20090506 Giovanni Galazzini Cineca
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

20090506 Giovanni Galazzini Cineca

on

  • 888 views

Presentazione del dott. Giovanni Galazzini all'evento ASSI "Business Intelligence: Quale piattaforma ideale" del 6 maggio 2009.

Presentazione del dott. Giovanni Galazzini all'evento ASSI "Business Intelligence: Quale piattaforma ideale" del 6 maggio 2009.

Statistics

Views

Total Views
888
Views on SlideShare
885
Embed Views
3

Actions

Likes
0
Downloads
11
Comments
0

2 Embeds 3

http://www.slideshare.net 2
http://www.docshut.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

20090506 Giovanni Galazzini Cineca 20090506 Giovanni Galazzini Cineca Presentation Transcript

  • Confronto tra quanto oggi è disponibile sul mercato: tra realtà e teoria G. Galazzini Convegno ASSI sulla Business Intelligence Bologna 6 maggio 2009
  • Sommario
    • La BI dal punto di vista dei prodotti
      • Le funzionalità centrali di una suite di BI
      • “ Sotto” la BI
      • “ Sopra” la BI.
  • La situazione attuale della BI
      • I prodotti attuali in generale risolvono adeguatamente le problematiche centrali della BI
      • La maggior parte dei vendors integrano BI e CPM
      • L’offerta si sta concentrando su pochi grandi vendors multinazionali + vendors di nicchia (funzionale, geografica, ...)
      • I principali vendors hanno portato a completamento il loro offering (Data Integration, Data Quality, ...)
      • La BI si sta estendendo verso BPM, Sistemi previsionali, Data Mining, Analisi di dati non strutturati, Knowledge management, ...
      • Il focus si sta incentrando sulla messa a disposizione di modelli e contenuti, non solo di tecnologie
      • E’ in corso il rinnovamento tecnologico (Web, SOA, SaaS, Dashboards dinamici, ...)
      • Si persegue l’integrazione con tecnologie eterogenee, anche di concorrenti.
  • Funzionalità centrali della BI / CPM
    • Integrazione dei Dati:
      • Infrastruttura di BI
      • Gestione dei metadati
      • Strumenti di sviluppo
      • Workflow e collaborazione.
    • Fornitura di Informazioni:
      • Reporting statico
      • Query ad hoc
      • Broadcasting
      • Integrazione con strumenti di office.
    • Analisi dei Dati:
      • Olap (tabelle e visualizzazioni grafiche)
      • Dashboards
      • Integrazione con strumenti GIS
      • Modelli predittivi
      • Data mining.
    • Planning:
      • Pianificazione
      • Budget
      • Forecast
      • Analisi predittive.
    • Analisi di Profittabilità:
      • Activity Based Costing
      • Ottimizzazione.
    • Gestione Strategica:
      • Pianificazione Strategica
      • Balanced scorecards.
    • Bilanci Consolidati (*)
    • Bilanci IAS, ecc. (*)
    • (*) Per storia dei prodotti (Hyperion, OSoft, ...).
  • BI Magic Quadrant 2008-2009
    • Mercato sostanzialmente maturo
    • Nel 2007-2008 vi sono state molte acquisizioni
    • Pochi vendors multinazionali di soluzioni complete
    • Alcuni specializzati in sola BI, o in suoi moduli, o in tecnologia
    • Quasi tutti multipiattaforma
    • Alcune nicchie poco coperte
    • Alcune tecnologie a rischio di obsolescenza
    • Molti vendors (fuori quadrante) significativi su specifici mercati
    • Stanno maturando le piattaforme open source.
    Fonte: Gartner Group
  • CPM Magic Quadrant 2008-2009
    • Mercato un po’ meno stabilizzato
    • Crescita del mercato molto alta
    • Nel 2007-2008 vi sono state molte acquisizioni
    • Pochi vendors multinazionali di soluzioni complete
    • La maggior parte dei grandi vendors sono comuni alla BI
    • Focus sulle competenze funzionali più che su quelle tecniche
    • Molti piccoli vendors significativi su specifici mercati
    • Le piattaforme open source sono ancora immature.
    Fonte: Gartner Group
  • Considerazioni su BI e CPM
    • L’integrazione è vantaggiosa, ma non è semplice da realizzare, in quanto tra BI e CPM vi sono significative differenze per quanto riguarda:
      • Gli utenti per numero e livello di responsabilità
      • Il coinvolgimento degli utenti e del personale tecnico
      • L’atteggiamento reattivo / proattivo
      • L’importanza rivestita dal work flow
      • L’interazione utente, e quindi anche la necessità di integrare strumenti di office e di disporre di interfacce Web
      • I volumi di dati trattati
      • Il livello di sistematicità / estemporaneità delle attività svolte
      • La necessità di intervento di consulenti esterni.
  • Considerazioni sui grandi vendors
    • Tutti offrono tutto, ma non tutti i moduli dei prodotti sono equivalenti
    • In generale viene offerta l’intera suite, ma ci sono spazi per offerte parziali
    • Spesso i grandi vendors affrontano le aree innovative in ritardo rispetto ai fornitori di nicchia
    • Le suites derivanti da acquisizioni soffrono di problemi di integrazione
    • Spesso BI e CPM di una suite derivano da prodotti diversi
    • Le road maps sono ancora abbastanza confuse
    • La vendita, e soprattutto il delivery, fanno sempre più affidamento sulla rete indiretta
    • La rete indiretta tende alla specializzazione per settore di industry.
  • L’ open source
    • L’open source nella BI è ormai una realtà come numero di implementazioni, ma non come revenues
    • Componenti open source BI sono presenti in molti prodotti mid-market e utilizzati da molti piccoli ISV
    • La presenza è forte in alcuni mercati (PA, Paesi emergenti)
    • Le funzionalità sono ridotte rispetto ai grandi brand, ma il TCO è buono, in particolare per l’ETL
    • Il fai da te è difficile da realizzare; meglio affidarsi ad una struttura di servizi ed acquisire le versioni commerciali
    • Qualche nome: JasperSoft, Pentaho, Actuate, SpagoBI, Kettle, Talend, Adaptive Planning
    • Buoni prodotti open source esistono anche per statistiche, Data mining, Integrazione GIS.
  • “Sotto” alla BI Un buon sistema di BI in generale poggia su un buon Data Warehouse alimentato da opportune procedure di Estrazione Trasformazione e Caricamento di Informazioni attendibili e certificate. Data Warehouse Data Quality Fonte: Gartner Group Data Integration
  • La situazione attuale sotto alla BI
    • Il mercato di base è sostanzialmente maturo
    • Negli ultimi anni si sono avute numerose acquisizioni
    • Gli strumenti di Data Integration e di Data Quality hanno campi applicativi più ampli della sola BI
    • Importanti convergenze con tecnologie di Master Data Management, di Information Access e di Data Base non tradizionali aprono significativi mercati di nicchia
    • La diffusione di SOA e SaaS accelerano lo svecchiamento dei prodotti
    • I grandi vendors multinazionali sono impegnati direttamente con forti investimenti in R&D (non solo acquisizioni).
  • “ Sopra” alla BI –> BPM (‘P’ sta per ‘Process’, non per ‘Performance’)
    • Obiettivi: Efficienza, Agilità, Trasparenza
    • Coordinamento, più che controllo
    • Ottimizzare i processi interfunzionali (anche con soggetti esterni all’azienda)
    • Rendere i processi visibili e misurabili tramite la costruzione di modelli
    • Consentire un’efficace manutenzione dei modelli
    • Sono fondamentali i modelli già pronti
    • Esistono prodotti specifici per:
      • Disegno dei Processi (Mega, Aris, Sybase, Embarcadero, Visio, ...)
      • Activity Best Costing
      • Simulazioni (Powersim, Vensim, Stella, ...)
      • WorkFlow
    • Sta iniziando il processo di concentrazione dei vendors
    • Sono in corso di definizione standard di rappresentazione dei processi
    • L’integrazione è un must.
    Fonte: Gartner Group
  • “Sopra” alla BI –> Analisi avanzate
    • Applicazione di analisi descrittive e predittive (clustering, segmentazione, stime, previsioni, ...) a supporto di marketing, vendite e customer service
    • Modelli già costruiti per analisi di prodotti, clienti, mercati, campagne, ...
    • Elevata flessibilità
    • Accesso a fonti eterogenee, anche esterne.
    Fonte: Gartner Group
    • Ricerche, ricerche incrociate, classificazione, categorizzazione e clustering di contenuti, organizzazione visuale delle informazioni, ...
    • Eterogeneità delle fonti informative
    • Flessibilità dell’architettura
    • Mercato molto dinamico in rapida trasformazione (inclusi processi di acquisizione).
    CRM Mining Information Access
  • Grazie a tutti per l’attenzione Giovanni Galazzini tel. +39 335 7768168 [email_address] GRAZIE A TUTTI PER L’ATTENZIONE