AssoSCAI @ecomondo 10

703 views

Published on

Presentazione del segretario AssoSCAI Gianluca Donato al convegno CSQA "Sostenibilità certificata e greenwashing"

Published in: Education, Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
703
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
48
Actions
Shares
0
Downloads
12
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

AssoSCAI @ecomondo 10

  1. 1. Associazione per lo Sviluppo della Competitività Ambientale di Impresa Gianluca Donato Segretario AssoSCAI Rimini – 3 Novembre 2010
  2. 2. La prospettiva internazionale • UNEP riconosce l’etichettatura e le norme volontarie, come il collegamento critico tra la produzione ed il consumo sostenibile. • E‘ solo attraverso la definizione di meccanismi istituzionali dinamici e trasparenti, che sono accettati da tutte le parti interessate, e fornendo capacità di sviluppo e di assistenza tecnica che questi strumenti possono contribuire al cambiamento necessario nei modelli SCP dei paesi sviluppati ed in via di sviluppo.
  3. 3. Soluzione o problema • Le etichette ecologiche sono una soluzione importante ma anche una parte del problema. • Purtroppo, l'uso di “etichette false” (non basate su alcun programma) è in considerevole aumento. • Da una autorevole ricerca americana* emerge che i prodotti accompagnati da una etichetta basata su un programma conforme a ISO 14024, in oltre il 30% dei casi effettuano una corretta comunicazione (rispetto al 4,4% - valore relativo all’intero campione). • Quindi una buona eco-etichettatura aiuta a prevenire (ma non elimina) il greenwashing. *The sins of greenwashing 2010 – Terrachoice
  4. 4. Le etichette tipo I aprono la strada
  5. 5. Il moto alla competitività ambientale 0 1 0 – Impegno per la qualità ambientale 1 – Iniziative per il miglioramento ambientale puntuale 2 – Approccio al ciclo di vita (LCT) 3 – Orientamento alla quantificazione degli impatti 2 Tipo II 3 Tipo III
  6. 6. AssoSCAI per crescere insieme • AssoSCAI ha disegnato un programma di etichettatura ambientale dei prodotti con la finalità di far crescere il mercato dei prodotti sostenibili sviluppando sinergie tra i modelli di qualificazione esistenti. • Un sistema di qualificazione integrabile quindi con altri strumenti di gestione e di comunicazione ambientale presenti sul mercato, quali etichette ambientali di Tipo I (UNI EN ISO 14024), dichiarazioni ambientali di Tipo III (UNI EN ISO 14025), altre asserzioni ambientali di Tipo II o marchi di prodotto stabiliti dalla normativa cogente. • Si tratta di un sistema utilizzabile come elemento di gestione ambientale d’impresa e d’incentivazione del miglioramento continuo.
  7. 7. Le caratteristiche del programma • La qualificazione è basata sull’approccio Life Cycle Thinking (LCT), ovvero nella qualificazione del prodotto tutti gli aspetti pertinenti del ciclo di vita dei prodotti devono essere presi in opportuna considerazione. • E’ reso possibile il confronto tra gli aspetti ambientali di diversi prodotti, afferenti al medesimo gruppo di prodotti. • Lo strumento è adattabile alle specifiche esigenze di comunicazione dei diversi gruppi di prodotti, sia nei confronti del mercato professionale sia del consumatore finale. • E’ garantita facilità di gestione per l’utilizzatore ed al tempo stesso facilità di lettura e comprensione per il soggetto a cui si rivolge, sia esso un acquisitore professionale o un consumatore finale.
  8. 8. Il modello di funzionamento Utilizzatori Redattori Terze parti
  9. 9. La comunicazione Storione, la prima sedia prodotta con il 100% di energia proveniente da fonte rinnovabile
  10. 10. Quello di cui nessuno parla • La politica della produzione ed il consumo sostenibile è una politica sulla quale l’Italia non incide a livello comunitario • Gli strumenti per la PCS quali le etichette e le dichiarazioni ambientali possono orientare il mercato e quindi la produzione • L’adozione massiccia di determinati strumenti potrebbe mettere le produzioni italiane in condizioni di vantaggio o svantaggio competitivo • E’ necessaria grande attenzione e responsabilità nel supportare la diffusione della Carbon Footprint come strumento di differenziazione
  11. 11. Per informazioni Segreteria AssoSCAI info@assoscai.it www.assoscai.it

×