Progetto di ergonomia: BikeMi
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Progetto di ergonomia: BikeMi

on

  • 955 views

 

Statistics

Views

Total Views
955
Views on SlideShare
935
Embed Views
20

Actions

Likes
1
Downloads
6
Comments
0

1 Embed 20

http://assilvia.altervista.org 20

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Progetto di ergonomia: BikeMi Progetto di ergonomia: BikeMi Presentation Transcript

  • Antognazza Silvia  755476 Assi Silvia 720946 Pietra Riccardo 720918 Anno Accademico 2011-2012 Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi  
  • PROGETTO DI ERGONOMIA COGNITIVA   Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi , il Bike Sharing di Milano gestito da Atm. 1- L’ergonomia cognitiva alla base del nostro progetto 2- BikeMi: cos’è 3- come funziona 4- chi sono gli utenti target 5- il nostro progetto: introduzione 6- il nostro progetto: campione, materiale, procedura, risultati, discussione. 7- conclusione, limiti e direzioni future. Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi   2/25
  • L’ ergonomia è lo studio dei processi cognitivi coinvolti nell’interazione tra individuo e tecnologia e l’attività di progettazione che tenga conto di questi processi ha l’obiettivo di adattare ambienti, strumenti e prodotti alle capacità cognitive e alle competenze degli utenti, cioè alla loro mente. Il nostro studio in particolare, si preoccupa di indagare e approfondire com’è percepito il sistema Bike Mi sia dal punto di vista degli utenti che da quello dei non utenti. Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi   L'ERGONOMIA COGNITIVA ALLA BASE DEL NOSTRO PROGETTO   3/25
  • l’indagine che vorremmo compiere sul Bike Mi va oltre lo studio del singolo strumento (la bicicletta) per focalizzarsi sul sistema di sharing nel suo complesso. L’idea nasce a seguito di alcune osservazioni : ci siamo accorti che tra gli utenti di questo sevizio, pochi sono quelli di età universitaria e attraverso l’ergonomia vorremmo cercare di capire se tale mancanza è dovuta a pregiudizi dei giovani universitari, alla loro pigrizia o ad un insieme di fattori ed elementi propri del servizio che in maniera involontaria tende ad escludere una porzione di utenti per favorirne un’altra. Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi   L'ERGONOMIA COGNITIVA ALLA BASE DEL NOSTRO PROGETTO   4/25
  • In particolare abbiamo scelto di utilizzare come metodo di valutazione Il metodo basato su partecipanti : reclutare persone che utilizzino e non utilizzino il sistema. La decisione di includere nello studio anche i non utenti è conseguenza diretta della nostra volontà di cercare di capire qual è la motivazione che allontana possibili utenti dall’uso di questo servizio. Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi   L'ERGONOMIA COGNITIVA ALLA BASE DEL NOSTRO PROGETTO   5/25
  • ATM pubblicizza il servizio come alla portata di tutti coloro che desiderano integrare i servizi dei mezzi pubblici con un piccolo percorso su due ruote. COS'E', COME FUNZIONA E CHI SONO GLI UTENTI TARGET     Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi   Bike Mi  non è un semplice servizio di noleggio bici, ma un vero e proprio sistema di trasporto pubblico da utilizzare per brevi spostamenti (massimo 2 ore), insieme ai tradizionali mezzi di trasporto ATM.    ABBONAMENTO    CONOSCERE LE NORME CHE REGOLANO IL SERVIZIO 6/25
  • 1- non ci sono molti giovani che usufruiscono di questa opportunità; 2- poli universitari come Città Studi e Bicocca sono totalmente       tagliati fuori dal servizio.   IL NOSTRO PROGETTO: COM'E' NATA L'IDEA     Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi   L’idea di un servizio sharing per i mezzi di trasporto in una città come Milano è veramente brillante ma ci siamo accorti che:   7/25
  • Il target è molto ristretto, forse troppo per essere un servizio pagato dal Comune.  Alcune modifiche nell’organizzazione complessiva di BikeMi potrebbero far allargare il bacino di utenti, e soprattutto venire incontro ai giovani.  IPOTESI    Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi   8/25
  •     15 utenti e 15 non utenti, di età compresa tra 22 e 60 anni. Dove abbiamo trovato i soggetti da intervistare? - sedi bikemi: Palazzo di Giustizia, Università degli Studi di Milano - amici, conoscenti e familiari. CAMPIONE   Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi   9/25
  • Questionario rivolto agli utenti :   18 domande che indagano la frequenza di utilizzo del servizio, il tipo e la durata del percorso, il tipo di abbonamento, la modalità di pagamento, la leggibilità della mappa ed eventuali proposte per migliorare il servizio. MATERIALE   Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi            Due questionari differenti per utenti e per non utenti.   10/25
  • Questionario rivolto ai non utenti :   9 domande che indagano l'uso che si fa della bicicletta, la conoscenza o meno del servizio, i motivi per i quali il soggetto non lo utilizza ed eventuali suggerimenti per migliorarlo, quanto spesso si reca a Milano e come si muove quando è in centro. MATERIALE   Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi   11/25
  • Entrambi i questionari sono stati compilati oralmente , sotto forma di intervista breve e pilotata.   In questo modo i soggetti hanno avuto la possibilità di dare risposte complete e ragionate. PROCEDURA   Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi   12/25
  • RISULTATI  - NON UTENTI - Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi     Media età :  31,8 anni.   Range d’età : da 22 a 59 .   8 donne, 7 uomini 13/25 ciclisti non ciclisti a Milano in provincia Usa la bici come mezzo di trasporto? Dove la utilizza? Perché non usufruisce di  BikeMi? bici di proprietà, scarsa copertura del servizio limiti del servizio, orari 
  •                 RISULTATI  - UTENTI - Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi   Media età : 40, 6 .     Range d’età : da 24 a 60 .     3 donne, 12 uomini.  14/25 Ogni quanto usufruisce del servizio e perché? Ogni giorno, per comodità Raramente, preferenza mezzi pubblici Solo la domenica, preferenza mezzi propri Almeno una volta alla settimana, usa bici di proprietà Ha un percorso abituale? Quanto impiega per compiere tale percorso? si, dai 10 ai 25 minuti no, dipende
  • RISULTATI  - UTENTI - Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi   Media età : 40, 6 .     Range d’età : da 24 a 60 .     3 donne, 12 uomini.  15/25 Come è venuto a conoscenza del servizio? dal sito da amici e parenti pubblicità Di che tipo di abbonamento usufruisce? Dove lo acquista? tessera VIP-free Annuale-On line
  • RISULTATI  - UTENTI - Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi   Media età : 40, 6 .     Range d’età : da 24 a 60 .     3 donne, 12 uomini.  16/25 Le è mai capitato di non trovare nemmeno una bicicletta nella stazione BikeMi nella quale si è recato? No Si Le è mai capitato di non trovare posto per parcheggiare la bicicletta nella stazione BikeMi vicino alla sua destinazione? No Si
  • DISCUSSIONE -NON UTENTI- Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi  
      • il servizio di BikeMi è conosciuto da tutti
      • la causa principale del non utilizzo di BikeMi è legata ai limiti del servizio  
      • molte persone non amano affatto muoversi a Milano in bicicletta
      • le motivazioni che spingono gli intervistati a non usare la bicicletta non sono dovute a problemi che il bike sharing potrebbe risolvere, perché legate a problemi di natura più generale della città Milano
    traffico smog 17/25
  • DISCUSSIONE -UTENTI- Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi  
      • la frequenza d’uso è tendenzialmente quotidiana;
      • la tipologia di abbonamento preferita è quella annuale, acquistato on-line;
      • la tendenza generale è di seguire un percorso abituale dalla durata inferiore alla mezz’ora;
      • l’acquisto dell’abbonamento è di facile accesso e il requisito della carta di credito non è un ostacolo;
      •    la mappa con le stazioni è abbastanza/molto leggibile per la maggior parte di essi.
    18/25
  • DISCUSSIONE -UTENTI- Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi  
    • Gli ostacoli riscontrati dagli utenti riguardano sia problemi di ergonomia pura relativi all’oggetto, quali il peso elevato della bicicletta, le ruote sgonfie e difficoltà con l’uso del cambio; sia problemi legati al sistema come ad esempio la carenza di postazioni libere nelle singole stazioni in cui l’utente arriva e la mancanza di biciclette nelle stazioni da cui l’utente vuole partire. 
    • RICHIESTE:
      • aumento della prima frazione di tempo gratuito
      • supplemento del numero di stazioni nell’ottica di espandere il servizio oltre la cerchia dei bastioni.
    19/25
  • Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi   Dalla raccolta dei dati è emerso che l’utente medio è un lavoratore , uomo , con ufficio in centro a Milano e che compie un percorso fisso rimanendo sotto la mezz’ora di tempo.   Siamo addirittura riusciti ad individuare una tipologia di utente caratteristica: quella degli avvocati 20/25 DISCUSSIONE -UTENTI-
  •                     CONCLUSIONI
      •   una parte di non utenti difficilmente diventerà utente      
      • perché semplicemente non è interessata;
      • gli utenti sono nel complesso soddisfatti;
      • il servizio BikeMi in generale funziona bene;
      • il servizio non nasce come esclusivo per una determinata categorie di persone ma lo diventa inevitabilmente.
    Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi   21/25
  • CONCLUSIONI Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi   OBBLIGO DI POSSEDERE UNA CARTA DI CREDITO:  è un problema? Dalle interviste agli utenti risulta che non è un problema anzi, rappresenta una comodità per gli acquisti online.  22/25
  • CONCLUSIONI Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi   SUGGERIMENTI e CONSIGLI La quasi totalità delle biciclette di BikeMi non è dotata di seggiolini per portare i bambini e non prevede nemmeno lo spazio per agganciarne di propri Chi ha avuto l'occasione di provarlo ha giudicato il bike sharing di Parigi valutandolo nel complesso migliore di quello di Milano 23/25
  • CONCLUSIONI Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi   SUGGERIMENTI e CONSIGLI 24/25
      • aumento della prima frazione di tempo gratuito
      • supplemento del numero di stazioni nell’ottica di espandere il servizio oltre la cerchia dei bastioni.  
  • LIMITI E DIREZIONI FUTURE Ricerca e Intervento per migliorare il servizio Bike Mi     Partendo da dati come il   numero reale di utenti e la frequenza d’uso , i costi e i guadagni del servizio , si potrebbe fare un progetto più completo che miri anche a razionalizzare le spese del servizio, e a massimizzare guadagni e soddisfazione degli utenti.  Un campione più ampio permetterebbe di trovare maggiori correlazioni, per esempio fra età e frequenza d’uso, o frequenza/tipo di abbonamento, oltre a inquadrare meglio il servizio, nel suo complesso. 25/25