`                    `      Universita di Messina - Facolta di IngegneriaEmulazione di un collegamento Radio mediante Soft...
Obiettivi della tesi  La realizzazione di uno strumento didattico per l’analisi delle  modulazioni digitali in diversi can...
Obiettivi della tesi  La realizzazione di uno strumento didattico per l’analisi delle  modulazioni digitali in diversi can...
Obiettivi della tesi  La realizzazione di uno strumento didattico per l’analisi delle  modulazioni digitali in diversi can...
Obiettivi della tesi  La realizzazione di uno strumento didattico per l’analisi delle  modulazioni digitali in diversi can...
Obiettivi della tesi  La realizzazione di uno strumento didattico per l’analisi delle  modulazioni digitali in diversi can...
Obiettivi della tesi  La realizzazione di uno strumento didattico per l’analisi delle  modulazioni digitali in diversi can...
Obiettivi della tesi  La realizzazione di uno strumento didattico per l’analisi delle  modulazioni digitali in diversi can...
GNU Radio  GNU Radio ` un toolkit software               e  open-source che fornisce una libreria di         Gnu Radio Com...
GNU Radio  GNU Radio ` un toolkit software               e  open-source che fornisce una libreria di         Gnu Radio Com...
Il Software-Defined Radio  GNU Radio ` stato sviluppato in funzione del Software-Defined Radio             e  (SDR), un nuov...
Il Software-Defined Radio  GNU Radio ` stato sviluppato in funzione del Software-Defined Radio             e  (SDR), un nuov...
Il Software-Defined Radio  GNU Radio ` stato sviluppato in funzione del Software-Defined Radio             e  (SDR), un nuov...
Il Software-Defined Radio  GNU Radio ` stato sviluppato in funzione del Software-Defined Radio             e  (SDR), un nuov...
Il tool sviluppato : gr-bertool  L’interfaccia principale del programma                                                5 d...
Il tool sviluppato : gr-bertool  Verifica sperimentale della BER                                               6 di 38     ...
Il tool sviluppato : gr-bertool  Verifica sperimentale della BER in real-time                                              ...
Il tool sviluppato : gr-bertool  Strumenti complementari                                               8 di 38            ...
Verifica Sperimentale della BER  La Bit Error Rate (BER) di una modulazione digitale, ` il rapporto tra il                 ...
Verifica Sperimentale della BER  La Bit Error Rate (BER) di una modulazione digitale, ` il rapporto tra il                 ...
Verifica Sperimentale della BER  La Bit Error Rate (BER) di una modulazione digitale, ` il rapporto tra il                 ...
Verifica Sperimentale della BER  Calcola la BER in un intervallo di valori  di Eb /N0 dato da min e max con la  possibilit`...
Verifica Sperimentale della BER  E’ possibile attivare o disattivare la  Codifica di Gray                                   ...
Verifica Sperimentale della BER  Cliccando sul tasto Plot ` possibile                           e  graficare i risultati    ...
Verifica Sperimentale della BERSi osserva un perfetto accordo tra i risultati teorici e quelli sperimentali   (a) BER AWGN ...
L’evoluzione della BER e delle costellazioni inreal-time  Permette di osservare l’evoluzione della  BER e della costellazi...
L’evoluzione della BER e delle costellazioni inreal-time  Permette di osservare l’evoluzione della  BER e della costellazi...
L’evoluzione della BER e delle costellazioni inreal-time  Permette di osservare l’evoluzione della  BER e della costellazi...
L’evoluzione della BER e delle costellazioni inreal-time  Permette di osservare l’evoluzione della  BER e della costellazi...
L’evoluzione della BER e delle costellazioni inreal-time  Permette di osservare l’evoluzione della  BER e della costellazi...
L’evoluzione della BER in real-time                                         15 di 38                      Arturo Rinaldi -
L’evoluzione della BER in real-time                                         16 di 38                      Arturo Rinaldi -
L’evoluzione della BER in real-time                                         17 di 38                      Arturo Rinaldi -
L’evoluzione della BER in real-time                                         18 di 38                      Arturo Rinaldi -
L’evoluzione della BER in real-time                                         19 di 38                      Arturo Rinaldi -
L’evoluzione della BER in real-time                                         20 di 38                      Arturo Rinaldi -
La costellazione dei segnali  Consideriamo un generico sistema di trasmissione per un sistema di TLC.               Figura...
La costellazione dei segnali  Consideriamo un generico sistema di trasmissione per un sistema di TLC.               Figura...
La costellazione dei segnali  Il disturbo nel canale modifica fase ed ampiezza dei simboli trasmessi e  pertanto il simbolo...
La costellazione dei segnali : evoluzione                                            23 di 38                       Arturo...
La costellazione dei segnali : evoluzione                                            24 di 38                       Arturo...
La costellazione dei segnali : evoluzione                                            25 di 38                       Arturo...
La costellazione dei segnali : evoluzione                                            26 di 38                       Arturo...
La costellazione dei segnali : evoluzione                                            27 di 38                       Arturo...
Trasmissione di immagini  Permette di osservare l’effetto delle  modulazioni sulle immagini                                ...
Trasmissione di immagini  Permette di osservare l’effetto delle  modulazioni sulle immagini  Sono stati studiati gli effetti...
Trasmissione di immagini  Permette di osservare l’effetto delle  modulazioni sulle immagini  Sono stati studiati gli effetti...
Trasmissione Immagini : Canale AWGN           (a) Originale                      (b) AWGN                                 ...
Trasmissione Immagini : Canale Rician            (c) Originale                      (d) Rician                            ...
Trasmissione Immagini : Canale Rayleigh            (e) Originale                      (f) Rayleigh                        ...
Trasmissione audio  Permette di osservare l’effetto delle  modulazioni sui pi` comuni formati di                    u  file ...
Trasmissione audio  Permette di osservare l’effetto delle  modulazioni sui pi` comuni formati di                    u  file ...
Trasmissione audio  Permette di osservare l’effetto delle  modulazioni sui pi` comuni formati di                    u  file ...
Trasmissione audioPropriet` del file di test        aplay_it_sam.wav :File Size: 1.76MBit Rate: 1.41MEncoding: Signed PCMCh...
Trasmissione audio        (g) Originale                      (h) Canale AWGN                                              ...
Trasmissione audio         (i) Rician                      (j) Rayleigh                                                   ...
ConclusioniPerch` usare gr-bertool ? Vantaggi     e E’ un valido strumento didattico per il docente da usare nei corsi di ...
ConclusioniPerch` usare gr-bertool ? Vantaggi     e E’ un valido strumento didattico per il docente da usare nei corsi di ...
ConclusioniPerch` usare gr-bertool ? Vantaggi     e E’ un valido strumento didattico per il docente da usare nei corsi di ...
ConclusioniPerch` usare gr-bertool ? Vantaggi     e E’ un valido strumento didattico per il docente da usare nei corsi di ...
ConclusioniSviluppi futuri   Aggiunta di moduli per la trasmissione tramite le schede USRP (tramite   USB) o USRP2 (tramit...
ConclusioniSviluppi futuri   Aggiunta di moduli per la trasmissione tramite le schede USRP (tramite   USB) o USRP2 (tramit...
Contact InformationArturo RinaldiIndirizzo: Via Ugo Bassi 100 is. 147, 98123 Messina - ItalyCellulare: +39-3405795584Fisso...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Tesi A. Rinaldi

374 views
219 views

Published on

Tesi di Laurea di Arturo Rinaldi

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
374
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
7
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Tesi A. Rinaldi

  1. 1. ` ` Universita di Messina - Facolta di IngegneriaEmulazione di un collegamento Radio mediante Software Radio Relatori Candidato Prof. Salvatore Serrano Arturo Rinaldi Prof. Giuseppe Campobello Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica V.O. - Anno Accademico 2010/11 Messina, 10 Novembre 2011
  2. 2. Obiettivi della tesi La realizzazione di uno strumento didattico per l’analisi delle modulazioni digitali in diversi canali di comunicazione 2 di 38 Arturo Rinaldi -
  3. 3. Obiettivi della tesi La realizzazione di uno strumento didattico per l’analisi delle modulazioni digitali in diversi canali di comunicazione I canali simulati sono stati : 2 di 38 Arturo Rinaldi -
  4. 4. Obiettivi della tesi La realizzazione di uno strumento didattico per l’analisi delle modulazioni digitali in diversi canali di comunicazione I canali simulati sono stati : Cablato : AWGN 2 di 38 Arturo Rinaldi -
  5. 5. Obiettivi della tesi La realizzazione di uno strumento didattico per l’analisi delle modulazioni digitali in diversi canali di comunicazione I canali simulati sono stati : Cablato : AWGN Wireless : Rayleigh e Rician 2 di 38 Arturo Rinaldi -
  6. 6. Obiettivi della tesi La realizzazione di uno strumento didattico per l’analisi delle modulazioni digitali in diversi canali di comunicazione I canali simulati sono stati : Cablato : AWGN Wireless : Rayleigh e Rician Verificare la corrispondenza tra i risultati teorici e sperimentali delle BER (Bit Error Rate) 2 di 38 Arturo Rinaldi -
  7. 7. Obiettivi della tesi La realizzazione di uno strumento didattico per l’analisi delle modulazioni digitali in diversi canali di comunicazione I canali simulati sono stati : Cablato : AWGN Wireless : Rayleigh e Rician Verificare la corrispondenza tra i risultati teorici e sperimentali delle BER (Bit Error Rate) Fornire strumenti complementari per mostrare come file audio e video vengono modificati sotto l’azione dei canali di trasmissione 2 di 38 Arturo Rinaldi -
  8. 8. Obiettivi della tesi La realizzazione di uno strumento didattico per l’analisi delle modulazioni digitali in diversi canali di comunicazione I canali simulati sono stati : Cablato : AWGN Wireless : Rayleigh e Rician Verificare la corrispondenza tra i risultati teorici e sperimentali delle BER (Bit Error Rate) Fornire strumenti complementari per mostrare come file audio e video vengono modificati sotto l’azione dei canali di trasmissione Per realizzare il gr-bertool ` stata adoperata la piattaforma GNU Radio e 2 di 38 Arturo Rinaldi -
  9. 9. GNU Radio GNU Radio ` un toolkit software e open-source che fornisce una libreria di Gnu Radio Companion (GRC), XML blocchi per l’elaborazione numerica dei Python Flow Graph segnali (DSP) scritti in C++ che (Created using the processing blocks) possono essere combinati insieme allo SWIG (Port C++ blocks to Python) scopo di costruire e sviluppare GNU Radio Signal Processing Blocks applicazioni radio (C++) USB Interface / Gigabit Ethernet Generic RF Front End ( USRP / USRP 2 ) 3 di 38 Arturo Rinaldi -
  10. 10. GNU Radio GNU Radio ` un toolkit software e open-source che fornisce una libreria di Gnu Radio Companion (GRC), XML blocchi per l’elaborazione numerica dei Python Flow Graph segnali (DSP) scritti in C++ che (Created using the processing blocks) possono essere combinati insieme allo SWIG (Port C++ blocks to Python) scopo di costruire e sviluppare GNU Radio Signal Processing Blocks applicazioni radio (C++) E’ fornito di un’interfaccia grafica per facilitare l’apprendimento (GRC : GNU USB Interface / Gigabit Ethernet Radio Companion) Generic RF Front End ( USRP / USRP 2 ) 3 di 38 Arturo Rinaldi -
  11. 11. Il Software-Defined Radio GNU Radio ` stato sviluppato in funzione del Software-Defined Radio e (SDR), un nuovo ’paradigma’ dei sistemi di comunicazione 4 di 38 Arturo Rinaldi -
  12. 12. Il Software-Defined Radio GNU Radio ` stato sviluppato in funzione del Software-Defined Radio e (SDR), un nuovo ’paradigma’ dei sistemi di comunicazione Un ricevitore ` di tipo SDR se le sue funzioni di comunicazione sono e realizzate come programmi riconfigurabili funzionanti su un adeguato hardware 4 di 38 Arturo Rinaldi -
  13. 13. Il Software-Defined Radio GNU Radio ` stato sviluppato in funzione del Software-Defined Radio e (SDR), un nuovo ’paradigma’ dei sistemi di comunicazione Un ricevitore ` di tipo SDR se le sue funzioni di comunicazione sono e realizzate come programmi riconfigurabili funzionanti su un adeguato hardware E’ cos` possibile implementare diversi standard di trasmissione software ı utilizzando un unico dispositivo 4 di 38 Arturo Rinaldi -
  14. 14. Il Software-Defined Radio GNU Radio ` stato sviluppato in funzione del Software-Defined Radio e (SDR), un nuovo ’paradigma’ dei sistemi di comunicazione Un ricevitore ` di tipo SDR se le sue funzioni di comunicazione sono e realizzate come programmi riconfigurabili funzionanti su un adeguato hardware E’ cos` possibile implementare diversi standard di trasmissione software ı utilizzando un unico dispositivo Un sistema SDR inoltre ` in grado di riconoscere ed evitare eventuali e interferenze con altri canali di trasmissione 4 di 38 Arturo Rinaldi -
  15. 15. Il tool sviluppato : gr-bertool L’interfaccia principale del programma 5 di 38 Arturo Rinaldi -
  16. 16. Il tool sviluppato : gr-bertool Verifica sperimentale della BER 6 di 38 Arturo Rinaldi -
  17. 17. Il tool sviluppato : gr-bertool Verifica sperimentale della BER in real-time 7 di 38 Arturo Rinaldi -
  18. 18. Il tool sviluppato : gr-bertool Strumenti complementari 8 di 38 Arturo Rinaldi -
  19. 19. Verifica Sperimentale della BER La Bit Error Rate (BER) di una modulazione digitale, ` il rapporto tra il e numero di bit non ricevuti correttamente e il numero totale di bit trasmessi 9 di 38 Arturo Rinaldi -
  20. 20. Verifica Sperimentale della BER La Bit Error Rate (BER) di una modulazione digitale, ` il rapporto tra il e numero di bit non ricevuti correttamente e il numero totale di bit trasmessi Verifichiamo i valori teorici della BER con quelli ottenuti in maniera sperimentale variando il rapporto segnale-rumore Eb /N0 9 di 38 Arturo Rinaldi -
  21. 21. Verifica Sperimentale della BER La Bit Error Rate (BER) di una modulazione digitale, ` il rapporto tra il e numero di bit non ricevuti correttamente e il numero totale di bit trasmessi Verifichiamo i valori teorici della BER con quelli ottenuti in maniera sperimentale variando il rapporto segnale-rumore Eb /N0 Dalla teoria delle comunicazioni digitali ` noto che per una modulazione e Q-PSK la BER ` data da : e 2Eb Pb = Q N0 9 di 38 Arturo Rinaldi -
  22. 22. Verifica Sperimentale della BER Calcola la BER in un intervallo di valori di Eb /N0 dato da min e max con la possibilit` di scegliere il passo di a incremento 10 di 38 Arturo Rinaldi -
  23. 23. Verifica Sperimentale della BER E’ possibile attivare o disattivare la Codifica di Gray 11 di 38 Arturo Rinaldi -
  24. 24. Verifica Sperimentale della BER Cliccando sul tasto Plot ` possibile e graficare i risultati 12 di 38 Arturo Rinaldi -
  25. 25. Verifica Sperimentale della BERSi osserva un perfetto accordo tra i risultati teorici e quelli sperimentali (a) BER AWGN BPSK (b) BER AWGN Q-PSK (c) BER AWGN 8-PSK 13 di 38 Arturo Rinaldi -
  26. 26. L’evoluzione della BER e delle costellazioni inreal-time Permette di osservare l’evoluzione della BER e della costellazione in real-time nei tre tipi di canale presi in esame 14 di 38 Arturo Rinaldi -
  27. 27. L’evoluzione della BER e delle costellazioni inreal-time Permette di osservare l’evoluzione della BER e della costellazione in real-time nei tre tipi di canale presi in esame Nell’esempio seguente verr` mostrata a l’evoluzione della BER nel canale di Rician per valori di Eb /N0 da −15 dB a 0 dB 14 di 38 Arturo Rinaldi -
  28. 28. L’evoluzione della BER e delle costellazioni inreal-time Permette di osservare l’evoluzione della BER e della costellazione in real-time nei tre tipi di canale presi in esame Nell’esempio seguente verr` mostrata a l’evoluzione della BER nel canale di Rician per valori di Eb /N0 da −15 dB a 0 dB Una volta avviato il valore della BER si assesta al valore corrispondente a Eb /N0 = 0 dB pari a circa ≈ 0.11 14 di 38 Arturo Rinaldi -
  29. 29. L’evoluzione della BER e delle costellazioni inreal-time Permette di osservare l’evoluzione della BER e della costellazione in real-time nei tre tipi di canale presi in esame Nell’esempio seguente verr` mostrata a l’evoluzione della BER nel canale di Rician per valori di Eb /N0 da −15 dB a 0 dB Una volta avviato il valore della BER si assesta al valore corrispondente a Eb /N0 = 0 dB pari a circa ≈ 0.11 Ch1 Valore Sperimentale ; Ch2 Valore Teorico 14 di 38 Arturo Rinaldi -
  30. 30. L’evoluzione della BER e delle costellazioni inreal-time Permette di osservare l’evoluzione della BER e della costellazione in real-time nei tre tipi di canale presi in esame Nell’esempio seguente verr` mostrata a l’evoluzione della BER nel canale di Rician per valori di Eb /N0 da −15 dB a 0 dB Una volta avviato il valore della BER si assesta al valore corrispondente a Eb /N0 = 0 dB pari a circa ≈ 0.11 Ch1 Valore Sperimentale ; Ch2 Valore Teorico 14 di 38 Osserviamone l’evoluzione.... Arturo Rinaldi -
  31. 31. L’evoluzione della BER in real-time 15 di 38 Arturo Rinaldi -
  32. 32. L’evoluzione della BER in real-time 16 di 38 Arturo Rinaldi -
  33. 33. L’evoluzione della BER in real-time 17 di 38 Arturo Rinaldi -
  34. 34. L’evoluzione della BER in real-time 18 di 38 Arturo Rinaldi -
  35. 35. L’evoluzione della BER in real-time 19 di 38 Arturo Rinaldi -
  36. 36. L’evoluzione della BER in real-time 20 di 38 Arturo Rinaldi -
  37. 37. La costellazione dei segnali Consideriamo un generico sistema di trasmissione per un sistema di TLC. Figura: Schema di principio di un sistema di TLC 21 di 38 Arturo Rinaldi -
  38. 38. La costellazione dei segnali Consideriamo un generico sistema di trasmissione per un sistema di TLC. Figura: Schema di principio di un sistema di TLC In assenza di disturbi sul canale il generico simbolo trasmesso si verr` ¯ a ricevuto correttamente. Il diagramma dei simboli ricevuti ` definito e costellazione della modulazione digitale. ℑ s3 (‘01’) ¯ s0 (‘11’) ¯ ℜ s2 (‘00’) ¯ s1 (‘10’) ¯ Figura: Costellazione di una modulazione QPSK 21 di 38 Arturo Rinaldi -
  39. 39. La costellazione dei segnali Il disturbo nel canale modifica fase ed ampiezza dei simboli trasmessi e pertanto il simbolo ri ricevuto non ` quello della costellazione ¯ e ℑ ¯ Il simbolo si trasmesso non ` e s3 (‘01’) ¯ s0 (‘11’) ¯ ricevuto correttamente ¯ ri ℜ s2 (‘00’) ¯ s1 (‘10’) ¯ 22 di 38 Arturo Rinaldi -
  40. 40. La costellazione dei segnali : evoluzione 23 di 38 Arturo Rinaldi -
  41. 41. La costellazione dei segnali : evoluzione 24 di 38 Arturo Rinaldi -
  42. 42. La costellazione dei segnali : evoluzione 25 di 38 Arturo Rinaldi -
  43. 43. La costellazione dei segnali : evoluzione 26 di 38 Arturo Rinaldi -
  44. 44. La costellazione dei segnali : evoluzione 27 di 38 Arturo Rinaldi -
  45. 45. Trasmissione di immagini Permette di osservare l’effetto delle modulazioni sulle immagini 28 di 38 Arturo Rinaldi -
  46. 46. Trasmissione di immagini Permette di osservare l’effetto delle modulazioni sulle immagini Sono stati studiati gli effetti nei canali simulati (AWGN, Rayleigh e Rician) per un valore fisso di Eb /N0 = 0 dB e modulazione digitale Q-PSK su un immagine di tipo Jpeg 28 di 38 Arturo Rinaldi -
  47. 47. Trasmissione di immagini Permette di osservare l’effetto delle modulazioni sulle immagini Sono stati studiati gli effetti nei canali simulati (AWGN, Rayleigh e Rician) per un valore fisso di Eb /N0 = 0 dB e modulazione digitale Q-PSK su un immagine di tipo Jpeg Vediamo i risultati.... 28 di 38 Arturo Rinaldi -
  48. 48. Trasmissione Immagini : Canale AWGN (a) Originale (b) AWGN 29 di 38 Arturo Rinaldi -
  49. 49. Trasmissione Immagini : Canale Rician (c) Originale (d) Rician 30 di 38 Arturo Rinaldi -
  50. 50. Trasmissione Immagini : Canale Rayleigh (e) Originale (f) Rayleigh 31 di 38 Arturo Rinaldi -
  51. 51. Trasmissione audio Permette di osservare l’effetto delle modulazioni sui pi` comuni formati di u file audio 32 di 38 Arturo Rinaldi -
  52. 52. Trasmissione audio Permette di osservare l’effetto delle modulazioni sui pi` comuni formati di u file audio Sono stati studiati gli effetti nei canali simulati (AWGN, Rayleigh e Rician) per un valore fisso di Eb /N0 = 10 dB e modulazione digitale Q-PSK 32 di 38 Arturo Rinaldi -
  53. 53. Trasmissione audio Permette di osservare l’effetto delle modulazioni sui pi` comuni formati di u file audio Sono stati studiati gli effetti nei canali simulati (AWGN, Rayleigh e Rician) per un valore fisso di Eb /N0 = 10 dB e modulazione digitale Q-PSK E’ stata effettuata l’analisi sul file play it sam.wav con le seguenti caratteristiche : 32 di 38 Arturo Rinaldi -
  54. 54. Trasmissione audioPropriet` del file di test aplay_it_sam.wav :File Size: 1.76MBit Rate: 1.41MEncoding: Signed PCMChannels: 2 @ 16-bitSamplerate: 44100HzReplaygain: offDuration: 00:00:10.00 Vediamo i risultati 33 di 38 Arturo Rinaldi -
  55. 55. Trasmissione audio (g) Originale (h) Canale AWGN 34 di 38 Arturo Rinaldi -
  56. 56. Trasmissione audio (i) Rician (j) Rayleigh 35 di 38 Arturo Rinaldi -
  57. 57. ConclusioniPerch` usare gr-bertool ? Vantaggi e E’ un valido strumento didattico per il docente da usare nei corsi di telecomunicazioni 36 di 38 Arturo Rinaldi -
  58. 58. ConclusioniPerch` usare gr-bertool ? Vantaggi e E’ un valido strumento didattico per il docente da usare nei corsi di telecomunicazioni Lo studente pu` trovare un rapido riscontro con quanto appreso a o lezione 36 di 38 Arturo Rinaldi -
  59. 59. ConclusioniPerch` usare gr-bertool ? Vantaggi e E’ un valido strumento didattico per il docente da usare nei corsi di telecomunicazioni Lo studente pu` trovare un rapido riscontro con quanto appreso a o lezione Interfaccia user-friendly 36 di 38 Arturo Rinaldi -
  60. 60. ConclusioniPerch` usare gr-bertool ? Vantaggi e E’ un valido strumento didattico per il docente da usare nei corsi di telecomunicazioni Lo studente pu` trovare un rapido riscontro con quanto appreso a o lezione Interfaccia user-friendly E’ open-source ! 36 di 38 Arturo Rinaldi -
  61. 61. ConclusioniSviluppi futuri Aggiunta di moduli per la trasmissione tramite le schede USRP (tramite USB) o USRP2 (tramite Gigabit Ethernet) per studiare l’evoluzione in real-time dei segnali (k) USRP1 (l) USRP2 37 di 38 Arturo Rinaldi -
  62. 62. ConclusioniSviluppi futuri Aggiunta di moduli per la trasmissione tramite le schede USRP (tramite USB) o USRP2 (tramite Gigabit Ethernet) per studiare l’evoluzione in real-time dei segnali (m) USRP1 (n) USRP2 Implementazioni di altri moduli per i protocolli di rete (ad es. 802.11n, Bluetooth) sempre per scopo didattico 37 di 38 Arturo Rinaldi -
  63. 63. Contact InformationArturo RinaldiIndirizzo: Via Ugo Bassi 100 is. 147, 98123 Messina - ItalyCellulare: +39-3405795584Fisso: +39-0902934115Skype: arty.netE-mail: arty.net2@gmail.comFacebook: arty.netTwitter: artynet2LinkedIn: Arturo Rinaldi 38 di 38 Arturo Rinaldi -

×