Le civiltà anticheLa civiltà minoica a Creta
La civiltà minoicaDopo le grandi civiltà della pianura fertile tra ifiumi Tigri e Eufrate quella Minoica diede vitaa Cnoss...
L’origini della civiltà cretese dovrebbero esserecollocata intorno al 3500 a.C., periodo in cui siaffermò un’economia basa...
La civiltà dei palazzi   una civiltà pacifica al centro del mediterraneo orientalel’archeologia testimonia una stretta rel...
Le fasi• “prepalaziale”, dal 2600/ 2500 al 2000 a.C.;• “protopalaziale”, ovvero dei primi palazzi, dal 2000 al    1650 a.C...
Un palazzo colossale        tanto grande da apparire come un labirintoIl palazzo di Cnosso risale al Xv sec. A.C. venne pr...
La civiltà minoicaLa forma attuale del palazzo corrisponde alla fasefinale della civiltà minoica ma le prime trace delpala...
Ambienti di servizio                                           rappresentanza                                             ...
L’epoca dei primi palazziL’organizzazione dei primi palazzi fa pensare   alla nascita di una civiltà urbana già ben   defi...
La ricostruzioneL’instabilità del territorio rese più volte necessaria la   ricostruzione dei palazzi.un disastroso terrem...
Il palazzo e le case comuniL’edilizia cretese era ben distinta. Le semplici   abitazioni erano edificate in comuni mattoni...
L’impianto decorativo• Le decorazioni parietali mettevano in risalto la funzione dei  settori di rappresnetanza.• All’inte...
•   Stanza del trono del Re Minosse,dove si possono ammirare i dipinti raffiguranti il Grifone: Animale    mitologico con ...
La pittura• Intorno al 1550 a.C.la pittura raggiunge il suo  massimo splendore.• Le testimonianze più importanti sono stat...
La pitturaUna della maggiori testimoninze dell’arte   minoica a Creta è la pittura decorativa murale.Il periodo del suo ma...
I temi delle decorazioni• La pittura murale cretese si caratterizza per i  colori vivaci e luminosi.• Grazia ed eleganza d...
I temiLa profondaconoscenza delmondo naturalemarino ètestimoniatodalla varietà diforme e coloriappartenenti almondosommerso.
I colori dei corpile donne spesso sono dipinte con la pelle molto chiara
I colori dei corpigli uomini vengono dipinti con colori più scuri i giovani uomini vengono dipinti con la pelle        chi...
Approfondimento                La tauromachiaUno dei temi più frequenti nella pittura è quello dei  giochi con i tori. Que...
Approfondimento:La tauromachiaIl colore chiaro dei corpi fa pensare a giovani ragazzi impegnati    in giochi ginnici o pro...
Approfondimento: La tauromachiaI giovani atleti appartengono alla classe potente della società di    Cnosso, si capisce da...
• http://ospitiweb.indire.it/~caps0001/Orru/007-ARTE%20CRETESE.htm• http://www.scalarchives.it/web/ricerca_risultati.asp?n...
Arte cretese
Arte cretese
Arte cretese
Arte cretese
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Arte cretese

2,779

Published on

breve presentazione dell'arte cretese con riferimenti al palazzo e alla pittura

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
2,779
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
36
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Arte cretese

  1. 1. Le civiltà anticheLa civiltà minoica a Creta
  2. 2. La civiltà minoicaDopo le grandi civiltà della pianura fertile tra ifiumi Tigri e Eufrate quella Minoica diede vitaa Cnosso alla prima grande civiltà urbana delmar mediterraneo sorta durante l’età delbronzo.
  3. 3. L’origini della civiltà cretese dovrebbero esserecollocata intorno al 3500 a.C., periodo in cui siaffermò un’economia basata sullo sviluppodell’attività ceramica.
  4. 4. La civiltà dei palazzi una civiltà pacifica al centro del mediterraneo orientalel’archeologia testimonia una stretta relazione con le principali civiltà del tempo.
  5. 5. Le fasi• “prepalaziale”, dal 2600/ 2500 al 2000 a.C.;• “protopalaziale”, ovvero dei primi palazzi, dal 2000 al 1650 a.C.;• “neopalaziale” ,ovvero dei nuovi palazzi, corrispondente al 1650-1450 a.C.-
  6. 6. Un palazzo colossale tanto grande da apparire come un labirintoIl palazzo di Cnosso risale al Xv sec. A.C. venne progettato dall’architettoDedalo partendo dalle fondazioni del vecchio palazzo distrutto da unterremoto. La nuova struttura ha una organizzazione degli spazi tantocomplessa e caotica da dare origine al mito del labirinto dove si nascondeva ilminotauro.
  7. 7. La civiltà minoicaLa forma attuale del palazzo corrisponde alla fasefinale della civiltà minoica ma le prime trace delpalazzo avevano una struttura molto più simile aquella dei palazzi dei sovrani babilonesi ma menosimmetrici e ordinati e privi di sistemi difensivi, alcontrario avevano numerose aperture all’esterno.La loro struttura comincia ad assumere unmaggiore ordine e caratterizzazione funzionaledei diversi settori del palazzo solo in un secondomomento.
  8. 8. Ambienti di servizio rappresentanza Quartiere di Magazzini Zona residenzialeI palazzi dei re babilonesi,come quello di Mari, furonoil modello dei primi palazzicostruiti a Creta ma aCnosso mancava una verafortificazione e delle muradifensive.
  9. 9. L’epoca dei primi palazziL’organizzazione dei primi palazzi fa pensare alla nascita di una civiltà urbana già ben definita. La presenza di ceti sociali ben distinti e di una classe sociale molto forte e potente tanto da riuscire a decidere una profonda ristrutturazione del palazzo esistente.
  10. 10. La ricostruzioneL’instabilità del territorio rese più volte necessaria la ricostruzione dei palazzi.un disastroso terremoto nel XVII sec a.C. distrusse tutti i primi palazzi di Creta. La ricostruzione ( periodo dei nuovi palazzi) fu l’occasione per adottare una stile monumentale e lussuoso più adatto alla forte classe dominante. Un nuovo terremoto distrusse anche questi ultimi palazzi nel 1450 a.C.L’evento sismico determinò la fine della civiltà cretese.
  11. 11. Il palazzo e le case comuniL’edilizia cretese era ben distinta. Le semplici abitazioni erano edificate in comuni mattoni crudi mentre i palazzi erano edificati in blocchi di pietra.Le pareti erano fittamente decorate da dipinti murali molto vivaci e colorati.Avevano ampi cortili e attorno ai quali sorgevano numerose stanze e edifici caratterizzati da uno sviluppo caotico dovuto a continui ampliamenti privi di una visione unitaria. Tra tutte le sale spicca nel settore di rappresentanza la sala del trono.
  12. 12. L’impianto decorativo• Le decorazioni parietali mettevano in risalto la funzione dei settori di rappresnetanza.• All’interno del palazzo di Cnosso, particolarmente negli ambienti reali, sono stati rinvenuti diversi affreschi con raffigurazioni di tipo naturalistico; i soggetti rappresentati fanno riferimento al mondo vegetale (v., per esempio, fiori e piante), al mondo animale: polipi, delfini, stelle marine, molluschi, tori ecc.) ed ancora, gare atletiche, cerimonie religiose, tauromachie, danze rituali ecc.-•• Dal punto di vista stilistico, le figure appaiono contornate da profili sinuosi, colorate con tinte chiare e luminose, sempre chiaramente contrastanti rispetto al cromatismo degli sfondi.
  13. 13. • Stanza del trono del Re Minosse,dove si possono ammirare i dipinti raffiguranti il Grifone: Animale mitologico con la testa d’Aquila , corpo di leone e coda raffigurante un serpente. Questo animale racchiude in sè la potenza del cielo, della terra, e delle parti sotterranee.
  14. 14. La pittura• Intorno al 1550 a.C.la pittura raggiunge il suo massimo splendore.• Le testimonianze più importanti sono state ritrovate tra le rovine dei palazzi di Cnosso distrutti dal terremoto che ha cancellato la civiltà minoica.• I dipinti parietali hanno tra loro una grande coerenza tanto da far pensare che corrispondano ad unico progetto decorativo.
  15. 15. La pitturaUna della maggiori testimoninze dell’arte minoica a Creta è la pittura decorativa murale.Il periodo del suo massimo splendore è collocato tra il 1550 e il 1450 a.C.La decorazione delle pareti non è fine a se stessa ma corrisponde ad un preciso programma e funzione.
  16. 16. I temi delle decorazioni• La pittura murale cretese si caratterizza per i colori vivaci e luminosi.• Grazia ed eleganza delle figure e dei loro movimenti. Figure stilizzate ed allungate• Per i temi tratti dal mondo naturale marino.• Per la funzione elebrativa della grandezza dell’imperatore. Lunghe file di offerenti (giovani ragazze con doni per il sovrano) decorano le pareti dei corridoi che portano alle sale di rappresentanza e alla sala del trono.
  17. 17. I temiLa profondaconoscenza delmondo naturalemarino ètestimoniatodalla varietà diforme e coloriappartenenti almondosommerso.
  18. 18. I colori dei corpile donne spesso sono dipinte con la pelle molto chiara
  19. 19. I colori dei corpigli uomini vengono dipinti con colori più scuri i giovani uomini vengono dipinti con la pelle chiara come quella delle donne.
  20. 20. Approfondimento La tauromachiaUno dei temi più frequenti nella pittura è quello dei giochi con i tori. Queste raffigurazioni sono frequenti nelle sale delle cerimonie. La figura del tori è spesso affiancata a quella di giovani ragazzi.
  21. 21. Approfondimento:La tauromachiaIl colore chiaro dei corpi fa pensare a giovani ragazzi impegnati in giochi ginnici o prove di abilità dal valore iniziatico.Il gioco con i tori e la loro collocazione nelle sale delle cerimonie fanno pensare a giochi dal valore simbolico. Veri riti di passaggio dall’età infantile a quella adulta. Il contrasto è tutto giocato sulla pericolosità dell’animale e sul coraggio dei giovani atleti.
  22. 22. Approfondimento: La tauromachiaI giovani atleti appartengono alla classe potente della società di Cnosso, si capisce dai dettagli del loro abbigliamento.Quel ‘è la funzione di queste pitture? La capacità di dominare con le proprie esibizioni atletiche la forza del toro spiega la funzione di propaganda di questa immagine. Questi giovani, pronti ad entrare nell’età adulta, dimostravano di possedere l’attitudine al comando.
  23. 23. • http://ospitiweb.indire.it/~caps0001/Orru/007-ARTE%20CRETESE.htm• http://www.scalarchives.it/web/ricerca_risultati.asp?nRisPag=48&SC_Luo go=Museo+di+Heraclion%2C+Creta+(Isola+di)%2C+Grecia&prmset=on&SC _PROV=RA&SC_Lang=ita&Sort=9&luce=
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×