Your SlideShare is downloading. ×
0
Registro auto storiche: quali auto si possono iscrivere?
Registro auto storiche: quali auto si possono iscrivere?
Registro auto storiche: quali auto si possono iscrivere?
Registro auto storiche: quali auto si possono iscrivere?
Registro auto storiche: quali auto si possono iscrivere?
Registro auto storiche: quali auto si possono iscrivere?
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Registro auto storiche: quali auto si possono iscrivere?

52

Published on

Iscriversi al registro delle auto storiche seguendo i consigli di SuperMoney.eu

Iscriversi al registro delle auto storiche seguendo i consigli di SuperMoney.eu

Published in: Automotive
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
52
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Registro auto storiche: quali auto si possono iscrivere? Guida scritta da SuperMoney (www.supermoney.eu), confronta le migliori offerte di assicurazioni, mutui, prestiti, conti correnti, energia e telefonia
  • 2. Secondo un recente dossier molti automobilisti approfittano di alcune lacune legislative per iscrivere la propria vecchia macchina nel registro delle auto storiche, evitando così di pagare il bollo auto. È vero che per queste auto sono previsti alcuni vantaggi? • Innanzitutto c’è differenza tra le auto d’epoca, che possono circolare solo ai raduni, e le auto storiche che invece possono circolare sempre: alcuni automobilisti approfittano di questo fatto per iscrivere auto che magari sono semplicemente vecchie al registro delle auto storiche e godere di tutti i vantaggi connessi. • Un esempio: una vecchia Fiat Croma, ad esempio del 1990, dovrebbe pagare 324 euro circa per il bollo. Se la stessa auto diventa auto storica, il bollo si riduce a poco più di 28 euro. Simili vantaggi economici si hanno anche nel passaggio di proprietà.
  • 3. A parte i soliti furbi che ne approfittano, chi possedesse veramente un’auto storica come fa a iscriversi al registro delle auto storiche e godere di queste agevolazioni? • È sufficiente fare domanda di iscrizione attraverso un Club Federato ASI (Automotoclub Storico Italiano) • L’iscrizione prevede una quota associativa annua all’ASI (41,32 euro versati attraverso un Club Federato ASI) e la quota associativa del singolo club; una delibera del 2008 impone che la cifra totale non sia inferiore ai 100 euro. • Subito dopo l’iscrizione l’ASI rilascerà dei documenti seguenti a garanzia della valenza storica del veicolo: - attestato di storicità - certificato d’identità - certificato di rilevanza storica - carta Fiva.
  • 4. Quali veicoli possono iscriversi? • Tutti i veicoli a motore (ciclomotori, motoveicoli, autovetture, autobus, autocarri, autotreni, macchine agricole, veicoli militari, aeromobili e natanti d’epoca). Questi devono però aver compiuto vent’anni dalla data di costruzione o della loro prima immatricolazione in Italia. Per quanto riguarda le gite fuori porta è utile tenersi aggiornati sul servizio che offre la carta verde. • Bisogna per forza mantenere le caratteristiche originali del veicolo, conservando intatti sedili, capote o altri elementi. I pezzi si possono sostituire ma dovranno restare d’epoca. • Non è possibile iscrivere vetture che siano tenute male, devono essere necessariamente in buone condizioni.
  • 5. Quali vantaggi hanno le auto storiche? • Esenzione dal bollo; • Agevolazioni sul passaggio di proprietà e netta riduzione della tassa provinciale di trasferimento; • Sconto del 30% sui premi e le garanzie di responsabilità civile e di furto/incendio  costo più basso perché pensato per auto che dovrebbero circolare solo ai raduni, con un rischio bassissimo di incidenti; • Un’ulteriore fonte di risparmio può derivare sicuramente dal confronto tra le migliori assicurazioni online per trovare l’offerta che si adatta meglio alle proprie esigenze.
  • 6. Quindi qualunque auto sopra i vent’anni può essere iscritta al registro delle auto storiche? • L’iscrizione resta a discrezione dell’ASI che potrebbe bloccare la pratica nei casi un cui l’auto non avesse un reale valore storico o estetico o non è tenuta con cura. • Spesso però automobilisti che possiedono auto datate in cattivo stato raggirano queste norme. Infatti, anche se per ottenere il certificato ASI si dovrebbe far esaminare l’auto da un tecnico specializzato, spesso ciò non accade e il certificato viene rilasciato semplicemente guardando le foto dell’auto. • Inoltre, il certificato ASI non ha scadenza: in questo modo non è possibile verificare che l’auto sia davvero mantenuta in buono stato nel tempo.

×