• Save
EME  ARI VERONA  2010
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

EME ARI VERONA 2010

on

  • 792 views

EARTH MOON EARTH COMMUNICATIONS

EARTH MOON EARTH COMMUNICATIONS

Statistics

Views

Total Views
792
Slideshare-icon Views on SlideShare
573
Embed Views
219

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

3 Embeds 219

http://www.ariverona.altervista.org 217
http://static.slidesharecdn.com 1
http://ariverona.altervista.org 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    EME  ARI VERONA  2010 EME ARI VERONA 2010 Presentation Transcript

    • E.M.E earth-moon-earthMeteo scatterF.A.I.TROPOE altro……..
    • Precedente Nuova • 8 x 13 elementi • 4 x 10 elementi oriz. • 4 x10 elementi vert.• Polarizz. Orizzontale• discesa 1/2” ( 1db ) TX • discesa ¾ “ ( 0,6 db ) transverter 144->28 Rx• azimutale - zenitale manuale • Azimutale-zenitale Man/autom• controllo analogico • controllo digitale
    • Antenna ViMo 2x 10 elementi (10 vert. 10 orizz. )Guadagno 12.3 dbDRapporto fronte /retro 25 dbSWR <1,6 dbLunghezza 4,6 mCarico al vento 80 Kmh 45 N Array 4 antenneDistanza orizz. 3.6 metriDistanza vert. 3.6 metriSuperf. Frontale 13 mqGuadagno totale ??? dbD
    • Problematiche affrontate nell’ approntare il traliccioazionare il movimento zenitale con un pistone a vite,costruire i supporti per lo stesso in modo da avere unaestensione che ci permetta l’elevazione di 90°installare un cuscinetto reggispinta alla sommità del traliccio,Calettare il ‘mast’ verticale al motore ed al traliccio orizzontale .calettare i dischi (encoder) per l’ Azimutale e l’elevazionegli elementi verticali delle antenne ci hanno costretto alla ricercadi un palo “isolato” di almeno 3.70 m sufficientemente robusto
    • Il tutto bisognava installarlo sul tetto • Portare il materiale sul tetto • Infilare e fissare il mast all’ interno del traliccio • posizionare il traliccetto orizzontale sul mast • installare gli elementi verticali del traliccettoFra tanti volonterosi abbiamo trovato“IL NOSTROMO” con la bacchettamagica………
    • Iniziamo ad assemblare
    • Sono stati utilizzati 3 MicroControllori PIC per gestire tutto il sistema, sia in modo manuale che automatico• Pic 18F250 - installato sul traliccio, riceve i segnali degli encoder - memorizza in 2 registri l’ azimut e l’ zenit. - salva i registri in caso di mancanza di alimentazione - trasmette su un bus seriale (485) i registri (azimut-zenit – stato dei fine corsa ) - riceve dei valori di offset per correggere il puntamento• Pic 18F250 - riceve il Bus seriale dal Pic del traliccio - visualizza i valori azimut ali e zenitali ne display 7 seg. - 2 porte analogiche dedicate a calcolare la Potenza trasmessa e la potenza Riflessa (non calcola il Ros ) - trasmette in seriale (TTL ) i due valori di potenza - attiva led fine corsa• Pic 16F628 - riceve in seriale dal Pc i comandi per azionare i motori, relè polarizzazione e preamplificatore
    • Motori Sensori Azimut. Zenit. Pic “A”Sens. Direz. Sensore 12 V Display azimut zenit TTL->485 Mux 7 seg Display wattmetro 2 analog 485 -> TTL Pic “B” TTL->Rs232 Accoppiatore RF Contr. Motori Pic “C” Pc
    • CTROL BOXQuadro Traliccio Bus 485 + preampl + H/V Linea motori Sonda wattmetro Lineare Ptt lineare  Ptt mike keyer RX/TX Mike Ptt CONSOLLE
    • Bus 485 + preampl + H/V Linea motori Sonda wattmetro WSJT6.exe Lineare CTRLBOX.exe Ptt lineare Audio +Ptt  Ptt mike keyerRX/TX Mike Ptt
    • WSJT6.exeCTROL BOX.exe
    • Array 4 antenne
    • A A A A
    • Pic “A” ( Antenne)segnali azimutali Convert. Bus 485 segnali zenitali
    • Pic “B” ( control Box )18F250 Multiplexer 7 segmenti Ampl wattmetro
    • Verificato che il motore è in “perdita” , avevamo 2 alternative1. Riavvolgere il motore2. Sostiture lo stesso con uno nuovoEsplorando cosa c’era sul mercato, siamo arrivati alla conclusioneChe riavvolgere il motore non è economicamente convenienteAncora una volta IK3ESB è stato grande !!E’ riuscito a fornirci un motore Trifase con relativo inverter ad uncosto quasi inferiore al riavvolgimento del motore originale.Mettendo così a disposizione “nuova” tecnologia da sperimentareOltre a grossi vantaggi nel gestire movimenti di elementi , se nonpesanti, sicuramente con inerzie elevate.