individuata la In conclusione, possiamo affermare che un sapientetecnologia dei vibrotrasduttori come soluzione per la utilizzo dei materiali, grazie al trasferimento tecnologico, è inrealizzazione di termoculle innovative per bambini neonati grado di offrire preziose opportunità alle aziende aprendo laprematuri al fine di trasmettere la vibrazione sonora della strada a prodotti innovativi con investimenti contenuti.voce della mamma anche in termoculla; questa applicazioneRivestimenti metallici nanocristallini BiopolimeriTermoculle sonore Vibrotrasduttore, applicazione su termoculla© PST Galileo - Ottobre 2011

×