Carte di pagamento

267 views
163 views

Published on

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
267
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Carte di pagamento

  1. 1. Carte di pagamento Guida scritta da SuperMoney (www.supermoney.eu), confronta le migliori offerte di assicurazioni, mutui, prestiti, conti correnti, energia e telefonia
  2. 2. Tipologie di carte- carte di debito • Carte di debito: per pagare si attinge alla liquidità esistente, che viene immediatamente utilizzata • Carte di credito: si paga senza liquidità immediata, il rimborso avviene in un secondo momento • Carte di debito: Bancomat: liquidità prelevata direttamente dal conto corrente – Canone: – Costi emissione: gratis nella maggior parte dei casi – Costi duplicato: più o meno una decina di euro (consiglio: vd. foglio informativo) – Commissioni utilizzo: Carta prepagata: liquidità disponibile sulla carta dopo ogni ricarica
  3. 3. Carta di credito • Carte di credito: Carta a saldo: rimborso in un'unica tranche al 15 del mese successivo, con addebito diretto su conto corrente – Canone: fisso, zero, variabile Carta revolving: rimborso a rate delle somme spese. In pratica contiene un prestito che consente di restituire tutto in modo più dilazionato. – Molti la usano come alternativa ai prestiti personali e le pubblicità ne parlano come semplici carte, ma OCCHIO AI TASSI.
  4. 4. Quale carta conviene e a chi? Dipende dalle proprie disponibilità economiche e dalle proprie abitudini di spesa. In linea generale: • Bancomat: per tutti quelli che hanno un conto corrente con una giacenza media stabile • Prepagata: ideale per ragazzi e per acquisti online. • Carta a saldo: per chi ha un conto corrente con una giacenza medio-alta ed effettua acquisti anche grossi o dall'estero. • Carta revolving: a chi non riesce a ottenere un prestito personale. Non conviene a nessun consumatore “normale”.
  5. 5. Vi è una carta più conveniente in assoluto? • Non la revolving. • Forse la carta prepagata senza commissioni per la ricarica, sia essa American Express, Superflash, Visa etc., ha costi ridotti e non consente di eccedere con le spese. • Bisogna valutare i costi.
  6. 6. Servizi di pagamento online e commissioni Circuiti di pagamento: Visa, MasterCard, CartaSi, Maestro, Amex, Diners, etc. Pagamenti online: – Parola d'ordine sicurezza – Meglio le carte prepagate – Usare un conto PayPal Commissioni: Usare le carte di credito non prevede, di per sé, che il titolare paghi commissioni . Tuttavia: – Spesso si paga una commissione sul rifornimento carburante – Online può accadere che sia applicata una commissione sull'acquisto a seconda della carta – Nel foglio informativo di ogni carta sono riportati eventuali altri costi analoghi. Tenerne conto al momento della scelta
  7. 7. Pagamenti con smartphone, carte di credito co- brand Pagamenti con smartphone Anche in Italia si stanno diffondendo i sistemi contactless: per pagare si usa il cellulare al posto della carta di credito sia essa a saldo, prepagata o carta conto. – Il cellulare ha tecnologia NFC (near field communication), che associa la carta di credito alla sim e paga avvicinando lo smartphone al terminale – ideale per piccoli pagamenti • Carte di credito co-brand Carte emesse da un circuito o una banca in partnership con un'altra azienda che garantisce ai titolari bonus e sconti sui servizi di questa azienda. – Convengono? Nì: dipende dall'uso che se ne fa. Se ci avvaliamo molto spesso dei servizi dell'azienda sì, in generale non offrono più vantaggi delle normali carte.

×