Your SlideShare is downloading. ×
9
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

9

2

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
2
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Glisporchiaffarideiclancriminalidelnapoletanoedelcasertano che,purdifarquattrini,hannoinquinatolenostreterre TERRADEIFUOCHI. ConquestoterminesiidentificaquelterritorioricompresofraleleprovincediNapolieCasertaedinteressatodaroghitossici Icittadininonnepossonopiùdirespirarel’ariainfetta,traleprincipalicausedell’insorgeredellepatologietumorali SiorganizzanoquindicomitatiperfarpressionesulleIstituzioni.Serveunpianogeneraleperlabonificadelterritorio LacamorrauccidelaCampania RoccoHunt,cantore diunaterrachespera SiryaD’alessandroeRaffaellaMiranda a Terra dei fuochi è quel territorio, compreso tra la provincia di Napoli e la provincia di Caserta, interessato da continui roghi tossici appiccati alle discariche abusive che proliferano in tutto il territorio. I rifiuti, urbani e speciali, bruciati nell'area del caser- tano e nella zona setten- trionale della provincia di Napoli, sono la principale fonte di inquinamento della zona, tra le aree più compromesse d'Italia sotto il profilo ambientale. Vari comitati di cittadini, formatisi nel corso del tempo, da anni denunciano i roghi tossici che conti- nuamente vengono appic- cati: dai pneumatici usura- ti all'olio esausto, dall’eter- nit al piombo fino all'abbi- gliamento e alla mobilia, ma anche veleni industriali di ogni sorta che, dopo l'in- cenerimento, avvelenano il territorio. Come risulta da numerosi studi epidemiologici uffi- ciali e autonomi, l'area del napoletano-casertano è impregnata di diossina ed altre sostanze velenose, la cui presenza massiccia è censita fin dalla fine degli anni '90. Come denunciato da numerosi comitati dei cit- tadini, siamo ad un punto di non ritorno, anche per- ché non esiste un piano bonifiche per arginare il fenomeno, in crescita espo- nenziale. A nulla valgono le decine di inchieste giorna- listiche, le denunce della "Nuove proposte" del Festival). Il 17 febbraio 2014 esce su Itunes "Nu Juorno Buono EP" il nuovo progetto che anticipa la sua partecipazione al festival di Sanremo e il suo prossimo album ufficiale che verrà pubblicato il 25 marzo 2014 dal titolo " 'A verità" e vedrà come ospiti i rapper Clementino, Noyz Narcos e Ensi e i cantautori Federico Zampaglione ed Enzo Avitabile. La canzone vincitrice del Festival di Sanremo "Nu' juorno buono" è un manife- sto di amore per la terra campana, tanto splendida quanto carica di problemi da risolvere, con un tono speranzoso che incita il riscatto del valore del terri- torio campano. La canzone di Rocco Pagliarulo è stata creata per far ricredere gli italiani dimostrando che Napoli è una terra come le altre, dotata di bellezze naturali e risorse umane incredibili, apprezzate in tutto il mondo. Questa can- zone piace particolarmente a noi giovani sia perchè è un brano in stile rap (genere musicale molto amato dai ragazzi, in quanto riesce a descrivere in modo realisti- L territorio LARIFLESSIONE Salviamodairifiutil’ambientechecicirconda rispettandoleregoledellaraccoltadifferenziata Ognuno di noi, prima di gettare qualcosa, presta attenzione su dove riporre quel rifiuto in base alle caratteristiche: ciò viene più comune- mente definito "rac- colta differenziata". Questa azione serve a dare beneficio a noi stessi. La raccolta differenziata è rego- lata da varie norma- tive che precisano il buon funzionamento di essa. I rifiuti seguono quel che si può definire un vero e proprio ciclo vitale: questo "ciclo" può essere sintetizzato in tre elementi: produt- tore,trasportatore, smaltitore. Al primo posto si posizionano i produttori che, ovviamente, siamo noi; il trasportatore è lo spazzino che viene a raccogliere i rifiu- ti;lo smaltitore è colui che si occupa dello smaltimento legale dei rifiuti. I rifiuti giunti agli appositi stabilimenti, vengono selezionati e divisi in base alle loro carat- teristiche. La raccolta differenziata necessita di vari strumenti che permetto- no il buon smaltimento dei rifiuti. Un altro strumento è la compostiera. Necessita di una quantità media di terre- no: lo scopo è ricavare dagli scarti umidi domestici un terriccio fertile da poter utilizzare come più si desidera. Queste regole per una buona vita civile non sem- pre vengono rispettate. Ci sono prove che dimostrano ciò: si può prendere come esempio la cosiddetta "Terra Dei Fuochi". Spesso questo problema viene associato al Comune che non sa gestire bene la raccolta dei rifiuti e il loro smal- timento. Ma in verità tutti i problemi derivano dagli stessi abitanti. Un feno- meno molto diffuso in Campania e sopratutto nelle nostre zone sono le discariche a cielo aperto, ovviamente abusive. In poche parole tutti noi, nel nostro piccolo, quando gettiamo qualco- sa nei contenitori della spazzatura, dob- biamo riflettere sul fatto che il rifiuto, seppur a volte insignificante, deve essere collocato nel suo apposito contenitore. Agostino Giugliano Agostino Pagano Domenico Croce co il mondo dei giovani, i lori sogni, desideri e spe- ranze), sia perchè esprime contenuti molto importanti e attuali,come il problema dell'inquinamento e delle sue conseguenze sulla salu- te delle persone. Marco, Sabatino e Francesco Ad 11 anni Rocco Hunt muove i primi passi nel mondo dell'hip hop, e in seguito alla partecipazione a varie jam e gare di freesty- le è arrivato nel 2010 a pub- blicare il suo primo mixta- pe, 'A music' è speranz', sotto l'etichetta Dint Records. Nel 2011 pubblica sotto la Honiro Label il mixtape "Spiraglio di periferia", disco contenente collabora- zioni con artisti di fama come Clementino e 'Ntò, che riscuoterà un buon suc- cesso nella scena rap under- ground italiana soprattutto grazie al singolo "'O mar e 'o sole" (in collaborazione pro- prio con il rapper nolano Clementino), il cui video musicale ha raggiunto oltre 7.941.768 di visualizzazioni su YouTube. In seguito al successo di Spiraglio di periferia, verrà pubblicata nel 2012 anche una Deluxe edition di quest'ultimo con- tenente quattro tracce ine- dite. Nel 2014 partecipa alla 64ª edizione del Festival di Sanremo e vince nella sezio- ne "Nuove proposte" con il brano "Nu juorno buono" (prima vittoria di un brano rap nella storia delle IXISTITUTOCOMPRENSIVO“MIMMOBENEVENTANO”-OTTAVIANOCAVALLUCCIALTROTTO specifica Commissione Parlamentare per gli illeciti connessi al ciclo dei rifiuti, gli esposti delle associazio- ni di cittadini, i morti che ogni giorno vengono salu- tati dai loro cari nei cimite- ri di questa terra avvelena- ta. Il territorio delle provin- ce di Napoli e Caserta è oggi totalmente compro- messo: il tasso di mortalità tumorale è il più alto del continente, le continue emergenze rifiuti hanno solo aggravato lo stato di inquinamento e di illegalità in cui versa il territorio. Da un lato c'è lo Stato, che non riesce a fronteggiare l'e- mergenza inquinamento e a trovare una soluzione definitiva per i continui roghi tossici, e dall'altro la criminalità organizzata, che continua con lo sversamen- to e la bruciatura di rifiuti pericolosi sul territorio. 7:hintera.qxd 07/06/2014 16:18 Pagina 1

×