Bollette telefoniche
sbagliate, come chiedere un
rimborso?
Guida scritta da SuperMoney
(www.supermoney.eu), confronta le m...
Le compagnie telefoniche hanno dovuto pagare
rimborsi ai consumatori per errori in bolletta di
quasi 25 millioni di euro, ...
Quali sono gli errori più comuni che il
consumatore può riscontrare?
• Gli errori più comuni sono tre:
– Ricevere un solle...
Come ci dobbiamo comportare in questi
casi?
• Spedire al gestore la fotocopia di una bolletta successiva a quella da
conte...
Entro quanto dobbiamo aspettarci una
risposta?
• Entro 40 giorni la compagnia telefonica, quale Linkem, Teletu, Tiscali
et...
E se questo non bastasse? C’è un’altra strada?
• Fare ricorso al Corecom, ovvero la sede regionale dell’Agcom: scaricare d...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Bollette telefoniche sbagliate, come chiedere un rimborso?

315
-1

Published on

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
315
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Bollette telefoniche sbagliate, come chiedere un rimborso?

  1. 1. Bollette telefoniche sbagliate, come chiedere un rimborso? Guida scritta da SuperMoney (www.supermoney.eu), confronta le migliori offerte di assicurazioni, mutui, prestiti, conti correnti, energia e telefonia
  2. 2. Le compagnie telefoniche hanno dovuto pagare rimborsi ai consumatori per errori in bolletta di quasi 25 millioni di euro, è vero? • Sì e la cifra è in salita rispetto all’anno scorso. Non sono gli errori delle compagnie telefoniche a essere aumentati, ma l’abilità dei consumatori a scoprire errori. • I motivi alla base dei contenziosi con le compagnie telefoniche, quali Telecom, Fastweb, Tiscali, sono i tempi di attesa, i disservizi nel cambio di operatore per la linea fissa e l’attivazione di servizi non richiesti.
  3. 3. Quali sono gli errori più comuni che il consumatore può riscontrare? • Gli errori più comuni sono tre: – Ricevere un sollecito di pagamento per una bolletta che abbiamo già pagato. – Vedersi addebitato in bolletta un servizio non richiesto. – L’importo da pagare supera di molto la propria bolletta “media”: è possibile che si sia verificato un doppio accredito. Oppure se è tutto giusto, forse conviene cambiare operatore, usufruendo dei comparatori online per trovare il servizio di telefonia e adsl più convenienti.
  4. 4. Come ci dobbiamo comportare in questi casi? • Spedire al gestore la fotocopia di una bolletta successiva a quella da contestare; lì saranno scritte tutte le bollette precedenti già pagate. • Negli altri casi è necessario contestare la bolletta: – Contattare la propria compagnia telefonica, sia essa Fastweb, Linkem, Telecom etc.: è possibile risolvere il problema telefonicamente. – Inviare una lettera di contestazione al gestore, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, con il motivo della contestazione e tutti i documenti per dimostrare l’errore del gestore.
  5. 5. Entro quanto dobbiamo aspettarci una risposta? • Entro 40 giorni la compagnia telefonica, quale Linkem, Teletu, Tiscali etc., farà gli opportuni controlli e comunicherà i risultati. • Scaduti questi giorni, se ci sono errori, la società dovrà ricalcolare la cifra da pagare ed emettere una nuova fattura o rimborsare entro 90 giorni quanto versato dal cliente.
  6. 6. E se questo non bastasse? C’è un’altra strada? • Fare ricorso al Corecom, ovvero la sede regionale dell’Agcom: scaricare dal sito del Corecom il formulario UG e compilarlo con i motivi per cui si richiede la conciliazione, le proprie richieste ed i documenti che si vogliono proporre per il tentativo di conciliazione. • Il formulario UG deve essere inviato in duplice copia al Corecom della propria regione, sia per posta tramite raccomandata con ricevuta di ritorno che a mano. • Il Corecom convocherà un’udienza per la conciliazione tra la compagnia telefonica, Tiscali, Teletu, Fastweb etc., e il consumatore. In caso di esito positivo, viene redatto un atto che diventa vincolante per entrambe le parti. • In caso di esito negativo, si dovrà procedere per vie legali, rivolgendosi a un Giudice di Pace o ad un Tribunale Ordinario.
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×