Your SlideShare is downloading. ×
0
I manuali del comunicare. Comunicazione politica. Analisi di un discorso perfetto.
I manuali del comunicare. Comunicazione politica. Analisi di un discorso perfetto.
I manuali del comunicare. Comunicazione politica. Analisi di un discorso perfetto.
I manuali del comunicare. Comunicazione politica. Analisi di un discorso perfetto.
I manuali del comunicare. Comunicazione politica. Analisi di un discorso perfetto.
I manuali del comunicare. Comunicazione politica. Analisi di un discorso perfetto.
I manuali del comunicare. Comunicazione politica. Analisi di un discorso perfetto.
I manuali del comunicare. Comunicazione politica. Analisi di un discorso perfetto.
I manuali del comunicare. Comunicazione politica. Analisi di un discorso perfetto.
I manuali del comunicare. Comunicazione politica. Analisi di un discorso perfetto.
I manuali del comunicare. Comunicazione politica. Analisi di un discorso perfetto.
I manuali del comunicare. Comunicazione politica. Analisi di un discorso perfetto.
I manuali del comunicare. Comunicazione politica. Analisi di un discorso perfetto.
I manuali del comunicare. Comunicazione politica. Analisi di un discorso perfetto.
I manuali del comunicare. Comunicazione politica. Analisi di un discorso perfetto.
I manuali del comunicare. Comunicazione politica. Analisi di un discorso perfetto.
I manuali del comunicare. Comunicazione politica. Analisi di un discorso perfetto.
I manuali del comunicare. Comunicazione politica. Analisi di un discorso perfetto.
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

I manuali del comunicare. Comunicazione politica. Analisi di un discorso perfetto.

832

Published on

L'intervento di Bill Clinton. Le dieci strategie retoriche. - Gasp! Grafici Associati Piacentini …

L'intervento di Bill Clinton. Le dieci strategie retoriche. - Gasp! Grafici Associati Piacentini

Published in: Education
0 Comments
3 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
832
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
36
Comments
0
Likes
3
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. IM DE NICA AN L RE CO Arnaldo Amlesu UA MU LI comunicazione politica DICE E L’INTERVENTO N PPE UZIONIN ATRAD IANO LA NITAL di CLINTON BILL di un discorso perfetto Analisi 10RETORICHE I STRATEGIE LE tratto da www.poynter.org il sito di riferimento dei giornalisti statunitensi GRAFICI ASSOCIATI PIACENTINI agenzia creativa
  • 2. IM DE NICA AN L RE CO UA MU LI comunicazione politica L’INTERVENTO di CLINTON BILL di un discorso perfetto Analisi 10RETORICHE LE STRATEGIE tratto da www.poynter.org il sito di riferimento dei giornalisti statunitensi Arnaldo Amlesu direttore creativo dell’agenzia creativa Gasp! Grafici Associati Piacentini,coordinatore del Master di Comunicazione Editoriale dell’Istituto Europeo di Design e docente di Art Direction, consulente di comunicazione, giornalista e autore di diversi libri sulla comunicazione
  • 3. IM DE NICA AN L RE CO UA MU LI I CONTRASTI Clinton riesce a rafforzare molte delle sue convinzioni giocando con i contrasti, che raddoppiano e ripetono il significato espresso legandolo al rispettivo opposto. “Voglio designare un uomo che esteriormente appare freddo, ma dentro arde per l’America.”“Se volete una società in cui chi vince prende tutto e ognuno fa per sé, dovreste dare il vostro supporto ai repubblicani. Ma se volete un paese di opportunità e di responsabilità condivise, una società in cui tutti siamo sulla stessa barca, dovreste votare per Barack Obama e Joe Biden.” GRAFICI ASSOCIATI PIACENTINI agenzia creativa
  • 4. IM DE NICA AN L RE CO UA MU LI LE RIPETIZIONIClinton ripete diverse volte le sesse parole e in questo modo non solo fissa il ricordo ma rende il suo discorso più memorabile. “Voglio designare un uomo che fuori appare freddo …” “Voglio un uomo che creda senza alcun dubbio che possiamo costruire un nuovo sogno economico americano…” “E poi, dopo la scorsa notte, voglio un uomo che ha avuto il buon senso di sposare Michelle Obama.” “Voglio Barack Obama come prossimo presidente degli Stati Uniti.” “Una delle principali ragioni per cui dobbiamo rieleggereil presidente Obama è che è ancora propenso alla cooperazione costruttiva. Guardate quello che ha fatto. Guardate quello che ha fatto. Guardate quello che ha fatto.” GRAFICI ASSOCIATI PIACENTINI agenzia creativa
  • 5. IM DE NICA AN L RE CO UA MU LI IL LINGUAGGIO INCLUSIVO Clinton usa spesso i pronomi “noi”, “tutti voi” e l’espressione “amici americani”, preferendo la complicità e la condivisione all’essere una parte della nazione (staccata dall’altra).“Noi democratici pensiamo che il paese funzioni meglio con una classe media forte…” “A Tampa – l’avete guardata la convention? Io sì – a Tampa l’argomento chiave dei repubblicani contro la rielezione del presidente era abbastanza semplice…” “Amici miei americani, tutti noi in questa sala e quelli che guardano da casa, dovremo decidere in che tipo di paese vogliamo vivere.” “Vedete, noi crediamo che l’essere tutti sulla stessa barca sia una filosofia migliore del contare solo su se stessi.” “Amici miei americani, se è questo che volete, se è questo ciò in cui credete, dovete votare e dovete rieleggere il presidente Barack Obama. “ GRAFICI ASSOCIATI PIACENTINI agenzia creativa
  • 6. IM DE NICA AN L RE CO UA MU LI LA “REGOLA DEL TRE” Gli scrittori spesso si affidano alla “regola del tre” per dare ritmo al testo esottolineare punti chiave. Clinton lo ha fatto più volte lungo tutto il discorso. “Noi democratici pensiamo che il paese funzioni meglio (1) con una classe media forte e reali possibilità per chi è povero di accedervi, (2) con un’inflessibile attenzione sul futuro, (3) con le imprese e il governo che lavorano insieme per promuovere la crescita e condividere la prosperità.” “(1) Ora, siamo dove vogliamo essere oggi? No. (2) È il presidente soddisfatto? Certo che no. (3) Ma possiamo dire di stare meglio di quando Obama è stato eletto? Certo che sì…” “Se loro sostengono un taglio di 5 trilioni di dollari sulle tasse nel piano di riduzione del debito, la matematica ci dice che accadrà una di queste tre cose: (… e va avanti a spiegare i punti 1, 2, 3)” GRAFICI ASSOCIATI PIACENTINI agenzia creativa
  • 7. IM DE NICA AN L RE CO UA MU LI LA FORZA DELLA PAROLA “ISOLATA” Le parole acquistano più peso quando sono da sole. Clinton usa questastrategia soprattutto per due parole: zero e matematica che diventano ancor più potenti, con la pausa e poi con la ripetizione a distanza. “Ecco un altro numero sul lavoro.Obama: più 4 milioni e mezzo di posti. Repubblicani al Congresso: (pausa) zero.” “Eccovi un altro dato. Obama: 250mila. Romney: (pausa) zero. Quali nuove idee avevamo portato a Washington?Rispondo sempre con una parola sola: (pausa) matematica. (pausa) Matematica!” “È stato un grosso inconveniente per loro nei dibattiti di allora che io fossi soloun ragazzo di campagna dell’Arkansas, che venissi da un posto dove la gente pensa ancora che due più due fa quattro. È (pausa) matematica” GRAFICI ASSOCIATI PIACENTINI agenzia creativa
  • 8. IM DE NICA AN L RE CO UA MU LI L’UMORISMONon è facile incorporare umorismo in un testo, con argomenti pesanti. Ma Clinton è riuscito a ottenere qualche risata. Le battute un po’ sarcastiche hanno sottolineato i suoi punti e alleggerito la “serietà” del discorso. “Quando il deputato Ryan si è rivolto alla telecamera e ha attaccato«il grosso e crudele atto di forza» del presidente Obama contro il Medicare, beh, non sapevo se ridere o piangere.” “Dovete ammetterlo: ci vuole veramente una faccia di bronzo per attaccare qualcuno per aver fatto ciò che hai fatto tu.” GRAFICI ASSOCIATI PIACENTINI agenzia creativa
  • 9. IM DE NICA AN L RE CO UA MU LI L’ATTENZIONE RICHIAMATA Clinton raccomanda spesso di ascoltare cosa sta per dire. Una cosa importante quando un discorso è trasmesso alla televisione, dove le persone si distraggono, e nei discorsi lunghi, perché aiuta e richiamare l’attenzione (il discorso di Clinton è di circa 6000 parole). “Vi state divertendo, ma ora il discorso si fa serio, e voglio che mi ascoltiate.” “Datemi retta. Nessun presidente, nessun presidente, né io, né nessuno i miei predecessori, nessuno avrebbe potuto riparare in soli quattro anni tutti i guai a cui si è trovato davanti.”“Aprite le orecchie in Michigan, Ohio e nel resto del paese. Eccovelo un altro dato. Obama: 250mila. Romney: zero.” “E ascoltate questa. Ascoltate tutti.” GRAFICI ASSOCIATI PIACENTINI agenzia creativa
  • 10. IM DE NICA AN L RE CO UA MU LI LA FORMA COLLOQUIALE E DIDATTICA Clinton traduce i temi complicati in semplici argomenti da conversazione tra amici accompagnandoli da frasi del tipo “ecco come funziona”, “ecco cosa è successo davvero”. “Ecco, guardate. Ecco la sfida che Obama affronta e la sfida che affrontate tutti voi che lo sostenete.” “La riforma del prestito studentesco è allora più importante che mai. Ecco come funziona. Ecco come funziona.”“Diamo ora uno sguardo a quanto è veramente successo finora, se parliamo di sanità.”“Ora questo che significa? Che significa? Significa che nessuno dovrà abbandonare il college nel timore di non ripagare il debito.” “Ecco, questo è ciò che è accaduto veramente. Giudicate voi.” GRAFICI ASSOCIATI PIACENTINI agenzia creativa
  • 11. IM DE NICA AN L RE CO UA MU LI IL DARE RISPOSTE Clinton non solo pone domande, ma dà anche risposte, infondendo così speranza e fiducia. “Perché penso che sia vero quello che vi dico? Perché la cooperazionefunziona meglio del conflitto costante? Perché nessuno ha sempre ragione, e anche un orologio rotto segna l’ora esatta due volte al giorno.” “Ora, perché ci credo? Mi ci voglio soffermare… Ci credo perché…” “E quindi: non stiamo forse tutti meglio perché il presidente Obama ha lottato e l’ha fatta passare? Ci potete scommettere.” GRAFICI ASSOCIATI PIACENTINI agenzia creativa
  • 12. IM DE NICA AN L RE CO UA MU LI LA CONCLUSIONE CIRCOLARE Il discorso di Clinton inizia con la ripetuta affermazione “Io voglio”. E sempre con il verbo volere termina. Ma questa volta il soggetto passa dal personale io all’inclusivo popolo americano “Se volete che ogni americano possa votare e che sia un errore cambiarele procedure di voto, solo per ridurre l’affluenza dei giovani, dei più poveri, delle minoranze e dei disabili, dovreste votare Barack Obama.” Nello stesso modo, così come all’inizio aveva definito Obama“un uomo che esteriormente appare freddo, mentre dentro arde per l’America”, così alla fine riprende l’orgogliosa analogia.“Abbiamo attraversato ogni fuoco uscendone un po’ più forti e un po’ migliori.” GRAFICI ASSOCIATI PIACENTINI agenzia creativa
  • 13. IM DE NICA AN L RE CO UA MU LI IL TESTO INTEGRALE IN ITALIANONoi siamo qui per nominare un presidente e io ne ho uno in mente. Chi ha ragione? Bene, dal 1961, i Repubblicani hanno governato alla Casa Bianca per 28 anni, i Democratici per 24. In questi 52 anni, la nostra economia ha prodottoIo voglio nominare un uomo la cui vita ha conosciuto la sua giusta parte di avversità 66 milioni di posti di lavoro nel settore privato. Quali sono stati i risultati? Repubbli-e incertezze. Un uomo che si è candidato presidente per cambiare il corso di un’eco- cani 24 milioni, Democratici 42 milioni.nomia già debole e che poi soltanto sei settimane prima della sua elezione, l’ha vistasoffrire per il più grande collasso dai tempi della Grande Depressione. Un uomo che, Si scopre che il nostro percorso verso opportunità eque e un potenziamento economi-quando l’economia stava precipitando verso la depressione, l’ha rimessa sulla lunga co è sia moralmente giusto che buono per l’economia, perché la discriminazione, lastrada della ripresa, pur sapendo che non importa quanti posti di lavoro sono stati povertà e l’ignoranza restringono la crescita, mentre gli investimenti nell’educazione,creati o salvati, se vi sono ancora milioni di persone che stanno ancora aspettando, le infrastrutture e la ricerca scientifica e tecnologica la fanno aumentare, creandomentre cercano di sfamare i propri bambini e di sopravvivere. nuovi e migliori posti di lavoro e nuovo benessere per tutti noi.Io voglio nominare un uomo freddo all’esterno, ma che dentro arde per l’America. Sebbene spesso io mi trovi in disaccordo con i repubblicani, non ho mai imparato adUn uomo che crede nella costruzione di una nuova economia da sogno americano odiarli nel modo in cui sembra che l’estrema destra che ora controlla il loro partitoguidata dall’innovazione e dalla creatività, dall’educazione e dalla cooperazione. Un odi il presidente Obama e i democratici. Dopo tutto, il presidente Eisenhower inviòuomo che ha avuto il buon senso di sposare Michelle Obama. le truppe federali per il mio paese d’origine per integrare Little Rock Central High e costruire il sistema autostradale interstatale. E, come governatore, mi trovai a la-Io voglio che Barack Obama sia il prossimo presidente degli Stati Uniti d’America e vorare con il presidente Reagan sulla riforma del welfare e con il presidente Georgeorgogliosamente lo nomino come rappresentante del Partito Democratico. H.W. Bush sugli obiettivi dell’istruzione pubblica. Sono grato al presidente George W. Bush per il PEPFAR, che sta salvando le vite di molte persone nei paesi poveri e aA Tampa, molte parole sono state dette su come il presidente e i democratici non entrambi i presidenti Bush per il lavoro che abbiamo fatto insieme dopo lo tsunamicredano nella libera impresa e nell’iniziativa individuale, su come vogliamo che tutti nel sud dell’Asia, l’uragano Katrina e il terremoto ad Haiti.dipendano dal governo, su quanto siamo cattivi per l’economia. Attraverso la mia Fondazione, in America e in altre parti del mondo, io lavoro conLa narrazione repubblicana ci dice che tutti quelli che contano si sono “fatti da soli”. democratici, repubblicani e indipendenti che si impegnano per risolvere problemi eUno dei nostri più grandi presidenti, Bob Strauss, diceva che ogni politico vuole farti creare opportunità, senza combattersi l’un l’altro.credere di essere nato in una casa di legno da lui stesso costruita, ma non è così. Quando i tempi sono difficili, il conflitto costante può sembrare buono in politica,Noi democratici pensiamo che il paese funzioni meglio con una middle class forte, ma nel mondo reale, la cooperazione funziona meglio. Dopotutto, nessuno ha sem-opportunità concrete per persone povere e un’attenzione costante sul futuro, con le pre ragione e un orologio rotto è giusto due volte al giorno. Tutti noi siamo destinatiaziende e il governo che lavorano insieme per promuovere la crescita e una prospe- a vivere le nostre vite tra due estremi. Sfortunatamente, la fazione che al momentorità largamente condivisa. Noi pensiamo che “siamo tutti sulla stessa barca” sia una domina il partito repubblicano non la vede in questo modo. Loro pensano che ilfilosofia migliore del “sei da solo”. governo sia il nemico e che il compromesso equivalga a debolezza. GRAFICI ASSOCIATI PIACENTINI agenzia creativa
  • 14. IM DE NICA AN L RE CO UA MU LI IL TESTO INTEGRALE IN ITALIANOUna delle principali ragioni per cui l’America dovrebbe rieleggere il presidente Oba- Allo scopo di apparire come un’alternativa accettabile al presidente Obama, nonma è che lui crede ancora nella cooperazione. Ha designato segretari alla difesa, avrebbero molto da dire sulle idee che hanno offerto negli ultimi due anni. Lo vedeteall’esercito e ai trasporti repubblicani. Ha designato un vice presidente che correva anche voi che vogliono tornare indietro alle vecchie politiche che per prime ci hannocontro di lui nel 2008 e gli ha creduto nel suo ruolo di controllo e gestione della con- dato problemi: tagliare le tasse agli americani ricchi ancora di più di quanto giàclusione ben riuscita della guerra in Iraq e dell’attuazione del “recovery act”. E Joe fatto dal presidente Bush. Sbarazzarsi di quelle fastidiose regole ideate per prevenireBiden ha fatto un lavoro eccellente. un altro crash e proibire futuri salvataggi. Incrementare le spese per la difesa, spen- dendo 2 trilioni di dollari in più di quelli richiesti dal Pentagono senza dire per cosaHa designato membri di gabinetto che alle primarie supportavano Hillary. Diamine, spenderanno quei soldi. Attuare enormi tagli al resto del budget, andando a colpireha designato anche Hillary. Sono così orgoglioso di lei e sono grato all’intero team di soprattutto quei programmi che aiutano la middle class e i bambini poveri. Comesicurezza nazionale per tutto quello che hanno fatto per renderci più sicuri e più forti un altro Presidente disse una volta – lo stanno facendo di nuovo.e per costruire un mondo con più amici e meno nemici. Sono anche grato ai giovaniuomini e alle giovani donne che servono il nostro paese nell’esercito e a Michelle Oba- Gli argomenti per la rielezione del presidente Obama mi piacciono molto di più. Hama e Jill Biden per il supporto che danno alle famiglie dei militari quando i loro cari ereditato un’economia pesantemente danneggiata e ha posto le basi per un’economiasono oltreoceano e per l’aiuto ai nostri veterani, che quando tornano a casa e subi- moderna e più bilanciata, che produrrà milioni di buoni e nuovi lavori, nuovi escono le ferite della guerra hanno bisogno di aiuto per l’istruzione, la casa e il lavoro. vibranti business e nuovo benessere per gli innovatori. Siamo dove vogliamo essere? No. Il Presidente è soddisfatto? No. Siamo a un punto migliore di quello in cui ciIl primato del Presidente Obama sulla sicurezza nazionale è un tributo alla sua for- trovavamo quando è stato eletto, con un’economia in caduta libera e una perdita diza, al suo giudizio e alla sua preferenza per l’inclusione e la collaborazione piuttosto 750.000 posti di lavoro al mese? La risposta è sì.che per la partigianeria. Io capisco la sfida a cui andiamo incontro. So che molti americani sono ancora ar-Ha anche provato a lavorare con alcuni repubblicani del congresso sul sistema sani- rabbiati e frustrati per l’economia. Anche se l’occupazione sta crescendo, le banchetario, sulla riduzione del debito, sull’occupazione, ma non ha funzionato così bene. stanno cominciando a prestare soldi e anche i prezzi delle case stanno scendendo unProbabilmente perché, come il leader dei repubblicani al Senato disse due anni pri- po’, troppe persone ancora non lo sentono.ma dell’elezione in un momento di eccezionale candore, la loro priorità numero unoera non quella di ricominciare a far funzionare l’America, bensì quella di non far Ho avuto un’esperienza simile nel 1994 e nei primi mesi del 1995. Le nostre politichelavorare il Presidente Obama. stavano funzionando e l’economia stava crescendo ma molte persone non lo senti- vano ancora. Dal 1996, l’economia ha cominciato a ruggire, a metà strada versoSenatore, odio dover essere io a dirvelo, ma continueremo a far lavorare il Presidente Obama. l’espansione più grande della storia americana in tempo di pace.A Tampa, la polemica repubblicana contro la rielezione del presidente era molto Il Presidente Obama ha iniziato il suo mandato con un’economia molto più danneg-semplice: gli abbiamo lasciato un casino totale, lui non l’ha ripulito abbastanza in giata di quella che avevo dovuto affrontare io. Nessun presidente, compresi me e tuttifretta, quindi licenziamolo e fateci tornare al potere. i miei predecessori, avrebbero potuto riparare tutti quei danni solo in quattro anni. GRAFICI ASSOCIATI PIACENTINI agenzia creativa
  • 15. IM DE NICA AN L RE CO UA MU LI IL TESTO INTEGRALE IN ITALIANOQuesto lo credo con tutto il mio cuore. L’accordo fatto dall’amministrazione con le aziende, i sindacati e le associazioni am- bientaliste per raddoppiare il chilometraggio delle macchine nei prossimi anni è unL’approccio del presidente Obama incarna i valori, le idee e la direzione che l’Ameri- altro buon risultato: dimezzerà le vostre spese per il gasolio, ci farà utilizzare piùca deve prendere per costruire una versione del sogno americano del 21esimo secolo: energie “indipendente”, si ridurrà le emissioni di gas serra e creerà 500.000 nuoviuna nazione di opportunità, prosperità e responsabilità condivise. posti di lavoro.Torniamo indietro nel tempo. Nel 2010, quando il programma di ripresa del presi- Anche il piano per l’energia del presidente Obama sta aiutando. Il boom nella pro-dente è entrato in vigore, i licenziamenti si sono fermati e le cose hanno iniziato a duzione di petrolio e gas combinato a una maggiore efficienza energetica ha fattogirare in modo diverso. sì che le importazioni di petrolio e gas siano tornate ai valori di vent’anni fa e la produzione di gas naturale sia la più alta di tutti i tempi. La produzione di energieIl “recovery act” ha salvato e creato milioni di posti di lavoro e ha tagliato le tasse rinnovabili è raddoppiata.al 95% degli americani. Negli ultimi 29 mesi l’economia ha prodotto circa 4.5 milio-ni di posti di lavoro nel settore privato. Ma nell’ultimo anno, i repubblicani hanno Noi abbiamo bisogno di nuovi posti di lavoro, moltissimi, ma ci sono ancora più dibloccato i piani del presidente sul lavoro e questo è costato più di un milione di nuovi tre milioni di posizioni lavorative scoperte in America oggi, soprattutto perché i can-posti. Dunque qui c’è un altro risultato sul lavoro: il presidente Obama ha creato 4.5 didati che si presentano ai colloqui non hanno le competenze necessarie. Dobbiamomilioni di posti, i Repubblicani al congresso zero. preparare più americani ai nuovi lavori che sono stati creati in un mondo alimen- tato dalle nuove tecnologie. E’ per questo che gli investimenti nelle persone sono piùNello stesso periodo, sono stati create più di 500.000 nuove posizioni lavorative nel importanti che mai. Il Presidente ha appoggiato la comunità accademica e i datorisettore manifatturiero, sotto la presidenza Obama – è stata la prima volta che il di lavoro perché lavorino insieme per portare persone a lavorare nei nuovi settorisettore manifatturiero è cresciuto dal 1990. all’interno delle loro comunità. E, dopo un decennio in cui i costi esplosivi dei college hanno fatto aumentare talmente tanto il tasso di abbandono scolastico da farci fi-La ricostruzione dell’industria dell’auto ha funzionato. Ha salvato più di un milione nire al 16° posto nel mondo per percentuale di giovani in possesso di un diploma didi posti di lavoro, non solo alla General Motors, alla Chrysler e alle loro concessio- laurea, la riforma di Obama sui prestiti ha ridotto il costo dei prestiti ma soprattuttonarie, ma anche nel settore che produce componenti per le auto, in tutto il paese. ha dato la possibilità agli studenti di ripagare i propri debiti con una percentualeEcco perché anche case automobilistiche che non facevano parte del patto lo hanno dei propri introiti fissa per 20 anni. Questo significa che nessuno sarà costretto adsostenuto. Avevano bisogno di salvare anche i fornitori. Come ho già detto, siamo abbandonare il college per paura di non riuscire a ripagare i propri debiti e nessunotutti sulla stessa barca. dovrà dimettersi da una posizione di insegnante, poliziotto o dottore di un piccolo paese perché non guadagna abbastanza per poter ripagare i debiti. Questo cambieràOra 250.000 persone in più rispetto al giorno in cui le compagnie sono state “ristrut- il futuro dei giovani americani.turate” lavorano nell’industria dell’automobile. Il governatore Romney si oppose alpiano per salvare GM e Chrysler. Un altro risultato sul lavoro: Obama 250.000, Io so che stiamo meglio grazie a questa decisione presa dal presidente Obama. Que-Romney 0. sto mi porta alla riforma dell’assistenza sanitaria. GRAFICI ASSOCIATI PIACENTINI agenzia creativa
  • 16. IM DE NICA AN L RE CO UA MU LI IL TESTO INTEGRALE IN ITALIANOI repubblicani l’hanno rinominata “Obamacare” e affermano che è un’invasione Almeno su questo Romney è stato coerente. Vuole abrogare i fondi e ridare i soldidel governo nel sistema delle assicurazioni sanitarie e per questo la faranno abro- alle compagnie assicurative, riaprire il buco e costringere gli anziani a pagare di piùgare. Hanno ragione? Guardiamo cos’è successo fino ad ora. per le medicine, riducendo la vita del Fondo fiduciario Medicare di otto anni. Se do- vesse essere eletto e facesse quel che ha promesso, il Medicare fallirebbe entro il 2016.Individui e aziende hanno assicurato più di un miliardo di dollari in rimborsi dal Se questo succede, non dovrete attendere il 2023 per vedere l’inizio del “voucher-premio assicurativo, perché la nuova legge richiede che l’80-85% del vostro premio program” e la fine del Medicare per come lo conosciamo.sia speso in assistenza sanitaria, non in profitti o promozioni. Altre compagnie as-sicurative hanno abbassato i loro tassi per soddisfare i requisiti. Più di tre milioni di Ma c’è di peggio. Loro vogliono anche bloccare la sovvenzione Medicaid e tagliarla digiovani tra i 19 e i 25 anni hanno fatto un’assicurazione per la prima volta perché un terzo nei prossimi 10 anni. Certo, questo farà del male ai bambini poveri, ma noni loro genitori ora possono permetterselo. Milioni di anziani stanno ricevendo assi- è tutto. Quasi due terzi del Medicaid sono spesi per l’assistenza domiciliare agli an-stenza preventiva inclusi screening per il cancro al seno e esami per problemi cardia- ziani e alle persone con disabilità, inclusi i bambini delle famiglie della middle class,ci. Presto le compagnie assicurative, non il governo, avranno milioni di nuovi clienti, che hanno esigenze particolari, con sindrome di Down o autismo. Non so comemolti dei quali provenienti dalla middle cass. E per gli ultimi due anni, le spese per quelle famiglie possano affrontarlo. Non possiamo permettere che questo accada.l’assistenza sanitaria sono cresciute entro il 4%, per la prima volta in 50 anni. Ora guardiamo all’accusa dei repubblicani secondo cui il presidente Obama vorreb-Quindi stiamo tutti meglio perché il presidente Obama ha combattuto per questo e be indebolire la domanda di lavoro nella riforma di legge sul welfare che io firmai ece l’ha fatta? Sì, è così. che portava milioni di persone dal welfare al lavoro.C’erano altre due accuse che i repubblicani da Tampa hanno avanzato al presi- Ecco cosa è successo. Quando alcuni governatori repubblicani chiesero di provaredente, e meritano una risposta. Sia Romney che Ryan hanno attaccato il presiden- nuovi modi per riportare le persone dal welfare al lavoro, l’amministrazione Obamate per un presunto furto di 716 miliardi di dollari al Medicare. Ecco come sono disse che l’avrebbe fatto solo se avesse ricevuto una proposta credibile, che prevedesseandate realmente le cose. Non ci sono stati tagli a prestazioni mediche. Nessuno. un incremento dell’occupazione del 20%. Avete sentito? Più lavoro. Quello che so-Quello che il Presidente ha fatto è stato risparmiare dei soldi tagliando su sovven- stengono i repubblicani, ovvero che il presidente Obama ha indebolito la domandazioni ai fornitori e alle compagnie di assicurazione che erano ingiustificate e non di lavoro della riforma del welfare, non è vero. Ma loro continuano a diffondere an-stavano rendendo le persone più sane. Ha usato i soldi risparmiati per coprire nunci e spot su questo. Come ha detto il sondaggista della loro campagna elettorale:il buco nel programma “Medicare drug” e ha donato otto anni di vita al Fondo “We’re not going to let out campaign be dictated by fact checkers” (Non lasceremofiduciario Medicare. E’ ora solvente fino al 2024. Così il presidente Obama e i che la nostra campagna sia dominata dagli addetti alla verifica delle fonti). Questodemocratici non hanno rovinato il Medicare, ma l’hanno rafforzato. è vero. Non avrei potuto dirlo meglio – spero solo che ve lo ricordiate ogni volta cheQuando Ryan ha guardato la telecamera e ha attaccato il “più grande e freddo gioco rivedrete il vostro spot elettorale.di potere” del Presidente Obama per la sua “invasione” nel Medicare, non sapevo seridere o piangere. Vedete, quei 716 miliardi di dollari sono esattamente la stessa cifra Ora parliamo del debito. Dobbiamo occuparcene o sarà lui a occuparsi di noi. Ildei risparmi Medicare che Ryan aveva nel suo budget. presidente Obama ha offerto un piano per la riduzione del debito pari a 4 miliardi GRAFICI ASSOCIATI PIACENTINI agenzia creativa
  • 17. IM DE NICA AN L RE CO UA MU LI IL TESTO INTEGRALE IN ITALIANOin dieci anni, con una riduzione di spesa di 2,50 dollari per ogni dollaro guadagnato, Il piano del presidente Obama taglia il debito, fa onore ai nostri valori, e illumina ile uno stretto controllo sulle spese future. E’ il tipo di approccio al bilancio proposto futuro dei nostri figli, delle nostre famiglie e della nostra nazione.dalla commissione bipartisan Simpson-Bowles. Miei concittadini americani, voi dovete decidere in che tipo di paese preferite vivere.Io penso che il piano del presidente sia migliore di quello di Romney, perché il piano Se ne volete uno alla “sei da solo e chi vince si prende tutta la società”, dovreste daredi Romney non regge al primo test sulla responsabilità fiscale: i conti non tornano. Si il vostro supporto ai repubblicani. Se volete un paese di opportunità e responsabili-suppone che si tratti di un piano per la riduzione del debito ma inizia con tagli alle tà condivise – una società alla “siamo tutti sulla stessa barca”, dovreste votare pertasse per 5 trilioni di dollari distribuiti su 10 anni. Questo rende il buco del debito Barack Obama e Joe Biden. Se volete che ogni americano vada a votare e pensatepiù grande ancora prima che si inizi a scavare. Loro dicono che ci riusciranno, eli- che sia sbagliato cambiare le procedure di voto solo per ridurre l’affluenza alle urneminando le lacune del sistema fiscale. Quando chiedi loro “quali lacune e quante?”, dei più giovani, dei più poveri, delle minoranze e degli elettori disabili, dovreste dareloro dicono “Ne riparleremo dopo le elezioni”. Le persone mi chiedono sempre come il vostro supporto a Barack Obama. Se pensate che il presidente abbia fatto bene ariuscimmo a consegnare quattro bugdet in surplus. Quali nuove idee avevamo por- concedere l’opportunità di essere americani ai giovani immigrati portati qui quandotato? Io dò sempre una risposta: l’aritmetica. Se loro sostengono un taglio di 5 trilioni erano bambini, che vogliono andare al college o entrare nell’esercito, dovreste votaredi dollari sulle tasse nel piano di riduzione del debito, l’aritmetica ci dice che accadrà per Barack Obama. Se volete un futuro di prosperità condivisa, dove la middle classuna di queste tre cose: possa crescere e la povertà diminuire, dove il sogno americano è vivo e vegeto e dove gli Stati Uniti d’America rimangono la forza leader per la pace e la prosperità in un1) dovranno eliminare talmente tante detrazioni come quelle per i mutui o per la mondo altamente competitivo, dovreste votare per Barack Obama. Noi amiamo ilbeneficenza che le famiglie della classe media vedranno le loro spese alzarsi di 2000 nostro paese – e so che stiamo tornando indietro. Per più di 200 anni, attraversandodollari l’anno, mentre le persone che guadagnano più di 3 milioni di dollari l’anno ogni crisi, ne siamo sempre venuti fuori meglio di prima. Noi difendiamo la causacontinueranno ad avere un taglio sulle tasse di 250.000 dollari per la quale i nostri padri fondatori hanno impegnato le loro vite, le loro fortune, il loro sacro onore – per formare un’Unione migliore.2) dovranno tagliare così tanto sulle spese che dovranno cancellare il budget per i no-stri parchi nazionali, quelli per mantenere l’aria pulita, l’acqua pulita, il cibo sicuro, Se è quello in cui credete, se è quello che volete, dobbiamo rieleggere il Presidentela sicurezza sui viaggi aerei. Oppure faranno tagli sulle borse di studio, sui prestiti Barack Obama.per i college, sull’istruzione primaria e su altri programmi che aiutano le famigliedella middle class e i bambini poveri, senza parlare poi dei tagli sugli investimenti in Dio vi benedica. Dio benedica l’America.strade, ponti, scienza, tecnologia e ricerca medica.3) faranno quel che hanno fatto per più di trent’anni – i tagli alle tasse supereranno i http://www.losgamato.it/2012/09/07/il-discorso-di-bill-clinton-in-italiano-traduzione/ Traduzione a cura di Miriam Goitagli alle spese, facendo esplodere il debito e danneggiando l’economia. Ricordate, lepolitiche economiche dei repubblicani quadruplicarono il debito ancor prima che iofossi eletto e lo fecero raddoppiare dopo che io lasciai GRAFICI ASSOCIATI PIACENTINI agenzia creativa
  • 18. IM DE NICA AN L RE CO UA MU LI0523 88 43 42 www.facebook.com/GaspComunicazioneagenzia creativa piacentina, la più giovane, la più premiata.

×