• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Presentazione Stage Messico 2011
 

Presentazione Stage Messico 2011

on

  • 588 views

Valentina, Alessia, Nicole e Luisa Stage ad Aguascalientes 2011

Valentina, Alessia, Nicole e Luisa Stage ad Aguascalientes 2011

Statistics

Views

Total Views
588
Views on SlideShare
546
Embed Views
42

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 42

http://www.murialdo.taa.it 42

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Presentazione Stage Messico 2011 Presentazione Stage Messico 2011 Presentation Transcript

    • STAGE 2011 AGUASCALIENTES
    • PROGETTI DI STAGE
      • Dispersione scolastica e Apoyo Escolar: comprendere le motivazioni che possono portare i ragazzi ad abbandonare gli studi una volta terminata la scuola elementare; capire cosa pensano i bambini e le famiglie riguardo all’Apoyo Escolar.
      • Questo progetto è stato condotto attraverso l’elaborazione e la successiva somministrazione di un questionario per i bambini e le loro famiglie. Il questionario, diviso in due parti, comprendeva domande volte a comprendere la situazione socio-familiare nella quale vive il minore ed il gradimento del servizio di Apoyo Escolar.
      • Situazione dei giovani nella zona sud orientale di Aguascalientes e analisi dei corsi professionali offerti dal Centro Sociale “Reffo”:
      • Soggetti della ricerca sono i giovani (15-30) e la stessa ha come obiettivo quello di indagare le seguenti aree: famiglia, formazione, lavoro, occupazione e tempo libero, servizi presenti sul territorio. Inoltre, parte dell’indagine riguarda la comprensione dei corsi formativi offerti dal Centro Sociale “Reffo”.
      • Questa indagine è stata portata avanti attraverso l’utilizzo di un questionario, il quale è stato sottoposto ai giovani intervistati. Il questionario includeva domande volte a comprendere e ad approfondire quali sono i bisogni dei giovani del quartiere e domande che   chiedevano agli intervistati di esprimere una loro opinione in merito alle attività e ai corsi formativi proposti dal Centro Sociale “Reffo” e dare consigli.
      • Creazione di un “ponte” comunicativo tra Apoyo Escolar e scuole elementari della zona orientale della città:
      • Favorire lo sviluppo di un lavoro di rete tra Servizi, in quanto uno degli obiettivi dell’Apoyo Escolar è quello di raggiungere, e quindi di aiutare, i bambini più poveri e con le maggiori difficoltà familiari e scolastiche. Si è penato di iniziare con al scuola, poiché essa è il luogo in cui possono emergere con più facilità i disagi ed i bisogni del bambino.
      • Nelle classi delle scuole in prossimità della Parrocchia è stato presentato il progetto di Apoyo Escolar, chiedendo poi ai maestri una lista di nomi dei bambini che potenzialmente avrebbero potuto averne maggiore bisogno.
      • Documentario per Corso di Laurea in Servizio Sociale - Università degli studi di Trento e l’Associazione Murialdo di Trento:
      • realizzazione di un video/documentario, che testimoni il lavoro svolto dai padri Giuseppini del Murialdo ad Aguascalientes e le possibilità di intervento nel territorio per gli studenti, al fine di garantire maggiore continuità tra i progetti di stage e fornire informazioni agli studenti che intendono intraprendere questa esperienza.
      • Valutazione aula computer: valutare l’effettivo bisogno ed utilizzo dei computer da parte dei ragazzi. Per effettuare la valutazione si è preso parte ad alcune lezioni di informatica durante le quali si è valutato il numero dei computer disponibili, il numero dei ragazzi, il personale presente e lo scopo dell’utilizzo.
    •  
    •  
    •  
    •  
    • RISULTATI
      • Dispersione scolastica e Apoyo Escolar:
      • Dalla ricerca non è stata rilevata dispersione scolastica nel passaggio dalla scuola elementare alla scuola media inferiore. Analizzando i dati dei familiari degli intervistati è invece emerso che il fenomeno è presente, e talvolta in misura cospicua, tra la scuola media inferiore e la scuola media superiore. Inoltre la ricerca ha rilevato che il numero dei bambini che scelgono di abbandonare l'apoyo escolar cresce significativamente negli ultimi due anni di scuola elementare. Per tale motivo si è cercato di promuovere tra le famiglie il nuovo progetto di Apoyo Escolar ideato per i ragazzi della scuola media inferiore, che prevede un programma diverso, maggiormente incentrato sulle problematiche adolescenziali e gli aspetti valoriali.
      • Situazione dei giovani nella zona sud orientale di Aguascalientes e analisi dei corsi professionali offerti dal Centro Sociale “Reffo”:
      • Molte delle ragazze intervistate hanno dichiarato di aver interrotto gli studi e di non lavorare attualmente a causa di gravidanze precoci. La maggior parte ha infatti concepito il primo figlio all'età di 18 anni e nei 3 anni successivi ne ha messi al mondo altri. Quasi la totalità di loro proviene da famiglie numerose e poco abbienti. 
      • La dimensione della famiglia ha quindi una duplice influenza: sulla precocità delle gravidanze e di crearsi un nucleo famigliare proprio sia sulla possibilità di raggiungere livelli di studio superiori.
      • Dai dati raccolti è emerso che il livello di studio medio è pari alla secondaria (48%).
      • Problemi maggiori dei giovani: dipendenza, vandalismo, assenza di comunicazione con la famiglia, mancanza di lavoro.
      • Il Centro Sociale “Reffo” risulta essere conosciuto soprattutto nei quartieri in sua prossimità. Molti ragazzi riferiscono che in passato le iniziative rivolte ai giovani erano molto più coinvolgenti. Le attività proposte dagli intervistati sono state: organizzazione di eventi ricreativi e sportivi nel quartiere, per attirare i giovani ed occupare il loro tempo libero; organizzare forum o momenti n cu poter parlare delle problematiche dei giovani, tematiche che in famiglia non si possono affrontare (droga, sesso etc.).
      • I corsi professionali più richiesti emersi dall’indagine sono i seguenti: infermieristica, informatica, inglese ed estetica. Questi dati sono stati rilevati anche attraverso interviste condotte in diverse aziende e scuola che organizzano corsi professionali.
      • Creazione di un “ponte” comunicativo tra Apoyo Escolar e scuole elementari della zona orientale della città:
      • Le scuole hanno mostrato molto interesse a collaborare con l’Apoyo Escolar, alcune hanno già fornito liste di bambini che vivono una situazione particolare. Giunti a questo punto, risulta molto importante riuscire a mantenere i rapporti instaurati, stabilendo, ad esempio, delle riunioni periodiche tra operatori dell' Apoyo Escolar e referenti della scuola. In questo modo, lavorando in rete, l' intervento che viene messo in atto è di tipo globale e permette un processo di cambiamento del bambino che prende in considerazione più aspetti e che è quindi più duraturo nel tempo.
      • Valutazione aula computer:
      • I dieci computer che sono stati comprati grazie ai finanziamenti dall’Italia si sono potuti utilizzare a partire da febbraio 2011 e sono andati ad affiancare quelli già presenti. Ora infatti sia quelli nuovi che quelli vecchi vengono adoperati dai ragazzi durante le lezioni di informatica, sempre sotto la supervisione di un insegnante ed esclusivamente a scopo didattico.
    •  
    •  
    •  
    • Un grazie sincero ai Padri di Aguascalientes, all’Engim e all’Associazione Murialdo di Trento per averci dato la possibilità di realizzare questa esperienza!
    • Valentina Nicole Alessia Luisa