Your SlideShare is downloading. ×
Assicurazione moto: cosa sapere per la propria sicurezza
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Assicurazione moto: cosa sapere per la propria sicurezza

48

Published on

Scopri cosa sapere sull'assicurazione moto e segui i consigli dei nostri esperti per imparare a metterti in sicurezza sulla strada.

Scopri cosa sapere sull'assicurazione moto e segui i consigli dei nostri esperti per imparare a metterti in sicurezza sulla strada.

Published in: Automotive
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
48
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Assicurazioni moto: cosa sapere per la propria sicurezza Guida scritta da SuperMoney (www.supermoney.eu), confronta le migliori offerte di assicurazioni, mutui, prestiti, conti correnti, energia e telefonia
  • 2. Nonostante le piogge torrenziali degli ultimi giorni, l’estate è davvero alle porte: senza dubbio la stagione migliore per chi ama muoversi in moto. Qualche consiglio per la propria sicurezza? • Si, la moto è sicuramente un mezzo amatissimo da molti, specie ora che le giornate si allungano e la temperatura è mite. Non bisogna però dimenticare che è un mezzo di trasposto che espone il guidatore a diversi pericoli. • Particolare prudenza è necessaria quando ci si immette o ci trova in una rotatoria: molto spesso gli automobilisti fanno poca attenzione e non danno la precedenza alle moto. • Aver una moto significa spesso saltare le code facendo zigzag tra le macchine: anche questo è un momento molto rischioso nel quale bisogna prestare particolare attenzione. • Attenzione anche alle macchine parcheggiate: aggirate con cautela quelle sistemate in doppia fila, controllate se c'è qualcuno dentro, potrebbe decidere di scendere. • Infine, attenzione agli improvvisi acquazzoni estivi, che rendono la strada scivolosa.
  • 3. Questi sono ottimi consigli, ma spesso purtroppo non è facile prevenire gli incidenti. Cosa deve valutare un motociclista nella scelta dell’assicurazione? • Il consiglio principale, così come per l‘assicurazione auto, è confrontare le diverse offerte delle compagnie assicurative utilizzando i diversi portali di comparazione online. • Ovviamente il costo dell’assicurazione sarà diverso in base a diversi parametri, come l’età del motociclista e il luogo i cui vive. • Ad esempio, se il motociclista ha meno di 26 anni, il costo del premio sarà più alto rispetto a quello di un guidatore più grande e quindi considerato più esperto. Allo stesso modo, chi vive in grandi città è più a rischio incidenti rispetto a chi vive in piccoli centri, e quindi anche in questo caso il costo del premio assicurativo sarà diverso.
  • 4. Per chi utilizza la moto solo nel periodo estivo esistono assicurazioni particolari? • Si, chi usa la moto solo in determinati periodi dell’anno può richiedere un’assicurazione sospendibile. Al momento della sottoscrizione della polizza, si decide il periodo nel quale la polizza non avrà validità: in questo modo si distribuisce la durata della polizza in un periodo più lungo e quindi si risparmia. • Chi invece utilizza la moto tutto l’anno, ma percorre pochi chilometri, può orientarsi per una polizza a chilometraggio o a consumo: il costo dell’assicurazione sarà proporzionato ai chilometri effettivamente percorsi. • Quest’ultima tipologia di polizza, però, è scarsamente diffusa per la difficoltà di installazione della cosiddetta scatola nera su un motociclo.
  • 5. Oltre alla responsabilità civile, obbligatoria per legge, è consigliabile sottoscrivere delle garanzie accessorie? • Anche in questo caso, dipende dalle proprie esigenze: le garanzie accessorie, infatti, fanno salire il prezzo della polizza e quindi è necessario valutare con attenzione se sono effettivamente necessarie o meno. Un ottimo punto di partenza è sicuramente quello di confrontare le offerte di Direct Line, Quixa, Zurich e le altre compagnie sul mercato, per iniziare a risparmiare sul costo della polizza. • Un esempio: la polizza contro il furto, l’incendio e gli atti vandalici può essere utile a chi parcheggia la moto in strada o in luoghi non custoditi, mentre si rivela praticamente inutile se la moto è custodita in box.
  • 6. Un’ultima domanda: conviene cambiare compagnia assicurativa al momento della scadenza della polizza? • Anche in questo caso, è necessario valutare caso per caso e approfittare dell’abolizione del tacito rinnovo per mettere “in discussione” la propria assicurazione ogni anno. • Molto spesso, però, in questo campo la fedeltà non paga perché le compagnie assicurative riservano sconti e promozioni ai nuovi clienti. • Prima di cambiare compagnia, comunque, è bene chiedere un nuovo preventivo alla propria attuale assicurazione, così da verificare se effettivamente convenga cambiare oppure non si possa approfittare di qualche sconto riservato ai clienti.

×